lunedì 28 luglio 2014

Insalata di orzo con pesto di rucola e sgombro: il desiderio che si trasforma in sostanza

Non sono solita essere la fortunata vincitrice, o l'estratta di turno. Ho imparato a capire che la mia fortuna viene manifestata in altre forme. Poi succede che, proprio quando l'immediata eredità del quotidiano lasciata da mio padre mi mette davanti questi due vasetti di sgombro sott'olio, Claudia propone questo splendido piatto per il suo contest del mese di luglio. Non è la prima volta che mi candido, e questa volta, mentre scrivo la mia adesione, mi dico "il tuo è il primo commento.... e il numero uno è poco probabile che esca, dal sorteggio". Ma ci voglio provare. Lo voglio perché quel piatto mi rappresenta, e non può essere capitato a caso.
Il giorno seguente Claudia comunica chi dovrà riproporre il suo piatto. Numero uno. Uno. UNO. U N O. Sono io. Io. Il suo entusiasmo mi travolge e il mio sorriso illumina radioso il mio volto. Grazie Claudia, grazie papà. Mai piatto è stato più voluto.
Nel post pubblicato da Claudia, proprio oggi, potrete leggere le mie impressioni sul piatto e le motivazioni delle mie variazioni rispetto alla ricetta originale (e l'appuntamento con i deliri da demenza senile precoce, fossi in voi, non me li perderei per nulla al mondo). Non ho voluto stravolgere più di tanto la natura del piatto e vi posso garantire che è buono da togliere il fiato.

Con questa ricetta partecipo al contest di Claudia "tu come cucineresti" del mese di luglio


Ingredienti

80 g di orzo biologico
240 g di acqua
1 pannocchia
1 vasetto di filetti di sgombro sott'olio extravergine As do Mar
sale 
olio evo
paprika dolce

Per il pesto
100 g di rucola
35 g di nocciole
3 filetti di acciuga
60 g di feta light

Sgranate la pannocchia, aiutandovi con un coltello. Sciacquate i chicchi sotto il getto d'acqua, in modo da eliminare le impurità e fateli bollire per 5 minuti in acqua salata. Scolate i chicchi e lasciateli raffreddare.
Sciacquate l'orzo e mettetelo in un pentolino, unendo una piccola manciata di sale e l'acqua. Portate tutto ad ebollizione e cuocete, a fiamma bassa e coperto, fino al totale assorbimento dell'acqua.
Nel frattempo lavate la rucola. Scolatela e asciugatela in un panno pulito. Sgusciate le nocciole, se non le usate già pronte, e mettetele in un boccale con la rucola, le acciughe e la feta.
   Tritate tutto in modo da sminuzzare il tutto, lasciando le nocciole piuttosto grossolane.
Quando l'orzo sarà cotto, unite il pesto. Mescolate tutto quando ancora sarà caldo, in modo da farlo insaporire bene.
A questo punto unite i filetti di sgombro spezzettati e il mais bollito, meno un cucchiaio che lascerete da parte.
Mescolate e fate riposare, fino al totale raffreddamento. [A questo punto aggiungo che anche tiepida questa insalata è meravigliosa!! Parola di..... gola, incontenibile gola che ha attratto un bel cucchiaio colmo di insalata tiepida ^_^].
Riprendete ora il mais tenuto da parte. Conditelo con dell'olio evo e della paprika dolce a piacere.
Scaldate una padella e, una volta calda, rovesciate dentro i chicchi.
Fateli saltare a fiamma viva per qualche minuto, cercando di farli dorare uniformemente e facendo attenzione a non farli bruciacchiare.
Impiattate l'insalata come meglio desiderate, su un piatto, in scodellini, monoporzione oppure in un piatto da portata.
Copritela con i chicchi tostati e servite.

Aromi avvolgenti, fragranze contrastanti e consistenze antagoniste. Sapori che conquistao e che stregano. Lo capirete dalla prima forchettata.

Ringrazio Claudia per avermi dato la possibilità di portare sulla mia tavola questa bontà. In ogni caso, anche non fossi stata estratta, questo piatto sarebbe arrivato ugualmente a deliziarmi. Solo alla lettura degli ingredienti, con la dritta sull'utilizzo della pannocchia al posto del mais (che trovo davvero insapore), ho capito che ne sarei rimasta folgorata.
Ora tocca a voi prendere il testimone. Divertitevi a personalizzarla!!

Vi garantisco che ne varrà la pena!

