mercoledì 27 maggio 2015

Fingers di daikon con crema di piselli e anima filante: coccole, capricci e piaceri in una scelta di consapevolezza

Metti inseme una debolezza, cui cedi a cadenze più o meno regolari (dipende dalla gestione della carenza affettiva), al desiderio di dare più forme possibili ad una nuova scoperta, e al piacere di contribuire ad un progetto in cui credi fermamente e che cerchi di sostenere al meglio. Aggiungi il piacere di sperimentare nuovi abbinamenti, il divertimento che certe sfide generano, e la volontà di portare in tavola qualcosa di sfizioso e leggero. Ecco, viene fuori proprio questo!
Il daikon, questa radice a me sconosciuta (fino a poco tempo fa): più lo guardo più ne traggo ispirazione. Particolare nel sapore, ma anche così leggero da essere elaborato e utilizzato in modi e con abbinamenti tra i più svariati. Questa volta, per dare spazio ad uno dei prodotti di stagione, ho voluto utilizzare i piselli, proponendo così una nuova ricettina per la raccolta l'Orto del bimbo intollerante, promossa da Manu e Lety. Un finger, che per me è stato un pasto completo, che mettesse insieme ingredienti salutari, leggerezza e sfiziosità. E la mia debolezza, quel cuore filante che è rappresentato dal Fontal, rigorosamente Nazionale ^_^ Siete pronti a cedere alla tentazione?

Con questa ricetta contribuisco alla raccolta del mese di maggio de


Ingredienti

1 sezione di Daiko (basteranno circa 5 centimetri)
sale nero di Cipro
1 cucchiaino di senape dolce
1 cucchiaino di olio evo
1 cucchiaino di insaporitore vegetale (per me autoprodotto)
80 g di piselli freschi
40 g di patate
50 g di Fontal Nazionale
parmigiano

Prelevate la parte di Daikon da utilizzare e sbucciatela. Mescolate la senape all'olio, al sale nero e all'insaporitore.
Coprite la circonferenza del Daikon, lasciando pulita la base. Avvolgete tutto in un foglio di pellicola trasparente e lasciate insaporire tutto per almeno 6 ore. Se voleste potrete preparare tutto anche il giorno prima.
Pulite e tagliate a dadini la patata, quindi fatela bollire in acqua salata insieme ai piselli fino a quando saranno entrambi perfettamente morbidi.
   Riprendete la radice di daikon, eliminate la pasta di senape e tenetela da parte. coprite la superficie insaporita con del sale nero e strofinate con le mani. A questo punto affettate finemente il daikon e sistemate le fettine su una placca da forno.
Passatele in forno, a 180°, fino a quando saranno diventate asciutte, quasi chips.
Tagliate il Fontal in cubotti, in egual numero dei dischi di daikon.
Frullate i piselli insieme alle patate (a piacere aggiungete un filo di olio), sistemate di sale se fosse necessario e, sempre a piacere, aggiungete sapori. Quando le chips saranno pronte estraetele dal forno e iniziate a comporre il vostri fingers.
Sistemate su ciascuna chips un cubetto di formaggio, quindi coprite tutto con un generoso cucchiaino di crema di piselli.
Coprite tutto con una generosa grattugiata di parmigiano, fate gratinare per pochi istanti in forno, quindi servite.

Potrete proporli su un piatto da portata o su cucchiaini singoli, in perfetto stile finger food. A voli la scelta.

Divertitevi a sorprendervi e a sorprendere i palati dei vostri ospiti! L'insieme di sapori e consistenze è di certo magico e insolito!



16 commenti:

  1. Ma te lo sai che io il daikon non l'ho mai mangiato? Sono curiosissima di sapere che sapore abbia! Ti bascio forte forte dolcezza!!!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E cosa aspetti Patty!!!! Ha così tante buone proprietà!!!!! :D
      Ricambio il bacione :**

      Elimina
  2. Ecco come provare ad usare il Daikon in cucina! Ottimi finger tesoro, inserisco subito la ricetta nella Raccolta (siamo felicissime della tua adesione a questa iniziativa) e ti ringrazio nuovamente per le tue fantastiche idee ai fornelli! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che non sono mai stata così presente ad un contest, ahahahahahahahah.
      Grazie a voi Manu. Un bacione.

      Elimina
  3. A noi piace il daikon e per lo più quando lo compriamo la mangiamo a fette con un pizzico di sale e un goccio d'olio d'oliva, ma tu li sai preparare alla meraviglia. Che bontà !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io crudo lo adoro Claudia, ma mi piace anche proporre alternative di impiego. Buono, eh!?!?
      Grazie tesoro, un abbraccio.

      Elimina
  4. Non conosco proprio il daikon :) dove lo posso trovare? Al Bio!? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo trovo nei supermercati. Ma se proprio non lo trovassi.... organizziamoci!! ^_^

      Elimina
  5. ti ho mai detto che sei geniale?????????????????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm, credo che l'abbia appena (e nuovamente) fatto ^_^

      Elimina
  6. L' ho trovato in un mercato a Madrid, l' ho pure mangiato lì e ti ho pensata!!
    Qui ancora nemmeno l' ombra!!!
    Un bacione Erica, sono tornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia!!!!!!!!!! Avevo paura non fossi più tornata!!! :D Ti ho pensato tanto in questi giorni ^_^
      E così mi hai portato nei tuoi pensieri a Madrid per un incontro con il daikon? Ahahahahahahahah, perdonami di essere così 'nociva', ahahahahahahahah. Grazie di cuore per questo pensiero, che mi fa sorridere.
      Un abbraccio infinito!

      Elimina
  7. Adoro i finger food e questi sono favolosi, cara Erica! Ma trovare il daikon, quaggiù, è davvero un'impresa... :(
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :(( Non lo so Leti, posso organizzare una spedizione? ^_^ Cercano online!!
      Bacioni cara.

      Elimina
  8. Io invece non l'ho mai mangiato il Daikon e sono curiosa di provare!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ne sono rimasta stregata, ed ha anche un sacco di proprietà!!

      Elimina