lunedì 26 gennaio 2015

Bon bon di riso al Nebbiolo con cuore filante al rosmarino: dettagli che rendono speciale l'assaggio

Una bottiglia di Nebbiolo aperta. Per me un calice è sufficiente, ma la quantità non mi dissuade, di tanto in tanto, dallo stappare una bottiglia. E, da buona piemontese, il Nebbiolo colpisce sempre nel segno.
Non c'è voluto molto per avvicinare il sapore intenso di questo meraviglioso vino ad una consistenza ruvida come un riso, sempre piemontese, integrale. Gioco in casa. I sapori sono della mia terra fino alla scelta delle nocciole e incontrano il piacere di condividere una strana follia. Chicche di riso, da assaporare assolutamente con le mani, seduti davanti ad un tavolino imbandito, con un tappeto e cuscinoni a fare da cornice. Quel "finalmente.... speravo mi invitassi" risuona ancora nelle mie orecchie, come fossero le parole più inattese e più sincere abbia mai sentito. E l'effetto sortito rimbomba ancora come una eco tra ricordi e piaceri. Studiare qualcosa di particolare per un palato predisposto alla novità è come partire avvantaggiati. Ma immaginare sapori tradizionali, uniti in un insieme travolgente di sensazioni, va oltre. Il riso è grezzo, e questo garantisce una ricchezza di gusto senza precedenti. Il vino sposa l'amarognolo del radicchio e la pienezza delle nocciole, ma viene spezzato e messo in risalto dalla delicatezza del rosmarino. Non c'è niente, in questo piatto, che ricordi un sapore già provato. Ma è un piatto che.... fa sorridere, rende felici e lascia piacevoli ricordi. Grazie a chi ha saputo apprezzare, ai sorrisi che hanno sorretto i miei e al piacere di una serata tra donne. Stupitevi e stupite.... il mondo vi sorprenderà!!

Ingredienti

250 g di riso carnaroli integrale vercellese (io Zaccaria)
500 ml di brodo (di carne o vegetale a piacere)
1 pezzo di porro
200 ml di Nebbiolo
1 cespo di radicchio
30 g di nocciole
80 g di scamorza bianca
3 rametti di rosmarino
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale rosso delle Hawaii
olio evo

Ho preparato le foglie di radicchio il giorno prima. Le ho lavate, ho privato la costa centrale e le ho fatte essiccare per tre ore.
Onestamente non so se l'utilizzo del forno, a bassissima temperatura, possa sostituire l'essiccatore.
Tritate le foglie di radicchio con le nocciole, in modo da ottenere una farina piuttosto fine. Tenete da parte e iniziate ad occuparvi del riso.
Fate imbiondire in una padella, con un cucchiaio di olio, il porro sminuzzato. Unite il riso integrale e fatelo tostare per un paio di minuti.
Versate il Nebbiolo e lasciate che venga assorbito, quindi procedete con la cottura versando poco brodo alla volta.
Nel frattempo preparate la farcitura. Lavate il rametto di rosmarino e asciugatelo. Prelevate le foglioline e tritatele finemente con la mezzaluna. Tagliate a pezzetti la scamorza e unitela al rosmarino. Continuate a tritare tutto, fino a quando avrete ottenuto tante bricioline fini.
Quando il riso sarà cotto, versate il parmigiano e mescolate. Lasciatelo intiepidire, coperto, per circa cinque minuti.
A questo punto prendete una tazzina, ungetela all'interno, e procedete a formare i bon bon.
Versate un cucchiaio di riso, compattatelo alle pareti della tazzina, creando un buco all'interno. Versate un cucchiaino di scamorza e rosmarino e chiudete con altro riso. Rovesciate il fagottino appena ottenuto su una placca coperta da carta forno.
Procedete con la preparazione, fino ad ultimare gli ingredienti.
Quando avrete terminato la preparazione, spolverizzate i bon bon con la farina di radicchio e nocciole.
Accendete il forno a 200° e, una volta in temperatura, infornate e gratinate per circa 20 minuti.

   Sfornateli quando li vedrete ben dorati. La superficie dovrà essere croccante. Sarà meraviglioso assaporarlo, in contrasto con il cuore morbido e saporito.

Sono perfetti per un buffet. Che sia un appetizer o un primo piatto, sapranno deliziare e stupire i palati interessati.

E ancheil giorno dopo, appena scaldati, sono una delizia da leccarsi le dita!!


58 commenti:

  1. Sono meravigliosi...sfiziosi e un accostamento di sapori assolutamente unico! Sei geniale Erica...
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confesso che mi hanno dato enormi soddisfazioni ^_^
      Grazie Michi dolce, ti abbraccio forte.

      Elimina
  2. Splendidi!! Adoro il nebbiolo e questi bon bon sono incredibili!!! Brava Erica, hai davvero una marcia in più!!
    Un abbraccio e buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un vino per palati addestrati e sapienti :D Grande Silva ^_^
      Un bacione, grazie di cuore.

