mercoledì 2 aprile 2014

Occhio di bue morbido alla rucola: momenti di cucina espressa che nulla lasciano al caso

Non sempre "cucina" vuol dire servirsi di ogni genere di utensile, spadellare su quattro fuochi contemporaneamente, infarinare un ripiano e seguire, passo passo, una lievitazione. "Cucina" vuole anche dire guardare un uovo e trasformarlo in dipinto, nel poco tempo che la giornata ti concede per un pranzo.
Ricordo che, tempo fa, molti di coloro che seguivano le mie avventure culinarie condivise e conoscevano la mia condizione di nuovamente single mi chiedevano che voglia avessi di cucinare "solo per me". Quasi come se l'essere soli significasse non prendersi cura di un momento così intimo con il proprio Io. Ve lo dico senza troppi giri di parole: cucinare non solo è passione, è un atto d'amore verso se stessi. Ed io ho iniziato ad amarmi proprio a tavola. Proprio nel momento in cui ho deciso di ricominciare da me. Anche quando guardo l'orologio e mi dico che "non c'è tempo a sufficienza", qualcosa viene sempre fuori. Apro il frigo, prendo due cosette e le trasformo in qualcosa che possa essere una coccola.
Così vi parlo di questo piatto come la risposta ad un'esigenza di tempo che non vuole sacrificare il palato. Pochi semplici passaggi che vi regaleranno un momento di delizioso sapore-

Ingredienti

1 uovo
100 g di certosa light
30 g di rucola
10 g di semi di sesamo
olio evo
sale

Lavate accuratamente la rucola e asciugatela in un panno, con delicatezza. Scaldate un filo d'olio in una padella e fatela soffocare velocemente.
Unite la certosa a fette non troppo spesse. Lasciatela ammorbidire, poi cospargete i semi di sesamo.
   Rompeteci sopra l'uovo, facendo attenzione a mantenere intatto il tuorlo. Salate a piacere e coprite con un coperchio. Fate cuocere, a fiamma moderata, per circa 4 minuti, il tempo necessario affinché l'albume rapprenda e il tuorlo rimanga morbido.
Quindi spegnete il fuoco e servite.

Neanche si spiega la velocità e la semplicità di esecuzione.
E' un semplice uovo all'occhio di bue, ma porta con sé un insieme avvincente di sapori.
Anche per un pasto mordi e fuggi ^_^


33 commenti:

  1. Yummy l'ovetto all'occhio di bue è qlc di sempre irresistibile!Mi piace la tua versione "pasticciata", o meglio ancora "dipinta", un ottimo spunto per la preparazione delle mie prossime uova :) baci

    RispondiElimina
  2. Io già adoro i titoli dei tuoi post prima ancora di leggerli! Hai ragione si cucina anche per se', ho delle amiche che mi dicono che se son sole non cucinano, vivono di pomodori e mozzarella, un'insalata, un petto di pollo, per me assurdo single o non single, io cucino anche per me se son sola, certo magari non mi metto a fare in casa i pizzoccheri ma non vivo di insalate e soprattutto non penso ai pasti con tristezza! le uova poi son un ingrediente portentoso per inventarsi qualcosa con poco tempo, bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dolce che sei! Grazie.
      Sia mai che un pasto venga ridotto ad insulto, ahahahahah!! Coccoliamoci!!!!!!

      Elimina
  3. Brava, io la penso come te, non è che se uno è single deve mangiare male!! Sai quante volte sono da sola a cena ma mi preparo con cura un cibo che magari mi sono inventata durante il giorno? Volersi bene sotto tutti i punti di vista è la cosa migliore che si possa fare!! E l'uovo al tegamino si presta a tante coccole culinarie, come questa!!!
    Un bacioneee!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva i pasti da single!!!!! ^_^
      Ciao cara Silvia, un abbraccio e grazie di cuore.

      Elimina
  4. Questo post di oggi cara Erica ha una marcia in più!!
    Racchiude poesia, passione vera per il cibo e tanto Amore... che tu oggi hai scelto di condividere con noi presentandoci questo occhio di bue che dev'essere di estrema bontà!!!

