lunedì 10 marzo 2014

Catalogna in agrodolce con uova strapazzate alla curcuma: la chiave di lettura dei ricordi

Esiste, per voi, un legame cibo/ricordo? Esistono alimenti che maggiormente richiamano una particolare situazione? Per me sì, uno di questi è la catalogna. Abbandonata per molti anni, dopo ricordi piuttosto ostili dell'infanzia quando il sapore amarognolo proprio non si confaceva ai miei gusti, l'ho riscoperta con piacere qualche tempo fa. Nonostante questo, non è mai stata una scelta abitudinaria, quella di acquistarla. Credo sia per il fatto che, quando i palati da accontentare sono differenti per numero e per gusto, ci si indirizzi su qualcosa che tutti possano apprezzare. La catalogna ha un sapore particolare, in effetti. Eppure, ogni volta che mi trovo a pranzo con la mia amica Elena, in un posto comodo e carino, seppur senza troppe pretese, per una pausa breve e di grandi chiacchiere, il buffet delle verdure può proporre qualsiasi bontà, ma l'occhio cade sempre sulla catalogna. E, sempre, la catalogna cade nel mio piatto. Che poi diciamolo, credo che l'assaggio di ciascuna pietanza proposta appagherebbe il mio palato (dolci compresi ^_^), ma quello rimane, per me, il pranzo catalogna. Poi tutto il resto della verdura ^_^ Così mi diverto, di tanto in tanto, a studiarne differenti versioni. Del resto so che la versione naturale e sfiziosa mi attende sempre in quella mezz'ora di piacevolissima compagnia.


Ingredienti

Per la catalogna
1 pera abate poco matura
20 foglie di catalogna
1 cucchiaio di mosto d'uva cotto
zenzaro a piacere
olio evo
sale
1 cucchiaio di semi di sesamo

Per le uova strapazzate
1 uovo
1 albume
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
sale
pepe
olio evo

Eliminate i gambi dalla catalogna (teneteli da parte perché presto vi darò qualche consigio su come utilizzarli) e lavate accuratamente le foglie, lasciandole in ammollo in acqua fredda per qualche minuto.
Lavate la pera e pulitela dal picciolo e dal torsolo. Tagliatela a tocchetti piuttosto piccoli e versateli in una scodella. Conditela con lo zenzero, il sale, l'olio e il mosto cotto. Lasciatela aromatizzare per una decina di minuti.
   Scaldate un filo d'olio in una padella e, quando sarà caldo, versatevi la frutta marinata. Saltatela a fiamma viva per 4 o 5 minuti, in modo da addensare la marinatura, senza fare ammorbidire troppo la polpa della pera.
Abbassate la fiamma e aggiungete la catalogna, tagliata a striscioline.
Aggiustate di sale e fate appassire bene la verdura. Mescolate, di tanto in tanto.
Dopo circa 5 minuti sarà pronta: unitevi i semi di sesamo e mescolate per amalgamarli perfettamente al composto in agrodolce. Spegnete il fuoco e tenete da parte, al caldo.
Scaldate una padella con un po' di olio. Versate in una ciotola l'uovo e il tuorlo. Unitevi il sale, il pepe, la curcuma e il parmigiano grattugiato. Sbattete energicamente con una forchetta e versate nella padella molto calda.
Continuate a lavorare l'uovo con una forchetta, in modo da muoverlo bene e "disfarlo". Basterà un minuto circa. Spegnete il fuoco e trasferite in un piatto.
Unitevi la catalogna in agrodolce e servite.
Un piatto ricco di preziose proprietà: proteine, vitamine, sali minerali e grassi buoni.
Un piatto dai sapori in contrasto, ma assolutamente ben legati tra loro.

Un piatto veloce ed economico, che saprà conciliare gli impegni della quotidianità e il desiderio di qualcosa di piacevole e sfizioso. Insolito e curioso, non manca di stupire i palati.


36 commenti:

  1. Giorno!Tieni conto che per me il 99% dei cibi che mangio e cucino è legato ai ricordi, quindi la mia risposta è si ;) Mmmmh buonissima la catalogna con le pere, che abbinamento originale!Per quanto riguarda le uova strapazzate io le arricchisco sempre con curry, o curcuma, o paprika, le adoro!Baci e buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, un piatto che incontra il tuo gusto. Mi fa pacere dolcezza ^_^
      Un abbraccio grande, grazie!

      Elimina
  2. Che bonta! Adoro la catalogna, ma di abbinarla alle pare, non mi aveva mai sfiorato l'idea. Geniale Erica! Con te ogni giorno una nuova scoperta. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei soliti abbinamenti azzardati ^_^
      Grazie Silvia, un bacione.

