venerdì 18 luglio 2014

Torta di semolino di riso al pistacchio con crema all'ananas e cocco: l'insolito che diventa costante

Arriverà il giorno in cui dal mio forno uscirà una torta normale. Forse. Non riesco a seguire una ricetta, sono sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, di mio. Allora metto insieme, sperimento, assaggio e condivido. Sì, perché questa torta è nata dal piacere di portare qualcosa di mio ad una cara amica. Direi una sorella. La mia sorellina. Per lunghi mesi i nostri impegni ci hanno tenuto distanti, ma finalmente le nostre strade ci hanno concesso una serata come ai vecchi tempi, in cui solo noi e il nostro sushi sono i protagonisti. E la mia torta. Che protagonista non è, ma una parte fondamentale la interpreta. La torta di semolino mi è sempre piaciuta. Mi piace il semolino in sé, mi piace la sua consistenza, mi piace la sua delicatezza. Dopo aver scoperto il semolino di riso, di cui vi parlai in occasione di questi bocconcini, ho iniziato ad utilizzarlo al posto di quello di grano duro, in modo da poter dimostrare che l'intolleranza al glutine spesso è meno problematica di quanto possa sembrare. Questo è un dolce interamente gluten free. Peraltro è anche dietetico (davvero??): la crema è a base di pura frutta, non ho aggiunto zucchero e di grassi.... neanche l'ombra, se non fosse per quella manciata di pistacchi che donano la loro porzione di grassi salutari. Il cocco? Solo una chicca ^_^

Ingredienti

Per la torta
550 ml di latte di cocco
110 g di semolino di riso
25 g di malto di riso
40 g di pistacchi tostati non salati
35 g di cocco in scaglie
2 uova
1/2 limone non trattato - scorza grattugiata

Per la crema all'ananas
300 g di ananas fresco
100 g di latte di cocco
35 g di farina di riso
2 g di agar agar

Portate ad ebollizione il latte di riso, nel quale scioglierete il malto di riso, insieme alla scorza del limone grattugiata.
Nel frattempo pesate il semolino di riso e, quando il latte avrà raggiunto l'ebollizione, abbassate la fiamma e versatelo a pioggia, mescolando con una frusta.
   Continuate a cuocere il semolino per circa 4 o 5 minuti, mescolando continuamente. Quando sarà trascorso questo tempo, spegnete la fiamma e lasciatelo intiepidire.
Nel frattempo sgusciate i pistacchi e puliteli dalle pellicine. Pestateli in un mortaio, in modo da avere una granella non troppo fine. Teneteli da parte.
Separate i tuorli dagli albumi: mettete gli albumi in una ciotola, che lascerete momentaneamente in frigorifero, e unite i tuorli al semolino. Mescolate fino ad incorporarli completamente e a creare una crema perfettamente omogenea.
A questo punto unite alla crema di semolino i pistacchi pestati e il cocco in scaglie. Mescolate accuratamente e tenete da parte.
Accendete il forno e portatelo alla temperatura di 190°.
Con una frusta elettrica montate gli albumi a neve fermissima.
Quando sarà bello compatto (io non ho aggiunto né sale, né succo di limone, ma fate secondo le vostre abitudini), unitelo al semolino.
Con una spatola in silicone amalgamatelo, mescolando dal basso verso l'alto. Procedete con delicatezza, in modo da non smontare la neve, ma con accuratezza in odo da rendere tutto perfettamente omogeneo.
Rivestite una teglia con carta forno (io ho usato uno stampo dal diametro di 20 cm (più 3 ciambelline in silicone, perché la prova assaggio va sempre fatta!!).
Verate il composto all'interno della teglia e livellatelo in superficie.
Infornatelo quando il forno avrà raggiunto la temperatura e procedete con la cottura per circa 50 minuti (a me c'è voluta 1 ora, ma il mio forno è un po' pigro ^_^).
Quando sarà sufficientemente compatta sfornatela e lasciatela raffreddare.
Confesso che la ciambellina è rimasta molto sfiziosa da assaggiare: potrebbe essere un prossimo formato di cottura ^_^
Occupatevi, ora, della crema di ananas per la copertura.
Pulite l'ananas e tagliatelo a tocchetti. Mettetelo in un pentolino capiente, insieme al latte di cocco, e portate tutto ad ebollizione. Abbassate la fiamma e lasciate ammorbidire tutto per un paio di minuti.
Nel frattempo pesate la farina di riso e unitevi l'agar agar (diversamente potrete fare ammollare un foglio di colla di pesce nel latte di cocco prima della cottura dell'ananas).
Togliete per un attimo l'ananas dal fuoco e passatela con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema piuttosto liscia. Stemperate il mix di farina di riso e agar agar con poco liquido alla volta e mescolate bene fino a quando i due composti saranno completamente uniti.
Lasciate bollire per un paio di minuti, sul fuoco dolce, sempre mescolando, quindi spegnete la fiamma e lasciate intiepidire. Noterete subito come si addensa.
Riprendete ora la vostra torta, estraetela dalla teglia e capovolgetela su un piatto. Fate attenzione a rimuovere la carta forno, poiché rimarrà molto morbida e tenderà a rompersi.
Versateci sopra abbondante crema e distribuitela, con una spatola, su tutta la superficie, compresi i bordi laterali. La consistenza della crema, che inizierà a rapprendersi, vi renderà facile questa operazione.
Ora copritela con il cocco in scaglie, cercando di distribuirlo in maniera uniforme.
Ponete la torta in frigo e lasciatela riposare per un paio di ore. In questo modo acquisirà compattezza e gli aromi si armonizzeranno, creando un'avvolgente abbraccio di sapore sul palato.

