martedì 27 maggio 2014

Biscotti alla crusca con noci e nocciole: il "vidi, volli e interpretai" di un giorno come tanti

Li adoro dai tempi, i biscotti di questo tipo. Fragranti e pieni, croccanti e ruvidi, direi grezzi. Sono tra l'elenco di quelle cose per cui basta uno sguardo, e non resisto. Devono essere miei, perché l'occhio li ha immortalati e proiettati diretti sul palato. Ecco, questi biscotti per me sono così. E così lo sono stati, quando, in quella che sembrava una tranquillissima mattinata di primavera, la pazza, unica e meravigliosa Monique me li schiaffa sotto il naso. Il cuore si ferma, poi palpita a dismisura. La salivazione aumenta. Inizio a scorrere la lista degli ingredienti e a compiacermi per quanto la mia dispensa mi supporti sempre, in casi simili. C'è la parolina magica: avena. E c'è la mia grande alleata: la frutta secca. Non ci penso un solo istante. Prendo la lecitina, la metto in ammollo e inizio a prepararmi la dose necessaria di margarina per sfornare il maggior numero possibile di biscotti. I suoi biscotti. A mio modo, non me ne voglia Monique, con la mia solita reinterpretazione salutista, mi delizio di infinita bontà. Spiegarvene la pienezza è impossibile: aprite la dispensa e sporcatevi le mani. Non ve ne pentirete!!

Ingredienti

75 g di farina di tipo 1 Petra 5
20 g di farina di soia
40 g di crusca di avena
25 g di crusca di grano
65 g di margarina
40 g di zucchero di canna grezzo
40 g di nocciole
30 g di gherigli di noci
4 g di polvere liebitante bio a base di cremor tartaro
1 uovo
1 pizzico di sale

Sgusciate le nocciole (le mie arrivano direttamente dall'orto di famiglia) e le noci. Pestatele grossolanamente in un mortaio e tenetele da parte.
Versate in una ciotola lo zucchero, unitevi la margarina e sbattete con una frusta elettrica, fino ad ottenere una crema morbida. Unitevi l'uovo e continuate a lavorare con la frusta.
Unite la crusca di grano e la crusca di avena e mescolate fino a quando il composto risulterà omogeneo.
   Versate, quindi, le farine setacciate e la polvere lievitante, insieme al pizzico di sale. Impastate, prima con una spatola, poi a mano, fino a quando sarà completamente assorbita.
Aggiungete, a questo punto, la frutta secca e impastate fino ad incorporarla bene. Impastate velocemente, in modo che la pasta non si surriscaldi troppo a contatto con le mani. Quindi datele la forma di un panetto, avvolgetela in un foglio di pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno mezz'ora. Io l'ho lasciata circa un'ora. Trascorso il tempo accendete il forno a 170°.
Riprendete l'impasto e stendetelo, come se faceste gli gnocchi, facendolo scivolare sotto le mani, in un salsicciotto di circa 5 cm di diametro. Tagliatelo a tocchetti spessi un paio di centimetri e schiacciate ciascun pezzo formando una cialda, che adagerete su una teglia rivestita da carta forno. Fate risposare i biscotti appena formati per qualche minuti in frigorifero e, quando il forno sarà in temperatura, infornate.
Cuocete per circa 35 minuti (ma controllate la cottura, in base alle caratteristiche del vostro forno). Quando saranno ben dorati sfornateli e trasferiteli su una gratella, a far raffreddare.
Raffreddando acquisiranno croccantezza e friabilità. Pazientate ^_^

Assaporate i vostri biscotti insieme ad una buona tazza di tè o di latte, o accompagnati da un intenso caffè. Farciteli, accostateli a della buona frutta di stagione, gustateli come meglio crediate.
La loro fragranza vi convincerà che, anche da soli, sono pieni di sapore e di piacere.

Nel caso riescano ad avanzarvene, potrete conservarli in un barattolo di vetro, o di latta. Si conservano per oltre una settimana, ma.... dimenticatevene: dopo una settimana non avanzeranno neanche le briciole!!

48 commenti:

  1. Li vogliooooooo!!! Squisiti!!!!!
    Buona giornata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono buoni sì, Silvia ^_^
      Buona giornata anche te.

