lunedì 14 novembre 2016

Crostata di segale alla zucca con nocciole: l'eclettica versatilità del gusto in un'implacabile conquista

Dichiaro ufficialmente di aver perso la testa per la zucca. Sarebbe meglio dire che confermo l'ipotesi già avvalorata in passato per cui il mio palato, e di conseguenza testa e cuore, abbiano un'evidente propensione al sapore dolce, delicato e avvolgente della zucca. E quando una cosa mi piace, mi piace davvero intendo, non c'è declinazione che possa risparmiare. Dolce, salata, cruda, cotta, al naturale, elaborata, condita, al cucchiaio, in fingerfood, cremosa, croccante. E sottoforma di budino, su una base di pasta friabile e leggera. Arricchita, in contrasto, con delle croccantissime nocciole pestate al mortaio. Credo che educare il palato a sapori veri e genuini, disintossicandolo da tutto quel genere di sapori a cui l'industria alimentare ci porta, sia un percorso tanto affascinante quanto sorprendente. Nel momento stesso in cui ho affondato il primo morso sulla fettina di crostata ho capito che tutte le mie piccole conquiste, in questo insieme, manifestavano una grandezza, tanto semplice, quanto esaltante. L'ho educato bene, il mio palato, e proprio per questo motivo non mi risparmio dal raccontarvi di quanto possa essere facile, e motivante, e appagante. Sia mai che vi convinca ad abbandonare qualche insana abitudine per un atto d'amore verso noi stessi ^_^

Ingredienti

Per l'impasto
165 g di farina di segale Jurmano
85 g di farina di mais fioretto
50 g di farina di riso
50 g di zucchero di canna integrale
60 g di burro di arachidi
30 g di olio di cocco
50 g di zucca Delica
50 g di latte vegetale (per me di avena)
1 cucchiaino di farina di madarino

Per la farcitura
350 g di zucca Delica pesata a crudo
300 g di latte di avena
40 g di olio di cocco
40 g di nocciole
30 g di maizena
25 g di malto di riso
1/2 cucchiaino di polvere di vaniglia
scorza di 1/2 limone

Pulite la zucca e fatela cuocere al vapore, fino a quando si sarà ammorbidita. Frullatene 250 g con 50 g di latte vegetale e tenetela da parte. Mescolate il brro di arachidi con l'olio di cocco, in modo da creare un burro e fatelo raffreddare bene. Inserite quindi in un boccale le farine, lo zucchero, il burro e il liquido. Impastate fino a creare un composto omogeneo.
Rivestite una teglia con carta forno e versateci le briciole di impasto. Compattate bene sul fondo creando una base di circa un paio di centimetri di spessore. Lasciate riposare in frigorifero per circa un'oretta.
Frullate la restante zucca con il latte, l'olio di cocco, il malto di riso, la polvere di vaniglia e la scorza grattugiata del limone. Stemperate la maizena, quindi portate tutto a bollore e fare sobbollire per un paio di minuti.
Mentre la crema intiepidisce pestate al mortaio le nocciole e cospargetele sulla base della pasta. Versate sopra la crema di zucca e infornate, a 180°. Cuocete pr circa 40 minuti. Quando la superficie sarà leggermente dorata e compatta, spegnete il forno e lasciate raffreddare la crostata con lo sportello socchiuso.
Una volta fredda estraetela dalla teglia e tagliatela in quadrotti. Sporverizzatela con scaglie di cocco, cannella, cacao, nocciole tritate o qualsiasi cosa possa piacervi.
A questo punto non vi rimane che abbandonarvi all'assaggio.
   Sentitevi liberi di aumentare la quantità di zucchero. Io ormai sono abituata a dolci decisamente poco dolci ^_^ ma per una pienezza di sapori il malto di riso della crema potrebbe tranquillamente raddoppiare.

Come sempre si adatta a qualsiasi momento della giornata: colazione, spuntino, merenda, supporto per il caffè. Non ha limiti, se non quello di finire troppo in fretta ^_^

26 commenti:

  1. Un impasto particolare per un ripieno ancor più particolare ma ricco di dolcezza.. :-* baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella stellina mia!! Grazie di cuore, un baciottolo.

