venerdì 6 giugno 2014

Cartoccio di cozze croccanti: la variante "street" come sfumatura dell'interpretazione del cibo

Forse è il silenzio di questa casa, di rientro da due giorni in cui forza e coraggio sono stati richiesti e indossati come fossero la cosa più naturale del mondo. Forse è il desiderio di rientrare nei miei soliti ritmi, nelle mie abitudini, nei miei pensieri, di scaricare le tensioni. Forse è che tutto questo mi manca e sento il bisogno di sentirmi quella di sempre, o di tornare quella di sempre. Come potesse cancellare tutto il resto. Allora scrivo. E un po' lotto con la parte di me che vorrebbe farlo con il solito sorriso, ma che sa di non riuscirci. Vi parlo di questi sapori cercando di riportarli vivi in un presente in cui avere tempo per mangiare e dedicarsi a qualche sfiziosa preparazione non è certo una priorità. Ma ve ne parlo chiudendo gli occhi e immaginando il piacere che ho provato quando, pulendo guscio per guscio, ho nuovamente assecondato la capriola del mio neurone che mi ha dipinto a murales davanti agli occhi: rendi street food queste cozze. Beh, l'ho fatto. Non ci si ferma mai, se non alla fine. Non si riesce a smettere. Croccanti, intense, saporite, ma anche leggere e inebrianti. Le ho presentate in un cartoccio, così, proprio per ricordare quei cibi da strada, come le caldarroste in autunno. E vi garantisco che la buona parte della riuscita di questo semplice piato sta proprio qui. Lavatevi le mani e favorite.

Ingredienti

1 kg di cozze
olio evo
pangrattato di riso

Lavate sotto l'acqua corrente le cozze, pulendole bene e grattandole per togliere tutte le incrostazioni. Mettetele in una padella, copritele e accendete il fuoco. Fatele cuocere fino a quando si saranno aperte.
Spegnete il fuoco e lasciatele intiepidire.
A questo punto sgusciatele una ad una e raccoglietele in una ciotola. Versatevi sopra del pangrattato di riso e mescolate bene, in modo che tutte si impanino uniformemente. Non servirà salarle, poiché saranno decisamente gustose al naturale.
Coprite una teglia con carta forno, ungetene la superficie e sistemate le cozze distribuendole distanziate le une dalle altre.
   Accendete il forno a 200° e, quando sarà in temperatura, infornatele. Fatele cuocere per circa 15 minuti, poi giratele velocemente e fatele dorare uniformemente.
Quando saranno pronte sfornatele. Preparate un cartoccio con della carta per fritti e riempitelo con le cozze stesse. Servitelo molto caldo (potrete tenerlo anche in forno per mantenerlo in temperatura) e sporcatevi le dita.
Cibo da strada, o snack da divano (mi raccomando alle quantità, perché in determinate situazioni il cervello non controlla l'istinto della mano che porta il cibo alla bocca - tanto che mangiare davanti alla televisione è vivamente sconsigliato!! Ma io vi sconsiglio anche di guardare la televisione ^_^) rimarrete in ogni caso soddisfatti.

Potrete proporle anche come appetizer in un buffet, o come gradevole antipastino, magari con una salsa al prezzemolo, o al basilico. O che assecondi il vostro gusto.


   E prima di rientrare in contatto con il mondo.... ricordate di pulirvi le mani ^_^

66 commenti:

  1. Dolcezza tutto bene? Non so cosa sia successo, ma ti mando un abbraccio forte forte <3

    Ricetta fantastica, come sempre, assolutamente da rifare.

    Un bacione..e spero che il sorriso torni presto :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prendo l'abbraccio con tanto piacere ^_^
      Grazie Ile, sei dolcissima ; ))
      Provale, danno dipedenza!!
      Un bacione.

      Elimina
  2. Wow Erica! Sei fantastica...rendere street food le cozze è veramente geniale!! Spero che tutto torni a posto prestissimo...un abbraccio stretto, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, l'ho pensato anche io, quando le ho assaggiate. Mi sono detta: hai reso "accessibile" un piatto "raffinato" ^_^
      Grazie Mary, un bacione.

      Elimina
  3. Wow Erica...sei fantastica!! Rendere le cozze uno "street food" è veramente geniale!! Spero che tutto torni a posto prestissimo...Un abbraccio stretto, Mary

    RispondiElimina
  4. Ciao!!! Che genialata... mi piacciono un sacco le cozze in questa versione "street"!!!!!
    Complimenti, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina, sei carinissima ^_^
      Un abbraccio, a presto.

      Elimina
  5. Adoro le cozze e cucinate così sono davvero irresistibili!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso posso dire che le adoro anche io ^_^
      Grazie Silvietta, un baciottolone!!

      Elimina
  6. Che succede cara?
    Tutto bene spero, un bacio grande!
    Strepitosa ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sorriso aiuta sempre. Io sorrido comunque ^_^
      Grazie Michela, un abbraccio grande.

