lunedì 19 ottobre 2015

Vellutata verde di zucchine e cavoletti: la joint venture di stagioni in un incalzante procedere d'autunno

E' bello quando si vive la vita dell'orto. Bello scoprirne la stagionalità , rispettare i tempi di fioritura, cogliere i frutti a tempo debito. Ed è affascinante il momento in cui due stagioni si sovrappongono, lasciando ai nuovi sapori un ricordo di ciò che è stata quotidianità, fino ad una manciata di attimi prima.
Così quando l'orto di mammà ha iniziato a regalarci dei gustosissimi cavoletti di Bruxelles, le ultime zucchine cercavano ancora un piccolo spazio in cui potersi esprimere, se non più da protagoniste, quanto meno da antagoniste. Mettere insieme il teatrino della natura è magico. Mi è piaciuto giocare, creando una monocromaticità che arriva come una carezza e che solletica i sensi creando stupore e piacere. Ed è stato appagante godere della morbidezza di una vellutata, calda il giusto per queste nuove giornate autunnali, leggera a sufficienza per il passaggio verso una stagione, ohimè, sempre più fredda.

Ingredienti

1 zucchina
1 pezzo di porro
foglie esterne di 2 finocchi
10 cavolini di Bruxelles
10 g di pistacchi di Bronte
10 g di parmigiano
100 g di ricotta vaccina
sale integrale

Mondate i cavoletti, eliminando le foglie più esterne. Tagliateli a metà, lavateli e fateli cuocere a vapore fino a renderli appena morbidi (non troppo).
In una pentola capiente unite la zucchina, le foglie di finocchio e il porro, tutte lavate e tagliate a tocchetti. Coprite con acqua e portate ad ebollizione. Quando mancheranno 5 minuti al termine della cottura, aggiungete il sale.
   Riprendete i cavoletti di Bruxelles e tagliateli in spicchietti. Fateli saltare in padella con i pistacchi di bronte tagliati a coltello. Salate a piacere.
Quando le verdure saranno morbide e l'acqua leggermente consumata, unite la ricotta e il parmigiano e passate tutto con il frullatore ad immersione, fino a creare una vellutata perfettamente liscia e morbida.
A questo punto non vi rimane altro che impiattare.
Versate in ciascun piatto una parte di vellutata e cospargete la superficie con il saltato di cavoletti e pistacchi.
A piacere spolverate con altro parmigiano o con pepe macinato e servite.
Sbizzarritevi con i sapori che maggiormente gradite: cannella, noce moscata, cardamomo polverizzato, zenzero.... avrete solo l'imbarazzo della scelta!!

Ricordate che la fantasia, in cucina, è il segreto del successo ^_^

Lasciatevi conquistare dalla magia del quotidiano. Apprezzate ogni dettaglio, trasformatelo in magnifico ricordo.


30 commenti:

  1. Nel mio orticello i cavoletti sono ancora in alto mare, ma le zucchine tengono duro e mi guardano come dire noi siamo ancora qui!!! E via di zucchine....
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hihihihihihi, pensavo fosse un caso più unico che raro, quello dell'orto di mia madre, ahahahahahahah. Vuoi dire che anche per la terra le stagioni sono un po' rivoluzionate? :D
      Un bacione Mila.

      Elimina
  2. Da leccarsi le dita.. adoro i cavoletti..e le zucchine ne trovo ancora di buone... .-* baci e buona settimana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da leccare oil piatto, vorresti dire? Ahahahahahahah, non si fa!!!!!!!!!

      Elimina
  3. Fantastico davvero poter disporre di un orticello dove ospitare le primizie con cui desideriamo coccolarci. Curarlo con amore e assaporarne i frutti come piccole gemme scartavetrate piano finchè non raggiungono il loro massimo splendore.
    Tu e lei siete meraviglia pura, e la mettete in tutto ciò che fate, come questo piatto frutto tandem dell'amore delle vostre mani <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal produttore al consumatore in un viaggio a quattro mani ^_^ Bella che sei, angelo mio.
      Hai sempre un occhio puntato oltre e ti adoro per questo.
      Bacetti Marghe, grazie di cuore.

