lunedì 30 marzo 2015

Piadina sfogliata con farina di farro monococco: di cene, di amiche e di gocce di tempo

Arriva a scadenze più o meno regolari, la cena con Fio. Gli impegni non sempre ci permettono di rispettare i programmi, ma non ci facciamo intimorire, noi. La conditio sine qua non rimane sempre la stessa: io penso a cucinare. Non mi spaventa farlo anche se la cucina sarà la sua. Capita più volte che mi trovi a cucinare nelle case di amiche. A me è una cosa che fa immenso piacere.
L'ultima volta che ci siamo viste, quando preparai questi panzerottini deliziosi, le promisi che le avrei fatto la piadina. "Mi piace!!!!!", aveva esordito, per cui quale migliore occasione per mettere finalmente in elaborazione una ricetta archiviata più di un anno fa? Ad un giorno dall'evento, sopraffatta dagli impegni, ho messo le mani avanti informandola che avrei sperato di riuscire a mantenere fede al mio impegno, che avrei fatto il possibile, ma che avrei dovuto fare i conti con appuntamenti e scadenze tali che mi sarebbe rimasto pochissimo tempo per mettermi a smanettare in cucina. Alla fine ho fatto i salti mortali, ho pianificato tutto nei minimi dettagli, ma ci sono riuscita. Finalmente la piadina sfogliata di Ornella è stata sperimentata. Con le mie farine, con le mie quantità e con il suo procedimento. Una vera meraviglia!!!! Credo tornerò a mangiare piadina un po' più spesso ^_^

Ingredienti

100 g di farina Petra 1
130 g di farina di farro monococco
50 g di latte vegetale
70 g di acqua
30 g di olio evo + q.b.
1 pizzico di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale

Mescolate le farine con il sale e il bicarbonato. Fate intiepidire latte e acqua, miscelati e versateli sulle farine. Iniziate ad impastare, quindi unite l'olio. Lavorate l'impasto fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica. Avvolgetela in un foglio di pellicola, quindi lasciatela riposare per almeno 15 minuti.
Riprendete il panetto e schiacciatelo leggermente, formando un filoncino.
Arrotolatelo partendo da un'estremità, quindi allungatelo in un cordone e tagliatelo in 4 pezzi di stessa misura. Arrotondate ciascuna parte, creando quattro sfere, avvolgete con la pellicola e lasciate riposare per almeno mezz'ora.
   Trascorso il tempo di riposo prendete una pallina alla volta e stendetela in unq sfoglia circolare.
Versateci sopra un filo di olio evo e spennellatelo su tutta la superficie.
Arrotolate la sfoglia non troppo stretta, formando un cilindro, che chiuderete a chiocciola.
Procedete con tutto l'impasto, quindi avvolgete nuovamente tutto nella pellicola trasparente e lasciate riposare per almeno un'ora, in frigorifero. E' importante coprire l'impasto affinché rimanga morbido e non formi una crosticina in suerficie.
Tirate fuori dal frigo l'impasto circa mezz'ora prima della preparazione, in modo da portarlo a temperatura ambiente. Stendete ciascuna chiocciolina con un mattarello (ma vi garantisco che una bottiglia di Campari va bene ugualmente - e a Fio saprò cosa regalare!!), formando una sfoglia dello spessore desiderato.
Scaldate una padella da piadina (questa, per timore, me l'ero portata da casa ^_^) e, quando sarà ben calda, adagiatevi una sfoglia alla volta. Lasciatela cuocere un paio di minuti per lato, quindi giratela e procedete fino a quando sarà cotta e dorata in superficie. Ci vorranno circa 6/7 minuti a piadina.
Farcitela a piacere. Io, questa volta, ho utilizzato della bresaola, della certosa light e della rucola.
Chiudete la piadina come vi piace maggiormente (a me piace arrotolata) e...... gustate.
Il piacere di gustare, dopo un'eternità, qualcosa di simile mi ha portato a trangugiare questa meraviglia, ma, come insegna Fio, gustate morso dopo morso, con calma, riconoscendo ora la cremosità della crescenza, ora la sapidità della bresaola, ora il carattere della rucola, in una pasta che avvolge. Imparare ad amare il cibo e a rispettarlo è anche questo: valorizzarlo sul palato.

Grazie Ornella per questa prelibatissima ricetta, che ripeterò ogni volta in cui sarà piadina ^_^
E grazie a Fio per aver, ancora una volta, apprezzato. Credo che le nostre cene, d'ora in poi, saranno queste ^_^

Una scelta pratica e vincente, anche per chi ha poco tempo. E, mi raccomando, scegliete bene le vostre farine!!!!!