      Elimina
  3. Una ricetta strepitosa, come non ne vedevo da un pò in giro.. Una forma insolita per un risotto ma altrettanto geniale e squisita. Tutta la tua terra in un piccolo bon bon, meraviglioso!!! Belle le serate informali, fatte di piccoli assaggi preparati con cura come queste perle! fortunate le tue amiche! un bacione! Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow che belle parole! Grazie Francy, sei un tesoro ^_^
      Un abbraccio forte, buona giornata.

      Elimina
  4. Sono squisiti e sicuramente buoni! Ti faccio tanti complimenti per questo piatto! Buon inizio settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara ^_^
      Buon inizio di settimana anche a te!!

      Elimina
  5. Sfiziosissimi i tuoi bon bon di riso, davvero una fantastica idea. Un saluto, Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita Daniela. Buona giornata ^_^

      Elimina
  6. Mamma mia!! Me li magnerei tutti questi golosi bon bon! Sì lo so... sono un'ingorda ma, come si fa a resistere! :P :D
    Buonissima giornata originalissima Erica! e un bacione grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non farei nulla per fermarti ^_^
      Grazie dolce Vivy, ti abbraccio forte.

      Elimina
  7. Ma dai!!!!! grandiosa l'idea della farina di radicchio.. eheheh... ora posso farla anche io!!!! poi le nocciole......divini gli ingredienti!
    non vedo l'ora di provare a essiccare verdure e sperimentare questa ricetta e tante altre.
    questi bonbon sono mitici... sai da quasi vercellese ho una preferenza strettissima per il riso!
    un abbraccio enorme amica mia
    un abbraccio grande grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essiccatore modalità on!!!! Grande Angel!! Vedrai quante idee ti verranno in mente. Io ormai essicco frutta a volontà, verdure, bucce di mandarino, biscotti, gallette.... Non mi ferma più nessuno ^_^
      Da quasi vercellese potrai capire, allora ; ))
      Grazie anima dolce, ti abbraccio forte.

      Elimina
  8. Sì senza occhiali inizio a perdere colpi!!!!
    Sono arrivata da te pensando già di gustarmi una pallina di riso col caffè...poi x fortuna mi sono letta il tuo post e la ricetta e mi sono proiettata per il pranzo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puahahahahahah, potrebbe essere un'idea!!!! Mi fai morire Mila. Grazie per questo sorriso. Ti abbraccio forte.

      Elimina
  9. E' tutta una questione di dettagli e qui da te non c'è dubbio che la cura del particolare sia eccezionale! Brava davvero Ericuccia! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, hai davvero scritto tu queste parole????? ^_^ Mi emozioni, cara Manu.
      Grazie di cuore.

      Elimina
  10. un idea geniale, accostamenti inattesi, rotondità nel gusto! Hai fatto di nuovo centro Erica!!
    un abbraccio, Raky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Ci metterei la firma per recensioni come questa!!
      Grazie Raky

      Elimina
  11. Io non so se mi perdo di più nel leggere la poesia dei tuoi racconti, oppure nella creatività dei tuoi piatti che mi lasciano ogni volta a bocca aperta (che bella immagine di me eh??? :DDDD)!

    Erica cara..., questi bon bon di riso sono strepitosi, quasi come te che li hai pensati e poi creati!
    E quell'ambientazione con la seduta a terra, e i cuscini rende tutto così magico!

    Ascolta, io l'essiccatore non ce l'ho e forse te l'ho pure già detto..., ma questo non può impedirmi di replicare questa bontà in vista di un pranzo speciale nelle prossime settimane!
    E sai che faccio??
    Io il radicchio lo metto nel risotto mentre cuoce e poi spolverizzo solo con la farina di nocciole..., che dici?? Me la approvi questa variante???? :D

    Stella bella, io non so più come dirti grazie! :-* :-* :-*

    Anche per te l'augurio di una settimana piena di felicità!
    Ti abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che la scelta sarà vincente ^_^ Ma io lo triterei finemente, in modo da lasciare il sapore, senza intervenire sulla sostanza. E basteranno due o tre foglie, non di più!! Cheddici, si fa? :D
      Grazie creatura meravigliosa, sei un angelo caduto dal cielo. Presenza importante delle mie giornate, mi rallegri il cuore.
      Sai che il pensiero per te è costante. Sei speciale!!

      Elimina
  12. Adesso ti confesso che sono una bella sbevazzona, ahahahah! E i vini piemontesi per me sono il top!
    Il nebbiolo è un vitigno da omaggiare, come splendidamente hai fatto tu, sia con il calice sia con queste polpettine! Sai poi che con il riso su di me colpisci sempre nel segno :)
    Buona settimana, celestiale creatura <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma.... ho fatto centro! :D
      Grazie dolce anima bella. Mi piace scoprire cose nuove.... E adesso posso dirti di conoscerti un po' di più ; ))
      Un abbraccio grandissimo.

