venerdì 19 dicembre 2014

Torciglioni lievitati con semi di lino e semi di chia: il riscatto delle buone abitudini assopite

E' da una vita che non mi dedico più ai lievitati. Mettiamoci il tempo, sempre risicato. Mettiamoci la totale mancanza di capacità di trasmissione d'amore per una preparazione che non può essere sommaria e lasciata al caso. Mettiamoci la credenza (e la prova) che la totale assenza di influssi positivi è direttamente proporzionale al fallimento. Mettiamoci quello che vogliamo, scuse o realtà, sta di fatto che le mie scelte, ultimamente, volgono sempre più su pietanze differenti. Però non mollo, e di tanto in tanto mi lancio in qualche sfida all'ultimo estremismo. Avevo preso del lievito madre essiccato, totalmente naturale, nel mio spaccio personale di farine e simili. Lo avevo preso parecchio tempo fa e in tutto questo tempo l'ho conservato in un barattolino di vetro graziosissimo, lì in prima fila nella mia dispensa. MAI USATO. Così, quando torno dalla mia fornitrice, mi dice che probabilmente quello sarà diventato un cimelio, più che un alleato. Ma ci provo ugualmente. Esatto. Un simil cimelio. La lievitazione non è stata all'altezza dei migliori auspici, ma questi torciglioni sono di una chiccheria d'altri tempi.
Ho messo insieme sapori e ingredienti che amo: la sfogliatura con il burro d'arachidi, i semi di lino, quelli di chia e farine speciali!! Insomma, il risultato è comunque un abbraccio avvolgente e dolce che mi spinge non solo a riprovarci, ma a rendere giustizia ai miei desideri assopiti.

Ingredienti

35 g di semi di lino
20 g di semi di chia
400 g di farina Petra 1
100 g di farina di segale Jurmano
80 g di malto d'orzo
35 g di lievito madre secco naturale
380 g di latte di soia tiepido
50 ml di olio di semi di soia
1 g di sale
40 g di burro di arachidi
1 cucchiaio di zucchero di canna Dulcita

Inserite in un boccale i semi di lino e quelli di chia. Tritate velocemente. Unite le farine, il lievito, il malto d'orzo e iniziate ad impastare. Unite poco alla volta il latte, poi il sale.
Per ultimo versate l'olio a filo, facendolo assorbire perfettamente all'impasto. Ricaverete una pasta ben incordata, che metterete in una terrina. Copritela con un foglio di pellicola trasparente, quindi lasciatela lievitare per 24 ore.
   Una volta trascorso il tempo, stendete la pasta su una spianatoia infarinata e copritene 2/3 con il burro di arachidi. Effettuate una piega a 3, avvolgete la pasta nella pellicola e lasciatela riposare in frigo per 2 ore. Riprendetela, stendetela nuovamente e procedete con una piega in 4. Avvolgetela nuovamente nella pellicola e lasciatela altre 2 ore in frigorifero.
Riprendete quindi l'impasto e stendetelo in una sfoglia spessa circa un centimetro. Tagliatela in due e copritene una metà con lo zucchero di canna. Sovrapponete l'altra metà e tagliate rettangoli di circa 8 cm x 15 cm.
Effetturate un taglio, nel verso della lunghezza, che divida il rettangolo in due, lasciando un'estremità unita.
Attorcigliate ciascun braccetto e poi intrecciate tra di loro le due estremità. Unitele al fondo e ponete ciascun pezzo su una teglia coperta da carta forno.
Lasciate liecitare ancora per un paio d'ore, quindi accendete il forno e portatelo alla temperatura di 180°.
Spennellate la superficie delle brioches con un'emulsione di latte di soia e olio, quindi infornate. Cuocete per circa 45 minuti, fino a quando sulla superficie si formerà una crosticina dorata.
A questo punto sfornate e lasciate raffreddare completamente i torciglioni.

Non vi rimane che divertirvi a sfogliarli e ad assaporarli nella loro consistenza rustica e inebriante.

Io mi dedico questa coccola solo una volta la settimana, la domenica mattina. La tentazione è forte, ma non è forse vero che il desiderio del piacere è esso stesso piacere?

In ogni caso vi avviso: ora il lievito madre secco è nuovo e ben conservato. Non si può più sbagliare ^_^

56 commenti:

  1. Ottimi!! Anche io è un po' che non mi ci metto, non ho tempo, ma da domani sono in ferie e lo devo trovare!! Un abbraccio e buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sento troppo stanca per star dietro ad un lievitato, però mi mancano un sacco!!!!
      Buona giornata anche a te tesoro ^_^

      Elimina
  2. Brava , sai che adoro quando metti le mani in pasta e mi mancavano i tuoi esperimenti in merito ^_^ Questi torciglioni sono poesia e la loro fragranza scommetto che crea dipendenza ^_^
    Complimenti e buona giornata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacevolmente inebrianti, sì ^_^
      Grazie zietta, serena giornata anche a te.