      Elimina
  7. Spero tutto torni alla normalità presto, e torni a sorridere <3. Mi hai dato un'idea per fare le cozze le proverò ^_^ a presto buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proverai davvero queste cozze???? Ma che bello, Federica!! ^_^ Questo mi dà tanta gioia.
      Il sorriso non mi manca, anche nelle difficoltà. Un abbraccio grande. Grazie.

      Elimina
  8. Wowwwww, un'idea geniale, adoro le cozze, in questa versione devono essere buonissime!

    RispondiElimina
  9. Ottima idea, semplicissima e molto gustosa e presentata nel cartoccio mi piace molto, un forte abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un forte abbraccio anche a te, dolce Eli. Cedi alla tentazione, non te ne pentirai ^_^

      Elimina
  10. Ciao Erica! tornare a casa e alla normalità è sempre una buona medicina contro ansie varie e momenti difficili.. ritrovare le nostre cose, i nostri spazi è un vero toccasana.
    Lo street food è assolutamente il cibo che preferisco e da cui si capisce molto del posto in cui ti trovi.. ma mai avrei pensato alle cozze, anche se devo dire si prestano benissimo! una vera genialata per un piatto semplice ma gustosissimo! veramente come le ciliegie: una tira l'altra!!! bravissima! un bacione e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma a volte tornare a casa e separarsi da una situazione difficile genera ancora più ansie. Devo affrontare tutto e lo farò con i migliori propositi e con determinazione e forza. Grazie per il tuo pensiero. La semplicità è sempre la strada giusta da percorrere ^_^
      Un bacione.

      Elimina
  11. Ciao Erika,chi avrebbe pensato da cucinare in questo modo "street food"le cozze?Solo te,sei geniale.
    Complimenti per come descrivi i tuoi piatti con le parole magiche.Mi sono iscritta tra i tuoi lettori fissi e ti seguo con molto piacere.A presto Cristina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che carina che sei Cristina. Benvenuta. Per me è un grandissimo piacere averti qui. Grazie di cuore.

      Elimina
    2. Di nulla....apprezzo le belle cose, grazie a te.....un abbraccio forte,ciao.

      Elimina
  12. Scrivi tesoro, è una cura preziosa e ti riesce benissimo!
    E poi aiuta noi a sapere come stai e a sentirci più vicine a te.
    Io ti abbraccio forte e rubo una di queste cozze street food (mio amrito è pazzo delle tue ricette, sappilo!!) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei un ìa creatura speciale Marghe...... lo dico con il cuore.
      G R A Z I E
      P.S. Sarai mica gelosa? ^_^

      Elimina
  13. Fatti forza, ci vuole sempre nei brutti momenti, per cercare quei sorrisi persi.
    Mi dispiace sentirti così, ma brava nel riprendere le tue passioni, con un piatto bello e buono. Purtroppo da montanara di un piccolo paese, che salta alla cronaca più per notizie choc che per quell'elite che era una volta, non riesco a trovare molto pesce, soprattutto affidabilmente fresco così sono costretta a guardare da lontano questa ricetta in attesa della prima scampagnata in città per acquisti.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne spedirei un carico di quintalate ^_^
      Grazie Monica. Mi sento forte e determinata. E affronterò tutto, come sempre.
      Un abbraccio grande.
      P.S. Ma che paesino è?????

      Elimina
  14. Adoro anche le cozze... La settimana scorsa un amico cuoco mi ha detto che al forno sono più buone fatte apete a crudo, mai provato, però sarebbe una bella idea da provare con la base della tua ricetta!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Vuoi dire che mi tocca rifarle? Ahahahahahahah
      Grazie Mila, un bacione.

      Elimina
  15. Tesoro capisco perfettamente lo stato d'animo...allontanarsi e non essere presente in una situazione che desta preoccupazione non è per niente facile e in questi casi anche il proprio nido sembra meno confortante.
    Ti auguro che tutto evolva prestissimo al meglio e mi complimento x la tua super idea delle cozze da passeggio!!! Devono essere davvero una squisitezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, ti sento vicina.
      Un abbraccio grande e.... la cozza da passeggio mi piace assai ^_^

      Elimina
  16. Una bella idea !!! Molto volentieri prenderei un cartoccio e mangerei le cozze come le ciliegie !!! A presto Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente!!!! Come ciliegie ^_^
      Un abbraccio a te. Grazie.

