martedì 15 luglio 2014

Chiocciole di tacchino ai frutti rossi con basilico e spinaci: il bisogno di ascoltarsi e di rispettare i tempi

Ogni tanto ritornano. Qualche tempo fa non avrei mai pensato potessi pubblicare senza criterio i miei post. Mi piaceva l'idea di dare una continuità, di arrivare con le mie parole, di esprimere le mie fantasie culinarie, di fare compagnia, di dare spunti e idee e di fare tutto questo ogni giorno. Perché io sono quella che non cede mai, quella che dà sempre mille, quella che difficilmente fa un passo indietro, soprattutto se si prende un impegno, se si fa portavoce di un progetto. Oggi dico che tutto questo mi manca. Ma ciò che maggiormente mi manca è la lucidità nell'affrontare questo insieme di sensazioni travolgenti. Oggi accetto di non avere tempo, di dedicarmi ad altro e di lasciare per me qualche attimo di silenzio. Ecco dove sono, quando non ci sono. La cucina rimane una grande forma di espressione, per me. Ma richiede tempo e forze che spesso svaniscono.
Mangio poca carne, e quando la mangio prediligo quella bianca. Rientra nel mio quadro di alimentazione salutare. Certo mi diverto sempre ad interpretarla e ad arricchirla con preziosi elementi. La verdura non manca mai, come anche la versatilità della frutta, che sia secca, fresca o disidratata trovo dia un tocco speciale alle pietanze. Un piatto che ho condiviso con amici e che ha trovato, nella sostanza di una carne piuttosto anonima, l'incontro con sapori e condimenti perfettamente integranti.

Ingredienti

4 fette di fesa di tacchino
70 g di prosciutto crudo
20 g di anacardi non salati
15 g di frutti rossi disidratati
12 foglie di spinaci cotte al vapore
8 foglie di basilico fresco
1/2 bicchiere di Valpolicella
olio
sale (io non l'ho aggiunto)

Lavate e asciugate le foglie di basilico. Unitele agli anacardi e ai frutti rossi e trutate tutto non troppo finemente, ma tanto quanto possa bastare a creare un composto omogeneo.
Stendete le fettine di tacchino e battetele leggermente. Sistemate su ciascuna fettina un po' del battuto di anacardi, frutti rossi e basilico.
Coprite tutto con le foglie di spinaci cotte al vapore e con una fettina e mezzo di prosciutto crudo, tagliato ben sottile. Arrotolate quindi le fettine, piuttosto strette, e legatele.
Fate scaldare un cucchiaio di olio evo in una padella e, quando sarà caldo, unite le rolatine. A iacere potrete fare insaporire l'olio con uno spicchio di aglio. Fatele rosolare a fiamma vivace per qualche minuto, girandole in modo che si coloriscano uniformemente, quindi versate il vino rosso, abbassate la fiamma, coprite la padella e cuocete per circa mezz'ora.
Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi, aggiungete poca acqua alla volta.
Quando saranno cotte, spegnete il fuoco, prelevate le rolatine dalla padella e fatele raffreddare su un piatto. Quando saranno poco più che tiepide tagliatele a fettine dello spessore desiderato, eliminando le estremità.
Sistemate le fettine in una pirofila leggermente unta alla base.
Raccogliete in un bicchierone il fondo di cottura e i ritagli delle rolatine e frullate tutto, ottenendo un composto denso e liscio. Eventualmente aggiungete un po' di acqua per allungarlo.
Assaggiate la sapidità ed eventualmente (per i miei gusti non è necessario) correggete con del sale.
Versate la salsina sulle fette di rolata e servite. Se ne aveste necessitòà, potrete mantenere il piatto al caldo fino al momento di gustarlo, ma abbiate cura di rendere più liquida la salsa, poiché tenderà ad asciugare.

   Piatto delicato, ma di carattere, perfetto per essere accompagnato da un contorno di verdura, magari cruda, fresca e rigenerante.

Non troppo impegnativo nella preparazione, appagante al palato.