      Elimina
  3. E fortuna che non ti ci dedichi spesso!!!! Complimenti!! Sfogliatura con burro di arachidi...semi di chia e di lino che ci fanno tanto bene!! Brava brava brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A queste scelte non si prescinde ^_^ La bontà deve sempre essere accompagnata dalla genuinità.
      Bacetti Giovanna.

      Elimina
  4. Dei torciglioni d'acquolina perfetti per l'aperitivo della vigilia...mi piacciono si è capito :)
    Buone feste Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aperitivo dolce, Enrica????? Uhm, ahahahahahahah, immagino il resto del pasto!!!!
      Grazie cara e serene feste anche a te.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Ecco cosa bolliva in pentola...mi ci sono arrovellata per capire cosa nascondesse quell'impasto!
    Eccone il frutto!! Pensa che credevo fossero salati..invece leggendo bene..son dolci!!! Che meraviglia!!! Anche la versione salata però..non dovrebbe esser male no?? Adesso me la son messa in testa..non c'è scampo..proverò!!
    Un bacio tesora!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, leggendo il tuo precedente commento mi chiedevo se davvero non si capisse che fossero dolci ^_^
      Sì sì, devo ammettere che anche salati, serviti come antipastino, non devono essere niente male ^_^
      Grazie tesoro, un bacione.

      Elimina
  7. Ecco Eri, noi siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda... :)) anch'io ultimamente ho pochissimo tempo per dedicarmi a preparazioni lunghe e che richiedono un certo stato d'animo : calma e serenità di attesa... però "a volte ritornano" proprio come dici tu... perchè poi l'indole è sempre quella di sperimentare e mai abbandonare, sopratutto se si tratta di cose buone.... hai avuto un'idea meravigliosa, non la solita... a Natale sono dai miei e scendo a Napoli, ma questi torciglioni te la rubo per capodanno che ho tutti qui e so che faranno la loro splendida figura al posto dei soliti pani, panini e grissini... spero solo di trovare questi semi di chia... altrimenti posso farne a meno? un abbraccio dolcissima:**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ps non avendo il lievito madre essiccato, proverò in una conversione con ldb fresco... e ho appena controllato che ho giusto mezzo barattolo di burro di arachidi W :** bacione

      Elimina
    2. Aiutooooooooooooo..... Simona..... sono dolci!!!!! Certo anche in versione salata sarebbero buonissimi, ma..... ora mi mettete una confusione pazzesca in testa!! :D
      Sicuramente potrai omettere i semi di chia aumentando la quantità di semi di lino, ma se ti trovassi nei pressi di un qualunquissimo Esselunga, li troverai!!!!
      Attendo la tua versione allora ^_^
      Bacionissimi tesoro.

      Elimina
  8. No ma visto il risultato devi farli piu' spesso hai creato dei tortiglioni a dir poco favolosi...Complimenti un caro abbraccio e ci risentiamo per gli auguriii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia ^_^ Sei dolcissima. Ci sentiremo senz'altro per gli auguri ^_^

      Elimina
  9. No vabbeh ma la sfogliatura col burro d'arachidi vogliamo parlarne?
    E poi quanto devono essere buoni con tutti quei semini?
    Ho giusto un languorino, me ne sgranocchierei un paio stravolentieri.
    Bravissima tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggià!!!!! Tutto tremendamente irresistibile ^_^
      Grazie tesoro mio, un grandissimo abbraccio.

      Elimina
  10. La consistenza mi piace molto. Non conosco i semi di chia.

    RispondiElimina
  11. Io ci sto provando a dedicarmici un pò.. ai lievitati dico.. il panettone.. un flop.. non sulla bontà.. ma sull'estetica.. non merita di essere postato in pratica.. Peril resto.. non ho tanto tempo nemmeno io.. soprattuto perchè uso la pasta madre che come sai.. richiede tempi più lunghi e pazienza.. Comunque sia.. hai ideato degli otimi torciglioni.. con dei semi che non conosco..quelli di chia! devo informarmi.sei troppo avanti!!!!! smackkkk e buon w.e. .-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il famoso panettone, l'unico dell'anno, che se non viene..... amen, sarà per l'anno dopo, ahahahahahahah. Sei mitica Claudia.
      I semi di chia sono particolari e sono utilissimi per sostituire le uova, visto che in acqua diventano viscosi. Provali!!!!

      Un abbraccio cara, buona domenica.

      Elimina
  12. Ciao Erica, che belli i tuoi torciglioni, anche a me sembravano salati più che dolce in effetti, poi non ho trovato il sale tra gli ingredienti e ho capito XD XD
    Anche io uso il lievito madre secco e non è facile usarlo. A volte non lievita, dipende da come si usa e da che temperatura c'è in casa. Se devo fare qualcosa per far "figura" aggiungo un po' di lievito di birra per essere sicuro. Cmq dalla mia esperienza il lievito secco è meglio se si scioglie in acqua tiepida di massimo 28° con un cucchiaino di zucchero. Poi si usano tante coperte e non il forno per far lievitare, perché ho notato che lievitano tanto prima, poi però si sgonfiano o_- !
    Comunque anche la versione dei torciglioni salati mi stuzzica parecchio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, mi hai dato consigli preziosissimi. Grazie di cuore ^_^
      Effettivamente, a forza di sentir parlare di 'salato' mi è venuto il desiderio di provarli anche in quella versione ^_^
      Grazie infinite per queste parole, un abbraccio e buon weekend.

