mercoledì 13 maggio 2015

Nidi di daikon con cuore di nasello: il valore di un'amicizia e le nuove inesauribili, preziose scoperte

In genere va in questo modo: mi arriva un suo messaggio e, in quel messaggio, mi sento travolgere da un'ondata di entusiasmo. Lei è così. Non importa se non ci si senta tutti i giorni, non importa se non si riesca a vederci con costanza. Ciascuna ha la propria vita, i propri tempi, i propri impegni, ma in quell'attimo in cui una corre verso l'altra, è sempre l'emozione a farsi strada! Una foto, a metà strada tra la orgoglio e timore, ritraeva una bella radice di Daikon affettata. "Io l'ho mangiata in insalata ma deve essere favolosa cotta. Ci sono molte ricette in internet...tu sei brava e sapresti benissimo elaborare qualche cosa di buono, poi questo tubero ha delle favolose proprietà". Basta davvero poco per convincermi. Dopo essere passata davanti a quelle grosse carote bianche per mesi e mesi, nel giro di un giorno il mio frigo si arricchiva di forme nuove ^_^
Inutile dire che sia stato amore al primo assaggio. Il sapore mi ricorda molto la rapa rossa, ma con una consistenza simile alla carota. E' deliziosissima e ha davvero molte proprietà. Tra le tante (e decisamente più importanti) c'è quella per cui questo tubero favorisce la digestione di fritture e alimenti pesanti ed è, quindi, particolarmente indicata dopo pasti luculliani particolarmente "forti". Diciamo che è un vero brucia grassi (qui la fonte), è alleato del nostro amico fegato e.... ha pochissime calorie ^_^
Non vi dico, in questo breve periodo, quanto ne abbia già consumato :D E' che non solo mi piace molto, ma lo trovo anche perfetto in ogni pietanza: da una semplice insalata a qualcosa di più elaborato. Ne vedrete delle belle ^_^

Ingredienti

150 g di filetto di nasello
200 g di daikon
1 cucchiaino di insaporitore vegetale (per me autoprodotto)
paprika dolce
sale rosa dell'Himalaya
olio evo

Pulite il daikon eliminando la buccia e tagliate una sezione in 'spaghetti' lunghi non meno di 20 centimetri. Io ho ricavato prima delle fettine con la mandolina, poi ho tagliato i filamenti a coltello.
Fateli cuocere a vapore per pochi minuti, fino ad ammorbidirli (ma non troppo!!!!). Non appena saranno pronti, conditeli con paprika e sale rosa, mescolate bene e lasciateli raffreddare.
Nel frattempo prendete il filetto di nasello. Sciacquatelo ed elimenate le lische con una pinzetta. Tagliatelo in piccoli tranci e condite ciascuno di questi, sulle due superfici maggiori, con l'insaporitore vegetale. Scaldate una padella antiaderento con un filo di olio evo.
Quando sarà ben calda alzate la fiamma e posate i trancetti. Lasciateli rosolare per un paio di minuti, quindi girateli sul lato opposto. Procedete per altri due minuti circa, sempre a fiamma viva. Dovranno essere ben dorati in superficie e rosati all'interno.
Dividete i fili di daikon secondo il numero di trancetti di nasello. Sistemateli a fascio e adagiate su ciascuna estremità un trancetto.
Arrotolate il daikon intorno al pesce e sistemate ciascun nido ottenuto in una pirofila leggermente unta. Irrorate con qualche goccia di olio e infornate a 200° (in forno già in temperatura). Cuocete per 15 minuti, il tempo che la superficie si gratini sufficientemente da risultare dorata.

A questo punto non vi rimane che sfornare la pirofila e servire.
Gustate la delicatezza di questi sapori in una forma insolita e intrigante.

Laura, seppur non abbia assaggiato, ha decisamente gradito l'esuberanza ^_^
Io vi garantisco che, seppur sembri una preparazione complessa, si tratta di un piatto assolutamente semplice e non troppo lungo da preparare.