      Elimina
  2. Mia cuocherellona.. La foto dell'interno è di una croccantezza infinita. Ti superi sempre cuocherellona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono davvero irresistibili (erano, hihihihihi). Fragranti e croccantissimi.
      Un bacione Ile, grazie.

      Elimina
  3. Accidenti ma spadelli e sforni come se non ci fosse un domani!!!! E con che risultati, poi! Bravissima! Sono incantata!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, mi hai fatto morire!!!!!! : D
      Sei grande!!! Un bacione, grazie.

      Elimina
  4. Che bontààà! Complimentiiiiiiii sei bravissimaaaaa
    grazie e buona giornata
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ispirazione mi ha aiutato notevolmente ^_^
      Grazie cara. Un abbraccio.

      Elimina
  5. ahaahhhhahha!! Me lo hai messo sulla bacheca e non capivo!! No, non te ne voglio, anzi, contentissima dell'interpretazione salutista!! Brava!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava lo sei stata tu, prima di me ^_^ Da te si imparano sempre molte cose. Poi io ci metto lo zampino, ma sai che sono malata di salutismo ^_^
      Un bacione Monique e ancora grazie.

      Elimina
  6. Erica, dovresti preparare la dieta per tutte noi: siamo sicure che con le tue ricette sarebbe semplicissimo restare in linea e nessuno si lamenterebbe per il gusto :)
    Bravissima, riesci sempre a stupirci!!
    Buona giornata, un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fondamentalmente io ragiono così.... per me, nella quotidianità ^_^
      Infatti non mi lamento della mia forma e del mio benessere ^_^
      Grazie ragazze, un bacione.

      Elimina
  7. mi piacciono perchè io non ho mai amato i biscotti troppo dolci. L'abbinamento con le noci è proprio azzeccato poi. Brava erica!!!!!!! Ti auguro una splendida giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una splendida giornata anche a te, cara Vale. Dolce il giusto e saporita a dovere ^_^

      Elimina
  8. Buonissimi e poi quelle noci scrocchiarelle...una ricetta da provare, ottima e sana, con tutte quelle crusche profumate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, sana e profumata ^_^
      Grazie Monica, un bacione.

      Elimina
  9. Perfetti con una buona tisana allo zenzero ... zia Erica che meraviglia!!
    Buona giornata cara!!
    ;-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tisana allo zenzero.... mmmmhh, ne hai sempre di nuove ^^
      Buona giornata a te Manu, un bacione

      Elimina
  10. Bisoctti sostanziosi e buoni, pieni di ingredienti energetici ma sani che fanno bene al fisico e al cuore!! Sei il mio idolo... ti abbraccio!!! Ma tu mandami un biscottooooooo :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te ne mando dieci, di biscotti. Certa che dureranno un solo secondo ^_^
      Grazie Marghe, un abbraccio stretto!

      Elimina
  11. garzie per le spiegazione e questi biscotti sone molto interessanti da preparare per accompagnare una bella prima colazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Günther, effettivamente la colazione è un incanto con questi dolcetti ^_^

      Elimina
  12. CHE BISCOTTINI DELIZIOSI!!! BACI SABRY

    RispondiElimina
  13. O_O me ne mandi diciamo 2 kg???? ^__^ ma quanto sono buoni :P :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Impasto di nuovo, eh, perché sono..... finiti ^_^
      Grazie Fede, un bacione.

      Elimina
  14. Anche a me piacciono i biscotti che rimangono piu' greezzi!!! i tuoi sono meravigliosi..li devo fare!!!! grazie per la visita sono contenta di averti conosciuta..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Laura, sono felice anche io di averti conosciuta.
      Grazie di cuore, un abbraccio.

      Elimina
  15. Li adoro!!! Da qualche tempo, complice (come ben sai) il mio recente rigore alimentare, almeno una volta la settimana non transigo. Biscotti ai fiocchi d'avena e frutta secca con soli albumi. Roba tutta salute che pensavo facesse tremare gli impietosi spazzolatori :D Invece, spariscono in un attimo
    E adesso? E adesso che gli farò questi, quanto ci impiegheranno? Un nano secondo? :D
    Sei mitica, stellina!
    Baci
    Tua MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, sarei curiosa di provarci!!!! ^_^
      Se la mia carica, MG. Grazie per tutte le belle parole che spendi sempre per me.
      Ti adoro, un bacione.