    Grazie bella Creatura!!!
    Un grande bacio :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara, ormai tu entri in casa Cuocherellona portando gioia e sorrisi. Grazie di tutto questo.
      Un abbraccio grande : ))

      Elimina
  5. eh, l'uovo certosino goloso. belle le tue parole, non bisogna mai rinunciare a prendersi cura di sè in tutti i casi. Concordo anche sul fatto di prendere 2 cosine semplici ed abbinarle con grazia, a volte i piatti fatti con quel che c'è lì sono delle vere e proprie delizie.
    baci Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ci si prova. Sempre. ^_^
      Grazie cara Su, ti abbraccio forte.

      Elimina
  6. Dico sempre io ..la cucina è un atto d'amore..
    Brava cuocherellona, ricominciamo sempre da noi e il resto viene da se..
    P.s. le tue coccole arrivano dall'inizio del post, le tue parole..
    scrivi bene, molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono emozionata nel leggere queste tue parole. Grazie Ile per la tua sensibilità.

      Elimina
  7. Bellissimo post e buonissimo l'occhio di bue in questa versione! :)

    RispondiElimina
  8. Ti sostengo pienamente. L'amore - soprattutto quello femminile - non si risolve necessariamente al di fuori di sè. Anzi, cucinare per se stessi è un piacere che, per fortuna, io conosco. Mi farò quest'uovo senz'altro. Complimenti, per la ricetta e per tutto il resto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che diventi "l'uovo dell'amor proprio"? ^_^
      Grazie Betta, queste parole mi incantano.

      Elimina
  9. Anche essendo da soli, (come ho letto sopra) non si può andare avanti a pomodoro o mozzarella, anzi... ed è per questo che siamo tutti qui... vero?
    grazie mille della ricetta!! (è perfetta per me!!) -prima facevo mentalmente, un elenco di quello che ho in frigo, quindi.. so già cosa mangierò stasera!)

    PS: Mi mancano i semi di sesamo, però! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ingegnati con altro!!! La cucina è FANTASIA Rino!!!!!
      Ma alla fine l'hai trovata casa? ^_^

      Elimina
  10. Una bontà Erica!! Bravissima e buon mercoledì, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolcezza, un abbraccio grande. ^_^
      Buona giornata.

      Elimina
  11. Ahhhhh questa mi piace tantissimo!!! ma quante belle idee veloci che hai!!! smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Semplice, veloce, sfizioso. Cosa vuoi di più? ^_^
      Grazie dolcezza.

      Elimina
  12. Io ai tempi dell'università vvivevo sola e cucinavo assolutamente molto volentieri anche se "solo" per me... piccolo particolare, preparavo specialmente dolci e siccome sono terribilmente golosa finivo per scofanarmi mezza torta a cena (non esagero) :)))
    Bella bella questa idea di mixare le uova con la certosa, a me piace tanto come formaggio e poi con la rucola sta una favola!
    Un bacione amica creativa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Non rammentiamo quello che si mangiava ai tempi dello studio. Potrei inorridire, ahahahahahahah. Certo che mezza torta non è mica male :D
      Grazie cara Marghe, sei sempre molto carina. Un abbraccio grandissimo anche a te ^_^

      Elimina
  13. I miei complimenti!!! Ottima idea!!!!

    RispondiElimina
  14. Io non conosco ancora tutta la tua storia ... ma i tuoi piatti esprimono benissimo la bellissima persona che sei!!
    Un piatto semplice ma gustosissimo e ricco: ecco zia Erica!
    Un abbraccio tutto x te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ce la metto tutta, Manu. E presto conoscerai anche cosa c'è dietro queste parole ^_^
      Un abbraccio infinito, mia dolce fanciulla.
      E un bacino alle fatine.

      Elimina
  15. Buonissimo quest'occhio di bue e direi saporitissimo.!!
    Un caro saluto:))
    Angela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angela, un caro saluto anche a te ^_^

      Elimina
  16. apperò, che buono!! mi piace questa versione, golosa e completa di verdure e formaggio! mmmmm deliziosa! in cucina nulla è lasciato al caso, concordo pienamente!
    un abbraccio cara ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie Sabry, che piacere averti qui!!

      Elimina