lunedì 14 dicembre 2015

Spaghetti di riso integrale in salsa di pomodori secchi e mandorle: il qui ed ora che rende tutto perfetto

Benchè ultimamente il mio desiderio di pasta sia confinato alla sola ipotesi di shirataki, benedetta o maledetta smania di controllare sempre tutto, portavo dentro un curioso pizzicorio per uno spaghetto di riso basmati integrale mai assaggiato, nonostante un bizzarro gioco del destino me li abbia fatti vedere, cadere nella borsa della spesa e.... sfumare, tra le tante cose che, in questo periodo, incontrano la mia strada e poi cambiano rotta. O semplicemente seguono una rotta che non è la mia. Così, specializzata nell'applicazione di semplici meccansmi di difesa per gestire i vuoti della tavola (e dell'esistenza) ho convissuto pacificamente con questa mancanza. "Sono buonissimi", mi è stato detto. Ho sorriso, di quei sorrisi che parlano, ma è meglio che lo facciano in silenzio. "Sono buonissimi", vi dico. Sorridete, sarebbe un perfetto gioco di ruoli e un degno finale di storia. Che poi l'idea illuminante non è stato lo spaghetto. No, quello è solo una meditazione sul mio oggi, è la volontà del destino che OGGI li porta sulla mia tavola. L'idea attorno a cui si è strutturato il piatto è la crema. I pomodori secchi sono arrivati dalla Sicilia, quest'anno. Ricordate? Sono arrivati insieme a tanti altri splendidi prodotti (pistacchi, mandorle, capperi, olio....). Era da un po' che immaginavo di renderli crema. E nella mia laboriosa testolina ho provato ad accostarli a sapori diversi, fino ad arrivare a questa soluzione. Mi vanto di avere una dispensa piena di ingredienti sani e salutari, il più delle volte fatti in casa, provenienti dal lavoro delle mani di una madre amorevole, o nel rispetto di una territorialità e di una stagionalità. Una scelta che oggi mi ripaga, perché qualsiasi siano gli intrecci che destino loro, il risultato è sempre sorprendente e appagante.
E allora ecco cosa penso. Penso che forse era destino che io non assaggiassi, prima di ora, quegli spaghetti. Perché oggi non solo li assaggio, non solo me ne beo, ma li sento scivolare sul palato come se fossero frutto del mio volere e del mio saper aspettare. E li sento riempirmi di una ricchezza che parla di terra, di sapore mediterraneo, di semplicità e di intensità. Come SOLO OGGI sarebbe potuto essere.

Ingredienti

60 g di spaghetti di riso basmati integrali
35 g di pomodori secchi
10 g di mandorle pelate + q.b.
10 foglie di salvia fresca
100 g di latte vegetale
2 cucchiai di passata di pomodoro (per me fatta in casa)
1 cucchiaino di farina di limoni (o zeste)
qualche goccia di tabasco
sale integrale di Cervia

Mettete in ammollo i pomodori secchi e le mandorle, in due ciotoline differenti, e lasciatele per almeno un'ora.
Fate intiepidire il latte, quindi unitevi i pomodori strizzati e le mandorle scolate, le figlie di salvia precedentemente lavate e la farina di limoni. Passate tutto con un frullatore ad immersione, fino a creare una crema omogenea. Unite la passata di pomodoro fino a renderla sufficientemente liquida e il tabasco a vostro piacere. Trasferite tutto in un wok e fate cuocere a fuoco basso.
Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti di riso in abbontante acqua leggermente salata. Quando mancheranno un paio di minuti alla cottura scolateli e trasferiteli nel wok insieme al sugo. Tenete l'acqua da parte.
Fate saltare a fiamma viva per qualche istante, in modo che la pasta assorba il condimento. Allungate, se dovesse risultare necessario, con qualche cucchiaio di liquido di cottura.

Passate all'impiattamento.
Create una base di sugo, sistemate la pasta e decorate con foglioline di salvia e mandorle leggermente pestate nel mortaio.

Servite calda e assaporatela.
Travolgente e delicata. Intensa e magica.
Sapori che non lasciano spazio alle parole.

30 commenti:

  1. ahahah "gioco del destino me li abbia fatti vedere, cadere nella borsa della spesa e.." questo passo mi ha fatto veramente sorridere! Quante volte mi succede la stessa cosa! A parte ciò, complimenti per questa ricetta semplice, ma gustosissima. Non ho mai assaggiato gli spaghetti di riso basmati, devo assolutamente correre ai ripari! Un abbraccio e buona settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la cosa drammatica è stata non averli assaggiati dopo averli visti cadere nella borsa della spesa :D
      Grazie Silvia, sei speciale ^_^

      Elimina
  2. Per forza che è tutto perfetto, con un piatto del genere!
    Buon lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meravigliosa che sei ^_^ Grazie Manu.
      Buon inizio di settimana.

