venerdì 2 agosto 2013

Baci di dama al timo con pasta di mandorle: due tradizioni che si incontrano e che si fondono

Lo sapete, è difficile che vi proponga dei dolcetti dalle inquantificabili calorie. Sapete bene che sono sempre attenta ad ogni ingrediente e che difficilmente sgarro. Questa volta, però, non posso esimermi dal parlarvi di tanta meraviglia.
Ricordate quando vi parlai di Cristian, il gestore del bar e della spiaggia in cui sto trascorrendo la mia estate, mostrandovi il carpaccio con nocciole e pompelmo? Ecco, vi accennai quanto la sua generosità si sia manifestata in più occasioni. Qualche tempo fa, prima che tornassi a casa reduce da una gran bella giornata di sole, mi ha consegnato un pacchetto di pasta di mandorle. Bene: non ho mai usato questo prezioso ingrediente e la cosa, confesso, mi ha tanto responsabilizzato, quanto stimolato. E, ovviamente, incuriosito. Ho fatto un po' di ricerche sul web per capire come generalmente viene utilizzata, ma ero certa che avrei creato la mia personale versione e che quegli spunti sarebbero solo stati dei puntini di luce utili a non sprecarne la minima briciola. Ho pensato ad una frolla a base di olio e senza uova. L'ho pensata aromatizzata al timo, come mi ha insegnato la cara amica Micol, che fa del timo uno dei suoi ingredienti cult. Ed ho pensato ad una farcifura dolce, particolarmente dolce, che contrastasse il sapore del biscotto: pasta di mandorle, cioccolato bianco e......

Ingredienti

Per i biscotti
130 g di farina di farro bianca
3 g di farina di riso impalpabile
1.5 g di cremor tartaro
1 g di bicarbonato di sodio
2 g di zucchero integrale di canna
6 rametti di timo fresco
60 g di olio di semi di soia
1 pizzico di sale
30 ml di latte di riso

Per la farcitura
20 g di pasta di mandorle
50 g di cioccolato bianco
7/8 gherigli di noci

Tritate finemente lo zucchero di canna con le foglioline di timo, precedentemente lavate e asciugate. Unite le farine, il cremor tartaro, il bicarbonato, il sale e mescolate bene. Aggiungete il latte e, a filo, l'olio.
Impastate bene fino ad ottenere un panetto compatto. Avvolgetelo in un foglio di pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per un'ora circa.
Nel frattempo dedicatevi alla farcia. Grattugiate (o tritate direttamente in un robot - io uso il Bimby) la pasta di mandorle. Aggiungetevi il cioccolato bianco spezzettato e le noci. Tritate tutto insieme e rendete il composto omogeneo. Dovrà risultare una pasta morbida, ma di una certa consistenza. Mettere in frigo in un recipiente coperto.
Riprendete quindi la pasta frolla e procedete alla preparazione dei biscotti. Ho imparato a fare i baci di dama a mano, a scuola: tante palline singole posate sulla placca da forno che, cuocendo, diventano mezze sfere da accoppiare. Questa volta mi sono servita di uno stampo in silicone, trovato su una bancarella ad una sagra: in questo modo ciascuna metà di bacio sarebbe stata perfetta!
Dividete l'impasto in tanti pezzi del medesimo peso. Formate tante palline, o schiacciateli in uno stampo come quello che ho utilizzato io. Cuocete in forno a 200° per circa mezz'ora, ma regolatevi in base al colore che i biscotti assumeranno: ciascun forno ha caratteristiche differenti.
Quando saranno ben dorati sfornateli e lasciateli raffreddare.
Coprite la base di metà dei biscotti con mezzo cucchiaino circa di farcia al cioccolato bianco e unitevi le rispettive metà rimanenti. Conservate i biscotti in frigo, soprattutto nei giorni in cui le temperature sono elevate, ma state certi che dureranno poco!!

Uno tira l'altro e in un attimo, vedrete, saranno finiti: è la tragedia dei baci di dama, per cui il tanto lavoro corrisponde alla poca durata ^_^

Ma vale senz'altro la pena.....


39 commenti:

  1. Vogliamo parlare dell'effetto di questi baci di dama così originali?
    Gnammi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effetto placebo anche loro??? ^_^
      Grazie Leo!!

      Elimina
  2. Buonissimi e molto particolari!!!brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa!!!!!! Un abbraccio ; )

      Elimina
  3. niente male questi deliziosi biscottini!!complimenti!! ^_^ buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apprezzati al 100% e andati a ruba!! ^_*
      Grazie Fede, un abbraccio!

      Elimina
  4. Questa versione dei baci di dama la adoro! Un bacione grande grande bella :*
    Buona giornata ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ile!!!! Te ne invierei qualcuno al volo, ma..... si sono letteralmente volatilizzati!!!!! ^_^
      Un abbraccio e buona giornata a te dolcezza!

      Elimina
  5. Questa si che e' innnovazione cara Erica.......in tutti i sensi.....che gran bella ricetta che hai creato.......con tuti ingredienti che adoro......a partire dalle farine......lo zuccheor di canna che anche io uso spesso.....il latte di riso ......il cioccolato bianco ......e che dire del timo(ne ho fatto un altarino a casa...muhauhuahuahuah).........solo non ho mai usato la pasta di mandorle .......cioe' non l'ho mai trovata da acquistare......ma credo che mi possa piacere.........Insomma sarei curiosa di assaggiarli ......grazie per la citazione ....Un caro saluto......Micol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo l'idea di questa frolla aromatizzata me l'hai data tu!! ^_^
      E poi ci ho provato..... La pasta di mandorla non saprei neanche io dove trovarla qui!! Ho approfittato dellìomaggio.
      Bacione!!