Non vi rimane, ora, che tagliarla e servirla.
Se vi fosse avanzata un po' di crema, sarà gradevole gustarla insieme alla torta stessa.

Delicata, insolita e curiosa. Non la solita torta, ma qualcosa di speciale. Consiglio solo di aumentare la quantità di malto (o di aggiungere una parte di zucchero, preferibilmente di canna) a chi il dolce lo preferisce.... veramente dolce ^_^


65 commenti:

  1. Continua a seguire le tue idee e a fare esperimenti perché io i tuoi dolci, sani e golosi, li adoro!
    Ti stringo forte bellissima <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella che sei. Dolce e cara. Grazie Ile, un bacione.

      Elimina
  2. oooooohhhhhh!!!!!! brava tata!!! bacione

    RispondiElimina
  3. Mi sa che è buona buona questa èèè!
    Il semolino di riso qui, in questo posto sperduto che è tanto famoso quanto privo di servizi, non lo trovo, devo fare una battuta di caccia per trovarlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti venisse più facile reperire quello normale, provalo così. Ne vale la pena ^_^

      Elimina
  4. Adoro il semolino, lo uso spesso, proverò questa versione al pistacchio! son curiosa, buon week end cara erica!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semolino e pistacchio li avevo già uniti in una versione salata e mi avevano conquistato (beh, adoro entrambi). In versione dolce non mi hanno affatto tradito ^_^
      Grazie Eli e serenissimo weekend anche a te.

      Elimina
  5. questo dolce è un sogno!!!! non solo per l'accostamento di sapori ma per l'audacia della tecnica!!!! sei unica mia cara!!!! ho l'agar agar ma non l'ho mai usato....credo sia venuto il momento di preparare questa libidine !!!!!! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crema, Mimma.... è la fine del mondo. Ricrediti sull'agar agar e provalo. Credo proprio che non te ne pentiresti.
      E per quanto riguarda la mia audacia..... il tuo è uno dei migliori complimenti potessi ricevere. Grazie ^_^

      Elimina
  6. Una torta fantastica, originale proprio come te! Bravissima Erica. Un abbraccio e buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che suono piacevole, queste parole. Sei dolcissima. Grazie Elisa ^_^
      Buon weekend anche a te, un bacione.

