venerdì 31 gennaio 2014

Pannacotta alla liquirizia con amarene: l'insolito sapore che insospettisce e poi stupisce

Credo di avervi tenuto abbastanza sulle spine. Sì, insomma, immagino che nessuno abbia avuto scompensi d'attesa e che molti di voi abbiano potuto condurre una vita serenissima anche senza questo incontro. Ma avevo promesso che vi avrei parlato di questo dolcetto, il terzo oggetto del piattino dei desideri, presentato alle mie gentili ospiti, insieme al babà all'arancio (e alle melanzane al cioccolato), e ogni promessa è debito. A dire il vero questo dolce è stato un'improvvisa illuminazione, che ho voluto sperimentare approfittando della presenza di palati nuovi alle mie preparazioni. Ho pensato alla liquirizia, cercando di darle una forma insolita e poi..... l'ho immaginata in un contrasto. Se davvero credete che liquirizia e amarena siano poli che si respingono, datemi un'occasione per dimostrarvi che non è così. La foto non rende, perdonatemi. Non ho fatto in tempo a fotografare lo scodellino ufficiale e ho dovuto rimediare utilizzando la parte di crema che ne è rimasta, raccolta in un antiestetico stampino arancione. Ma il sapore.... quello sazia!!

Ingredienti

150 g di panna di riso
150 g di latte di riso
20 g di zucchero grezzo di canna
4 g di polvere di liquirizia + q.b.
3 g di agar agar
4 amarene

Versate in un pentolino la panna e il latte di riso. Unitevi lo zucchero e la liquirizia. Portate a bollore a fuoco lento, mescolando sempre per sciogliere e amalgamare il tutto.
Stemperate l'agar agar con un po' del liquido e poi unitelo al resto, nel pentolino stesso, evitando che faccia grumi.
Fate bollire, a fuoco basso, per circa 2 minuti, mescolando in continuazione per evitare che si attacchi al fondo. Spegnete, quindi, la fiamma e tenete da parte.
Prendete 4 stampini (o piccoli scodellini) e copritene il fondo con poca polvere di liquirizia.
Versate in ciascun stampino la crema di liquirizia appena preparata, fino a che non raggiulgerà esattamente il bordo. Riponete in frigo, a raffreddare, per almeno 4 ore.
Terminato il tempo di raffreddamento posizionate su ciascun scodellino un'amarena e cospargete la superficie con un po' del loro sciroppo.
Se voleste potrete ribaltare gli stampini prima della guarnizione e servire direttamente su un piattino.
A questo punto non vi rimane che assaggiare e lasciarvi deliziare.

Fresco, avvolgente, delicato e bizzarro, è un dolce insolito che sa stupire!

56 commenti:

  1. Risposte
    1. Tu che adori me???? Naaaaaaa..... ^_*
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  2. è squisito e molto goloso questo dessert! Bravissima Erica! Un abbraccione

    RispondiElimina
  3. HAI proprio ragione.....insospettisce...ma sono certa che stupisce!!!! bravissima!!!!!

    RispondiElimina
  4. La liquirizia, o si odia o si ama...e io la amo perdutamente...proprio tutta, dalle caramelle gommose, al gelato, passando per quella amarissima. E la tua pannacotta è al top!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Bella che sei... Grazie infinite Alessandra.

      Elimina
  5. Davvero interessante Erica!! Mi incuriosisce da matti!!

    RispondiElimina
  6. Ciao, sono Francesca, ho scoperto il tuo blog per caso e me ne sono innamorata subito. Ci sono tante cosine buone da "copiare" :-) Mi sono unita ai tuoi sostenitori. Se ti va fallo anche tu. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca e benvenuta. Un abbraccio!

      Elimina
  7. Infatti mai avrei pensato di accostare questi due sapori.. ma mi fido di te! smack e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
  8. ce l'ho la polvere di liquirizia! ora, a me onestamente non fa impazzire ma a mia mamma piace un sacco, credo che adorerebbe questa panna cotta! :)
    grazie Erica ;)
    un bacino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo anche io, ahahahahahahahah. Grazie a te cucciolina. Un abbraccio grande grande

      Elimina
  9. ps: Rughetto è la mia tartaruga di terra :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, al massimo si gira di schiena e naviga nelle acque di Roma ^_^
      Rughy.... ^_^

      Elimina
  10. Un dessert squisito Erica!!! Io avrei esagerato con le amarene perché mi piacciono troppo!
    Sarei curiosa di provare la liquirizia. Buona davvero questa panna cotta, complimenti!

