martedì 18 ottobre 2016

Wrap agli spinaci in sfoglia di riso croccante: la grandiosità di una scelta semplice nella quotidianità

Quando una sana abitudine diventa quotidianità, quella che agli occhi di tutti parrebbe un'eccezione, una straordinarietà, ai tuoi occhi si trasforma, magicamente, in felicità. Quel tipo di felicità che ti fa stare bene, che ti fa pensare "allora è davvero possibile", "anche oggi me ne sono data dimostrazione". E continuo, non in una ricerca accanita del folle, dell'insolito, del bizzarro, ma nel quotidiano incastro di modi di essere e di volermi bene che emergono sempre più naturali. Scoprendo sapori nuovi, provando nuovi ingredienti, mettendo insieme gusti e tipologie di cottura diverse, dando fiducia a quegli amici di cucina da cui non potrei più prescindere. E creando qualcosa che sappia sempre stuzzicare l'appetito e che non risulti mai banale, o triste, o senza identità. Ecco cos'è oggi per me la cucina. Ecco cos'è per me l'alimentazione. Ed ecco cosa provo ogni volta che nomino lei, friggitrice ad aria calda, che mi concede il piacere di un pasto sfizioso senza appesantire il mio stomaco e il mio senso di colpa. Che poi uno voglia fare o meno una scelta più complessa, o meglio dire radicata, e approcciarsi ad un'etica vegana, questo è un di più. Oggi mi racconto, con i miei involtini in sfoglia di riso, in questa veste, lasciando piena libetà di provare i medesimi sapori in una versione decisamente più onnivora ^_^

Ingredienti

Per gli involtini
4 wrap di riso
200 g di spinacini freschi
40 g di formaggio vegano affumicato (ioVEG)
10 g di semi di zucca
1 cucchiaino di olio evo + q.b. per la cottura
paprika dolce
rosmarino in polvere (per me essiccato e tritato)
sale integrale
pepe

Per la salsa
45 g di avocado maturo
15 g di anacardi (ammollati per almeno 10 ore)
sale
paprika dolce
1/2 cucchiaino di spirulina
2 cucchiai di latte vegetale (per me di avena)

Bagnate un canovaccio e strizzatelo bene. Piegatelo su se stesso e inserite le i fogli di riso, in modo che si ammorbidiscano. Lasciateli riposare per circa mezz'ora.
Nel frattempo lavate gli spinati e cuoceteli al vapore. Non troppo. Strizzateli bene e conditeli, con olio, sale e pepe. Teneteli da parte.
Tritate le fettine di formaggio veg con i semi di zucca e la paprika, non troppo finemente.
   Prendete un foglio di riso alla volta e posatelo su un ripiano in legno. Posizionate ad un'estremità un cucchiaio di spinaci, ponete sopra un cucchiaino abbondante di farcia vegana alla paprika, quindi procedete alla chiusura, piegando prima un'estremità, poi i due lati, quindi arrotolando tutto l'involtino fino al fondo del foglio di riso. Spennellateli con un po' di olio, se voleste potrete aromatizzarlo a piacere, e cuocete nella friggitrice ad aria calda (o in forno) per circa 20 minuti a 190° e per 10 minuti a 200°.
Nel frattempo occupatevi della crema.
Inserite in un boccale l'avocado a pezzi, gli anacardi, il sale, la paprika e la spirulina (prendete la sana abitudine di tenerne un vasetto in dispensa). Iniziate a frullare, aggiungendo poco latte alla volta, fino a quando la crema sarà liscia e morbida. Assaggiate ed eventualmente correggete con i sapori. Lasciatela riposare per qualche istante.
Quando gli involtini saranno pronti estraeteli dal cestello di cottura e impiattate.
Accompagnateli con la salsa, cospargete tutto con briciole di semi di zucca e godetene la meravigliosa travolgenza.

Croccanti all'esterno, fondenti e morbidi all'interno, delicati nei sapori, ma dal carattere forte. Leggeri, completi. Esattamente quello che mi aspetto da un pasto. Esattamente quello che serve al mio corpo per avere energia e forza. E poi..... vorreste dirmi come poter resistere?

8 commenti:

  1. Bellissimi questi wrap.
    Chissà che gustosi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sfiziosissime, sì ^_^
      Grazie Manu, un abbraccio.

      Elimina
  2. Cara Erica, è bello ritrovarti nella tua forma migliore, per un po' sono stata assente, ma ogni volta che torno trovo ricette spettacolari, come questa. Il tuo blog è veramente una risorsa inesauribile di idee e buonumore. Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manco tanto anche io, cara Silvia. Manco nelle visite alle vostre pagine. Ma è tanto riuscire a pubblicare un post a settimana....
      In ogni caso la mia alimentazione ormai è questa. E' quotidianità. Anche se non racconto sempre tutto su questa pagina, ma spesso mi limito ad una foto su Instagram.
      Spero che il tuo allontanamento sia per motivi positivi e propositivi e spero che tu sia forte più che mai, che speciale lo sei davvero e, anche tu, sei grande spunto di ispirazione.
      Un abbraccio fortissimo e grazie per il tuo pensiero.

      Elimina
  3. ..invidio sempre di più i tuoi ospiti :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' che non sempre ne ho : D Spesso sono io la mia unica ospite, ahahahahahahah
      Bella che sei!

      Elimina
  4. La nostra amata friggitrice ad aria è sempre di grande ispirazione!! Un piatto spettacolare!! Devo anch'io prendere la buona abitudine di tenere un po' di spirulina in dispensa..ottimo consiglio!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, questa sorprendente rivelazione ^_^
      Se poi la dispensa è quella giusto, non si possono che sfornare meraviglie ^_^
      Bacetto, tesora mia :P

      Elimina