72 commenti:

  1. Ciao Erica,
    anch'io ultimamente latito un po', sul blog e in giro per il web, ma non si può pretendere troppo da se stessi sempre e comunque...
    Detto ciò, ora sono qui a godermi questa fantastica interpretazione che dai alla carne bianca da provare senz'altro.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sabrina, sei dolcissima.
      Effettivamente la vita è così: necessita della giusta interpretazione ^_^
      Un bacione.

      Elimina
  2. Erica, ti capisco, ma vedrai che quando passerà la stanchezza tutto tornerà alla normalità... sei dolce cara, e questa tua ricetta è favolosa, quanto amo la carne bianca!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando passerà la stanchezza..... già ^_^
      Un bacione dolcezza e grazie infinite.

      Elimina
  3. Tesoro bello, MA ALLORA SEI UMANAAAAAAAAAAA!!!!! ahahahahah! scherzo! ;-)))
    sai, alle volte siamo noi le persone + esigenti da accontentare. L'impegno e la dedizione che metti nel condividere le tue esplorazioni culinarie è evidente, lo leggiamo in ogni tuo post e lo vediamo in ogni tuo piatto...postato ogni giorno o anche no!
    Fai bene a "mollare" un po'. A prenderti i tuoi spazi e come spesso mi sono ritrovata a scrivere su altri blog (chissà se a furia di ripeterlo a mo' di mantra prima o poi entrerà in testa anche a me): è importantissimo porsi un po' al centro...pensare al cosa si VUOLE fare e non a quello che si DEVE fare. Ogni tanto ci sta :-). Senza contare che ci fa bene e ci dà nuovo balsamo (io me ne intendo ^_^). Ci prendiamo i nostri spazi in modo tale da poter guardare (e non solo vedere) davvero anche gli altri. Un bacione immenso!!! Tanto io ti ho piazzata tra i miei blog preferiti per cui se anche pubblichi con meno regolarità ti PINZO subito lo stesso!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, sì sì, sono umana ^_^
      Sai cosa? Non è prendersi tempo per me. E' prendersi tempo per gestire tutto il resto. Non posso ancora a pensare a me, adesso. Non posso farlo come una coccola. Stringo ancora un po' i denti e procedo.
      Grazie per queste parole che arrivano ad abbracciarmi con il tuo inconfondibile spirito frizzante.
      P.S. Immagino i quintali di balsamo e lo studio negli anni per trovare il migliore :D
      Un bacione grande e buona giornata.

      Elimina
  4. Tesoro ci sono dei periodo che anch'io ho una vera repulsione per la cucina e per tutto quello che mi appassiona ma poi passa, l'importante è non forzarsi mai fare solo quello che ci va!!!La ricetta che ci proproni oggi è davvero appetitosa con l'aggiunta dei frutti rossi che adoro quindi non mi resta che provarlo!!Un bacione grande,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me la cucina rimane una grande valvola di sfogo. Solo che la stanchezza inibisce tutto ^_^
      Ho "urgenze" che mi tirano fuori da questa routine, per questo cedo un po' sulla mia costanza ^_^
      Grazie Imma, ti abbraccio forte.

      Elimina
  5. Io penso di aver raggiunto ormai un livello cronico di stanchezza per cui forse mi ci devo abituare... forse quando la bimba andrà all'università riuscirò a ripigliarmi........... intanto sappi che sei decisamente capita, credimi.
    Anch'io prediligo la carne bianca, e la tua rollatina è davvero perfetta. Complimenti cara Erica, ti auguro una splendida settimana! smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erika cara.... comprendo te quando parli di cronicità ^_^ Non vedo spiragli che possano permettermi di rilassare mente e corpo. Allora procedo, in attesa del mio momento ^_^
      Un abbraccio grande e buona giornata. Grazie!! ; )

      Elimina
  6. Ciao cara penso sia normale ogni tanto crollare e mollare un po' ! Te lo dice una che è un bel po' che posta quando ha voglia, dimenticando o, forse, pensando troppo agli obiettivi posti. Fatto sta che per quanto sono esigente con me stessa poi scoppio e il risultato è che mi fermo e guardo finché non mi sono nuovamente ricaricata! Ogni tanto fa bene anche questo, poi si ritorna più carichi di prima! Non ti preoccupare staremo ad aspettarti e rispetteremo comunque i tuoi tempi! Un forte abbraccio
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paola.... mi commuovi!! Grazie, grazie, grazie ^_^
      Sei dolcissima.
      Un abbraccio forte anchea te :)