    RispondiElimina
  11. Complimenti! sei un vulcano di originalita'! Da provare assolutamente!

    RispondiElimina
  12. adoro la liquerizia e non sapevo esistesse in polvere, quante conoscenze devo ancora acquisire... ti credo sulla parola, il tuo abbinamento mi piace buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora provala immediatamente!!!!! ^:^
      Grazie Enrica, buon weekend anche a te.

      Elimina
  13. Mi hai incuriosito, non avevo mai pensato all'abbinamento di due sapori così diversi.
    Devo provarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che io sono una bizzarra Cuocherellona! ; ))
      Un abbraccio Ile, a presto

      Elimina
  14. Particolarissima con la liquirizia!!! Deve avere un sapore intenso ed un profumo inebriante!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In queste quantità rimane ancora abbastanza delicata. E' più deciso il sapore dell'amarena. Troppa liquirizia sarebbe troppo invasibva ; )) Gusto personale.
      Ciao Natalia e grazie!!

      Elimina
  15. Wawowaowaw! Non avrei mai pensato di poter unire liquirizia e panna cotta, sarà squisito ed ha un aspetto davvero invitante! Complimenti Erica, a presto, Ornella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non lo avrei mai pensato: è stata la folgorazione di un momento ^_^
      Grazie Ornella!

      Elimina
  16. O mamma che chiccheria!!!! All'altezza di un ristorante superstrastellato....sei una meraviglia Erica! Davvero bravissima!
    buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Addirittura Simona??? ^_^ Grazie!!!
      Buon fine settimana anche a te ; ))

      Elimina
  17. Insolita e buona hai avuto una super idea anzi una super illuminazione!
    Baci
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie Enrica cara. E' sempre un piacere trovarti qui!!
      Un abbraccio grande, a presto!

      Elimina
  18. L'abbinamento e' insolito vero, pero' so gia' che mi farebbe impazzire! Adoro la liquirizia:))) Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie Marifra, e ti garantisco anche che l'abbinamento con l'amarena è notevole!!
      Un abbraccio, buona domenica.

      Elimina
  19. Erica, questa ricetta mi piace talmente tanto che avrei voluto farla io. E' davvero perfetta! Bravissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, bellissima questa affermazione, ti fa onore.
      Grazie infinite Silvia e buona domenica.

      Elimina
  20. Non è un dolce che si vede spesso in giro (mai ....a essere sincera!) ma sono due sapori che mi piacciono...quindi perchè non provare?
    Bellissima idea Erica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad essere sincera una delle cose di cui più vado fiera, oltre che questa panna cotta sia buona, + che non si veda in giro ^_^
      Grazie Monica!!!!!

      Elimina
  21. Io non mi stupisco davanti agli abbinamenti insoliti!!! Mio marito si diverte a sperimentare e io sono accondiscendente!!! E devo dire che la tua ricetta mi incuriosisce tanto e la proverò!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Morena ^_^ Allora attendo di sapere....
      Buona giornata, un abbraccio

      Elimina
  22. Buona la panna cotta! Poi con la liquirizia... troppo golosa :-)

    RispondiElimina
  23. Erica cara mi hai tentata !!! Deve essere un mix fantastico di sapori. Ricetta segnata :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che grande onore Vaty!!!!! Grazie infinite dolcezza, un abbraccio

      Elimina
  24. Io non sono molto portato per i dolci e quindi la tua pannacotta probabilmente non la rifarò. Però mi piace immaginare il sapore fantastico che sicuramente deve avere. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah sei un grande Andrea!!! Grazie, buona giornata!!

      Elimina
  25. Ciao sono una tua nuova follower, questi sapori insieme sono un boomm pazzesco, la farò presto. Grazie per averla condivisa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rachele e benvenuta!!! Ho già avuto modo di visitare il tuo splendido blog. Continua così, che vai alla grande!!
      Un bacione!!

      Elimina
  26. mai provata alla liquirizia deve essere ottima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Anche per me è stata la prima volta. E mi è piaciuta molto!

      Elimina
  27. E anche questa l'abbiamo provata e mi sa che visto quanto gli é piaciuta a Ranieri (che non ama particolarmente i dolci), la replicheró spesso!! Un bacio alla nostra cuocherellona ispiratrice!! MARCO E RANIERI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvivaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa..... Se riesco anche a conquistare un palato che non ama i dolci con una panna cotta, beh ragazzi, la giornata prende il volo!!!! ^_^
      Siete la mia gioia! Vi adoro.

      Elimina