      Elimina
  7. ...e semolino sia......grande!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Ahahahahahahah.....
      Grande Micol. Un bacione.

      Elimina
  8. Risposte
    1. Eh, ma vedo che tu oggi mi hai colpito al cuore con i tuoi biscotti.....
      Grazie cara, un abbraccio.

      Elimina
  9. Che golissima Erica!!! Le torte bagnatine sono la mia passione e questa deve essere meravigliosa... Come te del resto! <3 Ciao mia bella tesorina, un bacione mega!!!!!
    F*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella umidiccia e avvolgente. Grazie Fede, un bacione ^_^

      Elimina
  10. mi hai convinto!...brava anche per l'uso dell'agar agar, per me number one!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Sei meravigliosa!!!!
      Grazie di cuore.

      Elimina
  11. non la solita torta... da quando ti seguo, tu di "solite torte" non ne hai mai fatte. sperimenti sempre. E vengono fuori cose belle. Un bacione e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Valentina. Me ne sono resa conto da un po' di tempo. Ma che gusto ci sarebbe, diversamente? ^_^
      Un bacione grande.

      Elimina
  12. Favososa!! Proprio invitante, per me che non so resistere al pistacchio poi..... ;)
    Franci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici Francesca!! Io e il pistacchio siamo una cosa sola, ahahahahahah.
      Grazie cara, un abbraccio forte.

      Elimina
  13. Anche a me piacciono le torte al semolino, la tua deve essere deliziosa oltre ad essere poco calorica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il "poco calorico" è una condizione necessaria nella mia cucina ^_^
      Se poi è gustoso (e lo è) allora va tutto alla grande!!

      Elimina
  14. Eccola qui!!!! mamma mia è da svenimento.. cocco e ananas si sposano alla meraviglia!!!!! quanto darei per una fetta.. un bacio e buon w.e. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto darei per offrirtene una fetta!!!! A chiacchierare in pace sotto al sole ^_^
      Buon weekend a te dolcezza.

      Elimina
  15. Uuh mamma che spettacolo!!!!! Ma quanto sei bravaaaaaaa, vista prima su fb... innamorata all'istante!!! Prendo la ricetta e ti lascio un abbraccio stretto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero tutto questo apprezzamento??? Che dolce sei, grazie ^_^
      Un abbraccio stretto anche a te!

      Elimina
  16. Ciao! che bella idea questa! davvero ricercato il tuo dolce di semolino e pistacchio, molto light e in grado di accontentare le pretese alimentari di tutti!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Delicato, sì. E particolare. Che se piace, piace davvero ^_^
      Grazie ragazze, un abbraccio.

      Elimina
  17. Ormai si è esaurito il repertorio dei complimenti 'occhibbelli' dico solo: attenta alla dogana perché ...sei stupefacente! ahahah un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, grande Maria!!!!
      Un abbraccione, sei unica.

      Elimina
  18. Che bella idea, immagino la morbidezza e la bontà di questa torta! La crema all'ananas poi mi fa particolarmente gola!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa crema è spettacolarissima, Mariachiara. Provare per credere ^_^
      Grazie cara, un bacione.

      Elimina
  19. deve essere una vera goduria!
    Ti auguro un' estate serena e rigenerante
    Buone vacanze
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In partenza Alice? Buone vacanze a te, allora.
      Un bacione grande.

      Elimina
  20. Con quella deliziosa crema all'ananas hai reso questa torta davvero speciale, brava Erica è una favola!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella crema, Ely, è una vera bomba di bontà!!
      Bacioni a te e buon weekend.