      Elimina
  4. Sono tutti ingredienti che mi piacciono, deve essere ottima.

    RispondiElimina
  5. Una vellutata ottima, ha un aspetto molto invitante !

    RispondiElimina
  6. Deliziaaaaa!! Cremosa e saporitissima!! Grande Erica, zucchine e cavoletti ce li vedo proprio assieme, mix perfetto!! Un bacione e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Silvia? La delicatezza che sostiene il carattere e il carattere che alimenta la delicatezza. Grazie Silvia ^_^

      Elimina
  7. Che bell'aspetto!! Adoro le vellutate! Un bacio, buona settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dimmi, chi non adora le vellutate???? Permettono di sbizzarrirsi e di concedersi genuine prelibatezze ^_^
      Bacione tesoro.

      Elimina
  8. E' proprio bello seguire la stagionalità, soprattutto quando ci sorprende come questo autunno (anche io sul blog ho ancora cucinato melanzane appena raccolte :) )...sedersi a tavola e gustare questa coccola golosa e colorata è poi il miglior modo per cogliere appieno tutti i doni dell'orto. Ti abbraccio forte <3 A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace quando si parla con la voce dei nostri orticelli, Alice. Purtroppo il 'mio' non è proprio mio: io ne beneficio soltanto, ma il lavoro duro lo fa la mia donna mamma speciale ^_^ In ogni caso, prendiamoci i frutti di questa bizzarra stagione e divertiamoci.
      Un bacione Ali, grazie.

      Elimina
  9. Queste sono le cose che mi fanno amare l'autunno e l'inverno. I sapori di casa, i profumi che invadono la cucina e i cuori. E poi assaporare il tutto ad occhi chiusi. Si si...è per questo che amo la stagione fredda...ed è anche merito di questa buonissima vellutata! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, che NON amo il freddo, sto cercando di concentrarmi sui soli aspetti positivi che questo autunno ci regala. I colori, i nuovi sapori intensi, le consistenze avvolgenti sono protagonisti assoluti ^_^
      Grazie Anna, sei meravigliosa. Un bacione.

      Elimina
  10. Il teatrino della natura solo tu potevi inventarlo!!!!!! :-)))))))))))
    E la magia che ne è uscita fuori è degna di nota, tesoro bello!

    Leggo dell'orto di mammà e sorrido...
    Sorrido perché ripenso a quando mio papà, orgoglioso dei suoi frutti, amava passare sotto casa mia con un cesto pieno zeppo di verdure lasciando che io potessi godere della loro freschezza quotidiana!

    Mi lascio accarezzare da questa zuppa e abbraccio te, che sei sempre fonte di tanta positività!
    Buon pomeriggio dolcezza! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardare alle nostre vite e scorgere il bello: in un ricordo, nei cambiamenti, nella quotidianità dei piccoli gesti, nei dettagli. Eh mia dolce creatura, non è da tutti ^_^
      Sei speciale.
      Grazie anima dolce!!

      Elimina
  11. ll procedere dell'autunno mi piace <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Almeno fino a quando si sposetrà l'ora.... anche a me. Poi.... LETARGO!!!!! Ahahahahahahah

      Elimina
  12. Proprio quello che ci vuole con questo clima uggioso!

    RispondiElimina
  13. Ciao! silvia è lanciatissima con le vellutate, questa ancora ci manca, ma provvederemo a rimediare quanto prima! bella idea diversa e ricca :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non faccio in tempo a proporne una che ne ho già assaggiate, sperimentate e approvate altre quattro, ahahahahahahahah.
      Grazie ragazze, un bacione!!

      Elimina
  14. che bella questa zuppetta! E i cavoletti di Bruxelles mi piacciono tantissimo.... Brava brava e buona giornata ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hihihihihi, sfiziosa, vero? Un bacetto gioia mia.

      Elimina
  15. Amo le vellutate e che bontà questa!!! Devo ancora mangiare i primi cavoletti di bruxelles :D presto saranno miei!!!! ihihihihhi! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, invece, ho già ampiamente inaugurato la stagione ^_^
      Grazie tesorino mio.

      Elimina