venerdì 11 luglio 2014

Frittata dolce (senza uova) di frutta e pistacchi: viaggio panoramico tra consapevoli necessità

Folle, irrecuperabile, indomabile salutista. Non mi arrendo all'ovvio, non rincorro le certezze. Mi misuro, sperimento, scavalco i limiti e imparo. Non la chiamo torta, non la chiamo schiacciata. La chiamo frittata, seppur di fritto non abbia nulla. Ma è cotta in padella e la chiamo così. Frutta pura. In ogni forma. Fruttosa la dolcezza, fruttosa la consistenza, fruttoso il profumo  e fruttose le propretà. Un concentrato di genuina bontà e di insolita fragranza. E quel tocco in più, il mio. L'amore spropositato per quei frutti verdi, croccanti, dal sapore pieno. Polpa e croccantezza insieme. Niente di fotogenico, niente di alta pasticceria (io??? Ma quando???), ma una gradevole sensazione di aver raggiunto un altro piccolo traguardo. Lo zucchero entra sempre meno nella mia cucina e i grassi si riducono notevolmente. Il sapore no, quello rimane e delizia. A modo suo, con il suo carattere.

Ingredienti

240 g di polpa di mela (io Granny Smith)
160 g di prugne
200 g di yogurt al pistacchio
55 g di pistacchi tostati non salati
1 limone bio (succo e scorza)
230 g di farina integrale
30 g di zucchero di canna integrale grezzo
7 g di polvere lievitante bio
1 pizzico di sale
olio per ungere

Lavate le prugne, tagliatele a metà, eliminate il nocciolo e mettetele in una terrina. Lavate il limone, grattugiate la scorza e unitela alle prugne, insieme al succo del limone stesso. Lasciatele marinare per almno un paio di ore.
Pulite i pistacchi e tritateli non troppo finemente, insieme allo zucchero di canna. Teneteli da parte.
Sbucciate ora le mele e pulitele dal torsolo. Tagliatela a pezzi e tritatela finemente. Aggiungete lo yogurt e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Mescolate la farina con la polvere lievitante e tenetela pronta per l'utilizzo.
Trascorso il tempo di marinatura delle prugne scaldate una padella. Ungetela con un foglio di carta assorbente impregnato di olio.
Sistemate le prugne con la polpa a contatto della padella e fatele caramellare una decina di minuti a fuoco medio, con il succo del limone. Dovranno ammorbidirsi e dovrà crearsi uno sciroppo denso. Abbassate la fiamma e fate consumare leggermente.
Aggiungete alla polpa della mela un po' di farina alla volta, incorporandola con una spatola. Per ultimo unite il pizzico di sale e il trito di pistacchi. Amalgamate tutto perfettamente.
Versate quindi il composto in padella, sopra le prugne.
   Livellate tutto con una spatola, cercando di ditribuire l'impasto uniformemente. Coprite la padella con un coperchio e cuocete a fiamma medio bassa, per circa 30 minuti. Quando vedrete che si sarà rappreso aiutatevi con una spatola e girate la frittata dal lato opposto.
Cuocetela ancora per una decina di minuti, sempre a fuoco medio basso. Quindi spegnete il fuoco e trasferite la torta su un piatto.
Lasciatela intiepidire, poi procedete al taglio.

E' intensa e avvolgente da calda, è appagante da fredda. Può essere rivisitata, magari tagliata a quadrotti e passata nella farina di pistacchio, o nel cocco in scaglie. Può essere farcita con della marmellata e, per i più golosi, del travolgente cioccolato bianco non potrà mancare.

Non lasciatevi fuggire la sua intensità e coccolatevi di genuina bontà!!

63 commenti:

  1. ciau stellina!!!! leggevo la tua introduzione e poi mi sono sparata tutta la ricetta e...ci credi che sembravo una lumaca tanto mi è aumentata la salivazione?!?!?!? ^_^ che bella immagine! va beh. questa frittata (l'avrei chiamata anch'io così) mi ispira tanto: così fruttosa!!! Brava, tesoro! C'è sempre qualcosa da imparare da te, è proprio bello passare a trovarti! Ti bacio tanto e ti auguro un buon w.e.! tauuu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella che sei ^_^
      Mi piace pensare che la natura non si devva stravolgere, per far propri i suoi benefici. Ci provo, ecco quanto ; ))
      Un bacione grande e buon weekend anche a te.

      Elimina
  2. sei unica beh hai sperimentato ed imparato questa volta che dei capolavori nascono dagli ingrdienti più semplici basta accostarli come hai fatto tu complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' l'elemento fondamentale della mia cucina, l'ingrediente che non deve mai mancare: fantasia!! Il resto esiste già in natura ^_^ io lo metto solo insieme.
      Grazie Veronica, un abbraccio.

