venerdì 31 maggio 2013

Pancakes d'orzo alle zucchine: storia di un viaggio che ha fatto breccia.... nella gola!

Ho scoperto i pancakes per la prima volta in viaggio in Sudafrica. Viaggio meraviglioso che mai dimenticherò e che è stato, è e sarà parte dei momenti migliori che abbia mai vissuto. Durante una tappa nello Mpumalanga ci imbattiamo in uno di quei momenti di chiari e non ignorabili languori e ci troviamo in faccia ad una vetrina, tra le tante, così bella e caratteristica che ci strega all'istante. Il nome, confesso, ci ha ispirato parecchio: Mama e qualcosa.... che, beh, è un gran bel dire raccontarvi di quanto sia stata fonte di ispirazione senza ricordarne interamente la natura. Ma quell'ambiente stile british, caldo e accogliente.... insomma, non abbiamo certo incappato in un tranello: quel Mama e qualcosa ci ha deliziato alla grande. E non solo perché fossimo affamati!! Pancakes in tutte le salse: salati, dolci, in un numero così infinito di varianti che...... cosa scegliamo???? Ricordo di aver pensato: "mio bel pancake tu non uscirai più dalla mia vita!!". E alla fine non c'è mai uscito, come quei ricordi e quel compagno di viaggio che ancora c'è, in una forma differente, ma comunque, e sempre, speciale.

Ingredienti

Per circa 6 pancakes di 10 cm di diametro
1 uovo
100 ml di latte d'avena (o vaccino)
100 g di farina d'orzo
5 g di olio evo
1/2 cucchiaino raso di sale
1/2 cucchiaino raso di bicarbonato di sodio

Per il condimento
2 zucchine
1 pezzo di porro
10 g di pinoli
10 g di semi di zucca
olio evo
sale
pepe

Mettete a scaldare un po' di olio in una padella e fate soffriggere un po' di porro tagliato a fettine sottili. Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle fini. Fatele saltare in padella per 15 minuti circa in modo da farle rosolare e dorare, ma fate attenzione a non farle bruciare! Salate e pepate a piacere. Verso fine cottura aggiungete i pinoli e i semi di zucca e lasciate insaporire.
Separate il tuorlo dall'albume. Aggiungete al tuorlo il latte, l'olio e mescolate fino a rendere tutto omogeneo. Aggiungete quindi la farina, il sale e il bicarbonato e sbattete con una frusta elettrica (se fosse.... a mano lavorate energicamente) fino a quando il composto risulterà soffice. In ultimo montate a neve fermissima l'albume e incorporatelo delicatamente al restante impasto, mescolando con un cucchiaio di legno dal basso verso l'alto, fino al completo assorbimento. Dovrà rimanere una crema liscia e omogenea.
Scaldate una padella antiaderente (io ho usato una crèpiera) e ungetela con un foglio di carta assorbente e poco olio. Quando sarà ben calda versateci un cucchiaio colmo di impasto, date una forma tondeggiante e spessa in centimetro circa e fate cuocere a fiamma moderata. Dopo un minuto circa girate e cuocete i pancakes dall'altra parte.
Trasferiteli in un piatto e farciteli a piacere: formate una torretta alternata da pancakes e zucchine, oppure preparateli singolarmente.
Mani o forchetta....non c'è regola: l'importante è goderne!!!!

12 commenti:

  1. Sembra proprio deliziosa questa ricetta ;-) prima o poi la proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' particolare la farina d'orzo... fammi sapere!! ;)

      Elimina
  2. Stamattina mi sono imbattuta nell'orzo soffiato........!!!!!Ma di farina...nemmeno l'ombra.........Dove la venderanno?Pero' ho visto delle cosine che hanno attirato la mia attenzione........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la trovo nel negozio bio di NaturaSì..... oltre a tante cosine carine carine : )

      Elimina
    2. anche io vado da naturasi qui a pg......ma la farina d' orzo......no no non c'e!!!!!

      Elimina
    3. Prova a chiederla: non è detto che ogni negozio abbia le stesse cose, ma essendo Baule Volante e vendendo, NaturaSì, prodotti loro..... magari possono procurarla!!

      Elimina
  3. io la farina d'orzo la uso per pane, biscotti e muffin..ma questi pancakes sono una scoperta!! non si finisce mai d'imparare!! ciaooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho usata pura e il risultato mi è piaciuto. Credo che spezzata con una 0 possa dare maggiore consistenza! Ma comunque un gran bel risultato : )

      Elimina
  4. Meravigliosi pancakes! Io li adoro e questa versione salata mi incuriosisce assai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io li mangerei tutti i giorni, hihihihihihi!!

      Elimina
  5. Il mio occhietto furbo e goloso aveva "addocchiato" questi pancakes e così ho detto loro: tranquilli, che quici ritorniamo ;-) Pensa che io panccheccherei tutto :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, a chi lo dici!!!! C'è stato un periodo in cui la colazione della domenica era a base di una decisa di pancakes!!!! Con la frutta.... e per cena con il gelato, ahahahahah....

      Elimina