lunedì 27 ottobre 2014

Cipollotti in agrodolce di balsamico e vaniglia: il tempo, le promesse e le pianificazioni

L'eredità lasciata dall'ultima semina di papà nell'orto vantava, tra le tante cose, degli splendidi cipollotti rossi. Piccoli, sodi, dolci. Ne chiesi subito una buona rappresentanza a mamma, perché l'idea di farne qualcosa di prelibato mi solleticava non poco la fantasia. Lei, che alle promesse non viene mai a meno, si è tempestivamente presentata con una vaschetta pienissima di queste prelibatezze. Nemico il tempo, nemici gli impegni e anche un filo di intorpidimento fisico emotivo, ho rinviato il lavoro di pulizia per molti, molti giorni. Così tanti che lei, ancor prima di me, è riuscita a mettere sotto vetro queste piccole gemme. La sua parte, sia chiaro ^_^ Ma il giorno è arrivato: finalmente mi procuro l'ingrediente segreto, dettaglio magico desiderato, immaginato e voluto per incastonare queste meraviglie, e, via, inizio a pulire il mezzo chilo di pepite. Un lavoro piuttosto lungo e neanche tanto gioioso, ma.... il risultato, in quel vasetto, vale ogni lacrima versata ^_^ Ho promesso a mamma che sentiremo insieme il clik del coperchio e che, insieme, ce ne delizieremo. E farò in modo che sia così, per essere all'altezza della sua promessa e perché lei lo merita. Lei merita tutta la bontà di questo mondo. Prima, però, mi sono accertata che ne piantasse altre centinaia: queste cipolle saranno la mia personale conserva, la mia coccola speciale per palati speciali e non mi accontenterò certo di mezzo chilo!! Allora sì.... il loro seme giace, speranzoso, nella fertile terra di casa. Attenderò, come per questa preparazione che si intensifica di sapore con il passare del tempo, e ne gioirò ancora. E ancora. E ancora.

Ingredienti

450 g di cipollotti (peso da puliti)
50 ml di aceto balsamico
30 ml di olio evo
1/2 stecca di vaniglia
40 g di malto di riso
peperoncino in polvere (per me con i peperoncini dell'orto)
1/2 cucchiaino di sale

Prendete i cipollotti e, muniti di coltellino e tanta pazienza, puliteli perfettamente. Divideteli per dimensioni (io li ho divisi in 3 gruppetti). Questo vi permetterà di avere una consistenza uniforme delle cipolle, una volta imbarattolate. E' un lavoro da pazzi, ma la normalità non mi è mai piaciuta!
Versate in un pentolino capiente l'olio, l'aceto balsamico, il malto di riso, il sale, il peperoncino e la 1/2 stecca di vaniglia, tagliata nel verso della lunghezza e aperta.
Scaldate tutto e lasciate insaporire. Quindi versate le cipolle di dimensione più grande. Lasciate insaporire per 5 minuti, poi versate quelle medie, e dopo 3 minuti quelle piccole.
Coprite la pentola e procedete con la cottura per circa 30 minuti.
Cercate di mescolarle il meno possibile, in modo che non si sfaldino. Il tempo di cottura potrebbe dipendere dalla dimensione delle cipolle. E' importante che non rimangano crude, ma che comunque non siano troppo morbide, e l'unico modo per capirlo è..... l'assaggio ^_^
Nel frattempo sterilizzate un vasetto da mezzo litro (o due, se li utilizzaste più piccoli).
Quando le cipolle saranno cotte, versatele velocemente nel vasetto, chiudetelo e avvolgetelo in un panno. Lasciatelo raffreddare a temperatura ambiente. In questo modo si formerà il sottovuoto e potrete conservare le cipolle per lunghi mesi, sempre che ci riusciate.
Di certo dovrete essere consapevoli che, più tempo riposeranno in dispensa, più sapore acquisiranno. La vaniglia si sentirà a partire dalla prima settimana in poi ^_^

Variate con il peperoncino secondo il vostro gusto. Io lo trovo gradevole nella misura in cui non coprirà la vaniglia, ma ne sosterrà l'aroma. E il connubio vi garantisco che è vincente!!


66 commenti:

  1. Anche questa ricetta è davvero deliziosa, amo le cipolline, ma queste con aceto balsamico devono essere davvero irresistibili, brava tesoro <3!!! Bacioni bacioni e buona settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie gioia mia ^_^
      Effettivamente il balsamico ne enfatizza il sapore.
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. Bravissima Erica! Una ricetta deliziosa per gli amanti, come me, dei cipollotti e cipolline ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un lavoro perfettamente ripagato ^_^
      Grazie Silvia.