      Elimina
  3. Questa ricetta è S T R E P I T O S A sia nella scelta degli ingredienti che nell'elaborazione! è originale ed al tempo stesso genuina! Erica complimenti!!! io poi in questo periodo sono in fissa con i pistacchi, ho visto in giro delle ricettine persinale con pistacchi ed acqua di rose che devono essere la fine del mondo! la tua la devo assolutamente provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, non pronunciare a me la parola pistacchio, che mi sale l'adrenalina, ahahahahah. Pistacchierei dal mattino alla sera (e pensare che da bambina non li potevo neanche vedere, quei frutti verdognoli ^_^).
      Il tuo entusiasmo mi gratifica. Attendo quella ricettina.... : ))
      Grazie di cuore, un bacione.

      Elimina
  4. Che meraviglia Erica.. secondo te potevo perdermela?! Primo perchè è una frittata dolce (ed io sono golosa) e poi senza uova *-* segno subito, grazie! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo sì che è un grande regalo!!!!! Che dolce che sei ^_^ Grazie Simona, un abbraccio infinito!!

      Elimina
  5. Ericaaaa!! Che meraviglia!! E' paradisiaca!! Brava!

    RispondiElimina
  6. Mi piace questa tua rivisitazione, questo dolce in padella sano e buonissimo.
    Amo i pistacchi, te l'ho detto mille volte, e trovarli così spesso nelle tue ricette è bellissimo!
    Buon fine settimana cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come potrei mai separarmi dai pistacchi, io!! ^_^
      Con me cadi in piedi :D
      Un bacione Monica, grazie!!

      Elimina
  7. Erica dovresti tenere dei corsi o scrivere libri sulla tua cucina sana, saporita e varia, tanti di noi ne avrebbero bisogno, sei un vulcano di idee! complimenti per quest'ennesima ricetta insolita, interessante, dal sapore ottimo, bello fruttoso! buon week end bellezza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Tu dici che ne sarei davvero all'altezza? Ho molto da imparare e molto da migliorare. Avrei anche bisogno di tempo per potermi dedicare davvero ad un progetto, ma mi dà forza questo tuo pensiero.
      Grazie meravigliosa creatura, un bacione e buon weekend anche a te!!

      Elimina
    2. ma certo che ne saresti all'altezza, hai passione, entusiasmo, costanza, il tempo capisco che possa essere un problema però pensaci, secondo me funzionerebbe alla grande!

      Elimina
    3. Millemila sorrisi, dolcezza mia. Un abbraccio!

      Elimina
  8. Buona questa "frittata fruttata", mi sembra un po' un dolce indiano, una versione più intenso e non stucchevole.
    Baci Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso sono curiosa di conoscere questo dolce indiano...... Parlamene, ti prego :D
      Un bacione!!

      Elimina
  9. Zia Erica.... ma che buonaaaaaa!!!! Dea ispiratrice di molte mie ricette, con qualche modifica proverò ad adattarla ai miei piccoli problemi alimentari di questi ultimi tempi: ho una voglia matta di dolce, come mai prima e questa tua MERAVIGLIA mi ha totalmente conquistata! Ingredienti sani e genuini, tanta buona frutta ... perfetta per il mio MONDO e per la mia adorata CIURMA!!!
    Sei un mitooooo!!! Ti abbraccio forte forte
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La farina di riso ci starebbe d'incanto, ma anche quelle gluten free. Vedrai, ne rimarrai affascinata!!
      Un bacione tesoro ;))

      Elimina
  10. Nooooooooooo! Ma questa è una pensata unica e eccezionale!!! Fantastica idea davvero!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce, bella e cara Simona.... sei troppo buona!!!! ^_^
      Grazie tesoro, un bacione.

      Elimina
  11. Tu lo sai vero che se non fossi già sposata ti farei la proposta seduta stante? ;)))
    Anche io non friggo mai le frittate, adoro i pistacchi e le ricette salutari... siamo anime gemelle vedi?
    Non oso immaginare quanto sia buona questa frittata dolce!! *-*
    Un bacio grande anima bella!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Epperfortunachelosei!!!!!! Ahahahahahah.... tienti stretto il tuo amato, che di me ti stancheresti in fretta, ahahahahahah.
      Essere una tua anima gemella è quanto di più meraviglioso possa esserci ^_^
      Sei un tesoro. Un bacione grande Marghe!!

      Elimina
  12. Che bella idea questa frittata non frittata la proverò sicuramente, sono sempre alla ricerca di ricette senza uova. Ti mando un bacio e ti ringrazio per i bellissimi commenti che mi lasci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei ti arrivasse il mio abbraccio fortissimo e che tu possa trovare la forza di alzare la testa e procedere il tuo cammino con la dignità che ti stanno scalfendo.
      Forza Paola!!
      E grazie per questo pensiero. Un bacione.

