martedì 30 luglio 2013

Babà di pizza farciti: da foodblogger a foodblogger un amore a prima vista

Tra le pagine delle amiche blogger che preferisco c'è quella di Debora. Il suo sito è Diario della Mia Cucina (che rientra in un contesto decisamente più complesso e molto molto ben curato) e ad inizio luglio mi sono imbattuta in una delle sue prelibatezze: la pizza babà. I miei occhi sono caduti letteralmente sullo schermo del portatile ed ho subito capito che quello spettacolo irresistibile avrebbe preso forma nel mio forno. Non c'è estate che tenga, nessuna paranoia di temperatura: la pizza babà DEVE entrare in casa Cuocherellona. La personalizzazione è stata sul tipo di ripieno e sulla miscela di farine dell'impasto, ma alla fine l'idea è tutta di Debora e il merito va tutto a lei. E come lei ha precisato che la prossima volta farcirà di più (consiglio che ho seguito alla lettera), io aggiungo che la prossima volta distribuirò meglio la farcitura affinché non rimanga solo nel cappuccio, ma sia meglio distribuita lungo tutta la forma di babà. Però il successo è stato confermato da chi ha avuto la fortuna di averne un minimo assaggio, cari Denise e Juri, anche loro piacevoli incontri della mia estate.

Ingredienti

Per l'impasto
100 g di semola di grano duro
25 g di farina 0 di Manitoba
2 g di malto d'orzo (io Antico Molino Rosso)
2 g di lievito madre secco (io Antico Molino Rosso)
2 g di sale
100 g di acqua
7 g di olio evo

Per la farcitura
2 zucchine piccole chiare
1 cucchiaio di olive taggiasche snocciolate
10 g di pistacchi tostati
50 g di certosa (io light)
4 pomodorini pizzutello
2 filetti di acciughe
olio evo
Sale

Miscelate le farine, il malto e il lievito madre. Versate in un'impastatrice o in una terrina (io uso sempre il Bimby) e aggiungete metà miscela di farine. Creare una crema a cui aggiungerete l'olio e il sale. Incorporate la farina restante e impastate bene fino ad ottenere una bella incordatura. E' un impasto molto idratato per cui risulterà difficile da maneggiare. Ponetelo in una terrina infarinata, copritelo con una pellicola trasparente e lasciatelo lievitare per almeno 4 ore (io l'ho lasciato per 6 ore, ma è sufficiente che l'impasto raddoppi di volume).
A questo punto prelevate l'impasto dalla terrina e lavoratelo su una spianatoia infarinata, incorporando Manitoba fino a renderlo non appiccicoso.
Mentre riposerà, coperto da un canovaccio, fate scaldare un filo d'olio evo e saltate le zucchine lavate e tagliate a dadini piccoli. Salatele e, quando saranno dorate, aggiungete le olive. Abbassate la fiamma e fate insaporire. Sgusciate i pistacchi e tritateli.
Trasferite le zucchine in un contenitore e unitevi i pistacchi. Mescolate bene e tenete da parte.
Nella stessa padella utilizzata per la farcia fate sciogliere i filetti di acciuga. Aggiungete poi i pomodorini tagliati a dadini e fate appassire, a fiamma bassa, per 15 minuti circa. Correggete eventualmente di sale.
Spegnete quindi la fiamma e tornate ad occuparvi della pasta.
Ungete 5 stampi monoporzione di babà (io ho usato uno stampo al silicone), aiutandovi con un pennellino per uniformare bene.
Dividete l'impasto in 5 pezzi e stendete con le mani ciascuno di questi. Posizionate nel centro la farcia di olive, zucchine e pistacchi e ponete sopra un pezzo di certosa. Richiudete a fagottino la pasta.
Sistemate ciascun fagottino in una forma di babà in modo che la pasta rimanga verso il basso e la farcitura verso l'alto. Il mio perfezionamento prevederà che la farci sia sistemata lungo tutta la lunghezza del babà.
Ricoprite ciascun fagottino con un cucchiaino di salsa di pomodorini e infornate, a 200°, per mezz'ora abbondante. Consiglio di cuocerli su un ripiano piuttosto basso del forno, poiché il rischio sarebbe quello di bruciacchiare la superficie e di avere la base ancora piuttosto cruda. Sfornate quando saranno ben dorati, rimuoveteli dagli stampi e servite.
Sono ottimi mangiati caldi (attenzione che appena sformati sono davvero caldi, troppo caldi!), ma sono stati ampiamente apprezzati anche freddi, il giorno dopo!
   L'interno morbido, il ripieno goloso, la possibilità di mangiarli con le mani, faranno dei vostri pizza babà un perfetto pranzo per un picnic all'aria aperta.

20 commenti:

  1. Che brava!!! Questi babà mi piacciono troppo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Ho avuto una grande musa ispiratrice!! Grazie Arianna

      Elimina
  2. Come si fa a non farsi venire mille stelle negli occhi davanti ad una ricetta così.. così... oddio la voglio!!!! E' fantastica, adoro i babà già di loro.. e la pizza babà non mi sfuggirà. Complimenti tesoro! Sei come sempre insuperabile! <3 <3 Un abbraccio stretto e un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolcezza...... Divido assolutamente il merito per l'idea con Debora, ma vedrai che anche tu ne rimarrai stregata, all'assaggio! ; )
      Un baciottolone enorme : *

      Elimina
  3. mai vista una bontà simile, segno la ricetta: li devo assolutamente provare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne rimarrai rapita anche tu, garantito!! ; )
      Un abbraccio

      Elimina
  4. Buoni!!! brava Erica..... questi li provo subito! :) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ E poi mi dirai....
      Grazie infinite!!

      Elimina
  5. Questa delizia merita una deroga alla "intolleranza estiva da forno". Devo assolutamente mettermi al lavoro. Sempre grande Erica. >3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Per me il forno lavora senza tregua anche d'estate!! Ahahahahahah... Grazie Angela!

      Elimina
  6. Ciao erica!! che buoniii sfiziosissimiiii !! un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia, un abbraccio anche a te ; )

      Elimina
  7. Sto per accenderlo, sto per accenderlo il mio amato forno!!! Dopo questa chicca non ci sono più scuse!!!
    Un abbraccio grande, Erica!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvaiiiiiiiiiiiii....... era ora che cedessi!
      Un abbraccio MG!

      Elimina
  8. Erica sono davvero una vera goduria :-Q_______
    Bravissima!
    passa da me..una sorpresa ti attende..
    http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2013/07/parmigiana-scomposta-modo-mio-e-un.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie dolcissima creatura!!!!!
      Sei un angioletto.... un bacino tutto per te : *

      Elimina
  9. Difficile resistere a questi babà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finiscono in un attimo ^_^
      Un abbraccio Fra!!

      Elimina
  10. Grazie per la fiducia ^_^ grazie mille davvero.. quando li rifarò proverò la tua variante con la semola e questo ripieno supergoloso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per lo spunto e per l'amore che dedichi al tuo blog!!!!
      Non può essere che un piacere seguirti.....
      Un abbraccio!

      Elimina