venerdì 27 giugno 2014

Miglio alla curcuma con asparagi e mirtilli: la ricerca di certezze nell'incontro con la realtà

Tempo. La gestione del tempo. L'organizzazione del tempo. Tempo che passa. Tempo che si ferma. Tempo che schiarisce le idee. Tempo che confonde. Tempo che conferma. Tempo che manca. Tempo che consuma. Attimi. Luce, buio.
Cambiano direzione in un momento. Priorità. Attenzioni. Metto da parte tutto, per l'essenziale. Si spostano le prospettive. Non io..... non a me. Urlo di straziante incredulità. Spunto di riflessione. Richiamo al confronto con se stessi. Non è questa, forse, l'esistenza? Trovare in ogni particolare uno stimolo alla crescita. Il cambiamento. Quello che destabilizza, ma che fortifica. Niente è fermo. Niente torna come prima. Consapevolezza. Questa dolorosa presenza che arriva, inevitabile. Ci provo, a trovare nuovamente le mie certezze in una quotidianità. Ma le sensazioni cambiano ogni giorno e ogni giorno cerco di scoprirmi, di conoscermi, di ricostruirmi. Cucino, sporco, fotografo, scrivo, appunto, correggo, assaggio, condivido. Fatico. Tutto è.... troppo. Tutto è nuovo.

Ingredienti

35 g di miglio
60 g di asparagi
10 g di semi di zucca
15 g di mirtilli essiccati
10 g di parmigiano
1/2 cucchiaino di curcuma
olio evo
sale

Cuocere al vapore gli asparagi e teneteli da parte.
Sciacquate il miglio sotto un getto di acqua corrente e fatelo cuocere in acqua, pari al doppio del suo volume, nella quale scioglierete la curcuma. A fine cottura aggiungete il sale a piacere, spegnete il fuoco e lasciatelo riposare coperto.
   Pesate i mirtilli e i semi di zucca. Eliminate le code degli asparagi e tenetele da parte. Tagliate a rondelle le punte e fatele saltare in padella con un po' di olio evo.
Aggiungete, dopo qualche minuto, i mirtilli e i semi. Lasciate insaporire e unite del sale a piacere. Nel frattempo il miglio sarà pronto e potrete versarlo in padella. Mescolate bene e lasciate sul fuoco a fiamma molto bassa.
Nel frattempo tritate le code degli asparagi con il parmigiano. Io mi sono servita di una mezzaluna per non creare una crema, ma per lasciare piuttosto spesso il composto.
Unitelo al miglio condito e mescolate. Fate amalgamare bene tutto e lasciate che il condimento crei una crema attorno al miglio stesso.
A questo punto servite e gustate ben caldo. A piacere potrete aromatizzare il piatto: trovo che un po' di scorzetta grattugiata di limone o di arancia possa completare perfettamente l'incontro di sapori.
Preziose le proprietà nutritive di ciascun ingrediente. Piacevole il sapore che ci regala al palato.
E' un piatto completo, gustoso, leggero e sfizioso.

Frutta e verdura si legano magicamente e mettono in risalto sapori stuzzicanti.

Una coccola irrinunciabile!!


60 commenti:

  1. Il tempo ed il confrontarsi con sé stessi è una sfida quotidiana irrinunciabile, a volte 'per fortuna', a volte 'purtroppo'. L'importante è stare in equilibrio.
    Mi piace questa introduzione ad una ricetta bella e particolare, come sempre lo sono le tue, piena di profumi ed ingredienti unici. Brava, tanti bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei speciale, Monica ^_^
      Un bacione grande.

      Elimina
  2. Eh, la consapevolezza è un duro impegno. L'accettazione profonda degli eventi della vita è un'impresa ardua. Ma so che tu, Erica, sei coraggiosa.
    Un abbraccio
    Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Tra vivere e sopravvivere preferisco vivere. Sempre. Costi quel che costi.
      Grazie Su, un bacione.

      Elimina
  3. Come ti capisco Erica, il tempo, che non basta mai, che guarisce le ferite, che aiuta a vedere altri punti di vista, che passa veloce, che condiziona le giornate, che a volte è fatto di istanti, che a volta non passa mai, che fa crescere, che è fatto di ricordi, ecc.....come dici tu bisogna vivere non sopravvivere e convivere con la condizione del tempo! ti abbraccio forte (adorabile la presenza dei mirtilli essicati).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : ))))))) Sei speciale!!
      Un bacione grande.

      Elimina
  4. Il tempo....bene prezioso che tante volte per pigrizia si spreca...il lavoro più duro è capire che non va sprecato, trovare un senso in ogni cosa che si fa, e questo piatto è davvero pieno di senso, gusti nuovi accostati nella ricerca di contrasti perfetti!! Bravissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissima....
      Un abbraccio stretto. Grazie di cuore.