57 commenti:

  1. E io son stata troppo contenta quando ho visto che il numero scelto a random dal programmino era proprio il n. 1!!!!!! Son troppo contenta che sei stata estratta tu.. son troppo contenta di aver mesi fa scoperto il tuo blog e la persona che sei... spero vivamente un giorno poterti abbracciare!!!! Intanto te lo ripeto anche qui.. grazie di aver partecipato.. e creato una versione diversa.. buona.. stuzzicante.. ma senza stravolgerla.. hai centrato lo scopo di questa mia rubrica/giochino! Stai pur certa che la rifarò come te.. certo sempre ceci lessi utilizzerò.. in assenza di pannocchie.. ma voglio renderli croccanti.. aggiungere la paprika.. e poi la feta e le acciughe nel pesto!!! basta basta.. mi sta venendo fame.. :-D Ti abbraccio forte.. e ti auguro tra le altre cose.. un buon lunedì!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho le lacrime agli occhi dalla commozione e la pelle d'oca (che vabbé che non è un luglio caldo, ma è tutto merito delle tue parole). Sono felice di essere stata estratta, sono felice di aver centrato lo scopo della tua rubrica e di aver proposto una versione che ti sia piaciuta. Sono felice anche io di aver dato fiducia a quella che, inizialmente, era un'icona disegnata e che, con il tempo, è diventata una splendida donna, che è ormai mia "compagna di giornata". Non passa giorno senza che venga a trovarti e senza che sorrida insieme a te e questo è molto, molto, molto bello. Grazie, grazie, GRAZIE!!!!
      Splendido inizio di settimana <3

      Elimina
    2. Ecco... non so se te l'ho mai detto.. ma sono estremamente emotiva e sensibile.. immagina :-)... ti abbraccio...

      Elimina
  2. Complimenti Erica per il successo, e devo dire meritatissimo visto il piatto, così coinvolgente e pieno di gusto, equilibrato e con l'unione di tantissimi buoni ingredienti.
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica ^_^ Che dolce che sei.
      Un abbraccio grande e buon inizio di settimana.

      Elimina
  3. congratulazioni ..di cuore la ricetta poi è magnifica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : ))))) La ricetta di Claudia è molto buona, è vero ^_^
      Grazie Simona, un bacione.

      Elimina
  4. Favolosa questa ricetta Erica...adoro la tua personale rivisitazione...il colore della rucola ed il mais della pannocchia che non ha paragoni con quello in scatola!
    Un bacione e buon lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco un'altra che odia il mais in scatola, ahahahahahah- Grande Silvia, un bacione anche a te e grazie.

      Elimina
  5. ...il pesto è un trucco meraviglioso...
    mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai perfettamente ragione. Il pesto, in tutte le salse, dipinge perfettamente qualsiasi piatto.
      Un bacione, grazie.

      Elimina
  6. Urca che piatto!! Complimenti cara, ogni mattina mi fai davvero venire l' acquolina in bocca!!!
    Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ringraziare Claudia, lei è l'artefice del piatto. Io l'ho solo adattato ai miei gusti ^_^
      Grazie Silvietta e buon inizio di settimana.

      Elimina
  7. sono appena stata da Claudia e le ho detto che le tue modifiche sono una genialata!!! carissima mia sei proprio grande! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma guarda che Claudia aveva proposto un piatto mica male!!!! ^_^
      Grazie Elena, sei carinissima.

      Elimina
  8. Complimenti cara Erica di come hai sviluppato la ricetta! Veramente brava...e poi quel pesto di rucola...che squisitezza! Bravissimaaa
    Ti abbraccio
    ciaoo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Bruna : )
      Mi sono divertita e ne sono rimasta soddisfatta.
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  9. Lo sapevo che avresti fatto della già gustosa ricetta di Claudia, un piatto favoloso, d'altra parte... la classe non è acqua :))
    Brava Erica, le tue variazioni, hanno reso questa ricetta ancora più saporita e accattivante
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei davvero carina Ely, ti ringrazio di cuore : ))
      Un abbraccio grandissimo e una splendida giornata.

      Elimina
  10. Complimenti Erica!!mai arrendersi e provarci sempre! della serie: never giveup! :D
    la tua ricetta è gustosissima e te lo meriti!!
    un abbraccio! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arrendersi? Cosa vorrebbe dire, scusa? :D
      Grazie dolcezza, sono felice ti sia piaciuta la mia versione.
      Un abbraccio grande grande.

      Elimina
  11. Un'insalata molto sfiziosa. Complimenti per la vincita, ti la sei meritata !!! :) Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'estrazione è stata solo fortuna. Per me è stato un piacere poter riproporre questo piatto e, con questo stesso piatto, portare il mio abbraccio ad un'amica e al mio papà ^_^
      Grazie Claudia, un bacione.

      Elimina
  12. Come ho scritto già da Claudia, due ottime proposte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ckaudia mi ha dato uno spunto pazzesco ^_^ Grazie Fra.

      Elimina
  13. Brava Zia Ericaaaa!!! La ciurma ti abbraccia forte!!!
    Sai cosa mangiamo noi a merenda oggi? Una bella pannocchia arrostita raccolta stamattina nei campi, perché il mais in scatola .... ci fa schifoooo!!!! hihihihi
    baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii...... aoro le pannocchie arrostoooooooooooooooo :D
      Ma del resto la ciurma non mi delude mai ^_^
      Un abbraccio di cuore a tutto. Grazieeeeeee!!!