      Elimina
  3. questa ricetta farebbe impazzire mio suocero! Lui adora i cipollotti!
    Piacciono tanto anche a me, ma...ahimè, ultimamente non li digerisco più!!!!!!!
    Un abbraccio e buon inizio settimana, cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche cotti in questa deliziosa marinatura????? ^_^
      Evviva il suocero :D
      Un abbraccio Simo, grazie ^_^

      Elimina
  4. Deliziosi per aperitivizzare.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anche io Manu ^_^ Davvero come le ciliegie!!
      Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  5. Io li adoro Erica! Li faceva sempre mia zia, e ai pranzi di famiglia non mancavano mai! ;) Buon inizio settimana cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Erika, credo davvero non ne porò più fare a meno ^_^
      Grazie gioia mia, un abbraccio.

      Elimina
  6. Stare lontano dal tuo blog è difficile, la mia visita veloce (perdonami ma avrai capito quanto la ciurma mi tenga impegnata) devo farla, specialmente quando vedo queste prelibatezze. Una lacrima è scesa (ultimamente sono parecchio emotiva...) e già ti vedo con la tua meravigliosa mamma ad assaggiare questi magnifici cipollotti profumati. Ti abbraccio forte... anzi ti abbracciamo tutti forte
    Manu & ciurma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un periodo molto difficile anche per me (maddai????). Il tempo scorre via velocemente. A volte me ne rallegro, altre vorrei saperlo sfruttare meglio. Anche io manco laddove vorrei essere maggiormente presente, ma di certo posso dire che la tua.... la vostra presenza mai, mai, mai viene a meno.
      Vi voglio bene, un abbraccio grande.

      Elimina
  7. Che profumooooooo!!! E' bello che il tuo papà riesca a regalarti queste delizie. Secondo me approva pienamente! <3 Ti abbraccio stretta stretta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero di cuore Patty. Grazie infinitamente.
      Ti stringo.

      Elimina
  8. Di questi cipollotti, ne vorrei una bella dose per il figlio più grande che li piace tantissimo, ma anche noi non ci tiriamo indietro ! Buon inizio di settimana ! Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, allora cipollotti per tutti ^_^
      Buongustaio tuo figlio!! ;))
      Buon inizio di settimana anche a te Claudia.

      Elimina
  9. Quanto mi piacciono i cipollotti in agrodolce col balsamico!
    La mamma semina sempre le cipolle e le fa arrivare a completa maturazione, magari il prossimo anno le proporrò di fare una piantagione apposita per queste tue meraviglie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci diamo appuntamento per il prossimo raccolto? ^_^ Che meraviglia sarebbe ;)
      Grazie Monica, ti abbraccio forte.

      Elimina
  10. Mi piacciono da impazzire!!!!!!!io in agrodolce ci faccio le cipolline borretane.. smack e buon lunedì :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è il tocco della vaniglia a renderle speciali. L'insieme poi.... strepitoso ^_^
      Un bacione tesoro.

      Elimina
  11. Fantastici! Grazie grazie per la ricetta realizzeremo al più presto e intanto custodiremo gelosamente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è molto, molto, molto bello. GRAZIE!!

      Elimina
  12. Potrei mangiami tutto il barattolo. Immagino il profumo.

    RispondiElimina
  13. Ho sempre amato i cipollotti in questo modo cucinati, mi riportano indietro col tempo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, e il fatto che li abbia voluti in chiave contemporanea mi affascina parecchio.
      Grazie cara.

      Elimina
  14. Chiccosa e appetitosa un sacco questa conserva specialmente per me che amo le cipolle!!! Vere gemme! Brava Erica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce che sei ^_^ Grazie Cri, un abbraccio.

      Elimina
  15. Ne mangerei chili...anche se a pulirli, non riesco proprio :( la cipolla mi fa versare lacrime amare!
    sei dolcissima nei tuoi racconti Erica...ed è la dimostrazione di quanto tu speciale sia <3
    un abbraccio grande e buon lunedi! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace quando qualcuno si fa toccare il cuore. Tu lo fai sempre..... e ti ringrazio per questo.
      Un abbraccio anche a te dolcezza.

      Elimina
  16. Con la vaniglia... ma sei un genio tu! e con il malto devono essere delicatissimi! direi che anche se hai atteso, hanno fatto una fine squisitissima! mamma non è gelosa???? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, credo sia più contenta che gelosa ^_^ Contenta che il suo amore per la cucina sia stato trasmesso a me ^_^
      Grazie per aver colto.... Sei speciale!!

      Elimina
  17. Risposte
    1. Magari l'anno prossimo, con il nuovo (e abbondante) raccolto ^_^

      Elimina
  18. che prodotto fantastico!!!!Vedo che anche a te piace fare la formichina che si fa le scorte per l'inverno!!!!Preparazione molto interessante!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre la pigrizia a frenarmi (e una mamma che provvede alle scorte ^_^), ma le soddisfazioni sono infinite!!
      Un abbraccio tesoro, grazie di cuore.