Perché la sana alimentazione è una questione di scelte, e di dispensa ^_^

44 commenti:

  1. Mi hai convinta ,io non l' ho mai comperato(mentre delle rape rosse ne faccio indigestione)dici che si possano mangiare anche in pinzimonio???Daikon ...segnato lo voglio prendere...la tua versione e' a dir poco meravigliosa e originale...bacionii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia, in pinzimonio è la fine del mondo!!!!! Io non so davvero resistere. Lo aggiungo sempre all'insalata. E' una tentazione a cui non so davvero resistere.
      Sono certa che ma amerai ^_^

      Elimina
  2. Vista in un evento giapponese ;) Mi incuriosisce ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un ingrediente sorprendente!!!! Io non potrò più privarmene ^_^

      Elimina
  3. Daikon cosa???? naaaaa... ma sempre cose nuove imparo da te? Mai sentita nominare questa radice.. ma vedendo come l'hai utilizzata.. vine voglia di cercarla.. e provarla... bravissima.. :-***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la trovo facilmente e spero che anche tu possa avere la stessa fortuna. Provala e non te ne pentirai ;)
      Grazie tesoro, un bacione.

      Elimina
  4. non lo conosco, ma m'incuriosisce molto, riesci sempre a stupirmi!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' più forte di me: devo sempre andare oltre ciò che conosco ^_^
      Bacetti.

      Elimina
  5. Confesso: prima ancora di iniziare a leggerti mi son detta "oh, ma che la Erica si è cucinata 3 nidi di scialatielli??? e poi cosa ci ha infilato dentro stavolta?"
    E subito dopo, alla lettura, ho esclamato "ah, ecco!!" :-DDDDDD

    Senti tesoro, la tua fantasia non conosce confini ed io rimango sempre così ammaliata per questo!
    Non vedo l'ora di leggere le altre "belle" che stai preparando e già so che continuerai, splendidamente a sorprenderci!
    Alzo le antennine e mi metterò alla ricerca di questo Daikon, che sono proprio curiosa di assaggiare! ;-))

    Vogliamo parlare del taglio verdurine??? :-DDDD
    Queste sì che son perfette!!!! A tal punto di essere state scambiate per della pasta fresca! :-OO
    (dopo questa sparata, mi parlerai ancora??? :-DDDD)

    Un abbraccio anche qui, stretto stretto! ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, effettivamente io che mangio pasta..... ma quando???? :D
      Confesso che mi sono divertita un sacco a preparare questo piatto. Ma mi risulta difficile tenere da parte questo meraviglioso tubero per piatti..... senza cedere al sapore che, semplicemente crudo, sa regalare.
      Insomma Emmettì del mio cuore, va assaggiato!!!

      Un bacione tesoro, ti stritolo di abbracci ^_^

      Elimina
  6. Hai sempre idee stupende nelle tue ricette cara,complimenti mi piace molto anche questa!!! :-))
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa mi ha letteralmente travlto. La leggerezza non si spiega e il sapore..... incantevole!!
      Grazie tesoro, un abbraccio.

      Elimina
  7. Se fa così bene bisognerà che lo mangi più spesso! Fatto a tagliatelle è davvero super!. Una bella idea molto molto originale!
    Un bacione Erica :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che quando l'ho assaggiato e mi è piaciuto ho proprio pensato: fa bene, è gradevole.... lo mangerò come se non esistesse un domani, ahahahahahahahah.
      Grazie tesoro!!!! Un bacione grande anche a te.

      Elimina
  8. Prepari sempre dei piatti speciali, molto gustosi, complimenti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia, sei sempre così cara con me ^_^

      Elimina
  9. Ora devo confessarti, con profonda vergogna, che a me che dalla foto su Facebook sembravano spaghetti... ingenua io!!!
    Potrai mai perdonarmi tesoro? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahaah, effettivamente l'abbinamento "spaghetti" e "cuocherellona" sarebbe stato alquanto improbabile (ma non impossibilie!!) :D
      Bella che sei, io ti adoro. Non ho nulla da perdonarti ^_^

      Elimina
  10. Ciaoooo come stai Erica,io tutto sommato bene.
    Ma cosa hai fatto? un prodigio!!
    non avrei mai detto fosse il daikon a stare sul quel piatto,è incredibile come si è camuffato da spaghetto,geniale davvero. Tutta la ricetta è una delizia e tu con la tua creatività l'hai resa incredibile.
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di leggerti, Ketty. Il pensiero a te mi accompagna con costanza e sono felice di apprendere che le cose vadano meglio.
      Io, come sempre, sfogo tutta la mia creatività in cucina (le mie tensioni nello sport e i miei sensi del dovere nei mille lavori, ahahahahahahah) e i risultati di questo tipo mi regalano grandissime soddisfazioni.
      Ti abbraccio forte forte. Grazie, grazie di esserci.

