mercoledì 18 marzo 2015

Cardo piccante gratinato al forno con besciamella light all'aroma di mandarino: ed è tutto una sorpresa

Ci sono sapori che si collegano a ricordi, a tradizioni, a contestualizzazioni precise. Per me il cardo è sempre stato sinonimo di bagna caoda, inebriante piatto della cucina piemontese che vedeva la famiglia interamente raccolta intorno alla tavola tra quantitativi infiniti di verdura cruda e cotta, pane e una salsina a base di aglio e acciughe che le mani sapienti di nonna Maria preparavano con amore. Talvolta uno sformatino echeggiava nell'aria, ma mai niente di più. Sapore amaro che difficilmente conquista palati giovani, nel tempo mi ha conquistato più nel pensiero, che nell'utilizzo. Perché il suo impiego, da quando la bagna caoda non è più affare per il mio stomaco e lo sformativo da semplice comparsa è diventato un lontano ricordo, è sempre stato lungi dalla mia cucina.
Poi un giorno, dopo aver visto un delizioso piatto preparato dalla cara amica Mimma, mi sono detta che avrei dovuto affrontare questo distacco e prendere confidenza con quei sapori, contestualizzandoli in modo differente. Il tempo di mettere a fuoco un'idea e mi sono trovata con una teglia improvvisata, dove il cardo veniva avvolto da una delicata besciamella vegana, leggermente piccante e aromatizzata.... indovinate con cosa.... e fu magia!!!! Mi promisi di replicare il piatto quando avessi avuto la mia mamma a pranzo da me e rimandai a quel momento l'insieme di scatti che avrei condiviso con voi. Ed eccomi qui, a presentarvi un piatto semplicissimo, che mette insieme sapori decisi ad altri delicati, consistenze soffici e vellutate, leggerezza e bontà. Consapevole che il palato, ancora una volta, apprezza una scelta alimentare educata.

Con questo piatto, che con lei ho condiviso, faccio gli auguri alla mia splendida mamma, spalla, amica, confidente, che oggi apre un po' di più il suo bocciolo di bellezza e grandezza.
Buon compleanno Otta!!

Ingredienti

1/2 cardo
1 cucchiaino di olio piccante (per me prodotto con i peperoncini dell'orto di famiglia)
pepe
noce moscata
sale rosa dell'Himalaya
besciamella

Per la besciamella
1 cucchiaino di olio evo
1 cucchiaio raso di farina di riso
sale rosa dell'Himalaya
1 cucchiaino di farina di mandarino
150 ml di latte vegetale (per me di avena)

Sepatare le coste del cardo e pilitele eliminando le foglie e i filamenti. Tagliateli in pezzi di una decina di centimetri e in bastoncini larghi circa 1 centimetro.
Scaldate in una padella un cucchiaino di olio piccante, quindi fate saltare i bastoncini di cardo a fiamma viva, per qualche minuto, aggiungendo sale, pepe e noce moscata a piacere.
   Nel frattempo preparate la besciamella, scaldando l'olio in un pentolino. Prelevate dal fuoco, aggiungete la farina di riso e mescolate velocemente. Unite, quindi, la farina di mandarino (o un po' di scorza d'arancio, se non aveste ancora ceduto alla farina di mandarino ^_^) e il sale. Versate poco latte alla volta, mescolando in modo da non fare formare grumi. Mettete nuovamente sul fuoco e portate dolcemente ad ebollizione, sempre mescolando. Quando raggiungerà il bollore, abbassate la fiamma e fate addensare, mescolando continuamente, per un paio di minuti. Spegnete il fuoco e lasciate imtiepidire.
Versate la besciamella sui cardi, mescolate e lasciate insaporire a fuoco basso per un minuto, quindi trasferite tutto in una pirofila. Infornate a 220° e cuocete per 30 minuti.
Quando in superficie vedrete una bella crosticina dorata, sfornate e servite.
Vi avverto: sarà una lotta a chi pulirà la pirofila!!!!

Si sarà creato un piatto perfettamente legato e ben assestato nei sapori, dove il sapore del mandarino sposerà perfettamente l'amaro del cardo e il piccante del peperoncino donerà carattere alla delicatezza della besciamella.

Leggero come neanche potreste immaginare, vi lascerà senza parole!!! Ma assolutamente a bocca piena ^_^


48 commenti:

  1. Che meraviglia!!!! Un piatto davvero delizioso ed originale... come sempre bravissima Erica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Originale e nuovo lo è stato anche per me. Ma molto soddisfacente ^_^
      Grazie tesoro.

