martedì 16 luglio 2013

Croissant ai cereali con il miele e le sperimentazioni dai tempi lunghi quanto le scorte

Finita la mia scorta di croissant integrali di cui, come una formichina, avevo messo da parte una sostanziosa provvista, mi trovo a riaffrontare la sfida colazione domenicale, unica per cui mi concedo una simile dolcezza. Come fare a resistere ad un croissant? Cambiamone, quanto meno, la sostanza. Nel tempo ho iniziato ad approcciarmi a sistemi e a materie diverse. Il lievito madre, seppur secco e quindi con una parte chimica di agente lievitante, ha sostituito il lievito di birra liofilizzato e la quantità di lievito utilizzata si è notevolmente abbassata (se non dimezzata) a favore di un tempo di lievitazione decisamente maggiore. Partita un po' scettica e con un impasto un po' troppo sodo, mi sono dovuta ricredere. Per un paio di mesi ora avrò nuovamente la mia colazione garantita, ma sono già pronta ad una nuova sfida..... già precisa e chiara in mente!! Ma partiamo da qui..... e da questi cornettini ai cereali decisamente golosi!

Ingredienti

50 g di zucchero di canna integrale
400 g di farina ai cereali (io Molino Chiavazza)
2 g di malto d'orzo
8 g di lievito madre liofilizzato (la dose consigliata sarebbe 16 g)
40 g di olio di semi di soia
150 ml di latte di avena
miele (io castagno e tiglio, Miele Ticinese)
1 pizzico di sale
1 uovo
margarina per le pieghe

Polverizzate lo zucchero di canna. Aggiungete la farina, il lievito, il malto e mescolate, Aggiungete l'uovo, l'olio, il latte e il sale e impastate fino ad ottenere un bell'impasto incordato. Compattatelo bene formando un panetto.
Infarinate una terrina di vetro e ponete l'impasto nel mezzo. Coprite con la pellicola trasparente e lasciate lievitare in forno, spento, per almeno 8 ore. L'impasto dovrà raddoppiare il suo volume.
Una volta raggiunta la lievitazione ottimale estraete la pasta e stendetela leggermente su una spianatoia. Prendete la margarina e iniziate la lavorazione delle pieghe come spiegato qui. Rispettate i tempi di lievitazione: per un risultato perfetto occorre molta pazienza!! Ma non ve ne pentirete!
Al termine dell'ultima lievitazione prendete l'impasto e stendetelo in una sfoglia rettangolare su una spianatoia. Lo spessore dovrà essere di circa mezzo centimetro, ma ovviamente va un po' a gusto. Più spessa sarà la sfoglia e più tozzi risulteranno a cottura terminata (e meno ve ne verranno, ovvio ; )
Ricavate tanti triangoli quanti ce ne staranno e praticate un taglietto a metà di ciascuna base. Farcite a piacere (io ho utilizzato del miele) e arrotolate su se stesso ciascun triangolo. Mettete i croissant su una placca da forno e lasciate lievitare per tutta la notte. Vedrete che, al vostro risveglio, saranno belli panciuti! Mentre il forno andrà in temperatura, a 200°, spennellateli con del latte o con dell'uovo.
Infornateli, abbassate la temperatura a 190° e cuocete per mezz'ora circa. Controllate durante la cottura che non brucino.
Sfornateli e.... come dirvi di attendere che raffreddino se sono la prima a non resistere???? Allora facciamo così: vi dico che tutti i lievitati non andrebbero consumati caldi, perché è come se continuassero a lievitarvi durante la digestione, ma ogni tanto uno strappetto....    : )

P.S. Con i ritagli avanzati dai croissant ho creato due girelle, cosparse di miele e ricoperte di cornflakes bio

La preparazione
      Una vera bontà!!
      Un formato "mignon" per un capriccio impellente....
Dopo la lievitazione
Pronta per la lievitazione




27 commenti:

  1. sono passata per la seconda colazione!!!! mi aspetti? devono essere buonissssssssssssssssssssssssssimi!!un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : ) E come no!!!!!! Inizio a preparare il caffè ; )
      Grazie Fede, un abbraccione anche a te ; )

      Elimina
  2. Me ne mandi un paio per domattina?? *_* so già che saranno buonissimi ;-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Partonooooooooooooooo..... : )
      Un abbraccio cara Francesca!!

      Elimina
  3. Prima o poi.....le faro'......sono troppo invitanti !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ho già l'idea delle prossime in testa...... e ovviamente ci sarai tu, ahahahahahah, con i tuoi spunti e suggerimenti!! ; )

      Elimina
    2. E presto ne arriverà una nuova versione che, credo, apprezzerai particolarmente ; )

      Elimina
    3. Aspetto con ansia.......intando mi devo organizzare per potermi gustare una colazione simile uno di sti giorni.......

      Elimina
    4. Hihihihihihi..... vedrai, vedrai

      Elimina
  4. Nooooo...devono essere buonissimi..un paio di mesi O_o a casa mia non durerebbero una settimana..
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, ma io mi concedo questa coccola solo la domenica mattina, poi a stecchetto!! ; )

      Elimina
  5. Ciao Erica :) Anche io uso il lievito madre secco... non sarà come quello fresco ma è rende tutto molto più digeribile rispetto al lievito di birra... mi trovo benissimo! ;) I tuoi croissant sono una meraviglia, chissà che buoni! :) Complimenti, un bacione e buon pomeriggio :) :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi ne ho usato metà della dose consigliata: i tempi di lievitazione ovviamente aumentano, ma il risultato è decisamente buono!
      Grazie cara, un abbraccio!!

      Elimina
  6. Io i croissant li mangio solo ai cereali o integrali! Uno spettacolo per gli occhi queste tue creazioni divine!!!
    bacioni, Erica!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vedi che io te li ho fatti solo integrali e ai cereali????? Senza neanche chiedere..... questione di telepatia ;)
      Un abbraccio carissima!!

      Elimina
  7. Mmmmm.... che buoni, con il miele... sono i miei preferiti in assoluto. Come facevi a saperlo? :-) baci, Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho poteri magici...... ; )
      Poi sono leggerissimi: poco lievito e poco zucchero. Volerebbero facilmente dalle tue parti, ahahahahahahah...
      Un abbraccio Ada!!

      Elimina
  8. Queste brioches sono super! poi se si parla di integrale non capisco piu' niente talmente vivrei di cibi integrali!!! queste sono veramente buone e salutari!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a me! Vivo di integrale in ogni cosa, ahahahahahahah!!!
      Grazie Annalisa, un abbraccio!

      Elimina
  9. ciao Erica
    ecco adesso ci starebbe benissimo un cornettino così delizioso!!
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Anna, come darti torto!! ; )
      Buona giornata, un bacione

      Elimina
  10. Questisono un pò anche figli miei vero? Nel senso che mentre loro stavano lievitando noi ci mandavamo ms vero? Per fortuna che abitiamo lontane ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahahah..... per fortuna perché mentre ci intratteniamo sappiamo creare qualcosa di irresistibile, o perché diversamente mi avresti spazzolato via tutto????
      Un abbraccissimo, cara!!

      Elimina
  11. Ciao!! stavo cercando una ricetta per i cornetti integrali al miele e sono finita qui nel tuo blog...la tua ricetta è molto interessante complimenti!! xò non riesco a visualizzare le immagini che credo mi siano d'aiuto nella preparazione...puoi fare qualcosa per sistemarle? grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Chiara, è un problema che non riesco a risolvere. Se mi volessi scrivere su cuocherellona@gmail.com potrei inviartele. Mi spiace :((

      Elimina