lunedì 2 gennaio 2017

Insalata tiepida di cavolini viola e castagne in salsa agrodolce alle acciughe: gli incantevoli colori delle stagioni

Altrimenti dette: le infinite sfumature del cavolo. Quando mi sono trovata davanti questi piccoli bozzetti viola, non ho saputo resistere. Amo i cavoletti di Bruxelles che, nel tempo, mi sono divertita a contestualizzare e ad apprezzare, ora in insalata, ora in crosta, ora in vellutata, ora al forno, ora con un uovo all'occhio di bue. Li trovo versatili, sfiziosi e divertenti. E questa volta hanno innescato all'istante l'incontro di sapori che colora il semplice piatto bianco di cui vi sto parlando. La necessità è la stessa: concentrare in una pietanza i valori nutrizionali necessari ad un'alimentazione sana e bilanciata. E qui c'è tutto: i sono le proteine, ci sono i carboidrati, ci sono i grassi, quelli buoni e c'è tanto, tanto, tanto sapore. Nata come provocazione per una "me" sempre alquanto esigente, è diventata presto una sfida, per poi trasformarsi in missione, quindi finire in stile di vita. Ed oggi è quotidianità. Una quotidianità che raccoglie valori importanti: stupore, consapevolezza, amore, rispetto. Ecco in che modo vi presento la mia insalata tiepida. E' un concentrato di semplicità che rispetta la genuinità degli ingredienti, vestendoli di sapori che spiccano sul palato e fanno sorridere gli occhi. Una coccola di bontà che è un po' come..... un atto d'amore ^_^

Ingredienti

100 g di cavoletti di Bruxelles viola
6 castagne
10 g filetti di acciuga sott'olio
1/2 cucchiaino di miele d'arancia
1 cucchiaino di senape delicata
10 nocciole
pepe
noce moscata
olio evo
sale rosa

Mondate i cavoletti, pulite le castagne crude eliminando la pellicina e cuocete tutto al vapore. Io non eccedo mai con i tempi di cottura, per non compromettere le proprietà dell'ortaggio. Raffreddate i cavoletti subito dopo la cottura, quindi teneteli da parte, insieme alle castagne.

Sciogliete i filetti di acciuga in un pentolino, aggiungete il miele e, ancora sul fuoco, mescolate tutto creando una crema omogenea. Aggiungete pepe, noce moscata a piacere e la senape, quindi mescolate energicamente.
Condite le castagne con un filo di olio evo e con una macinata di sale rosa, quindi fatele saltare in padella, in modo da abbrustolirle leggermente. Unite i cavoletti e fate insaporire tutto a fiamma viva per un paio di minuti.
Versate su un piatto la salsa alle acciughe, creando una base. Sistematevi sopra castagne e cavolini, unite le nocciole leggermente pestate al mortaio e spolverizzate con pepe e noce moscata.
Servite e deliziatevi.

Sapidità, dolcezza e quella punta di aromi, per un gioco di consistenze davvero sorprendente.
Per me un bersaglio centrato!

18 commenti:

  1. Ciao Erica, ritorno da te dopo lunga assenza e mi stupisci sempre con la tua fantasia e la ricercatezza di piatti sani e sfiziosi allo stesso tempo.
    Ti auguro un anno nuovo ricco di novità! Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica. Grazie di cuore per questo saluto e per il tuo pensiero. Io ce la metto sempre tutta ^_^
      Spero che tu stia bene e che il nuovo anno possa darti gli stimoli giusti per spaccare!! :D
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. Buon anno dolcezza :-) mi piace la strada che hai intrapreso e non posso che seguirti con ammirazione :-)
    Sai che i cavoletti li trovo sempre e solo verdi?? Questi viola avrebbero attratta anche me e il suggerimento di degustazione mi ha fatto venire l'acquolina :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata la prima volta in cui anche io sono riuscita a trovarli e, in effetti, mi hanno subito destato curiosità ^_^
      Grazie zietta, sei un angioletto dolcissimo ^_^
      Un bacione e buon anno!

      Elimina
  3. Qui trovo sempre colori, profumi e sapori che mi conquistano! Ma quanto sei brava?! Proverò questa insalata tiepida con castagne, miele, nocciole... deliziosa! Spero di trovare i cavoletti viola. Un abbraccio grande e tanti auguri di buon anno tesoro :** <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella tu <3
      Grazie Vale, un "brava" detto da te fa un certo effetto ^_^
      Un bacione affettuoso. Auguri!!

      Elimina
  4. Assolutamente da provare! Però dovrò accontentarmi dei cavolini verdi, quelli viola non li trovo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno senz'altro il loro perché anche quelli verdi. E' un insieme di sapori da provare ^_^
      Grazie Sara, un abbraccio.

      Elimina
  5. Un piatto niente male, non ho mai visto i cavolini viola, ma immagino siano altrettanto buoni ! felice e sereno anno nuovo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li ho trovati leggermente più delicati, rispetto ai classici. Ma adoro entrambi, per cui cado sempre in piedi, ahahahahahah.
      Grazie Claudia, auguri anche a te ^_^

      Elimina
  6. che piatto raffinato, complimenti ! Sarà difficile trovare i cavoletti viola ma ci provo ! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma anche i tradizionali andranno benissimo, Chiara ^_^
      Grazie di cuore. Un abbraccio!

      Elimina
  7. Sai che questo me lo mangerei senza nemmeno farmi troppe domande? Mi piacciono i cavoletti di bruxelle, di solito li faccio semplicemente lessi, in insalata. E pure di nascosto da mio marito, che non sopporta l'odore dei cavoli, in genere! E i cioccolatini della ricetta precedente? Una vera libidine, hai ragione! Tanti baci stella del mio cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei preziosa, stellina mia.Ti adoro :*

      Elimina
  8. Super piatto Erica!!! Che delizia!! I cavoletti viola qui non li ho mai visti ma credo verrà bene anche con i classici verdi, ottimo davvero!!
    Un abbraccio sretto dolcezza e ti faccio una vagonata di auguri per l' anno nuovo, che tu possa splendere sempre di più!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Silvia, anche il classico cavoletto ci starà bene ^_^
      Grazie cara, un abbraccio grande e un augurio sincero per nuovi e frizzanti giorni ^_^

      Elimina
  9. Buonissimo bell'accostamente e piacere alla vista del piatto. Brava buona giornata e buona prosecuzione 2017.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Edvige ^_^
      Un abbraccio grande.

      Elimina