      Elimina
  7. ah ecco dove sei!! accanto al mio silenzio, ecco perché non ti sento :)))
    mai dire mai.... a volte è un sollievo sapere che, nel bene o nel male, tutto può accadere. Anche di aver bisogno di ascoltare il silenzio, che poi, è il nostro rumore :)
    che poi, guarda qui quando torni come ci delizi! col tuo sorriso (la tua immagine è la prima cosa che vedo, quando entro qui) e con piatti mai banali, che esprimono tutta la tua intensità, il tuo metterti in gioco, e la tua generosità.
    bella che sei :-*
    ti sorrido anche io, rumorosamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai un dono speciale, che è quello di arrivare dritto al cuore con una semplicità che sorprende. Grazie Tamara dolce, grazie davvero di cuore.
      Ho gli occhi lucidi di gioia.
      Un abbraccio infinito.

      Elimina
  8. Ciao Erica, anche per me il tacchino sa di poco e quindi va arricchito e condito per bene e tu l'hai fatto alla grande con una combinazione gustosa e originale. Ci manchi ma prenditi il tuo tempo, goditi il tuo silenzio, elemento così importante nella vita di chiunque, noi, io, siamo sempre qua ad accogliere con entusiasmo le tue proposte, bacio grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei splendida Eli. Grazie di cuore ^_^

      Elimina
  9. Sarebbe spaventoso essere sempre uguali a se stessi, quindi ben vengano i cambi di ritmo e di sostanza...
    ...ma in sostanza ci sorprendi sempre con le tue interpretazioni originalissime, buone queste chiocciole di tacchino!!!
    Me le mangio in un panino ; )
    scusa ma ho un momento di "stupidera"
    bacioni Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ E' proprio il cambiamento che mi sta condizionando. Il cambiamento che incontra la stanchezza di sempre : )
      Un abbraccio, grazie.

      Elimina
  10. Bellissima e originale ricetta Erica, mi piace tantissimo! Brava! :-)

    RispondiElimina
  11. Questo piatto è davvero nelle mie corde!! Ottimo Erica, non ti smentisci mai!! Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa cosa mi fa davvero piacere ^_^
      Un abbraccio Silvietta mia ;)

      Elimina
  12. Stessa lunghezza d'onda di pensiero, stesso stato d'animo. Proprio ieri lo scrivo nel blog e proprio ieri ne parlavo con amiche. Credo sia normale a volte mollare la presa. E' la vita che cambia e a volte, con essa, cambiamo anche noi :) basta ricaricarsi, con i tempi necessari e dopo si è più forti di prima. Come disse Benigli :"Se la felicità si scorda di voi, voi non vi scordate della felicità" :)
    piatto delizioso, come sempre <3 all'ora di pranzo, ci sta tutto! :D
    Un abbraccio
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima quella frase..... Grazie per averla condivisa. E grazie anche per esserci sempre ^_^
      Un bacione grande e.... FORZA!!!!! Dobbiamo averne tante ^_^

      Elimina
  13. Un modo per far mangiare la carne ai bambini è proprio questo :involtini, leggeri e saporiti. Proprio come i tuoi zia Erica: la ciurma apprezzerebbe tantissimo! Ti abbracciamo tutti tanto tanto... datti tempo cara amica mia, ma non dimenticarti mai di sorridere... specialmente per chi ti guarda da lontano! ;-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi dimentico, mamma Manu. Mi concentro e trovo le forze ^_^
      Un abbraccio, grazie.

      Elimina
  14. Squisite queste chiocciole !!! Ciao, ciao !!! Claudia

    RispondiElimina
  15. Io forse mangerò più carne di te.. ma al 90% è bianca!!!!!! Mi piace questa tua proposta.. soprattutto perchè quella di tacchino non la compro mai.. perchè mi risulta un pò stopposa.. ed invece così.. mi stuzzica.. Mi piace tanto il ripieno... Sempre ottime idee sane da te!!! Un abbraccio forte forte..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la conditio sine qua non della mia cucina, laudia ^_^
      In attesa di avere tempo e forze per elaborare quel piattino di orzo e sgombro, mi delizio con piattini estemporanei da Cuocherellona ^_^
      Un bacione, grazie.

