lunedì 2 giugno 2014

Chiocciole di peperone al forno con acciughe e bacche di Goji: la sfida che va presa di petto

Esistono varietà di verdure che danno libero sfogo alla mia fantasia, e varietà che mi creano una sorta di blocco. Considerata la mia natura per niente arrendevole e la mia tendenza ad intraprendere sempre il sentiero più tortuoso (che gusto ci sarebbe, se no?), ho deciso di concentrarmi su quanto mi mette in difficoltà. I peperoni. Tipico ortaggio della stagione calda, il peperone mi ha sempre attratto per i suoi colori intensi e per il loro sapore deciso e avvolgente. In tempi non sospetti, quando il mio stomaco macinava anche le pietre, mangiavo peperonate su peperonate e poi ancora, perché non ne avevo mai a sufficienza. Ecco, oggi non è più così ^_^ Solo il pensiero di un peperone da mangiare con la buccia mi fa drizzare l'epitelio. E vi garantisco che non è simpatico. La soluzione esiste, certo, arrostendo questi bei fagotti e privandoli della pellaccia ostica. Ma, una volta arrostiti, in quanti modi si possono trasformare e interpretare le sue falde? Buio. Buio pesto. E' qui che entra in gioco il mio spirito guerriero. Fermarsi davanti ad un punto di domanda non è da me. Rosicchia di qua, rosicchia di là, la strada la devo trovare. Questa volta ci ho provato così.

Ingredienti

1 falda di peperone rosso arrostito
1 falda di peperone giallo arrostito
1 falda di peperone verde arrostito
5 g di bacche di Goji
10 g di olive taggiasche
3 filetti di acciuga sott'olio
10 g di parmigiano
pangrattato (io di farina di riso)
olio evo
sale

Sistemate su un tagliere le bacche di Goji, i filetti di acciuga ben sgocciolati, le olive e il parmigiano. Con l'aiuto di una mezzaluna riduceteli in briciole non troppo fini.
Non ho messo in ammollo le bacche perché avrebbero reso troppo morbido l'impasto. In questo modo mantengono la farcitura compatta e danno un sapore deciso.
Spargete su un piatto il pangrattato e adagiatevi sopra una falda di peperone.
   Coprite la superficie con una parte di farcia e arrotolate su se stesso il peperone. Passatelo bene nel pangrattato e tenetelo da parte. Ripetete l'operazione con le altre due falde.
Tagliate ciascun rotolino ottenuto in quattro. Infilzate su uno spiedo una chiocciolina per colore e ponete tutto su una teglia leggermente unta.
Accendete il forno a 200°. Quando sarà in temperatura versate un filo d'olio sugli spiedini e infornate.
Cuocete per 20 minuti, girando un paio di volte le chioccioline, in modo che cuociano uniformemente.
Quando saranno ben dorate sfornatele e lasciatele intiepidire leggermente.

Servitele su seplicissime foglie di insalata. Assaporatele in semplicità, oppure accompagnatele a qualche salsina delicata. Sono un ottimo appetizer, ma possono anche essere un gustosissimo accompagna,ento ad un piatto di riso basmati, condito solamente con un filo di olio.
A voi la fantasia di presentazione. In ogni caso, racchiuso in queste chiocciole, c'è un concentrato di sapore e di piacere.
Le papille gustative sorrideranno e l'epitelio si addolcirà.


Sfida superata e palato appagato. Cosa chiedere di più?


30 commenti:

  1. Bene, bene Erica! Mi piace proprio tanto la ricetta e anche il modo in cui la presenti.
    In settimana spero tanto di poterla replicare, cambiando solo le bacche che non ho.
    Ti farò sapere!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frutti rossi? Sono proprio curiosa di sapere come le interpreterai ^_^
      Un abbraccio, grazie.

      Elimina
  2. Ciao Erica,, anche io prima mangiavo peperoni un po' più a cuor leggero, ora risolvo con l'aggiunta di un po' di limone e zucchero! Simpatico questo trittico di chiocciole! Complimenti e buona giornata
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Limone e zucchero? Io uso aceto e zucchero per farli in agrodolce, seguendo una ricetta della nonna ^_^
      L'importante è saper agire ^_^ Grazie Paola, un abbraccio.

