giovedì 9 gennaio 2014

Maionese fatta in casa: una tradizione di famiglia e l'occasione di presentarvi una salsa versatile

Ho sempre pensato di pubblicare, sulle pagine di questo blog, la ricetta che mia madre mi insegnò da piccolina per fare una buona maionese casalinga. A dire il vero l'occasione è quella che mi è sempre mancata: non mangio mai maionese e farla senza un preciso utilizzo mi ha sempre dissuaso dal concretizzare l'idea. Poi ecco che, nell'organizzare il pranzo in famiglia, salta fuori un buon bollito di carni miste. E, fedele alla più ferrea tradizione, mia mamma esordisce dicendo "tu la maionese non la fai, vero?". Mamma cara, io la maionese non la farò per me, ma perché mai dovrei privarmi dell'occasione di condividere questa piccola perla che mi accompagna da sempre? Quella che vi presento oggi è la ricetta base, la tradizionale. Generalmente noi la arricchiamo con del tonno, facendo appunto una salsa tonnata, da mangiare con le fettine di bollito, tipo vitello tonnato, o semplicemente su fettine di pane e crostini, nelle enormi quantità d'avanzo. Ma può essere una buona base per qualsiasi altra aromatizzazione. E' una salsa che si presta a differenti impieghi. Io ricordo perfettamente le grandi insalate russe, differenti dalle altre dal sapore standardizzato, con la delicatezza di questa crema leggera e soffice. Ma anche negli involtini di prosciutto in gelatina. O anche in tramezzini. Beh, il momento di parlarvene è arrivato e di certo non me lo lascio sfuggire. Voi pensate a come impiegarla!!

Ingredienti

1 uovo
90 ml di olio di smi (io di soia)
10 ml di succo di limone
1 cucchiaino di capperi sotto sale

Mettete i capperi in ammollo per almeno mezz'ora, cambiando acqua piuttosto sovente. In questo modo perderanno il sale in eccesso, ma manterranno quella sapidità che non richiederà l'aggiunta di ulteriore sale.
Rompete l'uovo in un bicchierone da frullatore. Unitevi circa un terzo di olio e iniziate a lavorate con un frullatore ad immersione. Inizierete ad ottenere una crema giallognola piuttosto soda.
Continuate a far girare le lame versando il restante olio, a filo. Quando avrete finito procedete unendo poco succo di limone per volta e, in ultimo, i capperi. Assaggiate per verificarne il sapore ed eventualmente correggete con del sale. Se dovesse risultare troppo "grassa" per il vostro palato, aggiungete qualche altra goccia di succo di limone.
Spegnete il frullatore quando avrete ottenuto una crema omogenea e densa. Travasatela in un contenitore. Chiudetelo e riponetelo in frigorifero per almeno un'ora. A questo punto i sapori si legheranno bene tra loro e la consistenza diventerà più densa.

Servite e utilizzatela a piacere.
Se voleste ottenere una salsa tonnata, aggiungete semplicemente una scatoletta di tonno ben sgocciolato.
A voi l'assaggio!

26 commenti:

  1. La maionese, il mio tallone d'Achille! Proverò questa tua versione, magari riesco a superare la mia imbranataggine con questa salsa. Un bacio, bellezza e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Ti impazzisce???? Sarà perché la faccio da quando ero nanerottola, ma è sempre stata una delle salse garantite della mia cucina, anche se ormai la faccio praticamente.... MAI!! Ahahahahahah

      Elimina
  2. io ho provato di recente la versone "vegana" senza uovo (anche se a dire il vero poi ho usato il latte normale :P che di soia sa di affumicato e non mi piace) e mi è venuta strabene!!! l'idea dei capperi al posto del sale te la uso.. io ho messo 50 ml di latte e 210 ml di olio di semi ed è venuta densissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dico sempre che la vorrei provare, ma poi mi dico "perché?", io non mangio maionese ^_^ Ma prima o poi ci proverò. Grazie per i consgli, sono preziosissimi ; ))

      Elimina
  3. Ci sono anche i capperi??? mamma mia ma chissà che delizia!!!! smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia mamma usava quelli sotto aceto. Io uso quelli sotto sale e trovo diano un sapore deliziosissimo. Provala!!
      Grazie Claudia, un abbraccio!

      Elimina
  4. Interessante l'aggiunta dei capperi. La voglio provare.

    RispondiElimina
  5. non ho mai fatto la maionese in casa, mi pare la giusta occasione per provarci! l'aggiunta dei capperi poi la rende molto interessante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che per me è così normale, hihihihihi!!
      Un abbraccio, grazie!

      Elimina
  6. Brava che la maionese la fai in casa. Anch'io la faccio sempre in casa. In genere mi viene bene, soda e saporita; però se non la uso subito dopo poche ore mi si affloscia.
    Nella maionese confezionata ho visto che, tra i vari ingredienti, c'è sempre anche lo zucchero e l'amido modificato (?). Ci credo che rimane soda per mesi! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece la mia rimane della stessa consistenza, senza mai smollarsi. Ma ammetto che la facevo molto di più quando vivevo con i miei genitori!! Ora non la mangio neanche, ahahahahahah!!
      Sai Andrea, per me sta diventando sempre più importante fare in casa tutto ciò che posso. Grazie del pensiero, un abbraccio!

      Elimina
  7. Non poteva essere una banale maionese...i capperi!!! Sublime!!!
    Baci
    Tua MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, per una volta che rispetto la tradizione senza i miei colpi di testa, ecco lo stupore per il cappero ^_^ E a me che sembrava così normale!!!!!

      Elimina
  8. Effettivamente varrebbe la pena di farsela sempre bella fresca in casa, piuttosto che ricorrere a quei prodotti conservati per mesi!...proverò la tua versione! ;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E speriamo che ti piaccia ^_^
      Fare in casa è sempre la miglior soluzione!! Per una salsa così ci vuole davvero un attimo!
      Grazie cara, un abbraccio grande!

      Elimina
  9. dalla foto sembra liuida, che consistenza ha? io la faccio sempre con olio d'oliva, la trovo migliore, anche se si sente un pò di più!cmq fatta in casa è sempre il meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' piuttosto densa. Questa foto l'ho scattata appena fatta, ma lasciandola in frigo rapprende un po'. Non ha la consistenza della maionese comprata. Non la amo con l'olio d'oliva perché dà un sapore troppo forte. Preferisco il sapore neutro di un ottimo olio di emi.

      Elimina
  10. Bravissima, anche io la maionese la faccio in casa e la prossima volta ci metto i capperi, sono sicura che sarà deliziosa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Io non riesco ad immaginarla senza, ghghghghgh!!
      Un abbraccio!

      Elimina
  11. Non ho mai provato a farla, mi piace davvero tanto l'idea dell'home made!! D'essere davvero gustosa!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gustosa, genuina, leggera. Insomma.... l'home made con me va alla grande! ; ))
      Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  12. anche a casa mia è tradizione prepararla...solo che al posto del limone usiamo l'aceto di mele e non prevediamo i capperi :-) E' interessante vedere come la ricetta vari di casa in casa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero, ci stavo giusto pensando. Non so da dove arrivino i capperi, magari chiederò a mia madre. Proverei tutte le versioni casalinghe per testarne la bontà ^_^
      Ciao Flavia, un abbraccio!

      Elimina
  13. e BRAVA Erica...bisognerebbe davvero farla in casa la maionese e che dire dei capperi...li adoro! Buon fine settimana ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Buon fine settimana anche a te. Un bacione, grazie!!

      Elimina