      Elimina
  3. Buonissimo Erica!!!
    Deliziosa la catalogna agrodolce con le pere, devo provarla!! Bravissima, questo piatto è squisito!! Buona settimanaaaaaa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvietta ^_^ Grazie infinite.
      Che sia una splendida settimana, un abbraccio grande ^_^

      Elimina
  4. Buona la catalogna! io ne vado matta!! Ottima idea l'abbinamento con la pera dolce...sai che mi hai fatto venire voglia di provarla? Catalogna inserita nella lista della spesa!!
    Buona giornata bellezza!! Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii : D
      Mi piace ispirare in questo modo!! ^_^ Grande Manu, grazie per la fiducia :; ))
      Un bacione.

      Elimina
  5. mi piace molto questa ricetta, mi piace usare la frutta in cucina anche se non lo faccio spesso, per mio marito che invece non lo apprezza tanto.
    Grazie per la ricetta a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Katia, è un vero piacere ^_^
      Un abbraccio.

      Elimina
  6. Erica... io adoro la catalogna... ma questa variante con la pera, lo zenzero... ormai sempre te lo dico che i tuoi mix fantasiosi sono speciali!! Anche io ho la memoria gustativa... fortissimo è il mandarino che fa Natale e la cotoletta di costata di agnello che mi rimanda a splendide serate estive quando me le preparava la mia nonna! Ti bascio forte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per questi ricordi ^_^
      Grazie per le tue parole e la tua presenza. Un bacio grande grande.... e non vedo l'ora di venirti a leggere. Appena ho un minuto di tregua, perché i tuoi post meritano sempre del tempo ; )
      Un bacio grande.

      Elimina
  7. Che ricetta originale e particolare! Deve essere una delizia!!

    RispondiElimina
  8. La catalogna cotta con pere????? ma tu guarda come mis tuzzica.. mi piacicono is apori agrodolci.. Mi ci piacciono anche le uova strapazzate in accostamento.. un bel piatto unico.. baci e buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : )))))) Quanti sorrisi Claudia..... I tuoi commenti li aspetto sempre con desiderio. Le tue parole mi scaldano il cuore. Grazie. Bacioni cara!!!!!

      Elimina
  9. Eccome se esistono ricordi legati ai luoghi... non potrebbe essere altrimenti. Certe volte i profumi ricordano un luogo particolare dove siamo stati.
    Questa ricetta deve essere una vera bontà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilariaaaaaaaaaa ^_^
      Un abbraccio grande e evviva i ricordi ^_^

      Elimina
  10. mannaggia a me.. la catalogna non la prendo mai perchè la trovo amara ma in realtà a mio marito piace da matti.. stampo la tua ricetta e qualche giorno di questi lo faccio contento va :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, sei mitica!!!!
      Un abbraccio grande Debora, buona giornata. ^_^

      Elimina
  11. Wow, abbinata a un sapore così dolce deve restituire un contrasto meraviglioso! La devo per forza provare, a me piace da morire ma la mangio quasi sempre con aglio, olio e peperoncino...
    Ben vengano queste varianti deliziose!! :)
    A me succede un sacco specialmente con i ricordi di quando ero bambina, mia nonna era una bravissima cuoca e anche se ora purtroppo ha l'Alzehimer mi basta chiudere gli occhi quando assaporo certe sue pietanze riproposte da mia mamma per visualizzarla nella mia mente e nel mio cuore esattamente con la stessa espressione e le stesse parole di quando ero piccola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver lasciato questo tuo ricordo. Lo imprimo nella memoria insieme alle tue parole.
      Un abbraccio Marghe, a presto.

      Elimina
  12. A me la catalogna piace, come del resto tutte le verdure amarognole. Ma la tua versione è veramente eccezionale perchè la abbini ad un altro ingrediente per cui vado matta, il mosto cotto! Insomma, non mi resta che provare!
    E' sempre un piacere scoprire le tue ricette! ;)
    Un bacio tesoro!







    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuoi dire che ho fatto centro ben due volte oggi? ^_^
      E' un vero onore, dolcissima Manu. Mi fa davvero piacere.
      Grazie infinite. Un abbraccio.

      Elimina
  13. Mi è sempre piaciuta la catalogna, trovo interessante come l'hai cucinata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ; )) Inizio seriamente ad adorare il tuo ermetismo : D
      Grazie Fra!! Un bacione.

      Elimina
  14. quando una sa rendere così appetitosa anche la catalogna allora è una grande!! Bravissima Erica ma quanto mi piace, tantissimo! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Arrossisco.....
      Grazie Marina, un grande abbraccio.

      Elimina
  15. l'hai resa appetitosa anche per me, mi inchino!

    RispondiElimina
  16. Ciao! qualche giorno fà abbiamo preparato un piatto molto simile a questo! il giusto gioco di sapori partendo da ingredienti semplicissimi!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora vi sarete deli<iate alla grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ^_^
      Un abbraccio ragazze ; )

      Elimina
  17. Ciao, la catalogna la mangio molto poco, ma la tua versione è molto invitante, da provare!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la adorooooooooooooo : D
      Grazie Laura, un abbraccio.

      Elimina
  18. che buona! è un piatto molto invitante, da provare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho apprezzato molto. Grazie Barbara, un abbraccio grande.

      Elimina