      Elimina
  21. Risposte
    1. Silviaaaaaaaaaaaaaaa..... la foto..... è cambiata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Bella che sei!!!!!!
      Un bacione dolcezza. Grazie ^_^

      Elimina
  22. Che delizia !!! Buon fine settimana !!! Claudia

    RispondiElimina
  23. Erica la tua torta sembra squisita, e ti confesso, anche se me ne vergogno, che non sapevo esistesse il semolino di riso.
    Qui bisogna rimediare!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiara dolce..... tante cose non si conoscono fino a quando non si incontrano. Ne ho tante da imparare anche io!! ^_^
      Un abbraccio, grazie. E grazie per questa visita ^_^ molto gradita.

      Elimina
  24. Leggo le tue ricette e sempre ne rimango affascinata .....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maurizia...... ^_^
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  25. uhhhh quanto piaceva anche a me la torta di semolino quando ero piccola! che ricordi e che emozioni mi hai fatto riaffiorare alla mente e nel cuore questa mattina!!! Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello Elena!! Io non l'avevo mai mangiata da bambina, ma l'ho scoperta ora e ne sono affascinata ^_^
      Un bacione, grazie e buona domenica.

      Elimina
  26. Il semolino è un ingrediente magico :) come magiche sono le tue creazioni: come pozioni segrete con ingredienti sapientemente mixati e dosati. Fortunata la tua amichetta ;) sono felice che vi siate godute un pò di tempo speciale insieme!! Ti stringo e ti mando un super bacio cara mia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua sensibilità mi tocca sempre nel profondo. Graze Marghe, un bacione anche a te ^_^

      Elimina
  27. Ciao piacere di conoscerti! Sono venuta a dare un'occhiata al tuo blog e devo farti i complimenti, ho visto ricette molto interessanti. Mi sono unita ai tuoi followers così ti potrò seguire! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Virginia e benvenuta ^_^
      Un abbraccio, a presto.

      Elimina
  28. Non conosco la torta di semolino che dici tu, che infanzia terribile! :O
    Da noi si fa la crostata con base di frolla, crema al semolino nel mezzo e copertura di fondente sopra, non so se è la stessa..(ok, in effetti non me la sono passata così male, dai :D).
    Una volta ho provato a rifarla per mia sorella e la crema anche senza uova devo dire che è venuta ugualmente buona. La tua torta mi piace un sacco, la freschezza della crema all'ananas deve accompagnarsi davvero d'incanto. Cocco e ananas poi non ne parliamo, credo siano nati per stare insieme! ;)
    un bacione cara Erica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Onestamente non ho mai asserito di aver mangiato la torta si semolino da piccola (o sto impazzendo???? - probabile! -), ma confesso che la tua versione mi fa una gola pazzesca (e tanto male no, che non te la sei passata!!!!!!!!!). Facciamo che mi dai la ricettina della tua versione senza uova? ^_^
      Un bacetto mia dolce nocciolina e splendida serata.

      Elimina
    2. Aahaha aspetta :D
      Ho fatto un 2+2 strano: tu hai detto che ti è sempre piaciuta, poi scorrendo ho letto al volo un commento (quello di Elena) dove diceva che la adorava da bambina e ho ottenuto il risultato di cui sopra :D
      Menomale, che se me l'ero proprio inventato di sana pianta ero messa bene parecchio eh!
      La ricetta credo proprio di non averla segnata, quindi la dovrò rifare sicuramente!

      Elimina
    3. Io direi che potresti proprio sacrificarti, ahahahahahah!! Peraltro credo sia per una buona causa :D

      Elimina
  29. uuuuuuuuummmh! bellissima! e sembrerebbe molto soffice....la tua torta sollecita il mio palato , devo Asolutamente provare a farla... brava come sempre cucciola, sei una grande.. un mega abbraccio..Enza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro mio!!!!!! Ma che dolce sei ^_^ Come sempre, del resto!!
      Grazie Enza, te ne parlerò presto ; ))
      Un bacione.

      Elimina
  30. Questa torta è uno spettacolo, un tripudio di sapori, voglio assolutamente provarla. Un abbracio Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, dopo la tua pasta alle nocciole si potrebbe chiudere con un dolcetto ^_^
      Grazie Daniela, un bacione.

      Elimina