      Elimina
  6. IO ADORO la pasta di mandorla *___*
    Questi baci di dama devono essere qualcosa di assolutamente delizioso.Io segno la ricetta con la promessa di realizzarli al più presto. Intanto mi unisco ai tuoi lettori e ti invito anche da me per scambiare chiacchere e consigli. Ti aspetto :) http://ledeliziedelmulino.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cuoca!!!!! Segnala pure, provala e poi fammi sapere!! ^_*
      Anche io sono diventata tua lettrice! Benvenuta in questo pazzo mondo e in bocca al lupo!!!!

      Elimina
  7. Che meraviglia! L'impasto aromatizzato al timo è davvero una chicca, Erica! Per non parlare della pasta di mandorle! You are a genius! :)
    Baci!!!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo questa pasta di mandorle tra le mani e mi son detta "come la utilizzo?" Ecco qui il risultato. Il primo...... altri esperimenti li sto ancora perfezionando!! ; )
      Un abbraccio MG!!

      Elimina
  8. Erica mi fai svenire con questa ricetta...che fortuna aver avuto in dono questa pasta di mandorle e l'hai utilizzata proprio divinamente ^_^
    Buon we tesoruccio <3
    la "zietta" Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio oggi il mio spacciatore di leccornie mi ha proposto: prendo dal mio fornitore un tot di..... una parte la do a te e tu la prepari e la porti qui da dividere con gli amici del lago!!!! Che meraviglia la vita zietta!!!
      Un abbraccio strettissimo tesoro. Che onore leggere che ti firmi "zietta".... ; )

      Elimina
  9. Che dire, MERAVIGLIOSI !!!
    Complimenti Erica sei Bravissima!!!
    Un affettuoso abbraccio e buon week end!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, gioia, manchi!!!!!! Mi fa molto piacere accoglierti qui, ma attendo con trepidazione la tua prossima opera d'arte!!!
      Grazie infinite tesoro e buon weekend anche a te!! : *

      Elimina
  10. Ciao Erika :) Hai utilizzato al meglio la pasta di mandorle, questi baci di dama sono fantastici! Complimenti, un bacione e buon weekend! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!!!!! Mi fa piacere che una pasticcera come te li apprezzi ^_^
      Buon weekend cara, un abbraccio!

      Elimina
  11. Ciao Erica, con piacere scopro il tuo blog. Fai cose molto appetitose e sane. A presto e buone vacanze!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Detto da te, Stefania!!!!!! Grazie infinite e buon weekend. Un abbraccio ; )

      Elimina
  12. Calorie o non calorie, i baci di dama sono fantastici e i tuoi hanno un aspetto delizioso!
    Un bacio, buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mia cara. Concordo in pieno sul bacio di dama..... se si pecca, qui si pecca bene! Ma sempre con gusto e soddisfazione ; )
      Buon fine settimana anche a te Giovanna, un abbraccio!!

      Elimina
  13. Caspita Erica che baci di dama davvero fantastici!! Non ti smentisci mai! :)))
    Buon we e bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il peso delle responsabilità mi fa dare il meglio! Ahahahahahahah...
      Grazie Roberta, un forte abbraccio!

      Elimina
  14. Cara Erica, ma almeno hai pensato al fatto che potresti far svenire tutti quelli che entrano nel tuo blog! Dico, hai una certa responsabilità sulla salute altrui!
    Io devo scappare subito, altrimenti cerco di entrare nel pc...e ci sbatto la testa!
    Scherzi a parte, hai fatto dei dolcetti paradisiaci! Brava! Ci sentiamo presto! Buon W-E! Annalisa lacucinadellaportaccanto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei davvero carinissima! Grazie Annalisa...... Verrei a bussare alla tua "porta" e a portartene una rappresentanza..... se non fossero già finiti ^_^
      Bacetto, buon weekend!

      Elimina
    2. Tienimeli da parte per la prox volta...mi raccomando! Bacetto anche a te. Annalisa

      Elimina
    3. ^_^ Tutti quelli che vorrai.....

      Elimina
  15. Un uso delizioso della pasta di mandorle, Cristian l'ha riposta in buone mani! ...conosco quegli stampi eheheheh! Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. ^_^ Grazie Candida..... Senza farlo apposta ho pubblicato la ricetta per cui ho utilizzato lo stesso stampo commentato da te, ahahahahahahahah!!!! Come dire: ho già sperimentato!! Tu però mi hai dato un importante spunto per un prossimo utilizzo ^_^
      Grazie Candida.... Cristian (e NON solo) ha apprezzato alla grande!!
      Buona domenica dolcezza!

      Elimina
  16. accidenti erica!!! Ma sono fantastici!! Veramente golosi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina!!!!!!!! Sono andati letteralmente a ruba! Un abbraccio

      Elimina
  17. Complimenti Erica, davvero originali e golosi !!!!!

    RispondiElimina
  18. Ricetta molto particolare,non li ho mai mangiato così,te la copio.
    Tua nuova follower 215,ricambi?http://lacucinacasareccia.blogspot.it/2013/10/ariostocuoco-di-mamma.html

    RispondiElimina