      Elimina
  2. Anche qui la farina di mandarino....i cardi mi piacciono così tanto che sono certa che anche con quella farina strana saranno buonissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai, per me, è una fedele amica, questa farina ^_^ Nel dolce e nel salato, mi sa sempre stupire!!!
      Un bacetto tesoro.

      Elimina
  3. i cardi gratinati!!!!! con la farina di mandarino....... mamma che piatto goloso!!! già adoro i cardi, già li adoro gratinati.... con la farina di mandarino non si può capire!!!! geniale amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti vedo già alle prese con un bel cardo.... pronta per l'assaggio ^_^
      Non si può capire :D
      Grazie angelo bello, ti abbraccio forte.

      Elimina
  4. Per me i cardi sono indissolubilmente legati al ricordo della Sardegna..nell'agriturismo dei nostri amici li preparavano in diversi modi..uno più buono dell'altro!
    Neanche a dirlo che questi mi ispirano moltissimo..quella crosticina mi ha annebbiato la vista!!!
    <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello scoprire come ogni cosa crei in noi ricordi differenti. Proporrei un viaggetto in Sardegna a rievocare i tuoi ricordi!! Ahahahahahahahah
      Vero, annebbia proprio la virta, ahahahahahahah

      Elimina
  5. Non ho mai cucinato i cardi, grazie per la dritta.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un sapore particolare che deve piacere, ma superata questa incognita.... sentirai che meraviglia ^_^
      Un abbraccio anche a te!!

      Elimina
  6. I cardi mi ricordano tanto "la cucina delle nonne", gratinati con la classica besciamella! La tua ricetta mi piace moltissimo, quel piccantino e quella crosticina li rendono davvero irresistibili! Un bacione cara!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora è proprio lui che richiama al ricordo!!!! _D
      Vero Anita, sono proprio irresistibili!
      Un bacione anche a te.

      Elimina
  7. Non so se è per l'orario o cos'altro, ma appena ho visto questa foto e letto la ricetta mi sono sentita la famosa "acquolina in bocca"!...
    Splendida davvero Erica. Un abbraccio e, soprattutto, buon appetito. Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che, in genere, a me solo il pensiero di questo piatto fa venire l'acquolina, ahahahahahah. Grazie Lorenza, ti abbraccio.

      Elimina
  8. Che buoni devono essere!! Mai visto i cardi da poter acquistare.. sarei così curiosadi assaggiarli!!!! smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero????? O_O Mi lasci senza parole....

      Elimina
  9. sei sempre molto ricercata nei tuoi abbinamenti e nella scelta degli ingredienti, brava!
    Il cardo ancora ci manca da provare, ma questa ricetta potrebbe essere un ottimo inizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazze mie rimediate subito!!!!! ^_^
      Grazie per le belle parole, ormai lo sapete che io mi diverto ; ))

      Elimina
  10. per me cardo uguale bagna caoda, l'adoro, ne mangerei quintali, anche il solo profumo mi inebria, il cardo con la besciamella una vera bontà, grande erika, appena pranzato ma ho di nuovo fame!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per te è sinonimo di bagna caoda? ^_^ Meraviglia, ahahahahahahahah
      Una volta la mangiavo anche io, volentieri. Ora solo l'idea mi fa venire i crampi allo stomaco :((

      Elimina
  11. I cardi amica mia, i cardi! Scoperti d qualche anno e amati alla follia dal primo assaggio.
    Anche a casa di mia nonna la bagna caoda era uno dei piatti che facevano domenica, che profumano di famiglia... ennesima cosa in comune, non finirò mai di stupirmi <3 lei però la preparava con i peperoni. Ti stringo, ti respiro, ti aspetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma scusami..... e come mai tua nonna faceva la bagna caoda? Hai forse radici piemontesi? Tesoro..... ma quane ancora dovremmo scoprirne? :D Che meraviglia...
      Non sai io, quanto ti stia aspettando. E' come mettere le crocette sul calendario. Vivo l'attesa con intensità, perché so che mi porterà ad un dono grandissimo!