60 commenti:

  1. ..... conosco la farina di Monococco...... è' favolosa...... come le tue ricette e le tue presentazioni...... le descrizioni dei tuoi piatti e gli ingredienti che usi. Ti ringrazio dei tuoi commenti sempre così gentili alle ricette nel mio blog ; sono gratificanti...... Un caro saluto
    Maurizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi piaci molto: è gratificante gustare la tua cucina, Maurizia.
      Grazie di cuore, un abbraccio.

      Elimina
  2. Buone queste piadine.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio anche a te, Manu. Grazie ^_^

      Elimina
  3. mamma mia erika che super bontà, troppo buona, quanto mi piacerebbe un'amica che viene a cena e cucina lei e io mangio e chiacchiero mentre lei si adopera!!!! buona settimana!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, prova a chiedere a Fio quanto le è gradito ^_^
      Grazie Eli, ti abbraccio forte.

      Elimina
  4. O mamma... sto così :-P... con la lingua di guori.. Chissà che buona... baci e buon lunedì .-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non te lo so spiegare quanto sia buona. Me la farei tutti i giorni :D
      Un bacione stellina, buon inizio di settimana.

      Elimina
  5. Sia la piadina, sfogliata e di farro, che la farcitura incontrano totalmente i miei gusti! Fortunatissima Flo!!
    Baci e buon lunedì alla mia meraviglia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora organizziamo una cena da me: prometto di prepararti la piadina sfogliata più buona che tu abbia mai mangiato ^_^
      Tappeto, cuscinoni e tante chiacchiere ^_^ Ci stai?

      Elimina
    2. Eccome se ci sto! E non ho dubbi che sarà la migliore di sempre, perchè in quella serata ci sarà un ingrediente speciale: noi.

      Elimina
    3. Ma ora mi chiedo: il primo appuntamento sarà al Basilico Bianco o in casa cuocherellona? :D

      Elimina
  6. MI STA VENENDO UNA FAME, MA QUANTO SEI BRAVA, IDEA ORIGINALISSIMA E STRA BUONA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ma tu sei troppo buona Sabry ^_^
      Bacetti, grazie.

      Elimina
  7. Il mio menù di questa sera? Fajitas di pollo.. ma io le tortillas le trasformerò in piadine, proprio queste! Sono perfette tesoro mio <3
    Ti stringo forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvaiiiiiiiii :D
      Com'è andata? Piaciute? ^_^
      Mi faccio stringere, ma non mi perdo il piacere di ricambiare :*

      Elimina
    2. Moltissimo!! Credo mi siano venute un po' troppo cicciotte per essere delle piade, ma sono sulla buona strada.. grazie!!

      Elimina
    3. Vedrai che la prossima volta rasenterai la perfezione, e quella successiva la centrerai ^_^
      Grazie a te, anima bella :*

      Elimina
  8. Come ben sai metterei il farro ovunque e questa piadina, bella farcita e golosa, ma leggera, me la papperei subitissimo! Brava tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, è proprio leggera.
      Grazie Monica ^_^ Ti abbraccio.

      Elimina
  9. Ma anche io ti affiderei la mia cucina! sono pronta ad essere deliziata dalle tue invenzioni ...proprio come questa piadina...e di piadine , io ne vado ghiotta! :)
    un abbraccio forte Erika <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, come dire.... lo immaginavo che avresti risposto positivamente alla 'provocazione' :D
      Potrei pensare di venire a Roma e di organizzarmi un paio di settimane, tra una bloggeramica e l'altra. Magari lo faccio: prepara la cucina :D
      Ti abbraccio forte anche io tesoro.

      Elimina
    2. Tesoro se vieni a Roma non mi trovi :D io sono un po' più giù...proprio ai piedi del Vesuvio :D ehehe bacioni!!

      Elimina
    3. Oh oh, ahahahahahah..... Beh, un po' potresti spostarti :D Giusto per farti centrare, ahahahahahh.

      Elimina
  10. Una bella piadina molto gustosa !

    RispondiElimina
  11. Delizia infinita!! Brava Erica!! Un abbraccioooo!!

    RispondiElimina
  12. Che bontà Erica, queste piadine sono molto appetitose, bravissima!!!
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene sì, lo sono davvero ^_^
      Grazie Ely, un grande abbraccio.

      Elimina
  13. Sei un fenomeno ! La prossima volta dirotte le mie lettrici sul tuo blog quando mi chiedono come utilizzare le farine particolari . Un abbraccio e auguri di cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le farine speciali sono la miascelta quotidiana ^_^
      Grazie Marisa, un abbraccione.

      Elimina
  14. Fortunata la Fio! Queste piadine sono bellissime, ti somigliano, gustose, croccanti, saporite. Una meraviglia, sarà che ci metti tanto amore in quello che fai. Sei così, prendere o lasciare. Io ovviamente ti ho presa <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sono fiera che tu l'abbia fatto ^_^ Perché, nel farlo, hai fatto un grande regalo anche a me.
      Grazie anima dolce.

