mercoledì 21 gennaio 2015

Panzerotti di porro con speck e spinaci: un'àncora al ricordo e un piede nel futuro a imprimere nuovi sapori

Non so come mi vengano in mente certi sapori, ma finché il risultato è questo, continuerò a non pormi troppe domande: vado avanti per la mia strada. Mamma preparava (non troppo spesso, pora donna, era una faticaccia) i panzerotti alla piacentina. Non so dirvi se siano davvero una tradizione, ma per me sono sempre stati così e hanno sempe avuto un fascino particolare. Crespelle tagliate a striscioline, farcite con un ripieno di ricotta, mascarpone e spinaci e arrotolate, sistemate verticali in una teglia e coperte da una salsa semplicissima di pomodoro. Qualcosa di diverso, che ha sempre lasciato il segno. E ogni tanto quel segno ritorna e cerca di farsi strada. Così prendono forma questi panzerottini. Amo il porro, con il suo sapore dolce e pungente. E amo la sua delicatezza, che rispetta gli ingredienti a lui accostati. Davanti ad un buffet da studiare ed elaborare, allora, non ho avuto dubbi: ci avrei provato.
Per i miei ospiti cucino quasi sempre piatti nuovi. Per molti vorrebbe dire "mi fai fare da cavia", ma per me è avere l'occasione di esprimere il mio estro e dimostrare accoglienza. Questi panzerottini non solo sono andati a ruba, ma hanno pienamente conquistato i palati eletti ^_^

Ingredienti

7 foglie di porro
200 g di spinaci freschi
180 g di patate bollite
50 g di speck
20 g di pistacchi
sale
olio evo
noce moscata

Lavate accuratamente gli spinaci, quindi passateli in padella, a fuoco moderato, fino a quando appassiranno leggermente. Non servirà aggiungere olio e basteranno pochi minuti. Salateli.
Trasferiteli su un tagliere e unite lo speck e i pistacchi. Iniziate a tagliare con una mezzaluna. Ci vorrà un po' di tempo, ma il risultato sarà sicuramente migliore rispetto al lavoro di un robot. Nel frattempo, se non le aveste già preparate, fate bollire le patate.
Quando avrete ottenuto un trito omogeneo, unite le patate. Schiacciate tutto insieme con una forchetta. Anche in questo caso l'olio di gomito è da preferire, poichè le patate non dovranno diventare purea, ma rimanere granulose. L'aspetto rustico è una componente fondamentale ai fini del gusto. Lasciate riposare il composto ottenuto. Potrete prepararlo anche il giorno prima: in questo modo i sapori si armonizzeranno perfettamente.
Prelevate dal porro 7 foglie. Stendetele su un piano, sovrapposte. Tagliatele a metà nel verso della lunghezza, poi ancora a metà, sempre nel verso della lunghezza. A questo punto dividetele in due, dimezzando la lunghezza delle stisce ottenute.
Portate a bollore dell'acqua, in un penstolino, leggermente salata. Sbollentate per un minuto le foglie di porro, quindi stendetele su un canovaccio per farle asciugare. Iniziate a comporre i panzerottini: sistemate una parte di farcitura agli spinaci all'estremità di ciascuna foglia di porro.
Arrotolate ciascuna di queste, cercando di creare una fasciatura stretta. Sistemate i panzerottini ottenuti su ula placca coperta da carta forno. Lasciateli uno accanto all'altro, ma senza attaccarli.
   Portate il forno alla temperatura di 200° e, quando sarà pronto. infornate. Lasciate cuocere per circa 30 minuti, ma controllate che i bordi del porro non scuriscano troppo: dovranno dorare, ma non cuocere, per cui il tempo impiegato dovrà essere quello sufficiente a dar loro il colore desiderato.

Quando saranno pronti sfornateli e sistemateli in un piatto da portata.

Serviteli e assaporateli caldi: saranno inebrianti e intensi, avvolgenti e appaganti. Perfetti come finger, sono uno splendido modo di iniziare un pasto. E sono divertenti, insoliti e bizzarri ^_^


62 commenti:

  1. Tesoro buongiorno... sono divini.... e li mangerei tutti ora.... continua cosi, sei unica!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno a te anima bella. Grazie di cuore, ti abbraccio affettuosamente ^_^

      Elimina
  2. Ma che belli e che buoni!! Erica sei un pozzo di meravigliose idee!!
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che mi diverto, ahahahahahahah
      Grazie dolcezza.

      Elimina
  3. Erica, sai che riesco quasi ad immaginare i tuoi buffet meravigliosi, pieni di cibi deliziosi e originali...è vero, è un bel gesto d'accoglienza. A fare una carbonara, per quanto buonissima, sono bravi tutti, ma a creare un bocconcino unico e favoloso sono bravi pochi! Complimenti carissima, sei un vero portento!! Tanti baci, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai colto nel segno Mary ^_^ Grazie per la tua sensibilità.
      Ti abbraccio forte.