      Elimina
  5. ....ecco...il miglio....che ho comprato ma mai provato....adesso lo provo!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai idea di quante cose puoi fare con il miglio Mimma????? ^_^
      Provalo subitooooooooooo : D
      Un bacione.

      Elimina
  6. ...ma sarà quel "tutto" che ti aiuterà giorno dopo giorno...
    Un super abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Sarà così!!!
      Super abbraccio ricambiato ;)

      Elimina
  7. Tesoro caro, è proprio la presa di coscienza di ciò che ci accade, di come ce lo stiamo vivendo questo "tempo" che ci consente di vivere, per l'appunto, e di non sopravvivere.
    Riflettere per riuscire a metabolizzare non solo ciò che ci capita ma anche ciò che proviamo. Prenderne coscienza ed accettarlo...per riuscire a trovare la forza di proseguire il nostro cammino.
    Ahhh questo tempo che talvolta sembra non bastare mai ed altre volte, invece, sembra che non passi +.
    Ti abbraccio fortissimo!
    P.S.:Questo miglio sembra proprio una squisitezza!!
    P.P.S.: è davvero incredibile questo aspetto dei blog che non smette mai di stupirmi (piacevolmente): ci si conosce per via di una passione comune (esempio il cucinare), ci si comincia a "seguire" e poi...beh...quella passione passa un po' in secondo piano non perché la ricetta in sé non meriti attenzione (devo ancora trovarla una tua ricetta che non dia spunti interessanti ^_^) ma perché beh ci si affeziona all'anima che scrive, ecco! Ciau stellina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei decisamente deliziosa. Proprio quell'anima che si sente affine, si apprezza e si cerca nelle parole di un post.
      Preziosissima la tua presenza. Grazie di cuore ^_^

      Elimina
  8. Che colori questo piatto Erica: fantastici !! Sei sempre molto brava ad unire sapori e spezie particolari, complimenti:) iTu sei la prova che i piatti salutari non sono affatto noiosi, basta avere la tua fantasia in cucina!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Già, il salutare che incontra il gustoso. Per me è una regola quotidiana ^_^
      Grazie!!

      Elimina
  9. tesoro la consapevolezza è roba da duri.. non saprei come altro definire il fatto che si aprono gli occhi, si vedono cose nuove, o le stesse ma sotto una luce diversa.. che si realizzino emozioni, sensazioni, che si rifletta sul tempo che sta, che ruba, che dà.. è roba da gente con le palle. e tu le hai, oh se le hai.. ti adoro! e adoro questo piatto sano, solare e delizioso ^_^
    ti stritolo :* :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolce Leti. Mi faccio stritolare, eccome se lo faccio. Non mi sottraggo ai colpi, non l'ho mai fatto. Elaboro anche questo senso impotenza che mi sfinisce e ce la farò ^_^
      Un sorriso a diecitremila denti ^_^

      Elimina
  10. In questo periodo rifletto molto sul tempo, su come scorre, su dove - e cosa - ci porta, su come catturarlo, su come fermarlo. Ma no, lui non si ferma. E neanche noi. Sono convinta che siamo sempre in continua evoluzione, anche se non ce ne rendiamo conto. Movimenti impercettibili d'anima che vedono il nuovo con paura, a volte, ma poi arriva un momento in cui questo nuovo si coglie, si abbraccia... e si vive. Ed è lì che la consapevolezza di ciò che siamo e vogliamo si accende...
    Mi piacciono le unioni insolite, l'idea di far incontrare curcuma e mirtilli con il miglio merita un sorriso! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Io invece le colgo tutte, queste trasformazioni. Come se la mia sensibilità crescesse con il passare del tempo. Tanto che non cerco più di sistemare la mia "posizione", di sedermi in modo comodo in base ai cambiamenti, ma di assorbire il meglio da ogni trasformazione continuando a camminare in punta di piedi. Pronta a spostarmi, a percepire, a comprendere con reattiva lucidità.
      Bello il tuo sorriso, lo apprezzo a piene mani ^_^

      Elimina
  11. Un nuovo diverso al quale dovrai abituarti, nel quale ritroverai stabilità e ricomincerai a vivere con lo stesso sorriso e la voglia di sempre perché è cosi che VUOLE, perché c'è in modo diverso, ma c'è!
    Questa ricettina sembra fatta proprio per me, in questo periodo a regime intolleranze senza glutine, il miglio è perfetto e non focalizzavo come prepararlo, ero stufa delle solite zuppe e polpettine. Cosi', a modo risotto è meraviglioso. Poi il condimento è perfetto per tutti noi! Vedi, bastava chiedere a zia Erica!! ;-)))
    un abbraccio immenso
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E cosa ci sta a fare zia Erica?????? Chiedi (ma anche no) e ti sarà dato ^_^
      Lo so Manu, avverto forte la sua presenza. La velocità con cui tutto è accaduto, però, crea momenti di vuoto incredibile. La casa è piena, lo sento e poi mi guarda sempre e sempre mi sorride.
      P.S. Guarda che con il miglio ci ho anche fatto gli gnocchi.... sbircia un pochino, che troverai tutto ^_^

      Elimina
    2. Hi hi, ho già guardato la ricettina degli gnocchi!!
      Ehi.... abbraccio di gruppo per te!

