martedì 23 agosto 2016

Barrette raw ai datteri e frutta secca: il benessere a tutto tondo parte da qui, da noi stessi

Osservando la quantità di foto da scaricare e sistemare, penso "è come se non mi fossi mai fermata". Ripercorrendo tutti i sapori che ho voluto intrecciare e liberare sul palato in questo periodo di calma piatta, mi dico "sei un'inguaribile e inarrestabile curiosona". Scorrendo ad occhi chiusi le immagini dei pranzi che, comunque, mi sono concessa, libera dalla macchina fotografica, libera dal taccuino e dalla matita, dalla bilancia e dalla precisione, penso che sì, ogni tanto una pausa sia lecita. Che non vuol dire abbandonare una passione. Vuol dire prendersi il proprio spazio. Ascoltarsi. Assecondarsi. Darsi solo quello che si sente di desiderare. Non torno a pensare che tutto possa essere come prima, perché una delle cose più importanti che ho imparato è che la vita è trasformazione. E' cambiamento. E' evoluzione. Questo spazio ha raggiunto apici di pienezza. Oggi è assestato su un rispetto del tempo, dei principi, della trasparenza e della libertà. Per questo torno con una delle creazioni che sento rappresentarmi maggiormente. Perché la mia testolina non si è mai fermata, non si ferma mai. Perché in queste barrette c'è tutto quello che io cerco. E perché, ho imparato, la dimostrazione tangibile di qualcosa di buono vale più di mille parole. A voi la scelta. A voli l'assaggio. A voi il benessere. Tutto quello che io ho scelto per me. Niente di meno di quanto io concedo a me.

Ingredienti

200 g di datteri naturali
15 g di olio evo
25 g di pistacchi di Bronte sgusciati
25 g di nocciole sgusciate
25 g di gherigli di noci
70 g di fiocchi d'avena
10 g di bacche di Goji
5 bacche di cardamomo
cannella

Snocciolate i datteri e inseriteli in un boccale, insieme all'olio evo. Frullate tutto a più riprese fino ad ottenere una crema liscia. Tostate le nocciole e i pistacchi, quindi pulite bene tutto dalle pellicine. Unite la frutta secca alla crema di datteri e frullate per pochi istanti.
Aggiungete i fiocchi d'avena, i semi di cardamomo precedentemente pestati in un mortaio, la cannella a piacere e le bacche di Goji. Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Quindi lasciate riposare l'impasto per circa mezz'ora.
Prendete un foglio di carta forno, bagnatelo e strizzatelo. Versateci sopra il composto e ripiegate la carta sopra lo stesso impasto. Ripiegate i bordi in modo da formare un rettangolo e stendete l'impasto con un mattarello, creando una sfoglia di spessore uniforme di circa mezzo centimetro.
Tagliate delle barrette rettangolari (ve ne usciranno quasi una ventina) e trasferite il foglio su un tagliere. Mettete le barrette in freezer per circa un'ora, quindi estraetele e "impacchettatele", una ad una, con della carta forno. In questo modo saranno pronte all'uso e pratiche da consumare.
Trasferitele nuovamente nel freezer e conservatele fino all'occorrenza. Basterà estrarle pochi inuti prima dell'assaggio per avere uno snack dolce, appagante, ricco, nutriente e prezioso.
Energia genuina per darvi la carica necessaria!!

Fate tanto sport. Dimenticate l'auto per le distanze che potreste percorrere a piedi o in bicicletta. Non parcheggiate (magari in divieto o in doppia fila) vicino al luogo di destinazione, ma camminate. Ascoltate il vostro corpo. Coccolatelo con criterio. Educatelo al benessere. Non c'è niente di più incoraggiante di un corpo che sta bene.

14 commenti:

  1. La mia cuocherellona ❤
    Sono appena rientrata dal negozio bio con l'occorrente per delle barrette simili, siamo in sintonia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma chettelodicoaffare ^_^
      Grande Leti, sei un tesoro!!

      Elimina
  2. Buone!!! Queste barrette sono fantastiche come merenda!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che per queste barrette ogni occasione sia buona, ahahahahahah.
      Grazie Manu, un abbraccio.

      Elimina
  3. Che bello tornarti a leggere e che meraviglia queste barrette, incontrano perfettamente il mio gusto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Affetto infinito, mia dolce Consu. Grazie di cuore, un bacione.

      Elimina
  4. Erica, mi serviva proprio leggerti stellina. Hai ragione, la vita è trasformazione...Io sono in trasformazione e non mi piace tantissimo. Sono in una fase strana, tutta femminile, di cambiamento, anche di umore (e questo è quello che più mi destabilizza). Forse l'attività fisica potrebbe aiutare...di sicuro fa bene al corpo e alla mente. Mi arrivi sempre Erica e le tue parole sono come un'iniezione di positività! Insieme alla tua energia, prendo anche le tue favolose barrette!
    Bacio grande,
    Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti siamo in trasformazione, mia dolce Mary. Non lo dico per confortarti, ma perché l'attimo esatto in cui ne prendiamo consapevolezza, impariamo a sentrci meno legati alle cose e più proiettati verso l'essenziale. Ogni cambiamento deve portare valori positivi, anche se fa paura, anche se ci destabilizza. Ti porto un abbraccio virtuale, ma carico di sincero affetto. Sei preziosa nei miei pensieri.
      Coraggio....

      Elimina
  5. Gnam Gnam!!! Che belle queste barrette...perfette per tutto!!!! E mi piace un sacco il nuovo logo :-)

    RispondiElimina
  6. Adoro queste barrette è l'idea di prepararle in casa mi intriga molto!

    RispondiElimina
  7. che dire Erica...ti superi sempre!! Non passavo dal blog da un bel po'...devo dire che la nuova grafica è davvero bella!!! complimenti :-*

    RispondiElimina
  8. Mi piacerebbe prepararmi un po' di barrette come spezzafame da tener ein ufficio...ma so che le mangere in due minuti....
    Buona giornata

    RispondiElimina