      Elimina
  19. Oohh mamma mia Erica, quanto ti invidio quei vasetti pieni di quei deliziosi cipollotti, troppo buoni... bravissima!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è solo uno, con qualche avanzo generosamente spazzolato :D
      Ma l'effetto delizia è decisamente riuscito ^_^
      Bacioni cara.

      Elimina
  20. Ma che buone! Geniale utilizzare la vaniglia!!! :O mi stupisci sempre! ciao cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheh, attendevo di reperirla per provare questo accostamento ^_^
      Grazie cara, un bacione.

      Elimina
  21. Li amo e ho fatto un post proprio alcuni giorni fa ...solo che i miei cipollotti non sono quelli dell'orto del tuo papa' ma li ho comperati ahime' ....Ma dove lo trovo il malto???bacioniiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è una grande fortuna, lo ammetto. Anche se non sono vicinissima all'orto, quando vado da mamma (o lei viene da me) faccio scorte ^_^
      Il malto di riso lo trovo in un negozio bio. Ormai non esiste preparazione per cui debba ricorrere allo zucchero semolato. Il malto mi soddisfa pienamente.
      Un bacione enorme Cinzia.

      Elimina
  22. li adoroooooooooooooooo!!!!!! devo assolutamente prepararli!!!!

    RispondiElimina
  23. I tuoi cipollotti in agrodolce sono deliziosi Erica...ancor di più per la bella storia che c'è dietro! Tua mamma è molto fortunata...fare "click" insieme a te, gustando queste meraviglie, sarà bellissimo! Un abbraccio...Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà bello sì ^_^ e lei è la persona perfetta con cui condividere questa emozione!!
      Un abbraccio anche a te tesoro.

      Elimina
  24. Purtroppo non le farò mai! Fatico a pulirne una, figuriamoci mezzo chilo. Però non immagini quanto mi piacciano le cipolline in agrodolce!
    Ottima ricetta Erica! ;*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho trovato una prelibatezza di cui omaggiarti ^_^
      Un abbraccio forte dolcezza ;)

      Elimina
  25. ufffff non mi ha pubblicato il commentoooooo riprovo
    ottimo abbinamento...
    con peperoncino e vaniglia piaceranno anche a me che non amo l'agrodolce
    che bello avere un orto...è come assistere a continui miracoli che ti lasciano senza fiato!
    Un abbraccio circolare anche alla tua mamma e al tuo papà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mamma lo porterò, a papà lo darò guardando lassù ^_^
      Grazie dolcezza.

      Elimina
  26. Mia cara...come le racconti tu mangerei anche le pietre...e come sempre...W la mamma!!!
    Ma lo sai che l'agrodolce l'ho sempre scartato? Invece col tuo peperoncino e quella nota di vaniglia mi intriga parecchio!
    Al prossimo esperimentooooooooooo
    bacibacibaci
    Maria

    RispondiElimina
  27. ahahah l'ho recuperatoooooo
    triplo commento allora!!! ihihihihi

    RispondiElimina
  28. Piccole conquiste da assaporare lentamente e a lungo, chiudendo gli occhi, lasciandosi inondare mente e cuore dell'amore di chi quel frutto della terra lo ha pensato e amorevolmente curato, perchè vi tenesse compagnia. Perchè poteste continuare voi a prendervene cura, in un circolo infinito di sapore e sentimento.
    Ti stringo piccolina <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sempre, arrivi al cuore. Sei speciale mia dolce creatura <3
      Grazie infinite.

      Elimina
  29. la presenza della vaniglia mi incuriosisce parecchio, specie abbinato al balsamico, che siano ottimi non ho dubbi, come che saprai aspettare con pazienza che torni il momento di assaporarli, sola o con questa mamma fortunata che merita tutta la bontà del mondo! un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La aspetto, la aspetto ^_^ Non aprirò da sola quel vasetto!!
      Grazie Eli cara. Un bacione.

      Elimina
  30. Adoro i cipollotti! Con quel tocco di vaniglia sarei davvero curiosa di provarli... Allora buona raccolta, quando sarà il momento! Un bacio Erica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro.... buoa pulizia, ahahahahahah. E' il lavoro più noioso ^_^
      Grazie Carlotta, effettivamente la vaniglia dà un tocco di classe pazzesco!
      Un bacione.

      Elimina
  31. Li avevo già adocchiati su fb perchè avevano un bel faccino ma ora leggendo gli ingredienti sono più che certa del loro gusto e sapore!!E' sempre bello affacciarsi con tutti i sensi sulla porta della tua cucina ..Ciao cara Erica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che belle parole.... GRAZIE!!!! Mi hai regalato un sorriso profondo.
      Ti abbraccio forte.

      Elimina