      Elimina
  4. Sono proprio belli e molto gustosi! Complimenti per la preparazione! Buona giornata Erica! Un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angelica, buona giornata anche a te ^_^

      Elimina
  5. Altra ricetta originale e deliziosa...sei unica Erica! Buona giornata :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce tu ^_^
      Grazie, buona giornata Elisa.

      Elimina
  6. non che la cosa mi stupisca ma proprio ieri mentre tagliavo un porro per cuocerlo insieme a della verdura ho pensato... certo con queste belle foglie bisognerebbe fare qualcosa.... ecco la tua idea strepitosa!.....
    Finalmente ho trafficato un po' in cucina.... il pacchettino è pronto per partire! <3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesorooooooooooooo, che gioia!!!!! Quel filo che ci lega è indistruttibile ^_^
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  7. Io rimango a bocca aperta: la maestria che hai nel trasformare gli ingredienti è qualcosa di magnifico.
    Il porro, che non ho mai mangiato per oltre 20 anni, ora è un tocco che aggiungerei praticamente ovunque!
    L'idea di farci degli involtini è strepitosa, io ho sempre usato solo radicchio, verze, scarola e simili... ma come sempre le tue idee mi prendono per mano e mi portano a fare un salto avanti oltre i miei limiti <3 sei un'amica reziosa sotto milioni di punti di vista!
    PS. Anche mia mamma prepara i panzerottini come faceva la tua, ma con zucchine o radicchio e gorgonzola :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora devo assolutamente venire ad assaggiare i panzerotti della tua mamma ^_^
      E' amore Marghe.... mica per caso!! <3

      Elimina
  8. Ma che bellissima idea :-) Complimenti cara, da te non ci si annoia mai ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è moooooooooooooolto bello ^_^
      Grazie zietta!

      Elimina
  9. i panzerotti di tua mamma un classico anche da me, mentre i tuoi son proprio belli oltre che ottimi con tante e verdure e i miei adorati speck e pistacchi, ne hai fatti così tanti che magari vengo a cena.....un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, oggi li ho proposti anche in una versione "primo piatto", molto più affine al panzerotto tradizionale presente anche sulla tua tavola ^_^
      Ti inviterei volentieri all'assaggio ^_*

      Elimina
  10. Sicuramente uno tira l'altro. Molto gustosi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così ^_^ Da perderci la testa ;D

      Elimina
  11. O mamma vedo bene??? quel ripieno nelle foglie di porro??? ma tu sei geniale!!!!!! devono essere tanto buone.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si può spiegare Claudia, ahahahahahah. Non c'è cosa che cambierei, in questi sapori ^_^

      Elimina
  12. Fantastica ricetta Erica, originale e gustosa come solo tu sai fare! Un bacione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Originale, no? E sfiziosa ^_^
      Grazie cara, sei meravigliosa.

      Elimina
  13. che bella ricetta mi piace l'idea di utilizzare il porro come contenitore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, perché rimanere sempre dentro certi limiti? ^_^ A me piace sfidarli sempre e conquistare nuovi orizzonti.
      Grazie di cuore ^_^

      Elimina
  14. MOLTO ORIGINALI E CARINI E POI IL PORRO DONA UN TOCCO DI DELICATEZZA A QUESTO PIATTO, AMO IL SUO SAPORE, QUANDO E' IL PERIODO , LO SOSTITUISCO ALLA CIPOLLA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace un sacco, anche in vellutata. Come soffritto poi.... ma anche gratinato. Oh se lo adoro ^_^
      Grazie gioia mia!!

      Elimina
  15. Erica bella!!!

    Io già solo nel leggere i tuoi titoli vado in un brodo di giuggiole...
    Poi mi immergo nei tuoi racconti e poi, ad occhi chiusi cerco di "acchiappare" i profumi di tutte queste ricette piene di salute che non ti risparmi mai di condividere!!

    Come resistere a questi fagottini???
    Anzi no..., a questi panzerotti??
    Sarò che poi adoro il porro e quasi quasi corro a fare la spesa!! :DDDD

    Che ne dici se opto per gli spinaci surgelati qualora non trovassi quelli freschi??

    Grazie Erica!
    Queste pagine si arricchiscono sempre più di te, ed io, ogni volta che sento il bisogno, passo di qua a bearmi del tuo essere così creativa e sempre Speciale!!

    Un BACIO grandissimo alla tua mamma! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima cosa, la più importante, grazie del bacio alla mamma, che porterò con affetto e che le farà nascere un sorriso. Lei sa quali sono le gioie della mia vita, e un po' è come se già ti conoscesse ^_^
      Personalmente gli unici spinaci surgelati che mangio sono quelli che mi metto io da parte. Non ho mai provato quelli confezionati, ma ho paura siano troppo acquosi. Io non li faccio mai cocere troppo, li faccio sempre e slo appena appassire. Gusti personali, ma piuttosto che rinunciare a questo piatto, ti direi di provarci ^_^
      Pensa che ieri ho riproposto questi panzerotti in teglia, attaccati uno all'altro, con un velo di besciamella e parmigiano, sempre al forno, con una golosissima gratinatura. Beh, non ti so descrivere la bontà!!!! E' piaciuto moltissimo anche a ci ha avuto la fortuna di assaggiare ^_^
      Grazie stella mia, ti adoro.