      Elimina
  16. Mi sa che è proprio un periodo di latitanze... :P penso di capirti! almeno un po'...
    Curiosissima ricetta... mi piacerebbe provarla ma non ho i frutti rossi disidratati!! Ma visto che per stasera c'è in programma il tacchino, la proverò con il resto degli ingredienti...
    un bacione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi sempre mettere frutti rossi freschi, se li avessi, o integrare con qualche altro ingrediente che rinfreschi e inumidisca la farcia ^_^
      Grazie Vivy, sei un tesoro.

      Elimina
  17. Gioia, proprio chi da sè pretende sempre rigore, organizzazione, il massimo insomma è autorizzato a prendersi delle sacrosante pause... dobbiamo tutti allentare un pò la corda qualche volta.
    Tu vai già a mille rispetto a tutto quello che hai dovuto gestire e metabolizzare e io sono ammirata, te lo dico con il cuore! Ti stritolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non riesco a fermarmi, non posso farlo. Sto raccogliendo le energie rimaste, ma fatico a stare dietro a tutto. Grazie dolcezza, tu sei un'anima delicata e sensibile che adoro.
      Grazie davvero e di cuore. Ti stritolo anche io ^_^

      Elimina
  18. Qualche attimo di silenzio, per continuare più forte di prima.

    Hai donato sapore e profumo a questa carne.

    RispondiElimina
  19. Mi piacciono i tuoi abbinamenti, insoliti e perfetti, che si sposano a meraviglia in un sottile equilibro tra consistenze e sapori.
    Brava Erica, e prenditi i tuoi spazi, è giusto così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una critica ad hoc. Che meraviglia ^_^
      Grazie Monica, un bacione.

      Elimina
  20. Favolosa questa ricetta, gustosa e originale! Un abbraccio forte Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolce Elisa ^_^ Un abbraccio forte anche a te.

      Elimina
  21. ma lo sai che anche i tuoi involtini sono fantastici! complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto Eva che intesa? ^_^
      Un bacione, grazie.

      Elimina
  22. Dobbiamo imparare a seguire il nostro tempo, il nostro ritmo. E non solo il tempo che passa e i ritmi frenetici che viviamo... rallentare, prima coi pensieri, i respiri, i doveri. Lo so, a volte sembra difficile, quasi un'impresa, ma anche ritagliarsi piccoli spazi d'ossigeno è importante... persino cucinare diventa ancora più bello se siamo più rilassate e sentiamo di farlo per piacere, senza obblighi...
    Ho sempre amato le lumache, motivo per cui la forma della tua carne mi fa scappare un sorriso!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una bella chiocciolina, questa lumaca ^_^
      Grazie Francesca, un bacione.

      Elimina
  23. Motivo per cui ho scelto, ultimamente, di pubblicare con cadenza settimanale.. non ja facevo a star dietro a tutto! Mi piace avere nuove idee per la carne, nei blog si vede talmente poco
    Bacio cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero..... si vede poco e quando si vede è proposta nelle classiche versioni. Ma io, che di classico ho davvero poco, mi diverto anche così ^_^
      Io non riesco neanche a pensare a quante volte pubblicare. Quando posso, lo faccio ^_^
      Un bacione, grazie!!