      Elimina
  13. ... e così uno tira'altro, anche se i bon bon sono salti, non si può ritirare indietro, troppo buoni !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eggià, sono dei mini arancini di riso integrale con sapori tipicamente piemontesi ^_^ Bizzarri, eh!?
      Grazie Claudia, un abbraccio.

      Elimina
  14. Questi bon bon sono una tentazione.

    RispondiElimina
  15. Non conosco quel tipo di vino..diciamo che non sono una buona intenditrice.. Però so che se son di qualità i risotti vengono una meraviglia.. e questa tua idea di trasformarlo anche in bon bon.. geniale!!!! baci e buona settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, te lo farei assaggiare per farti capire ^_^ Il vino, certo, ma anche questo riso ^_^
      Grazie Claudia. Buona settimana anche a te. Un bacione.

      Elimina
  16. EH ci credo chi non vorrebbe sedersi a quel tavolo!!!non ho dubbi della bella figura che hai fatto!!!Ciao buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ho reso felici un paio di persone ^_^
      Grazie Cinzia, un abbraccio.

      Elimina
  17. un piatto davvero speciale come te!!!!!Baci tesoro!!!!Sabry

    RispondiElimina
  18. Ma sono ciliegine... una tira l'altra..... Lo sai che io adoro il Nebbiolo? In linea di massima, vivessi in Piemonte mi dovrebbero ricoverare in un centro per alcolisti... però... Un bascione gioia!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, meglio tenerti a distanza, allora ^_^
      Sei speciale Patty, grazie di cuore.

      Elimina
  19. La delizia di questi bocconcini non si esprime a parole.. io non vedo l'ora di mangiare da te, insieme a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è un colpo basso Leti!! Organizzo subito!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  20. Ma che bontà! Una volta ho mangiato un risotto al Nebbiolo...me lo ricordo ancora, divino! Tu hai saputo come sempre farne un piatto strepitoso, abbinandolo ad altri buonissimi ingredienti...ti adoro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu adori me, eh!!?? Oh Alice, l'amore corrisposto rende felici ^_^
      Grazie anima bella.

      Elimina
  21. Fantastici questi bon bon, gustosissimi dentro e fuori, bravissima Erica!!!
    bacioni...

    RispondiElimina
  22. Ciao Erica, semplicemente fantastici e basta.
    Bravissima

    RispondiElimina
  23. buono ma buono, una delle tue proposte che preferisco, ingredienti super, legati alla tua terra che è una grande terra, mi son piaciuti all'istante! brava anche per la cornice, i cuscini, l'atmosfera!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era tutto perfetto, Eli ^_^
      Grazie di cuore.

      Elimina
  24. Mamma mia!! Che bella ricetta!!! Invitantissima!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sapore intenso non copre la delicatezza degli ingredienti. Sono proprio soddisfatta ^_^
      Grazie Roberta, un abbraccio.

      Elimina
  25. Ma che bontà!! Uno tira l'altro... ;) scusa se passo sempre di fretta, ma nei giorni che precedono la fiera di Sant'Orso è normale... Ti abbraccio! A presto cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erika dolce, per me il tempo in questo periodo è un dettaglio :D
      Non preoccuparti, anzi, grazie per esserci ^_^
      Un abbraccio.

      Elimina
  26. "Stupitevi e stupite.... il mondo vi sorprenderà"quella me la farei proprio tatuare e l'aggiungerei alla mia collezione di scritte indelebili sulla pelle. Io sono pronta a qualsiasi cosa di nuovo che la vita possa offrirmi. E i tuoi bon bon di riso, sono proprio l'esempio ideale, la novità a cui non rinuncerei.Quanto li gusterei seduta comodamente nel divano *__*
    sogno già! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bellissimo poter condividere un momento così con te ^_^ Te lo dico con il cuore.
      Sei un'anima dolcissima e per me sei preziosa.
      Grazie di cuore.

      Elimina
  27. una ricetta fantastica, un'idea originale, dei bocconcini gustosi e accattivanti...ho paura solo che creino dipendenza!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo presentimento, ahahahahahahah. Non dico niente, ti lascio l'assaggio ^_^
      Grazie Alice cara, un abbraccio forte.

      Elimina
  28. Avremmo voluto essere tra quelle donne per gustare questi invitantissimi arancini di riso. Nebbiolo, radicchio e nocciole...un'esplosione di bontá e di sapori ma anche di colori. Bravissima come sempre, un bacio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicilia e Piemonte che si incontrano in un piatto. Meraviglioso, no? ^_^
      Grazie di cuore!!

      Elimina
  29. radicchio e scamorza...nulla è piu' buono!!! sei un vulcano mia cara e sono felice delle tue stupende idee!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra tutti i sapori, Mimma, non so dirti cosa mi sia piaciuto di più ^_^
      Grazie cara, la tua presenza è importante!!

      Elimina