      Elimina
  16. Se li avevo davanti li finivo tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, non so come, ma ti credo :D

      Elimina
  17. Allora.
    Patate e speck assieme li amo, li avvolgi nei porri e poi ci aggiungi spinaci e pistacchi..ed io come resisto? No dimmelo!
    Sei troppo super fantastica!
    Smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora,
      sai che mentre mettevo a fuoco questo piatto pensavo proprio la stessa cosa? Ahahahahahahah, è proprio vero Monica, questi sapori insieme sono pazzeschi!!
      Grazie tesorino, ti abbraccio forte.

      Elimina
  18. geniale come sempre nelle tue ricette e nei tuoi abbinamenti!!! sei grande :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Millemila sorrisi, dolcezza!
      Grazie.

      Elimina
  19. Ma fai dei corsi particolari per inventartele queste cose???? Deliziosi, semplicemente geniali e bellissimi!!! Un bascione gioia mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Phuaaaaahahahahahahahah, credo che nessun corso sia all'altezza della mia follia :D
      Un bacione grande anche a te, tesoro.

      Elimina
  20. Tutti ingredienti che adoro in un panzerottino mooooolto sfizioso, belli da servire e ottimi da gustare!!! Brava Erica!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io li adoro e.... il risultato è pazzesco!
      Grazie cara, un bacione.

      Elimina
  21. non c'è un ingrediente di tutti quelli della tua ricetta che non mi piaccia! Bravissima :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso dirti che non ho fatto altro che pensare alla stessa cosa, dalla preparazione alla digestione, ahahahahahahh
      Grazie dolcezza!!

      Elimina
  22. BUONIIIII!!!!
    E' vero alle volte può sembrare di far fare da cavia..ma anche per me coccolare gli ospiti vuol dire offrire loro qualcosa di nuovo, sperimentato per loro :-)
    Brava, dolcezza! Questo piatto è un ottimo anello di congiunzione tra tradizione ed innovazione!
    Mi piace molto e tu sei davvero speciale!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, hai detto tutto ^_^ Non ho davvero altro da aggiungere :D
      Allora ti abbraccio. E forte ; ))
      Grazie dolcezza.

      Elimina
  23. Che buoni Erica!!! Anche io adoro i porri, appena riesco a recuperarli (ebbene si, ogni tanto li vedo al super!) li provo. Direi che il tuo estro vola alto, beati i tuoi ospiti! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero che spesso diamo per scontate cose che, tanto scontate non sono. E quando ti trovi a on avere frutta e verdura a disposizione come sei abituato..... diventa un miraggio anche vedere un porro :D
      Grazie Terry, sei nei miei pensieri. Un abbraccio grande.

      Elimina
  24. Erica grazie ancora per le tue originali proposte! Sono una più buona dell'altra! Ma anche belle!
    Complimenti perchè sei davvero "unica" per me in queste presentazioni particolari! Brava!
    Ti mando un bacio :)
    A presto, Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo apprezzamento è sempre molto gradito.
      Grazie di cuore Rosa, un abbraccio.

      Elimina
  25. Senza parole solo tanta aquolina !!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Non posso che avvalorare il tuo giudizio :D

      Elimina
    2. Inutile dirti che le proverò appena possibile eheheheheheh <3

      Elimina
    3. L'ho provata anche come primo piatto. Ho messo i panzerottini uno accanto all'altro, in una pirofila. Sopra ci ho versato della morbida e delicata besciamella e parmigiano. Poi ho fatto gratinare tutto. Non ti so spiegare ^_^ Si sciolgono in bocca ^_^

      Elimina
  26. che spettacolo di ricetta
    davvero interessante complimenti

    RispondiElimina
  27. Meravigliosi! Li avevo visti qualche giorno fai ma poi non sono riuscita più a passare :-(
    Anche noi prepariamo per i nostri ospiti sempre pietanze nuove...per fortuna mai fatta una cattiva figura ;-) un abbraccio, Mimma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, effettivamente il rischio è elevato, quando non si va sul collaudato ^_^

      Elimina
  28. Che carinissima idea! Tu vai avanti così, i tuoi ospiti saranno sempre immensamente felici di farti da cavia... Vorrei essere arruolata nel tuo piccolo esercito di assaggiatori ufficiali! Ti mando una raffica di bacini 2.0 e ti auguro una buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lore ^_^
      Devo ammettere che sentirsi dire "speravo in un tuo invito" fa decisamente piacere ^_^

      Elimina
  29. Che sei speciale è evidente...mi piacerebbe avere un'istantanea che ti ritrae mentre assorbi i complimenti dalle persone che lasci senza parole. Ti stringo, A.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei averla anche io, quell'istantanea. Perché vorrei vedere anche io di che colore si tingono gli occhi, al battito di un cuore emozionato ^_^ Posso solo dirti che quello che sento dentro è molto forte e mi dà forza e tenacia per continuare ^_^
      Speciale sei tu, dolce stella. Grazie <3

      Elimina