      Elimina
  13. Questo torciglioni sono veramente molto golosi !

    RispondiElimina
  14. anche a me manca il tempo per i lievitati, ultimamente, mi dedico solo a ricette semplici e veloci, ma da martedi' iniziano le vacanze, quindi qualcosa verra' fuori!!!!!meravigliosi i tuoi torciglioni!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvai!!!!! Lievitati a gogò allora ^_^
      Non vedo l'ora di vedere le tue delizie ^_^

      Elimina
  15. troppo belle e sfiziose, dai lancia una ^__^ buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, apri la finestra ^_^
      Buon weekend a te, cara Fede.

      Elimina
  16. te l'ho già detto su fb che le trovo appetitosissime! Mi perdoni se mi ripeto? :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda..... non posso che gioirne!!!! Ripetiti tutte le volte che vuoi :D
      Bacione tesoro

      Elimina
  17. Dei torciglioni che gusterei a merenda o a colazione...adoro i lievitati, ma solo da mangiare. Ho un mare di scuse, come te, per non farli :D
    Buon weekend tesoro bello!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, allora noi due insieme potremmo fare meraviglie, insieme, ahahahahahahahah!!!!

      Un bacione bellezza.

      Elimina
  18. Che belli!!!! E chissà che buoni col burro di arachidi e i semini!!!!
    Li provo di sicuro! Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  19. Perfetti, così piacevolmente rustici e golosi, come sempre bravissima!!!
    Cara Erica, auguro a te e famiglia... Buon Natale, passa delle splendide giornate di festa...
    Un abbraccio, a presto...

    RispondiElimina
  20. Che belli questi torciglioni Erica....sarei curiosa di farli sai?magari per il giorno di Natale....secondo me sono deliziosi col salmone........si si li provero sicuramente.........buon week caraaaaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, però ricordati di considerare anche il sale, tra gli ingredienti. E diminuisci il malto ^_^
      Bacione tesoro!!

      Elimina
  21. Erica abbiamo lo stesso tappetino per stendere la pasta hihihi, troppo comodo :)
    Tornando ai tuoi torciglioni, che golosi e particolari! Ormai non ci stupiamo più, sappiamo che qui troveremo sempre e solo ricette super originali!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, lo dite proporio voi, che meravigliate senza colpo ferire???? :D
      Non è certo merito del tappetino, ma.... bello avere cose in comune ^_^
      Un bacetto belle fanciulle.

      Elimina
  22. mammamiaaaaaaaaa
    mi si stanno attorcigliando gli occhi a vedere questa delizia
    ma quando le studi queste squisitezze?
    grande Erica!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che mi sveglio anche la notte, con idee fulminanti :D
      Grazie cara, un abbraccio.

      Elimina
  23. Ma quanto sono belli questi torciglioni, tanto ghiotti e invitanti... sempre bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quanto sei carina, Speedy!!!!???? Grazie ^_^

      Elimina
  24. Bellissimi, e sicuramente ottimi, peraltro sono tantissimi, a vederli prima mi fiondavo da te! io pure poco tempo per il pane, riesco di rado, magari nel week end ma come te non demordo! buon week end cara, bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, quando panifico, panifico in quantità, ahahahahahahahahah
      Un abbraccio grande Eli, grazie di cuore.

      Elimina
  25. sicuramente buoni, sfiziosi e leggeri, si dovrebbero provare :) hai ripreso con i lievitati, molto particolari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ne ho ancora altri, altrettanto particolari, in mente ^_^
      Grazie dolcezza, bello leggerti!!

      Elimina
  26. Che brava! Mi è piaciuta moltissimo l'idea della sfoglia al burro d'arachidi! E mi piacerebbe moltissimo poter assaggiare questi tuoi fantastici torciglioni! Buona serata, Erica :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il burro d'arachidi ormai è parte integrante delle mie preparazioni: ha la consistenza giusta e conferisce un grande sapore ^_^
      Buon inizio di settimana Leti, grazie ^_^

      Elimina
  27. Ovviamente mi piacciono, ma d'altronde tutto quello che prepari, perché sei insolita, i tuoi piatti partono dal cuore, puro istinto, ma comunque ragionati... questi torciglioni ti calzano a pennello, e calzano a pennello anche a me... brava e bella sei, preziosa e adorabile. Sono pazza di te, lo sai, no?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo, ormai, di esserne convinta, ma sentirselo dire è sempre meraviglioso ^_^
      Grazie Alessia, sei un angelo e sei prezioso. Grazie di esserci.

      Elimina
  28. Mix di farine ai più golosi cereali, sfogliatura al burro di arachidi...no io a queste bontà non potrei resistere, me ne mangerei (almeno) uno al giorno :D Tutto sommato sono ricche di ingredienti buoni, farei del bene sia alla gola che alla salute ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che non fa una piega, ahahahahahahahah
      Grande Ali, un bacione ^_^

      Elimina