      Elimina
  3. O_O ma che spettacolo!!!!! già il peperone è tanto buono di suo.. ma farcito così.. arrotolato.. e poi infilzato!!! che bontà.. un ripieno davvero saporito! un baciotto cara.. buon 2 giugno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ripieno ho davvero rischiato di mangiarmelo tutto prima che finisse nel peperone, ahahahahahahah.
      Grazie tesoro, un bacione.

      Elimina
  4. Anch'io x molto tempo me ne sono dovuta privare x problemi di digestione..poi da quando ho iniziato ad arrostirli e privarli della buccia mi si è aperto un mondo fantastico..ne faccio delle vere scorpacciate anche in semplici insalate! I tuoi fagottini però sono davvero golosi e mi incuriosisce il sapore delle bacche in tutto questo mix..complimenti cara e felice giornata di festa <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arrostiti, con un pizzico di sale (talvolta ometto anche l'olio).... sono perfetti ^_^
      Grazie zietta e buona festa anche a te.

      Elimina
  5. Ho lo stesso tuo problema con i peperoni!!! Mi hai dato davvero una bellissima idea, mi piacciono davvero questi spiedini...aspetto di raccoglierli nel mio piccolo orticello :D e poi....li proverò!!!! Grazie carissima Erica..sei un genio ;-) Buona domenica !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bello!!! I tuoi peperoni!!! Evviva madre natura ^_^
      Aspetto di vedere il risultato, allora ; ))
      Un bacione tesoro, grazie.

      Elimina
  6. ....e che magnifica strada hai trovato!!!!! io li arrostisco sempre, prima di prepararli in qualsiasi modo e sono stupendi!!! questa tua preparazione è ottima sia per l'assortimento di sapori, sia per la presentazione!!! bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora vedrai che meraviglie preparerò con i peperoni arrostiti ^_^
      Grazie Mimma, un forte abbraccio.

      Elimina
  7. ma che belle, ma belle/belle!!!

    RispondiElimina
  8. Troppo belli e troppo buoni: come vedrai questo mese, io adoro i peperoni!!!! Ottima ricetta Erica, originale e sfiziosa ... proprio come te! Ti abbraccio cara
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà allora quanti spunti mi darai ^_^
      Grazie Manu, sei dolcissima.

      Elimina
  9. sono spettacolari! pensa che io non ho mai digerito il peperone, anche se amo tantissimo il suo colore e il suo profumo e quindi...a mio marito li prepareò di certo, si leccherà i baffi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E la cosa non può che farmi piacere, dolce Aria ^_^
      Attendo di conoscere il verdetto :D

      Elimina
  10. Ottimi questi spiedini! Idea meravigliosa Erica, mi lasci sempre a bocca aperta....:-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna che ancora ci riesco ^_^
      Grazie Monica, un abbraccio.

      Elimina
  11. ahhhhhhhhhhhh questi peperoni sono golosissimi occhibbelli mia...il mio stomaco gorgoglia al pensiero...

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono i peperoni, anche io li arrostisco sempre e li spello per queste preparazioni,l'idea degli spiedini è fantastica, brava Erica!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Che sei una tenace e che non si ferma davanti a nessuna difficoltà l'ho capito la prima volta che ho letto il tuo about me ;)
    I peperoni li digerisco senza problemi anche con la pellicina, ma adoro quelli spellati. Perciò questa ricetta di sicuro te la rubo! Sai che non ho mai provato le bacche di Goji?
    Vado a mettermi in pari con i tuoi post ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia cara, alle bacche ho ceduto da poco e devo dire che le ho già assaporate in molteplici versioni, tutte molto intriganti ^_^ E cosa dire di queste chioccioline? Hanno stregato anche me ^_^
      Grazie tesoro, un abbraccio forte.

      Elimina
  14. Ma che bontà questa tua ricetta! da provare al più presto! Mille grazieee
    ti abbraccio
    ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te ^_^ sei sempre carina!!!!
      Un abbraccio, ciao!

      Elimina