mercoledì 22 gennaio 2014

Riso rosso al pesto di cavolo nero, curcuma e salmone: l'ispirazione che arriva inaspettata e dà voce alle attese

Seppur la mia dispensa sia un tripudio di farine e cereali di ogni genere, quando mi trovo davanti ad un bancale ricco di innumerevoli varietà sconosciute o mai provate di questi stessi generi, beh, resistere è davvero impossibile. Diciamo difficile, che vuol dire ci passo davanti otto volte, alla nona è mio!!
Così è successo per questo riso rosso. Riso thailandese dal sapore intenso e avvolgente. Un riso che meritava un esordio ad alto impatto papillo - visivo. Così ho iniziato ad aggrovigliarmi in pensieri e ipotesi. Nulla, niente che mi soddisfacesse. Più ci pensavo, meno riuscivo a vederci chiaro! Poi l'incontro con quel cespo di cavolo nero. E' stato come un pizzicotto improvviso. Preso, stravolto, scomposto, accostato a sapori diversi. Et voilà, una prima che mi ha lasciato senza parole!

Ingredienti

100 g di riso rosso thailandese
100 g di cavolo nero
20 g di pistacchi tostati non salati
buccia di 1/2 mandarino (o 1 se piccolino)
25 g di parmigiano
1/2 spicchio d'aglio
50 g di salmone affumicato
1 cucchiaino di curcuma
10 g di olio evo + q.b.
sale

Pesate il riso e mettetelo in ammollo, in acqua fredda, per un'ora. Scolatelo, versatelo in un tegame e versate acqua, nella misura del doppio del suo volume. Portate ad ebollizione e cuocete per circa 20/25 minuti, a fuoco basso, salando leggermente l'acqua.
Nel frattempo lavate le foglie di cavolo nero e asciugatele accuratamente. Spezzettatele e riunitele in un boccale insieme ai pistacchi, alla buccia del mandarino lavata, al parmigiano tagliato a cubetti e all'aglio (se voleste ometterlo, come ho fatto io, usatelo per insaporire l'olio nella fase, successiva, di cottura). Versate l'olio.
Tritate tutto fino ad ottenere un composto piuttosto fine. Unitevi il salmone affumicato, la curcuma e continuate a tritare. Quando sarà sminuzzato perfettamente, e dopo aver assaggiato la sapidità e corretto, eventualmente, con del sale, scaldate un filo di olio evo in una padella. Se aveste deciso di non mettere l'aglio nel pesto, aggiungetelo in questa fase, facend insaporire bene l'olio. Versate il pesto e cuocete, a fiamma bassa, per qualche minuto. Se fosse necessario unite un po' di acqua (di rubinetto o quella di cottura del riso, a piacimento) e lasciate che si ammorbidisca e che il cavolo perda, con la cotura, il sapore forte.
Quando il riso sarà cotto scolatelo e versatelo nella padella.
Saltatelo velocemente e lasciate che insaporisca. Se fosse necessario versate ancora un po' di acqua di cottura.
A questo punto servitelo, ben caldo. Chi desiderasse potrebbe cospargerlo ancora di parmigiano o di granella di pistacchi. Nel mio caso le dosi utilizzate nella preparazione erano sufficienti a coprire il fabbisogno giornaliero di proprietà e principi ^_^


 Il sapore sicuramente è insolito. L'accostamento cavolo nero e mandarino crea un connubio equilibrato e rende piacevole ogni boccone. Il sapore del riso non si perde e, anzi, viene valorizzato dal suo condimento.

36 commenti:

  1. Bravissima Erica!! Anche io spesso passo più volte davanti a ciò che mi ispira e alla fine lo prendo di corsa e scappo alla cassa, che non si sa mai!!!
    Ottimi abbinamenti, quel riso l'ho assaggiato ed è davvero ottimo ma per ora non l'ho ancora trovato!!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, scappi alla cassa che non si sa mai, ahahahahahah!!
      Grande Silvia.
      Io lo trovo in bio bottega e mi piace davvero tanto ^_^
      Grazie cara, un abbraccio!

      Elimina
  2. Che buono Erica!!! a me piace moltissimo il riso rosso! E mi sento di somigliarti molto quando dici che non sai resistere ad un nuovo cereale… quando credo di averli conosciuti tutti ne scopro sempre qualcuno che ancora non avevo ancora mai visto E questa cosa mi appassiona un sacco! Brava bravissima Erica! Come sempre… ciao, buona giornata e a prestissimo
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pensiero di avere in comune con te queste qualità mi esalta non poco! Uno dei miei sogni è trovarmi a condividere una cucina insieme a te ^_^
      Un abbraccio tesoro mio, buona giornata e grazie di cuore.

      Elimina
  3. Erica devo dire che la ricetta di questo pesto mi ha lasciata a bocca aperta e che la proverò sicuramente a breve, ottimo modo per usare il cavolo nero di cui sono ghiotta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che delizia, le tue parole. Grazie infinite, Lara!!
      Un abbraccio e buona giornata ; ))

      Elimina
  4. Erica che bella questa ricetta! profuma di diveso, e mi hai fatto ricordare che ho un pacchetto di riso rosso nella dispensa.... bisognerà che provveda stasera!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticarsi di un pacchetto di riso rosso????? Provvedi subito a rimediare, Sandra!! Ahahahahhahahahah
      Grazie cara, un grande abbraccio.