      Elimina
    2. La mamma è di Vercelli tesorino!!
      Non potrei chiedere regalo più bello che incrociare i tuoi ridenti occhi blu <3

      Elimina
    3. Evvivaaaaaaaaaaaaa..... anche vicino a me ^_^
      Un abbraccio dolce stella. Realizzeremo il nostro sogno!

      Elimina
  12. e hai fatto bene a farti venire voglia di ricontestualizzarlo perchè hai creaato una vera delizia! mi piace l'idea della besciamella veg
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non uso più latte vaccino, per cui rendere veg ogni cosa che preveda latte è una condizione necessaria, ahahahahahah. Ma la delicatezza è indescrivibile ^_^
      Grazie Alice, un bacetto affettuoso.

      Elimina
  13. Tantissimo tempo è passato che non ho cucinato i cardi. Gratinati al forno sono una vera golosità !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe abitudini non dovrebbero mai andare perse ^_^
      Grazie tesorino, un abbraccio.

      Elimina
  14. Amo i cardi, come in generale tutte le verdure amarognole, ed anche nei miei ricordi questo ortaggio è legato soprattutto alla bagna caoda, agli sformati o al gratin. La tua versione mi piace perché al contempo leggera e stuzzicante ed il profumo del mandarino deve starci d'incanto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, hai detto proprio tutto, ahahahahahahah
      Grazie Giulia, grazie davvero.

      Elimina
  15. non ho mai pensato di poter usare il cardo al di fuori della bagna cauda, ora devo provarlo perche' mi piace davvero tanto, bravissima!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non pensavo proprio che la bagna caoda fosse così largamente presente nelle vostre cucine? Mi sarai anche tu piemontesina? ^_^
      Bacetti

      Elimina
  16. I cardi hanno quel gusto amarotico che mi piace molto ... la bagna cauda per carità!! Ma così con questa besciamella particolare e il profumo del mandarino ... mamma che buono! Brava, questo è proprio nelle mie corde. Bacissimiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahaah, effettivamente è un piattino particolare, la bagna caoda :D
      Ora non sopporterei neanche il profumo. Ma ne rispetto le tradizioni e mi mangio il cardo in totale delicatezza.

      Elimina
  17. Bravissima Erica, questo piatto ha degli aromi accostati alla perfezione!!
    Davvero perfetto!! Un bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella sei!!!!!!!!!! Mi rendi gioiosa ^_^
      Grazie!!

      Elimina
  18. Allora tantissimi auguri a tua mamma :)
    Davvero molto gustosi questi cardi, fantastica la besciamella all'aroma del mandarino, grande Erica, mi piace un sacco questa ricetta!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio di cuore per aver dedicato le tue parole alla mia grande donna. Grazie, grazie, grazie.
      Il piatto? Non mi stancherei mai di mangiarlo ^_^
      Ti stringo forte.

      Elimina
  19. è una ricetta da leccarsi i baffi. Golosa e leggera. Io adoro i cardi (anche se detesto pulirli!). Auguri alla mamma!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu, per lei. Grazie per aver dedicato una parola alla mia mamma.
      Anche io credevo di detestare la pulizia del cardo. In realtà non mi pesa più di quella dei carciofi, per cui potrei mangiarli anche quotidianamente, ahahahahahahah.
      Un bacione Vale.

      Elimina
  20. Sai che non amo particolarmente i cardi...ma con la tua magica farina di mandarino sono certa che li apprezzerei ^_^ Un abbraccio tesoro, felice giornata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hihihihihi, la magia del mandarino va di nuovo a segno! Grazie Ali, un bacione.

      Elimina
  21. mi sono innamorata della besciamella...ma davvero <3 sei grande e basta. <3

    RispondiElimina
  22. Ma tu ci credi che non ho mai assaggiato il cardo? Eppure mia cara, non ho dubbi che questo piatto sia tutto una sorpresa... Perchè così sei tu: spumegginte di curiosità e fantasia! Non puoi che sorpendere, sempre! Grazie mille per le tue parole, anch'io faccio fatica ad essere presente in questo periodo, ma ti seguo sempre e anche se scrivo poco, non mi perdo le tue meraviglie! Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei meravigliosa tesoro mio!!!!
      Grazie di cuore : ))

      Elimina
  23. Un altro bellissimo post. La ricetta è incantevole ;) Auguri alla tua mamma, fortunata ad avere una figlia così splendida!!!
    Smack :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leti.... sei troppo buona!!!! Grazie di cuore ^_^

      Elimina