      Elimina
  16. fantastici questi biscotti!!! ma come fai a elaborare tante buone cose salubri e anche saporite???? bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' solo la dimostrazione che.... si può fareeeeeeeeeeee!!!! : D
      Grazie Mimma, un bacione.

      Elimina
  17. Urlano "sgranocchiami", Erica! Come fare ad ignorare questa implorante richiesta?! Ultimamente biscotti non ne mangio quasi più, forse perché io non ne faccio e quelli comperi (evviva!) non mi piacciono più, soprattutto alcuni di quelli ai cereali che trovo davvero troppo dolci. Urge correre ai ripari e prepararne la versione casalinga! ;)
    Un bacione carissima :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti sono, ehm, finiti! Ahahahahahahah. Non ho davvero saputo resistere al lichiamo ^_^
      Urge impastare nuovamente.
      Quelli in commercio? Cosa? Quale commercio? Cereali? Non so di cosa stia parlando. Sono lontani anni luce ^_^
      Bacio enorme :*

      Elimina
  18. Erica, non si fa, non si fa! In ufficio come faccio a controllare la salivazione???
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, come te la sei cavata, poi? Ahahahahahahah
      Un abbraccio Sabrina.

      Elimina
  19. Oddio O_O che visione celestiale...la mia salivazione è alle stelle!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Con tutte le delizie che ti prepari arrivare a non controllare la salivazione qui, ora... è un vero successo per me ^_^
      Grazie zietta, un bacione.

      Elimina
  20. Sono uno spettacolo! Adoro questo tipo di biscotti!!!! Mi ricorda le mie colazioni quando andavo al liceo....sempre li mangiavo! Complimenti! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece io li ho scoperti dopo la scuola, quando ho iniziato ad essere più rustica, ahahahahahahah.
      Grazie Annalisa, un bacione.

      Elimina
  21. Mamma che buoni!! Inutile dirti che ormai adoro e aspetto di leggere le tue ricette quotidiane ...piene di salute...perfino le nocciole raccolte dall'orto di famiglia!!! Complimentiiiii :D Ciao carissima Erica !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììììì, sono nocciole nostrane e sono buonissimeeeeeee : D
      Grazie Roby, sei di una dolcezza infinita ^_^
      Un bacione.

      Elimina
  22. Uno tira l'altro, molto buoni !!! Claudia

    RispondiElimina
  23. No vabbè. Questi mi stendono letteralmente :) Mi piacciono un sacco, tutti belli fibrosi e nocciolosi :) Che poi di semi e frutta secca ne metterei in ogni dove e lo sai :) Me li segno che sono davvero buoni, buoni. Unica variante: burro o olio al posto della margarina che proprio non mi va giù (deformazione professionale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parlami di questa deformazione professionale, ti prego. Perché la margarina me la faccio in casa e vorrei capire... ^_^
      Un bacione Paola. Provali davvero!!

      Elimina
    2. Non utilizzo la margarina, perché la margarina vegetale è un grasso idrogenato e in quanto tale provoca parecchi danni, a partire dall'aumento degli acidi grassi saturi in circolo, aumento del colesterolo LDL, quello che si deposita sulle pareti dei vasi sanguigni, finendo con la riduzione del colesterolo HDL, la componente buona del colesterolo, che ha la funzione di raccogliere il colesterolo circolante (LDL appunto) e portarlo al fegato per permetterne lo smaltimento :)

      Elimina
    3. Ma infatti io non la compro..... me la faccio in casa. Con lecitina di soia, olio di semi di soia e acqua ^_^
      Come ho spiegato nel post in cui introduco proprio questa preparazione (c'è il link sulla lista degli ingredienti), la faccio da me per evitare il danno di grassi idrogenati. Fiuuuuuuuuuu, sono salva, allora!?!?!? ^_^

      Elimina