mercoledì 6 maggio 2015

Pollo al pompelmo: l' occasione di trasformare in magia la più semplice delle possibilità

L'unica carne che entra in casa (salvo pochissime eccezioni): il pollo. Il mio stomaco non tollera più altra qualità. Seppur il profumo di grigliate succulenti desti il mio olfatto, il più pacato tentativo di approccio ad un piccolo assaggio scatena guerre mondiali tra acidi gastrici e onde peristaltiche. Confesso che la cosa non mi pesa affatto. Senza carne vivo benissimo!
Ogni tanto, però, mi concedo lui. E ogni volta, laddove i miei classici non soddisfino il desiderio di qualcosa di insolito, mi sbizzarrisco nell'interpretazione.
Mi piace molto accostare le carni alla frutta. Ecco che, allora, nasce l'idea di dare un tocco agrumato (ma particolare, per via del sapore amarognolo del pompelmo) al mio pollo. Eliminata la pelle, che comunque non sarebbe stata arrostita e non avrebbe avuto quell'aspetto irresistibile, la cottura al forno regala comunque una consistenza morbida. E sana. Perché comunque lì casco sempre.
Il mio insaporitore vegetale è diventato alleato fedele e mantiene in movimento l'essiccatore, che non si sa mai ^_^ Il fatto in casa diventa sempre più totalizzante e soddisfacente. Insomma, sano è buono, non c'è più alcun dubbio, e l'educazione alla buona alimentazione rimane una scelta fondamentale. Un gesto d'amore.

Ingredienti

1/4 di pollo
1 pompelmo (per me rosa)
1 cucchiaino di dado vegetale autoprodotto
timo limone
salvia

   Eliminate la pelle dal pollo (eventualmente anche l'eccesso di grasso). Lavate e asciugate qualche ametto di timo limone e qualche foglia di salvia. Tritatele finemente, quindi aggiungete il dado vegetale. Cospargete la carne con mix appena ottenuto e massaggiate bene la carne. Copritela con un foglio di pellicola trasparente e lasciatela riposare per almeno un'ora, in modo che insaporisca.
Spremete il pompelmo e versatelo sul quartodi pollo, che nel frattempo avrete sistemato in una pirofila non troppo grande. Il succo dovrà arrivare a coprire almeno metà dello spessore del pollo. Eventualmente allungate con un po' di acqua. Aggiungete al succo ancora un po' di insaporitore vegetale, quindi coprite tutto con un foglio di carta stagnola.
Portate il forno a 200° e, una volta in temperatura, infornate la pirofila. In tutto la cottura sarà di almeno un'ora, per cui ogni 15 minuti circa sfornate la teglia e girate il pollo. In questo modo l'intero quarto rimarrà costantemente irrorato dal succo, ne acquisirà sapore e rimarrà morbido.
Per gli ultimi 10 minuti di cottura scoprite la pirofila e lasciate dorare la superficie del pollo. Una volta cotto, tenete la carne al caldo e fate ridurre il succo di pompelmo sul fuoco, fino ad ottenere una crema abbastanza densa. Io non ho aggiunto farine o altri addensanti, a voi la scelta.
Sistemate il pollo su un piatto, quindi versate sopra il fondo di cottura al pompelmo. Accompagnate la pietanza con verdure a scelta e servite. Io ho optato per un tris di verdure al forno, semplice, sfizioso e appagante.

La doratura sfiziosa del quarto di pollo nasconde una carne morbida e perfettamente umida. Il boccone è piacevole e i sapori si sprigionano sul palato donando sensazioni inebrianti.

Se non foste amanti del pompelmo, potrete optare per uno degli ultimi aranci di stagione. Ma il suggerimento è quello di non farvi scappare l'occasione di concedervi un piatto sano, leggero e allo stesso tempo irresistibilmente saporito.

28 commenti:

  1. Deve essere ottimo al pompelmo.. Dopo aver provato.. mandarini.. arance.. e limoni.. giusto il pompelmo mi manca!!! smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, e allora vai di pompelmooooooooooooo!!!! :D
      Bacetto catìra.