      Elimina
  13. Un dolce insolito, ma sicuramente molto buono, visto gli ingredienti. Buona giornata e a presto !!! :) Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, sei sempre molto carina!!!

      Elimina
  14. Caspita un pieno di frutta.

    RispondiElimina
  15. Tesoro sei un genio. So che mi ripeto, te lo dico ogni volta, ma è pura verità!
    E ora mi rovino.. è una FRUTTATA! Ok, evaporo.. ti abbraccio :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fruttata!!!!!! Come avrei potuto non pensarci!!!!!! Ahahahahahahahahahah.... Sei un mito Leti.
      Non evaporare, dai, fatti stritolare un po' ^_^
      Buon weekend dolcezza, grazie di cuore.

      Elimina
  16. sei tremenda!! ti adoro! ho salvato la ricetta mi intriga troppo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Onorata, cara Vicky ; ))
      Un bacione, grazie di cuore.

      Elimina
  17. chiamiamola anche solo delizia alla frutta!!!!! mamma mia sei un genio!!!!

    RispondiElimina
  18. ma ci siamo sintonizzate sulle stesse frequenze e abbiamo avuto pensate simili???? brava e il tuo modo di essere mi affascina sempre di più, da provare questa tua schiacciata/frittata, come un gioco, ma con una morale! abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace come tu sai arrivare sempre oltre. Mi piace il tuo modo di vedere la vita.
      Grazie di cuore Tatiana. Un abbraccio grandissimo.

      Elimina
  19. Che idea! Frutta, yogurt, pistacchio ... Ottima. Un abbraccio. Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fresca e appagante ^_^
      Grazie Lorena, un abbraccio.

      Elimina
  20. Possibile che io mangerei sempre frittate e di tutti i tipi?? *-* quanto deve essere buona la tua, cara Erica!
    un abbraccio! felice weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto meno insolita, no? Mangia tutte le frittate che vuoi, ma ogni tanto conceditene una diversa ^_^
      Grazie Anna Rita, un abbraccio e buona domenica.

      Elimina
  21. Ho appena fatto da mangiare per 6, ma, vista la tua ricetta e foto.....mi sa che domani stesso mi cimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, grande Franci. Un bacione.

      Elimina
  22. Complimenti per la tua bravura ed simpatia,hai vinto un premio lo trovi qui:http://incucinaconkristina.blogspot.it/2014/07/il-mio-primo-premio.html.Ti ringrazio sempre per la tua presenza dal inizio.
    Ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Cristina, per il premio e per il pensiero ^_^
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  23. Ribadisco sei unica, solo tu potevi creare questa meraviglia... mi fa impazzire, me la mangerei tutta!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Genuina da togliere il fiato ; ))
      Grazie dolcezza, un bacione.

      Elimina
  24. Erica mi devi invitare a pranzo prima o poi con tutte queste ricettine golose :-D ...bravissima, anche questa frittata è una meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi invento sempre, mi metto spesso in gioco. E questa cosa mi insegna e mi gratifica.
      Sei un tesoro Elisa, grazie di cuore. Sarebbe bello averti a pranzo ^_^

      Elimina
  25. Non passo spesso ma appena posso corro a trovarti perchè qui si respira sempre allegria e originalità! Erica, ma come fai ad evere sempre idee nuove??? E poi, le tue introduzioni folli e riflessive sono fantastiche!!!!! Grande!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Folli e riflessive".... tu mi piaci ^_^
      Grazie Morena, un bacione.

      Elimina
  26. Sei veramente un mito...sai preparare cose golosissime con una grande attenzione per la salute! Doti che come sai anche io perseguo e condivido...quindi apprezzo tantissimo questa ricetta e me la salvo subitissimo!!! Un bacione :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccerto che lo so, Alice cara. Per questo tu mi piaci un sacco ^_^
      Un bacione enorme. Grazie!!

      Elimina
  27. interessante fare la frittata senza uova,un modo nuovo per provarla a fare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In versione dolce, peraltro. Nuovi sapori, no? ^_^

      Elimina
  28. Ma che bella, questa ricetta mi incuriosisce un sacco. Non ho mai provato la farinata dolce, la farò sicuramente. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia folle testolina frulla sempre qualche idea stravagante ^_^
      Un abbraccio, grazie!

      Elimina
  29. qst torta è davvero strepitosa..da provare assolutamente :)) compimenti...1 bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naaaaaaaa.... proprio tu me lo dici!!!???? Che onore ^_^
      Un bacione Eli, grazie.

      Elimina
  30. A Natale ho preso chili e mi sono messa a dieta ieri, ma.....la volontà vacilla per forza se vedo una squisitezza del genere :-)

    RispondiElimina