      Elimina
  14. complimenti!
    e un po' di fortuna non guasta mai no?
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto non guasta ^_
      Grazie Simona, un abbraccio.

      Elimina
  15. Ti adoro anche perchè usi la pannocchia e non il mais in scatola. La tua attenzione a rendere sano e TUO ognidettagliofa della tua cucina una coccola continua! Bravissima tesoro mio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheheh, ti pare che un'incallita salutista attenta come me possa inciampare sul mais in scatola? Ma poi ha un sapore il mais in scatola? :D
      Grazie Marghe, sei davvero speciale.

      Elimina
  16. Ciao tesoro :) Mi piace tanto la versione di Claudia e mi piace tanto la tua versione con l'orzo! Complimenti! Devo assolutamente provare ;) D'accordo con Marghe sull'utilizzo della pannocchia e non del mais, sei una grande! <3 Un abbraccio forte forte! :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei dolcissima e ti riempio di baci ^_^
      Grazie Vale. Claudia mi ha dato un grandissimo spunto ^_^
      Un abbraccio infinito.

      Elimina
  17. nuuuuuuuuuu!!!Che buono!!!!!Sto sbavando...nel frattempo ho preso appuntamento con i deliri da demenza senile precoce, d'altronde ne sono affetta anch'io ;-)
    Un bacione, Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah (rido perché mi sono rassegnata). Un tempo mi preoccupavo di fronte alla manifestazione dei sintomi, ma ora me ne sono fatta una ragione e rido..... ecchedevofa'??? : )
      Un bacione Paola, grazie.

      Elimina
  18. Niente accade per casa, cara Erica!
    Guarda qua che piatto, che prelibatezza. Bravissima!
    E grazie per avelo condiviso con noi!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averlo apprezzato ^_^
      Un bacione Chiara.

      Elimina
  19. ma che meraviglia di piatto....mi incuriosisce tantissimo!
    Un grande abbraccio e buon inizio settimana

    RispondiElimina
  20. buonissimo enrica sei stata bravissima

    RispondiElimina
  21. Stellinaaaaaaaaa!!!!! Ma hai visto che ogni tanto il destino ci mette lo zampino?! :-)) un bacione grande grande qui ci sta solo bene. Va' pian con questa insalata d'orzo!!! dev'essere un piatto delizioso!! ma quanto sei brava?!?!?! non mi stancherò mai di ripeterlo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti stavo giusto pensando, ed eccoti qui ^_^
      Eh sì, qualcuno lo zampino ce l'ha messo di sicuro :D
      Grazie dolcezza, ti abbraccio forte forte. Sei troppo carina con me!!

      Elimina
    2. ehhh...latito un po'... ogni tanto arrivano brutte notizie e bisogna lottare tra lo sbigottimento ed il dolore. purtroppo so che mi puoi capire.
      no no, non sono carina. sono solo giusta ;-)
      un bacione!

      Elimina
    3. Ma cosa mi dici....... Sai che la forza ti viene da dentro, vero? E che quello che sembra un distacco (e razionalmente lo è, per noi che siamo esseri materiali) è un'unione profonda e indissolubile di anime? Ti stringo con tutto l'affetto di questo mondo.
      Un respiro e forza. Ce ne vuole tanta, ma tanta scoprirai anche di averne ^_^

      Elimina
  22. Sei un mito, la pannocchia e non il mais in scatola, queste si che sono cose belle da vedere nei blog... ricettina deliziosa e tu bravissima come sempre, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : )))))))) Sorrido, non riesco a dire altro. Grazie!!!!!

      Elimina
  23. Mmmm... ma che bontà! Adoro le pannocchie al contrario del mais in barattolo che non mi piace per niente. Brava mio tesoro; hai sempre una marcia in più! <3 Un bacione e buon weekend
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me lo dire!! Ieri me ne sono sgranata una, ho fatto bollire i chicchi e oggi me li salto in padella ^_^ Li adoroooooooooo
      Un bacione tesoro e buon weekend anche a te ;)

      Elimina
  24. Dolcissima Erica!!!!!!!!

    Questa ricetta è semplicemente deliziosa ma... il racconto che si nasconde dietro le quinte puoi immaginare quanto mi ha colpita!!

    Trovo in te proprio il numero 1.
    Quello da cui ogni tanto è necessario ripartire o quello da cui ogni tanto la vita ci fa ripartire per forza!!
    Ed io in te ritrovo proprio quella forza e ne attingo coraggio! ♥

    Ti stringo forte forte a me dolce Erica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle parole, dolcissima Emmettì. Grazie di cuore. Prendo forza anche io dal tuo pensiero e vado avanti. Testa alta e sorriso in viso ^_^
      Grazie!!
      Un bacio grande.

      Elimina