giovedì 15 settembre 2016

Pesche ripiene con nocciole e rosmarino: il piacere dei nuovi incontri e la magia delle idee incontenibili

Ho tanti di quei sapori nell'archivio del mio palato, tutti figli di una stagione trascorsa "in sordina" a sperimentare, scoprire, conoscere, provare, che servirebbe un'altra estate per raccontarveli tutti.
Ma visto che non sono quella che segue dei canoni imposti, non sono una che anticipa i sapori autunnali se può ancora sentire traccia del calore estivo, che fatica a pensare all'uva fragola, o alle zucche, se ha ancora succose pesche da gustare e che, sostanzialmente, va sempre un po' contro corrente, beh, allora, vi racconto di questo incontro. Parrebbe un dolce, e da buona piemontese potrebbe anche essere possibile che lo sia. Ma dolce non è, perché piemontese lo sono dall'origine, ma folle lo sono in un modo più prorompente. Forte di quel generoso mazzo di rosmarino del vicino di casa (ma non gli dite che vale più di dieci rose) e incantata dal sapore di un formaggio veg, che ho anche provato e apprezzato in versione affumicata, mi sono lasciata trasportare dall'istinto ed ho provato questo connubio di sapori tra il dolce e il salato, il pungente e l'avvolgente, l'aromatico e il delicato che.... mi ha conquistato all'istante.
E allora sfruttate questa coda di stagione per chiudere in bellezza e darvi l'occasione di conoscere paradisi nuovi ^_^ Che ne vale sempre la pena!!

Ingredienti

4 pesche noci
60 g di formaggio veg (Io Veg)*
15 g di nocciole del Piemonte tostate
1 rametto di rosmarino fresco
sale rosa
noce moscata
peperoncino in polvere
olio evo q.b.
1 cucchiaino di lievito alimentare*
1 cucchiaino di mosto d'uva cotto

Lavate le pesche. Tagliatele a metà e separatele dal nocciolo. Scavatele leggermente, in modo da ricavare un incavo piuttosto capiente. Salatele leggermente all'interno e tenetele da parte.
Inserite nel bicchiere del tritatutto il formaggio, il rosmarino lavato e sfogliato, il sale e gli aromi, noce moscata e peperoncino, con le nocciole. Tritate piuttosto finemente, ma non troppo. Il croccante delle nocciole dovrà sentirsi. Nel caso in cui dovesse infastidirvi il rosmarino in pezzi, sminuzzatelo, prima, con una mezzaluna o a coltello.
Farcite le pesche con il composto appena ottenuto, quindi cospargete la superficie con il lievito alimentare, irrorate con un filo di olio evo e infornate, a 200°, per circa 20 minuti.
Controllate la cottura e fatele dorare bene in superficie senza farle ammorbidire troppo.
Quando saranno pronte sfornatele, cospargete un po' di mosto cotto e servite. Calde sono decisamente avvolgenti, ma anche fredde o leggermente tiepide sapranno farsi apprezzare.
Io le ho gustate come pasto, ma dal momento che, anche in questo, non faccio testo, ve le consiglio come stuzzicante antipasto. Fresco, sfizioso, sorprendente.
Pronti al taglio????

* Se la versione vegana non vi convincesse, o se foste curiosi di provare questi sapori con ingredienti più "classici", potrete sostituire il formaggio veg con un formaggio stagionato a pasta dura a piacere e il lievito alimentare con una grattugiata di parmigiano.

12 commenti:

  1. L'abbinamento pesche/rosmarino mi piace tantissimo!!!
    Un abbraccioo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come darti torto ^_^
      Grazie Manu, un abbraccio grande anche a te.

      Elimina
  2. Ricetta molto interessante e mi sfizia il rosmarino...Ciao bellissima e bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosmarino e pesche????? Uno sballo Annalisa ^_^
      Grazie cara, un bacione.

      Elimina
  3. A me piace il tuo andare contro corrente :-) e anche con questa ricetta non mi hai delusa :-)
    ps: Oltre che x gustarmi questa prelibatezza, passo anche x un saluto veloce tra qualche giorno parto x le vacanze e sarò un po' assente dal web! Ci aggiorniamo presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, fa parte di me andare contro corrente, ahahahahahah.
      Buona vacanza zietta dolce. Riposati e divertiti!!

      Elimina
  4. Ben ritrovata cara Erica, con una deliziosa ricettina; adoro le pesche e così ripiene sono una favola!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella che sei Simo. Grazie di cuore, un abbraccio ^_^

      Elimina
  5. Beh se ti può interessante l'anno scorso ho mangiato tomino speak e pesche ed era eccezzionale!!!
    ...però ti dirò anche che ieri mi sono fatta il primo risotto con la zucca ed anche quello era da leccarsi i baffi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo credo!!!!! La zucca, la mia amata zucca!! Ma pesche e formaggio hanno sempre un loro perché ^_^
      Un bacetto, mia bella Mila.

      Elimina
  6. Mamma mia, mi ero persa questa meraviglia!! Le pesche sono in assoluto il mio frutto preferito, e questo abbinamento secondo me è assolutamente da sballo!!!! Grazie, Erica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Francesca, apprezzamenti del genere da te mi mandano in paradiso :D
      G R A Z I E

      Elimina