      Elimina
  12. Come sempre i tuoi post e le tue idee veg sono sempre interessantissime! mi piace l'idea di usare verdure, spezie e frutta in un connubio di colore e sapore davvero golosissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il veg (seppure il parmigiano non renda veg questo piatto) mi intriga sempre. Ma più di tutto mi prende la genuinità degli ingredienti. Questo mi stimola e mi porta a creare piatti così ^_^
      Grazie cara, sei sempre generosa.
      Un abbraccio.

      Elimina
  13. Qui non posso non lasciarti segno del mio passaggio e non posso non lasciarti un mio abbraccio!!!!
    :*************

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... che prendo con immenso piacere ^_^
      E che ricambio, con altrettanta gioia!
      Sei speciale Emmetti ; ))

      Elimina
  14. Curcuma e asparagi sono perfetti insieme. L'aggiunta dei mirtilli mi stuzzica molto.

    Comprendo cosa provi, ognuno ha il suo tempo per metabolizzare, per "leccarsi" le ferite e continuare a camminare.
    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continuare a camminare. Lo stiamo facendo, tutti insieme. Abbiamo iniziato la nostra nuova vita e non ci fermeremo mai ^_^
      Grazie infinite per questo pensiero.
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  15. Un piatto ricco di sapori, molto buono !!! :) Claudia

    RispondiElimina
  16. A ME IL TEMPO NON BASTA MAI, VORREI AVERE LE GIORNATE DI 48 ORE E SONO SICURA CHE CONTINUEREBBE A NON BASTARE!!!BELLA RICETTA, NE VORREI TANTO ASSAGGIARE UNA FORCHETTATA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la porterei di persona..... potessi ^_^
      Grazie Sabrina, un grande abbraccio.

      Elimina
  17. nel buddismo c'è proprio questo concetto dell' impermanenza e del mutamento continuo. Tu ne hai colto l' essenza facendo tesoro della grande perdita che hai avuto e dalla sofferenza ne uscirai una donna diversa, una donna più forte. Il piatto mi piace molto, colorato e gustoso. Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che, pur non praticando, diverse volte mi hanno detto che il mio approccio di pensiero è quello che viene insegnato dal buddismo? Volendo vedere oltre le parti, direi che si tratta semplicemente di un modo di approcciarsi alla vita che permetta di non soffrire inutilmente e di rendere utile ogni aspetto ed ogni dettaglio dell'esistenza. Laddove è più semplice piangersi addosso, è più proficuo elaborare e trasformare qualsiavoglia emozione. E dalla sofferenza, si sa, nasce la vera forza ^_^
      Ti stringo forte dolce Vale. Mi manchi tanto : ))

      Elimina
    2. Ci sono, ci sono. Quando avrai voglia di fare quattro chiacchiere, scrivimi su fb.

      Elimina
  18. Premetto... Non so gestire il tempo... In qualsivoglia forma.., tu sei speciale invece è il tempo ti donerà ancora più forza.... Sei unica e questo piatto è frizzante come te! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolce e sensibile.... e mi piaci un sacco ^_^
      Un bacione dolcezza, grazie!!

      Elimina
  19. Complimentii ricetta buonissima e golosa e mi piacciono molto anche gli abbinamenti! Grazieee
    Ti abbraccio
    ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbinamenti bizzarri..... come me ^_^
      Un bacione!!

      Elimina
  20. la cucina è sperimentare ci vuole tempo è un percorso che però veda da ottimi risultati, brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie Carmine. Vedo che dividiamo le stesse passioni. E' un piacere conoscerti.

