lunedì 5 dicembre 2016

Linguine di riso nero alle vongole: quel piacere di fare incontrare desideri e certezze

Esistono modi semplicissimi per farmi felice, o, se preferite valutarla sotto una prospettiva differente, per far perdere le tracce di me: portatemi in una bottega dai sapori antichi, in un negozio biologico o in una libreria. E poi..... dimenticatevi di me. E state certi che, fosse anche dopo ore, giorni, settimane, mi ritroverete con il sorriso stampato in viso. Abitudinaria sì, ma sempre pronta a nuove avventure, ho scoperto un nuovo negozio biologico, un po' fuori dagli archetipi che fanno figo e alla moda. E quindi, già in partenza, affine al mio modo di essere. Inutile dire che il tempo, tra quegli espositori, è scivolato via veloce: a prodotti non solo conosciuti, ma anche resi una presenza stabile e rassicurante nella mia dispensa, si sono aggiunti nuovi incontri. Sapori da testare, idee da sviluppare, dettagli da studiare e poi.... nuove collaborazioni, idee, spunti. Perché io ci credo: credo in tutto quello che sono, nella mia idea di cucina, nel mio modo di viverla, nel modo di diffonderla. E perché ogni spunto può essere stimolo, crescita e apprendimento.
La immaginate la mia espressione, di fronte ad un pacco di spaghetti di riso nero? Partiamo dalle basi: amo il riso nero, amo il profumo che emana in cottura, amo la sua fragranza, amo le sue proprietà. Immaginate poter pensare ad una pasta, che è sempre meno presente nella mia cucina, che soddisfi in pieno le mie aspettative e che assecondi i miei capricci. Come avrei potuto resisterle? E ci ho provato, dandole l'occasione di soddisfarmi nel primo piatto che più amo al mondo: spaghetti alle vongole. E ci sono riuscita. Questo piatto mi ha letteralmente conquistato. Per questo, oggi, ho deciso di raccontarvelo....

Ingredienti

50 g di black rice noodles
250 g di vongole
1/2 arancia biologica
1 cucchiaino di peperoncino sott'olio (per me fatto in casa)
paprika dolce
sale rosa
olio evo

Lavate bene l'arancia, quindi prelevatene la scorza della metà e tagliatela a striscioline. Scaldate un po' di olio evo e il peperoncino in padella, quindi unite le scorzette e fate isaporire.
Sciacquate le vongole e versatele nella padella. Coprite e lasciatele schiudere a fiamma media.
Spremete il succo di mezza arancia e unitelo alle vongole, insieme alla paprika, lasciando che rapprenda, a fiamma lenta.
Cuocete le linguine di riso nero in acqua salata, scolandole un paio di minuti prima della cottura. Trasferitele nella padella e fatele saltare insieme alle vongole. Se fosse necessario unite un po' di acqua di cottura.
Non vi resta che impiattare, irrorare con un po' di olio crudo e servire.

Una raccomandazione importante: questa pasta cuoce in tempi brevissimi e non tiene la cottura come una pasta di grano duro. Abbiate curadi non eccedere nei tempi di cottura e di buttarla in acqua poco prima di servirla.
Considerate inoltre che buona parte della cottura sarà in padella, per cui scolatela ancora al dente.


Il risultato vi conquisterà sicuramente!!

19 commenti:

  1. Che piatto super.. anche profumato all'arancia!!!! baci e buona settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ci ho perso latesta ^_^
      Un bacione mia dolcezza.

      Elimina
  2. Quanto mi attira questo piatto, sono sicura che farebbe felice anche me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora io sono felice al quadrato ^_^

      Elimina
  3. Sembra il piatto perfetto per la cena della Vigilia...complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Che vigilia sia, allora!! Grazie Anna

      Elimina
  4. Ho l'acquolina in bocca :-P ma hai attivato il sensore x gli odori?? qui è arrivato un profumino da sballo :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre pensato sarebbe stato carino poterci riuscire. Vuoi dire che ho raggiunto lìobiettivo? Ahahahahahah.
      Grazie Consu, un bacione.

      Elimina
  5. Un piatto sfizioso e immagino tanto buono, i frutti di mare mi piacciono tanto, che profuminooooo..... !

    RispondiElimina
  6. Ma che particolari queste linguine di riso nero!!!! Baci

    RispondiElimina
  7. Cara dolce Erica, le tue preparazioni arrivano tutte dritte al cuore!
    E grazie per la tua speciale e ottima proposta e per i tuoi simpatici racconti!
    Anch'io sono molto curiosa per i prodotti buoni e particolari ;)
    Un caro abbraccio
    Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolce abbraccio, le tue parole!!!! Grazue Rosa, ti stringo forte anche io ^_^

      Elimina
  8. Dolce Erica, e tu continui immancabilmente a conquistare noi!!!!!
    Proprio perché attraverso i tuoi piatti ti fai conoscere in tutta la tua energia con la voglia di condividere e diffondere un modo sempre sano di alimentarsi!

    Proprio come questi spaghetti di riso nero, che anche io adoro!
    Meravigliosi con l'abbinamento ai molluschi e profumati di agrumi!
    Chapeau!

    Ti abbraccio stretta stretta, dolce stella, e anche se non riesco a palesarmi spesso, ti seguo con l'affetto e l'ammirazione di sempre!
    Un bacio immenso e grazie per il tuo esserci!
    Ciao, occhiazzurromarepiubellidelmondo! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi manchi tanto, Emmettì. Ma non per questo sei lontana. Grazie per il tuo affetto e per la tua consueta dolcezza.
      Grazie per queste parole e per il tuo cuore enorme.
      Un abbraccio stretto e un sorriso sincero.

      Elimina
  9. adoro i primi di pesce e questo mi piacerebbe da impazzire !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi gratifica molto, questo ^_^
      Grazie Chiara.

      Elimina
  10. librerie, negozi biologici, negozietti etnici...con noi sfondi una porta aperta :-) Molti degli ingredienti che usiamo nella nostra cucina sono frutto delle nostre continue scorribande in questo genere di negozietti...alcuni ormai sono diventati di fiducia talmente di fiducia da farci sfacciatamente chiedere di reperire alcuni ingredienti introvabili: così e' stato per il kale o il rabarbaro per esempio ;-)
    Ottima proposta quella di cucinare gli spaghetti di riso nero con le vongole :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rabarbaro!!!!!!!!!!! Non lo trovo e divento pazza. Sto facendo il filo ad una pianta che c'è in un giardino privato, qui vicino a me. Ma non riesco a capire chi ci abiti e, soprattutto, dove sia l'ingresso, ahahahahahahah.
      Un bacio stelline mie, vi adoro.

      Elimina