mercoledì 5 novembre 2014

Maltagliati di crèpes alle castagne su note di clementine: i momenti perfetti per le ispirazioni travolgenti

Dando uno sguardo ai miei ultimi post, constato che non pubblico una ricetta di primo piatto dal 30 giugno, quando una deliziosissima zuppa di ceci scaldava un animo svuotato da un'importante perdita (solo Claudia è riuscita a corrompermi, in seguito, con un'insalata d'orzo, la sua ^_^). Pizzicata!!!! Non mangio molti primi ^_^ La pasta, beh, direi che ormai non la tocco da lunghi mesi. A volte penso al riso, a quello integrale. Altre volte penso a creare un impasto con le mie farine speciali, ma niente, non c'è verso che poi trasformi tutto in effetto tridimensionale. I perché li lascio nascosti dietro la porta. Diciamo che prediligo legumi, verdure, frutta e poco altro ^_^ Ma questa volta la folgorazione è arrivata così forte, che non ho potuto resistere. Un vago pensiero si è trasformato in certezza durante una sessione di allenamento, correndo i miei dieci chilometri domenicali ^_^ "Castagna e crudo", perfetto!!!!! "Castagna, clementina e crudo", è lui!!!!!! Forse il desiderio di provare questa nuova idea mi ha fatto correre più veloce che mai e, una volta tornata a casa, forte del tempo record e dell'idea travolgente, mi sono messa a pasticciare. Per l'ormai consolidata regola per cui non mischio mai le differenti proteine animali, le crèpes le ho volute senza uovo. Avevo già proposto la variante integrale, quindi ero quasi erta di fare centro anche questa volta. L'aggiunta della canapa sativa permette di eliminare l'utilizzo dell'olio e il sale nero conferisce all'impasto un colore ancora più particolare ^_^ Ma in fondo tutto sta qui, nell'ingrediente fondamentale. Sapete qual è? La testardaggine, ovvio ^_^ Questo piatto vince, vince decisamente e prepotentemente. E' IMPOSSIBILE resistere.

Ingredienti

Per le crèpes
25 g di farina di castagne
5 g di farina di canapa sativa
70 g di acqua
sale nero di Cipro
1 clementina (scorza)

Per il condimento
60 g di castagne bollite
70 g di acqua
5 g di olio evo + q.b.
1 clementina (scorza)
2 fette di prosciutto crudo magro
sale

Setacciate la farina di castagne e mescolatela alla farina di canapa sativa. Unite poca acqua alla volta e mescolate con una frusta, cercando di non creare grumi.
Grattugiatevi dentro la scorza della clementina, avendo cura di incorporare solo la parte più esterna, e unitevi il sale. Mescolate tutto e lasciate riposare la pastella in frigorifero, per un'ora almeno.
Nel frattempo tagliate la scorza dell'altra clementina a striscioline e fatela insaporire in un cucchiaio di olio evo in padella, a fiamma bassa.
Prendete le castagne, che avrete fatto bollire e avrete sbucciato, e unitele in un bicchierone con 5 g di olio evo e un pizzico di sale.
   Lavorate con un frullatore ad immersione, aggiungendo poca acqua alla volta, fino ad ottenere una crema vellutata e compatta, piuttosto densa.
Versatela in padella, insieme alla scorza della clementina e unitevi il prosciutto crudo tagliato a striscioline. Lasciate insaporire a fiamma bassa, aggiungendo poca acqua, se necessario, per ammorbidire tutto. Nel frattempo riprendete l'impasto e preparatevi a cuocere le crèpes.
Scaldate una padella antiaderente e ungetela con pochissimo olio. Quando satà molto calda versatevi un mestolino di pastella. Stendetela in una sfoglia sottile e lasciatela cuocere, a fuoco medio, perun paio di minuti. Abbiate cura nel girarla, poiché non avendo uova tenderà a rompersi facilmente.
Una volta capovolta, continuate la sua cottura per un altro minuto, quindi trasferite la crèpe in un piatto e procedete fino alla fine della pastella.
Quando le avrete preparate tutte, tagliatele a strisce. Unitele alla crema di castagne e mescolate tutto.

Non vi resta che servire il piatto. Armonioso, avvolgente, vi saprà regalare un'esperienza totalizzante.

Non credo ci siano parole che possano rendere meglio di un assaggio. Chiudete gli occhi e lasciatevi andare. Non ve ne pentirete.

38 commenti:

  1. Fare delle crepes e tagliarle a mo di pasta è davvero geniale, mi piace tantissimo questo piatto tesoro, mi piace l'accostamento delle clementine ad un primo piatto fatto di castagne, bravissima!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente quell'aroma dà un tocco particolare al piatto. E' molto buono ^_^
      Grazie Virgi, un bacione

      Elimina
  2. Veramente una bella idea complimenti a questo non ci avevo mai pensato:):)^__^

    RispondiElimina
  3. CI HO PROVATO, ORA STO SOGNANDO, NON VOGLIO PIU' RIAPRIRLI, LI STO ASSAPORANDO E SONO STUPENDI!!!!!!COMPLIMENTI TESORO!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella che sei!!! ^_^
      Grazie Sabry, ti abbraccio forte.

      Elimina
  4. Avevo mezzo indovinato sulla pastella, ma proprio solo per metà :)
    Questa meraviglia va oltre la fantasia... e la cosa più bella è che è reale!
    Tutti sapori meravigliosi, come sei tu <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ribadisco il concetto: tu a cena da me puoi venirci a prescindere dal fatto di avere o non avere indovinato ^_^
      Grazie anima bella, ti abbraccio con amore.