      Elimina
  3. Meravigliosa sei tu, eccome! Non sai che piacere aver letto il tuo commento e questa ricetta è fantastica, ricordo di aver provato un condimento simile ma con pomodorini freschi al posto dei secchi e che dire...ora devo riprovarci seguendo la tua ricetta e, naturalmente, con gli spaghetti di riso... Un abbraccio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è sempre un piacere seguire e scoprire i tuoi capolavori.
      Questo piatto, invece, è così intenso che ti direi di provarci davvero, perché è fantastico, proprio con i pomodori secchi ^_^
      Un abbraccio "brioche...ioso" ^_^

      Elimina
  4. A volte saper aspettare e il modo migliore per poter godere di quello che deve arrivare. E quante volte mi è capitato di veder nascere una ricetta dopo una lunga attesa e partire non da uno degli ingredienti principali, ma da quelli che dovrebbero essere solo di accompagnamento, o addirittura da una ciotola, magari di un colore particolare. E' il bello della creatività, portarla avanti e vederla nascere dalle cose più improbabili :)
    Questi spaghetti li aspetterei volentieri se arrivassero fin sulla mia tavola :) Ti abbraccio forte tesoro e buon inizio settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di te arriva sempre il tuo cuore. Il fatto è che tu SEI... cuore.
      Grazie Paola per aver colto, compreso e apprezzato.
      Ti abbraccio forte.
      Buon inizio di settimana, anche a te.

      Elimina
  5. Buonissimi gli spaghetti di riso!!!! son così leggeri.. si prestano a tante preparazioni.. La tua idea mi piace.. deve essere molto saporito quel sughino.. baci e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un sughino che elettrizza le papille gustative, Claudia :D
      Un bacetto, buon inizio di settimana.

      Elimina
  6. Mi piace la tua idea, nata dall'attesa e dal destino.

    RispondiElimina
  7. Oh che piatto pazzesco! Avresti fatto la mia felicità a tavola :D w la pasta e i sapori mediterranei! La pasta anche io la mangio poche volte ma....quando la preparo è mia e subito! E soprattutto deve essere fatta bene perchè riempie, sazia, rende felici!
    Te non scrivi ricette...te oltre ai super ingredienti che usi..scrivi poesie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, Laura, mi emozioni..... Grazie. Proprio nello scrivere questo post sentivo i pensieri scivolare naturalmente. Era tanto che non riuscivo a scrivere così, mi mancava ^_^ Adoro farlo e adoro quando mi riesce in maniera spontanea.
      E per un piatto così faccio nuovamente carte false anche io ^_^
      Un bacione tesoro.

      Elimina
  8. Questo si che è un piatto perfetto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Bella che sei. E' piaciuto moltissimo anche a me!!

      Elimina
  9. la crema la preparo spesso, vivrei di pomodori secchi, gli spaghetti mai assaggiati, non so neanche se li ho mai visti, ma ora li cerco, so che mi piaceranno! un bel piattino sano e sfizioso, baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, oltre a questi spaghetti ne ho trovato, per la prima volta, un tipo ancora diverso di cui presto parlerò ^_^ Hai avuto la soffiata, ahahahahahahah.
      Evviva la crema di pomodori secchi, è favolosa!!

      Elimina
  10. Mi mancano all' appello quelli integrali, li ho sempre visti classicamente bianchi!! Il condimento è speciale, buonissimo, saporito e solare, brava Erica, non ho dubbi che siano bnuonissimi!!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E anche io li ho sempre trovati bianchi, fino a quel giorno incriminato :D Poi, per un gioco del destino, mi ci sono scontrata nuovamente e.... non ho potuto resistere: era arrivato il mio momento!
      ^_^ Sarebbe stato perfetto come piatto, per condividere due chiacchiere ^_^
      Un abbraccio Silvia, grazie di cuore.

      Elimina
  11. Sarei davvero curiosa di assaggiare questo mix di sapori..ma già so che me ne innamorerei :-)
    Bravissima cara e felice settimana <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che..... lo penso anche io? Te ne innamoreresti all'istante ^_^
      Bella la mia zietta, ti abbraccio.

      Elimina
  12. Mamma mia quanto sono invitanti questi spaghetti, che sughetto sfizioso!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sughetto è fantastico e la pasta eccezionale. Proprio così, cara Simona ^_^

      Elimina