      Elimina
  24. Erica, sei troppo brava cara!!! Sei una fornace di idee e di ricette gustose!!! Credo che tu abbia ragione però, è importantissimo prendersi del tempo per se stessi...in fondo avere un blog dev'essere condivisione e passione, non deve diventare un'ossessione! Mi piace tanto il tuo tacchino ai frutti rossi...interessantissimo e delizioso!!! Un abbraccio forte, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci metto sempre parecchio tempo a capire che ho bisogno di tempo. Io sono quella che stringe sempre i denti, in tutto. Oggi, però, ci sono altre priorità.
      Mi piace interpretare gli ingredienti in cucina, anche delle semplici fettine di tacchino ^_^
      Sei molto carina Mary, grazie infinite!!
      Abbraccio preso e ricambiato ;)

      Elimina
  25. Un piatto ricco,succulento che mi piace davvero tanto e poi hai creato delle girelle assolutamente perfette! forse arriva per tutti un momento in cui darsi tempo...un pò di tregua,semplicemente....
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, Ketty, che non è la prima volta che faccio delle chiocciole e mi vengono sempre così.... tanto da chiedermi "ma le ho davvero fatte io?", ahahahahahahahahah
      Grazie cara, un forte abbraccio.

      Elimina
  26. Piacere di conoscerti Erica.. ti leggo solo ora e non so a cosa ti stai dedicando esattamente ma se quello che stai facendo lo fai per o con amore o comunque è una tua libera scelta... allora..che ben venga...!
    Tornando al piatto.. che dire... sei bravissima mi piace davvero tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio, Nunzia. E benvenuta.
      Il periodo non è dei più felici e ciò che mi toglie energie e mi tiene lontana da questa pagina non è una scelta voluta, ma si affronta tutto e sempre a testa alta ^_^
      Grazie cara, un abbraccio forte.

      Elimina
  27. prenditi del tempo, a volte lo faccio e rallentare un pò i ritmi mi aiuta molto...Bellissimo piatto, con questo si fa un figurone ! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara.... Il tempo mi serve per gestire tutto il resto, non per recuperare energie ^_^
      Ma essere riuscita a capire che qualcosa devo lasciarlo andare..... è un bel traguardo.
      Un bacione grande.

      Elimina
  28. diciamo che d'estate è normale rallentare con il blog anche perchè si è stanchi e presi da altre situazioni più importanti...gustoso il tuo tacchino ripieno, da provare!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Facciamo che sia così......
      Un bacione Silvia.

      Elimina
  29. A casa nostra mangiamo spesso carne bianca, sono quindi sempre alla ricerca di idee nuove e saporite!!! Proverò presto la tua ricetta!!
    Ciao cara, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che onore Lory!!!! Grazie ^_^
      Tu come stai?

      Elimina
  30. ho una fame, ma una fame...che me li vedo volare da stamattina quando li ho visti! Finalmente riesco a passare...peccato che non riesco a mangiarli dal monitor, mi ispirano tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dolce che sei..... ^_^ Grazie Aria, un bacio grande.

      Elimina
  31. spesso tiro i remi in barca e vado in vacanza...anche da me stessa, dalla mia frenesia, dal voler fare tutto......ottimo piatto!!!!! bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non posso ancora permettermelo ^_^ Ma cedo laddove posso.
      Un bacione tesoro.

      Elimina
  32. anche io ho rallentato, gli impegni familiari non mi lasciano più tanto tempo, ho tanti post in arretrato. I tuoi involtini sono appetitosi, fanno venir voglia di provarli.
    Ciao, baciotti...,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io ho tutti piatti arretrati, ma si fa quel che si può ^_^
      La voglia di ideare cose nuove c'è sempre.... solo le necessità cambiano!
      Un bacione a te, grazie.

      Elimina
  33. Ciao! avevamo addocchiato il tuo tacchino su FB e...non c'è che dire, spettacolare ed originalissima come idea per farcirlo! Bello e pure colorato :)
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie ragazze, sempre carinissime!!
      Un abbraccio.

      Elimina
  34. manco da troppe settimane e mi sto perdendo le tue meravigliose ricettine!!! a breve ritornerò in pista!! Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io manco, nelle visite, da troppo tempo. Ci rincontreremo presto, vedrai ^_^
      Un bacione.

      Elimina
  35. Che belle queste chiocciole, devono essere davvero buone :D
    Bravissima :D :D

    RispondiElimina
  36. Questo e' molto intrigante!!! Compliment! Assolutamente da provare ed e' anche bello da vedere!!!! Bgeniale come sempre! Buona Domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : * Un bacione tesoro, grazie dolcezza!!

      Elimina