      Elimina
  21. Ciao tesoro, come va? Dai, vedo che sei forte e ce la farete, tu e la tua mamma e tuo fratello...l'importante è che stiate uniti...
    Buttati nel blog e vedrai che ti darà un briciolino di pace e serenità, quel tanto, almeno, da distaccarti dal reale e darti un po' di respiro!
    Purtroppo anche io da tre mesi (o forse 3 anni?) sto tribolando col mio papi e rimaniamo solo io e mio fratellino (che anche lui ha i suoi problemi), perché ormai papà è un po' alieno a tutto...e mi sono detta, "molto zen", vivo il presente e lascio stare passato e futuro...ma non è facile!! Ma noi che siamo ragazze DURE ce la faremo!! VERO Erica???
    tvb<3 Forza cara cuocherellona! A presto
    Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la forza la trovo in tutto quello che faccio. Il blog mi aiuta, ma so assecondare le sue esigenze rispettando le mie. I miei tempi ora sono importanti, come quelli trascorsi con mamma e con mio fratello. La nostra unione ci fortifica. Sappiamo esserci e sappiamo sentire papà con noi. Ma oltre al blog ho una vita intensa che mi assorbe e, seppur la stanchezza mi offuschi la lucidità nell'affrontare tutto, non mi risparmio dall'affrontare tutto.
      Rimanere fermi nel presente è il segreto di vita. Noi siamo forti. Lo sei anche tu e, un passo alla volta, sapremo affrontare tutto.
      Mi spiace molto per la tua situazione e ti raggiungo con un abbraccio affinché il sorriso possa conquistarci e farci andare avanti ^_^
      Grazie dolcezza, un abbraccio grande!!

      Elimina
  22. Il tempo a volte fugge e chissà perchè capita quando stiamo bene, in armonia con tutto quello che ci circonda. Altre volte invece non passa mai ed è sempre quando siamo in pena, quando non riusciamo a dormire, le ore scorrono leeeeeeeente, chissà come mai?! Caro tesoro sento nelle tue parole una consapevolezza di ritrovarti. Mi auguro davvero tu riesca a farlo al più presto e che ritorni colorata e allegra come questo tuo piatto di oggi; curioso e goloso. Brava come sempre. Tu dici che se ti mando un abbraccio stritoloso riesco a tresmettermi un pochino di energia positiva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A gogò, cara Terry!!!! ^_^
      Sorrido, sai? Sì, sorrido sempre. Mi aiuta a stare meglio e ad attingete il meglio dalla vita.
      Grazie Terry, sei una presenza importante.
      Un abbraccio stritoloso anche a te ; ))

      Elimina
  23. ultimamente sono un pò travolta dal tempo, lo sento che corre all'impazzata e io , dietro, a cercare di stargli al passo...E' difficile, non riesco a fare più le tante(forse troppe) cose che facevo una volta...Ci resto male , vorrei sempre riuscire in tutto ma non è possibile, sono gli anni che avanzano, è la vita e io non posso far nulla ...Mi piacciono i colori della tua ricetta, sanno di sole e d'estate, un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ascolto i battiti della vita. Oggi do mille, domani solo uno. Faccio quello che sento, quello che la vita mi chiede. Adesso ho bisogno di assecondare i miei bisogni di quiete ^_^ magari domani correrò tra infiniti desideri (sempre che anche la testolina recuperi un po', perché sto delirando ^_^).
      Grazie tesoro, un bacione grande.

      Elimina
  24. Ciao carissima Erica...parli del tempo in tutte le sue opzioni e sarà proprio lui a darti la forza di andare avanti !! in questo momento hai nel cuore un miscuglio di sensazioni....proprio come questo delizioso piatto che ci hai presentato...ricco, colorato e pieno di nutrienti ! Bravissima :-) Un bacione !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Roby, e non è il momento di farsi domande. Attendo che tutto si tranquillizzi fino a quando potrò mettere ordine e procedere ^_^
      Intanto cucino ; ))
      Grazie tesoro, un bacione grande!!

      Elimina
  25. Erica, l'introduzione al tuo post mi rispecchia, è come se mi avessi letto nel pensiero, siamo in perfetta sintonia, hai espresso i miei pensieri con la tua penna.Sei grande!
    Mi piacciono gli ingredienti della tua ricetta, la curcuma la adoro, è perfetta per l'estate.
    Un abbraccio, buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Spero che tu possa trovare quanto prima la forza e la determinazione che possano farti cavalcare al meglio l'onda del tempo.
      Grazie di queste parole. Un forte abbraccio e una splendida domenica anche a te ; ))

      Elimina
  26. Ciao tesoro..che bello passare da te!!
    Ti ho perso di vista..ma ti avevo tra i preferiti.
    Spero che mi scuserai..sai il tempo è davvero poco.
    Bellissime le tue ricette vado a dare un 'occhiata. mi son persa davvero tanto.
    Buona serata.
    Inco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho niente di cui perdonarti. Sei qui e sei dolcissima ^_^
      Grazie di cuore, un abbraccio.

      Elimina
  27. questo piatto mi affascina splendido...

    RispondiElimina
  28. Adoro i mirtilli rossi, ma non li ho mai provati in un piatto salato...questa tua idea quindi mi stuzzica tantissimo e mi piacciono anche i colori ^_^ Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che ne rimarrai affascinata ^_^
      Grazie dolcezza, un bacione.

      Elimina