      Elimina
  2. Una coscettina anche per me, troppo buona !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte quelle che vuoi, gioia ^_^
      Un bacetto.

      Elimina
  3. Ho provato il pollo con tutti gli agrumi tranne il pompelmo!! Lo devo preparare anche io, mi ispira troppo!! Brava Erica, un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che per me era la prima volta!!!! Ahahahahahah
      Grazie Silvietta, un bacione.

      Elimina
  4. Che idea il pompelmo! che bontà!
    un bacio! Adele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' delicato Adele e sfiziosissimo ^_^
      Grazie cara. Un bacione.

      Elimina
  5. Trovo fantastico l'accostamento del pollo con il pompelmo come spesso accade con la carne bianca e gli agrumi...ottimo piattino Erica, bravissima! Baci baci tesoro ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me è piaciuto molto e poi la carne bianca del pollo, così delicata, si presta a contestualizzazioni molteplici.
      Grazie Virgi, ti abbraccio forte.

      Elimina
  6. non ho mai agrumato la carne con il pompelmo!!!!IOttima idea, brava!!!!Baci sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io, prima di questa volta :D Ma è da provare, se piace il sapore del pompelmo. Personalmente lo adoro ^_^
      Bacetto tesoro!!!!!

      Elimina
  7. Anche io non vado matta per la carne, infatti ne cucino pochissima e il pollo purtroppo mi piace ancora meno. Trovo però che le carni accostate alla frutta abbiano quel qualcosa in più che anche una schizzinosa come me è portata ad assaggiare e apprezzare. Complimenti per la ricetta, la proverei molto volentieri. BAci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, mi fai sorridere ^_^ In fondo non è che la carne sia fondamentale, per noi che sappiamo ascoltare e nutrire il nostro corpo. Per cui.... amen, rimani schizzinosa e bella come sei ^_^
      Bacione.

      Elimina
  8. Un piatto molto appetitoso, mai provato il pollo con il pompelmo, prendo nota, deve essere squisito, bravissima Erica!!!
    Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarei davvero curiosa di sapere cosa ne pensi, dopo l'assaggio ^_^
      Grazie Ely, ti abbraccio forte.

      Elimina
  9. L'ho provato con l'arancia ma non con il pompelmo. Da provare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piace il sapore amarognolo del pompelmo. Se piacesse anche a te te lo consiglio ^_^

      Elimina
  10. Ciao Erica, il tuo polletto è a dir poco, irresistibile! Il succo del pompelmo, molto più vicino al limone che all'arancia, insieme ad altri profumi, gli conferisce un gusto particolarmente stuzzicante!
    Ne sono certa! Bravissima...un bacio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Recensione perfetta ^_^ E' da assaggiare, regala piacevoli sensazioni.
      Grazie Rosa, ti abbraccio.

      Elimina
  11. Ghiottissimo questo pollo così cucinato, adoro al carne con gli agrumi, bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace moltissimo l'abbinamento carne e agrumi e questa prova è l'ennesima conferma ^_^

      Elimina
  12. via sei vulcanica!!! Un pollo carnevalesco!!! E direi ottimo, brava brava! Baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna o no crearsi degli stimoli? Io porto allegria nel piatto :D
      Grazie Vale, un bacione.

      Elimina
  13. Abbiamo un'altra cosa in comune: anche potrei serenamente vivere senza la carne, ma in fin dei conti penso che poco di tutto non possa fare che bene... Anche solo per una questione di proteine - i mattoncini del corpo - o del ferro, che francamente non mi va d'integrare chimicamente laddove non lo vedo necessario. Pollo e agrumi è una combo che va alla grande: bello questo piatto tutto colorato. Un bacione tesoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo il piacere della tavola parte da un approccio visivo, no? Io ho dato una bella sferzata di colore!!
      Un bacione grande anche a te Lore.

      Elimina
  14. anche io a differenza di pochi anni fa non tollero più tanto la carne se non quella bianca e poi la carne bianca accostata agli agrumi è un delirio
    buonissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Delirio, ahahahahahah. Grande Veronica. Grazie.

      Elimina