      Elimina
  15. Ogni volta che vengo qui mi metti voglia di svaligiare il negozio bio che ho a due passi dallo studio. insomma 'na voglia di mettermi con le mani in pasta a provare a cambiare colore a tutto quello che potrei avere nel piatto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, di fronte a questa confessione, non posso che dire: missione compiuta!!!! Ahahahahahahahah. Sai che per me è fondamentale la ricerca del sano e del nuovo ^_^
      Grazie, mi hai reso felice ^_^

      Elimina
  16. Grazie Erica! Sei meravigliosa per tutto! Ci presenti tante farine nuove, salutari e particolari. Poi le mescoli per realizzare delle golose piadine! Beh direi che hai saputo unire salute e gusto in una maniera davvero sorprendente! Complimenti carissima!
    Un abbraccio dalla tua amica Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai il poere di farmi sorridere..... GRAZIE!!!!

      Elimina
  17. Ma che brave ragazze, queste cene tra amiche ci sembrano molto ghiotte! furbette loro a metterti ai fornelli!!
    Non male questa piadina home made e il ripieno è forse tra i migliori che potevate scegliere :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hihihihihi, ma il bello è proprio questo: chiunque rimane soddisfatto. Io di renderle felici e loro di assaggiare. Ma la condivisione mette insieme tutto e il piacere è indescrivibile ^_^
      Grazie ragazze, un abbraccio.

      Elimina
  18. che bontà cara,favoloso l'impasto,complimenti!!! :-))
    Baci ciaooo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'impasto è vincente davvero! ^_^
      Bacione cara, grazie!

      Elimina
  19. Vim para conhecer, e gostei muito de tudo! Vou seguir para não perder de vista! Adorei a postagem.
    Beijo.
    Nita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Graças Nita e bem-vindo. Fico feliz que você tenha gostado.
      Um abraço.

      Elimina
  20. davvero particolare ma davvero adatta ad un pranzo gustoso e sano se si ha poco tempo oppure si mangia fuori.. ma anche per me che sono una golosona mezza salutista ve benissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dici a me, che salutista lo sono nel dns, con poche eccezioni? ^_^
      Grazie dolcezza, un abbraccio.

      Elimina
  21. un ottima versione di piadina con ingredienti di prima qualità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ingredienti davvero speciali, lo ammetto ^_^
      Grazie Carmine, è un gran piacere.

      Elimina
  22. Sono per metà romagnola, ti faccio proprio i miei complimenti per questa versione! Viva le cene con le amiche!! Un baciotto cara! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avrei potuto chiedere di più ^_^
      G R A Z I E !!!!!!!
      Ti abbraccio.

      Elimina
  23. Mamma mia che faccia hanno stè piadine? Bellissime tesoro, come te. Beata la tua amica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto mi piacerebbe essere bella come queste piadine, tesoro ^_^
      Grazie di cuore.

      Elimina
  24. appetitose queste piadine di farro! le farò presto! anche perchè queso metodo non lo conoso e lo voglio sperimentare! sarà fatto ;) fortunella la tua amica!!! Buona Pasqua di cuore e un abbraccio sincero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, non lo conoscevo neanche io, ma è strepitoso. Le rende così leggere!!!!! Da provare ^_^
      Grazie Aria, un abbraccio forte e auguri di cuore anche a te e alla tue splendida famiglia.

      Elimina
  25. Non che le tue ricette abbiano bisogno di approvazione, ma da romagnola doc posso affermarti che queste piadine sono favolose! Scelta delle farine accurata, ingredienti salutari e procedimento impeccabile per un risultato super salutare e super gustoso...la tua ricetta assomiglia tantissimo a quella che faccio io quasi settimanalmente (da me la piadina praticamente sostituisce il pane :D), ultimamente a volte unisco all'impasto anche dei semini tritati (canapa, lino, girasole...dipende come mi gira) e il risultato è davvero stuzzicante ;) Un bacione e casomai volessi venire in Romagna per aprire un chiosco di piadine...sai a chi rivolgerti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aliiiiiiiiiiiiiiiiiceeeeeeeeeeeeeee, in Romagna ci vengo per assaggiare le tue super mega salutari piadine (e guarda che non scherzo!!!!!!). Non avresti potuto scrivermi complimento migliore. Grazie di cuore, sono felice di aver fatto centro ^_^ GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE ^_^

      Elimina
  26. Meraviglia delle meraviglie!!! Erica sei sempre troppo oltre!!! Un super abbraccio ed un caro augurio di Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo entusiasmo è semre contagioso, Mila. Grazie di cuore ^_^
      Augurissimi di serena Pasqua anche a te.

      Elimina
  27. mi autoinvito, sono troppo buone!!!! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per queste nn esistono scuse: valgono la pena!!!!

      Elimina