      Elimina
  2. Mamma che buona che dev'essere...adoro la zucca e mi piacciono tutti gli ingredienti che hai utilizzato...sto già pensando a una sua versione totalmente gluten free :-D baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente fattibile e senz'altro golosissima. La assaggiamo? :D
      Grazie Leti, un abbraccio grande.

      Elimina
  3. Adoro la zucca, questo amore l'ho scoperto in età adulta.
    Da te trovo sempre ingredienti e abbinamenti che non conosco. Mi piace molto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello sta proprio qui: incontrare sempre cose ed esperienze nuove ^_^

      Elimina
  4. Non ho mai fatto una crostata usando la segale nella base. Pensavo di usasse solo nei lievitati. Mi apri un mondo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece ti permette anche di trasformare una frolla in una frolla speciale ^_^
      Un bacetto Elena!!

      Elimina
  5. Con me sfondi un aporta aperta ... insane abitudini non ne ho, mi faccio tutto in casa, anche se non sono proprio integralista come te. Con la zucca però vado sul sicuro, la adoro anche io e ci faccio di tutto. La uso anche io cotta, cruda, per salati, per dolci, la aodoro! E anche il mio Christian è ben educato a questi sapori. Tu devi vederlo come snobba i biscotti confezionati ... è proprio un intenditore. I dolci della nonna però non li snobba per niente. Questa mi piace e mi sa che piacerebbe anche a lui. Un bacio Erica, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Integralista!!!!! Ahahahahahahahahahah, sei forte!
      Snobba davvero i biscotti industriali? Beh, con una nonna così immagino non sia difficile farlo ^_^
      Sei speciale Terry, ti abbraccio forte.

      Elimina
  6. Particolare questa ricetta!!!
    Adoro la zucca.
    Grazie per averla condivisa.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averla apprezzata ^_^
      Un abbraccio.

      Elimina
  7. Anch'io sto cercando di abituare il mio palato a sapori più genuini! e tu sei un ottimo modello da seguire :-) Questa crostata mi fa sognare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, che carica di energia mi danno le tue parole ^_^
      Grazie zietta dolce, ti stritolo di abbracci.

      Elimina
  8. per me che ho scoperto di amare la zucca da poco tempo questa ricetta è un invito a nozze, sfiziosisima !Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E adesso, confessa, metteresti zucca ovunque!! Ahahahahahahah
      Grazie Chiara, un grande abbraccio.

      Elimina
  9. Sono una patita della zucca anche io. Ultimamente ne consumo tantissima marinata, con un po' di olio e limone e tante erbe aromatiche. E da cotta la adoro al forno, da mangiare col cucchiaino. Sarei capace di mangiarne una intera. Questa crostata ha tanti sapori buoni e sani e sai quanto mi piaccia sentirli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che poi io la accusi: il mio stomaco la patisce un pochino :( Se no ne taglierei una a metà, la cucinerei in forno e poi...... via di cucchiaio!!!! Ahahahahahaha

      Elimina
  10. Cara Erica, non hai idea di cosa darei per avere ora una fetta di questa tua meravigliosa torta! Io è da tempo che ho perso la testa per la zucca, ma con questa tua ricetta potrei perderla irrimediabilmente! Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, io ce l'ho persa. Irrimediabilmente. ^_^

      Elimina
  11. La mia adorata zucca!!!!! Grazie Erica una crostata molto originale e buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Simo, per averla "gustata". Un abbraccio grande.

      Elimina
  12. Meravigliosa, e poi la zucca è così buona nei dolci, e che sapori, hai creato una poesia in pratici quadrotti!!!
    Brava, sempre non convenzionale, sempre perfetta!!!
    Ti abbraccio forte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfetta non credo, non convenzionale, però, sì ^_^
      Grazie Silvia, un abbraccio forte.

      Elimina
  13. non devo venire qui quando ho fame, è un tormento guardare ma non poter mai assaggiare, specialmente in caso di dolci speciali come questa crostata!! Un abbraccio, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa, anzi certissima, che la ameresti ^_^ E te ne sorprenderesti, ma anche no. Tu sai fare del sorprendente il tuo quotidiano, pr cui..... ^_^

      Elimina