      Elimina
  17. Molto interessante ma non ho mai visto il pane grattato di riso. Cercherò. Buona fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un prodotto per celiaci che uso perchè ha una bella consistenza.
      Grazie cara, buon weekend anche a te : ))

      Elimina
  18. Sono buone in tutti i modi, ma croccanti hanno una marcia in più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai davvero ragione. Un forte abbraccio ^_^

      Elimina
  19. Heiiii...non farmi preoccupare così!!!! Qualsiasi cosa sia...spero con tutto il cuore che sia risolta..il tuo sorriso è inattacabile e protettivo contro qualsiaisi avversità! Ti sono sempre vicina tesoro ;-)
    :D Queste cozze sono provare di certo..hai avuto una bellissima idea !!!!!!! Complimenti e...in bocca al lupo! Ciao cara Erica, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolce Roby!! E' di grande conforto sentirti vicina. Il mio sorriso rimane in ogni caso e mi aiuta ad affrontare tutto ^_^
      Un abbraccio grandissimo ; ))

      Elimina
  20. In effetti le cozze hanno bisogno di molte poche aggiunte per essere un ottimo piatto, anche come street food! :)
    un bacione

    RispondiElimina
  21. Vedo che il 'croccante' ci appartiene e ne sono immensamente felice...ma un conetto per me non ne è proprio rimasto?
    Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi mettere il piacere di quel "crunch"??? ^_^
      Te ne porto uno Silvia? Grazie di cuore, un bacione.

      Elimina
  22. Uhmmm anche tu per aria? Allora mi sa che c'è un virus nell'aria ... anche io stamattina non ero molto per la quale! Ora va un pochino meglio, scrivere è terapeutico e passare a vedere le vostre ricette anche! Ottime le tue cozze, io amo moltissimo il pesce e lo cucino sempre troppo poco mannaggina. Ti abbraccio forte forte, dai che domani è sabato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me non sono stati d'animo. E' una situazione molto difficile che mi mette a dura prova e che mi toglie tempo e testa per cucinare, scrivere e passare a trovarvi. Ma affronto tutto con il sorriso e vado avanti come ho sempre fatto, davanti ad ogni difficoltà.
      Grazie Terry, il pesce è un alimento importante!! Renderlo sfizioso è divertente ^_^
      Un bacione grande!

      Elimina
  23. Ciao Erica, mi dispiace percepire nelle tue parole una vena di tristezza...
    Spero ritroverai presto nella tua quotidianità l'allegria e l'entusiasmo che ti contraddistingue.
    Golosissime queste cozze in versione street food!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce la sto mettendo tutta Silvia ^_^
      Grazie di cuore, è importante avere questo sostegno!!
      Un abbraccio.

      Elimina
  24. Naaaaa ma questa è una sfizioseria davvero!!!!!! una tira l'altro.devono essere ottime.. croccanti.. Poi amo le cozze!!!! come tutti i frutti di mare in genere.. baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : )))))) Grazie dolcezza mia!!
      Ti stritolo di abbracci, buon weekend.

      Elimina
  25. Mai provate le cozze fatte così ma mi fanno estremamente gola !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata la prima volta e.... mai più senza ^_^
      Grazie, un abbraccio.

      Elimina
  26. Cara Erica, lo street food ci affascina da sempre!! Spizzicare con le mani passeggiando, per noi è il massimo :)
    Stupende le cozze in cartoccio, perfette in ogni contesto!!
    Buona domenica, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ragazz ^_^ Come darvi torto?
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  27. Ma guarda un po' che antipastino stuzzicante^^ e dove si trova il pangrattato di riso? è la prima volta che lo sento!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la linea per celiachi della Pedon. Io lo trovo al supermercato.
      Grazie dolcezza, un bacione grande.

      Elimina
  28. Erica sei meravigliosa...che idea questa delle cozze variante street! Un abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
  29. Ericaaaaa!!!!!! mi manchiiiiii!!!!!! ma questa ricetta è una genialata che ti copio immediatamente!!! bacioni!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me non può che essere un onore. Davvero Mimma. Grazie di cuore ^_^
      Un abbraccio infinito.

      Elimina
  30. Ricetta fantastica, assolutamente da fare al più presto! Grazieee
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, ma, ma..... e dove ti ho perso?????? :(
      Un bacetto gioia mia!!

      Elimina
  31. corro a lavarmi le mani e ti rubo un cartoccio <3 che buoneeee!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, sei unica!!!!
      Un bacetto mia cara ^_^

      Elimina
  32. Bravissima Erica, quanto mi stuzzicano... da fare!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia Speedy, le mangerei ancora, e ancora, e ancora : D
      Grazie cara.

      Elimina
  33. sento un umkre pesante anche se non so che succede e mi spiace per te, in ogni caso l'umore vola subito verso l'alto alla visione di tanta delizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce Lara, quando scrissi questo post vivevo una grande incognita, che poi si è manifestata in tutta la sua agghiacciante realtà pochi giorni dopo. Mio padre ci stava lasciando. Noi eravamo aggrappati alla speranza, ma tutto sarebbe durato ancora poco....
      Rileggere queste parole mi ha graffiato dentro ^_^
      Grazie cara, ti abbraccio forte.

      Elimina