      Elimina
  11. Mitica, mitica amica!! Come riabilitare un triste nasello e valorizzare al massimo un tubero come il Daikon ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, hai scritto due parole che mi hanno tolto le parole. Hai sintetizzato la perfetta armonia di questo piatto. Non mi rimane che abbracciarti ^_^
      Grazie tesoro speciale <3

      Elimina
  12. Non ho mai mangiato il Daikon, devo provarlo. Molto bella la presentazione del piatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vedrai quanto 'bello' sarà l'effetto sul palato ^_^

      Elimina
  13. Sempre ricette originali e sfiziose, complimenti Erica!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)) Che grande piacere queste parole!! Grazie.

      Elimina
  14. Le tue ricette sono sempre speciali, come te <3 Non ho mai assaggiato il daikon ma adesso voglio proprio provarlo! Bravissima Erica, come sempre <3 Ti abbraccio fortissimo :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vedrai che ne rimarrai affascinata!!!!
      Un abbraccio fortissimo anche a te, dolcezza <3

      Elimina
  15. Che favola di piatto Erica!!
    Sai che il daikon qui non l' ho ancora visto?? Ci sto dando la caccia come al rabarbaro!!
    Un abbraccio e buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia al rabarbaro..... guarda, non me lo dire!!!!! La prima vola che capito dalle tue parti te lo porto (il daikon!) :*
      Grazie Silvia.

      Elimina
  16. Ma sono bellissimi Erica, molto invitanti, é ora per me di mettermi a dieta (sighhhhh) e seguiró il tuo interessante suggerimento,
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Non pensare alla dieta come 'cura per perdere peso', ma come 'piacere di scoprire il benessere attraverso sapori nuovi'. Vedrai che sarà solo una gioia!!!! E arriverai a non desiderare altro ^_^
      Grazie cara, un abbraccio.

      Elimina
  17. caspita voglio provarlo anche io! deve essere davvero buono e fa pure bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, buono e corroborante. Cosa chiedere di più? ^_^
      Grazie Laura!

      Elimina
  18. Una ricetta molto particolare, non ho mai assaggiato il daikon, ma se lo trovo lo prendo subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti piace la rapa bianca.... ti conquisterà ^_^
      Grazie cara, un abbraccio.

      Elimina
  19. No vabbè... spettacolo!!!
    Mi hai convinta!!! Ho sempre guardato quella radice ma non mi sono ancora avvicinata.. non era ancora arrivato il momento giusto! ora sono pronta anche io..
    Brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome se ti capisco!! Anche io ho atteso il momento giusto ^_^
      Barbara, non ne potrai più fare a meno: io lo cerco come fosse oro!!!! :D
      Grazie cara, un bacione grande.

      Elimina
  20. io davanti a te posso solo che inchinarmi bellezza! sei un genio, un portento, una maga! non so davvero come dire he sei una meravigliosa forza della natura! ma della natura vera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O_O Elena!!!!! Mi lasci senza parole!!
      Grazie di cuore, io do solo spazio alla mia creatività ^_^
      Un bacione affettuoso.

      Elimina
  21. Ma come fai ad inventarti tutte queste ricette, e alla velocità della luce?!? Scommetto che la notte non dormi!
    Bacio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bah, sarà che sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi stimoli a mangiare e a dimostrarmi che anche leggero e salutare è bello e buono ^_^ Però ti confesso che spesso, nei miei risvegli notturni, vengo illuminata da qualche idea improvvisa e folle :D E' uno dei momenti più 'produttivi'.
      Bacione anche a te, pieno di affetto.

      Elimina
  22. Wow! Che combinata!
    Adoro sia il daikon che il nasello ma non li ho mai mangiati insieme e non presentati così. Proverò questa tua ricotta molto presto. ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che piacere, Debora!!!!! Grazie di cuore ^_^

      Elimina