      Elimina
  5. Un piatto favoloso Erica!! Stra brava!! Mi piace tutto, dal taglio delle crepes, alle castagne, alle clementine!! Mitica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo entusiasmo mi travolge ^_^
      Sei splendida ^_^

      Elimina
  6. Ericaaaaaaaaa!!!

    Ecco, dove dovrei venire per qualche mese!!!
    Lì vicino a te...
    Così mi fai correre, mi fai mangiare tanti legumi e verdure (che adoro) ma soprattutto NON mi fai mangiare pasta &co., di cui vado letteralmente pazza!!! :DDDDDD
    E così magari riesco a scalare quei due o tre etti che mi avanzano...
    Ahahahahahahahhahahahhaah pare vero!! (che sono solo due o tre!!!)

    Questi maltagliati son fantastici e quella farina di canapa mi incuriosisce così tanto!!!!!

    Ti abbraccio forte forte forte e ti stampo un bacio in fronte! :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia è stata una rieducazione alla buona cucina (buona intesa come salutare), perché io adoro mangiare e mangerei qualsiasi cosa. Mi strafogherei di lievitati, focaccia, pizza, pasta, dolci, taaaaaaaaaaaaanti dolci. Ho lavorato molto su di me ^_^ ma oggi posso dire di stare bene nel mio corpo ^_^
      Averti qui sarebbe, per te una cura del corpo, per me una cura per lo spirito. Allora..... quando? ^_^
      Ti strabaciucchio dolcezza mia ^_^

      Elimina
  7. Splendido piatto! impossibile resistere. Le crepes ogni tanto le faccio anch'io a tagliatella, ma con la farina di castagne devono essere squisite, per non parlare del condimento, mmmmmhh geniale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo confesso, l'insieme è davvero strepitoso ^_^
      Grazie Cecilia, un bacione!!

      Elimina
  8. Mi incuriosisce l'aggiunta della scorza di climentine. Immagino il profumo.

    RispondiElimina
  9. La nota agrumata delle clementine è un tocco speciale che mi ispira un sacco.
    Bellissima idea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente lo è ^_^ e ci sta divinamente!
      Ciao Barbara e benvenuta ^_^

      Elimina
  10. Ma daaaaaai ma che meraviglia!!!! Che bello questo abbinamento!!! Proprio questo week end vorrei usare le castagne per un piatto salato (prometto che non ti copio anche se l'idea è ottima!)
    smuack e a presto :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La castagna la mangio prevalentemente nei salati, sai? Ahahahahahahah
      Per me puoi tranquillamente prendere ispirazione, sarebbe un grande onore ^_^
      Grazie tesoro, ti abbraccio forte.

      Elimina
  11. Beata te Erica che riesci a rinunciare alla pasta, ma come fai??
    Comunque complimenti per questi maltagliati, originalissimi e quel l'abbinamento sembra uscito dal menù di un ristorante stellato!!! Bravissima :)
    Buona serata, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, magari!!!!! Comunque per 'rieducare' l'alimentazione sulla base dei miei principi il lavoro è stato tenace e non sempre facile. Per me, oltre ad una grande forza di volontà, c'è stata la strategia: riempire la dispensa di sole cose 'sane' e divertirmi a creare esperimenti nuovi, che appagassero tutti i sensi ^_^ E guardate che mangiavo pasta ogni singolo giorno!!! :D
      Un bacione anche a voi, dolcezze.

      Elimina
  12. Ma quanto sei brava, complimenti!!!

    RispondiElimina
  13. Una fantasticaa idea , un piatto di gran classe , che voglio assolutamente repliucare , bravissima . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che piacere leggere questo entusiasmo, Daniela! Grazie ^_^

      Elimina
  14. Che bella idea di usare le crepes per dei maltagliati alternativi.
    Sei sempre da guardare con un occhio di ammirazione!
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle parole, Monica!!!! Grazie di cuore ^_^

      Elimina
  15. ma che bella questa ricettina, la crepe è super, ho sempre farina di castagne, nel paese di mio papà è un'eccellenza, il ripieno mi piace molto, un piatto originale, insolito, dal sapore particolare, brava brava brava! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti resta che metterti all'opera!!!!! ^_^
      Grazie Eli, un bacione.

      Elimina
  16. Questo abbinamento mi intriga, devo assolutamente provarlo :)

    RispondiElimina
  17. Certo che correre ti fa maturare grandi idee devo dire, la clementina non l'avrei pensata mai,inoltre devo dirti che hai reso allettante un piatto di per se infotografabile (nel senso che i maltagliati di crepe manco Oliviero toscani li saprebbe fotografare), complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, grande Lara. Questo è un complimento al quadrato ^_^
      E mi fai felice. Grazie.

      Elimina
  18. Senza parole ....e lasciare me senza parole non è mica facile....dieci e lode questi ingredienti mi stuzzicano un sacco...poi stupendo l'aver usato le crepes per la pasta..complimentoni!!!!!!! ps. geniale ti fai 10 km di corsa....quanto ti ammiro infatti hai un fisico da paura...bacioniiiiiiiiiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Lo sport, per me, è essenziale. Proprio come la buona cucina ^_^
      Grazie Cinzia, sei sempre molto carina.
      Un abbraccio graaaaaaaaaaaandeeeeeeeeeee ^_^

      Elimina
  19. Molto interessante Erica questa ricetta, mi piace l'idea di una crema di castagne come condimento e l'abbinamento con il crudo é molto azzeccato!
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia. Effettivamente ha sorpreso molto anche me, soprattutto con il tocco della clementina ^_^
      Un bacione anche a te, buona giornata.

      Elimina