      Elimina
  5. Che ricetta FAVOLOSA!! Non vedo l'ora di provarla! Purtroppo pare che in gravidanza e allattamento sia sconsigliato assumerlo, non so bene perchè.. quindi, per non saper leggere nè scrivere aspetterò.
    Uffa. Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'attesa ne amplificherà il desiderio e sarà più dolce deliziarsene. Resisti!!!!!!!!!!! ^_^
      Un abbraccio Letizia!!

      Elimina
  6. Mi stos entendo male.. è un piatto che mi piacerebbe tantisimo! Adoro i risotti e quello rosso non l'ho mai sentito... ottimo abbinamento di cavolo/salmone/curcuma!!!! baci e buona giornata ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie Claudia, il tuo entusiasmo mi travolge ; ))

      Elimina
  7. Io il riso rosso non l'ho mai trovato... e dire che mi piacerebbe cimentarmi con preparazioni con tipi di riso diversi.... Nel caso lo trovassi farei questa ricetta buonissima! Un bascione e complimenti per la tua fantastia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Patty ; )) Sai che elucubro sempre!!
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Riso rosso è una mia lacuno non riesco trovarlo ma non demordo preso nota ciaooo e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non è neanche un dolce, per cui attendere l'arrivo della Pasqua!! Occorre solo riuscire a reperire la materia prima! ; ))
      Buona giornata a te, carissima.

      Elimina
  9. Non conosco il riso rosso thailandese, ma tutti gli altri ingredienti insieme mi piacciono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che con Venere sia sublime ugualmente, ma ti suggerisco di cercare e di provare questo riso carismatico e prezioso!! ; )

      Elimina
  10. che delizia! ti rinnovo pure qui i complimenti fatti su fb!!! che bellezza anche a guardarle queste "polpettine".. una festa di colori.. amo il riso nero ma il rosso mai provato!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pamela, grazie davvero ; )) Il riso rosso lo trovo affascinante almeno quanto il Venere!!

      Elimina
  11. adoro il riso rosso.prendo sempre quello dell'equosolidale.col cavolo nero poi....uhhh.ok, ora sei ufficialmente l'ultima a cui sono passata a far visita.non ce la posso fare!sono al primo giorno di dieta detox con soli centrifugati di verdura e frutta.il mio fisico lo richiedeva ormai da settimane.il processo espulsivo all'inizio è sempre duro da affrontare.e non so per quanti giorni resisterò....
    ho fame!
    bellissimo piatto.complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, ma neanche fosse un piatto calorico!!!! Poi con le tue polpettine crudiste disidratate ; )) sai che bell'accoppiata!
      In bocca al lupo per la dieta detox, a presto!!
      Grazie ; )

      Elimina
  12. Non ho mai provato il riso rosso, voglio provarlo!!!!
    La tua ricetta è favolosa come la presentazione!!!
    Un enorme abbraccio e felice serata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crea dipendenza, e fa anche bene!! ; ))
      Grazie Elena cara, un abbraccio.

      Elimina
  13. Ciao Erica :) Amo il riso rosso e questa ricetta è un tripudio di profumi e sapori, mi piace tanto! Sei sempre bravissima e geniale, tanti tanti complimenti :) <3 Un abbraccio forte! :**

    RispondiElimina
  14. Un invitantissimo tripudio di verde!!! complimenti!!!! ricetta buonissima e presentazione spettacolare!!!! peccato non avere a disposizione il riso rosso!!!!
    Ciao, a presto ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova con un riso Venere, vedrai che sarà saporitissimo ugualmente!! ^_*
      Un abbraccio cara, grazie!!

      Elimina
  15. Quanti sapori insoliti ( e a me sconosciuti!). Passare dal tuo blog significa arricchirsi sempre di qualcosa di nuovo!! Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me, scoprire cose nuove, è una condizione necessaria ^_^
      Grazie cara Flavia, le tue parole scaldano l'animo!! Un abbraccio grande.

      Elimina
  16. buonissimo, peraltro so che il riso rosso è utile a contrastare il colesterolo alto, infatti fanno anche diversi integratori a base di riso rosso! vabbè ma che ci importa eh.... ottima ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, insomma, hai fatto tutto tu : D
      Grazie infinite. Un abbraccio e buona domenica!

      Elimina
  17. che voglia di cavolo nero! mi inventer un pesto che vada bene per me ;) un bacio amica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo dolcezza..... Ricambio l'abbraccio : *

      Elimina
  18. ciao, scusa una domanda.....la tua ricetta è per 1 o 2 persone? è possibile farlo tutto nel bimby?

    Grazie ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la ricetta è per una persona. Personalmente nel mìbimby non cuocio mai, preferisco la cottura tradizionale, ma credo sia assolutamente fattibile.
      Grazie a te, ciao!!

      Elimina