sabato 20 luglio 2013

Versione ai cereali del pane in cassetta e l'inizio di una lunga sperimentazione

Ci riprovo. Sì, perché il primo tentativo è riuscito, la replica altrettanto e quindi..... perché non provare una nuova miscela di farine?
Vedo l'espressione di Mela terrorizzata..... ma vorrei tranquillizzarla. La tua ricetta è entrata nel pieno delle mie facoltà e la riuscita è un gioco da ragazzi, ormai!!
Ricordate la proposta del pane in cassetta semi integrale? Successo e basta? Qui c'è chi si lecca ancora le dita!!!! E perché non diminuire la quantità di lievito e non giocare ancora sul semplice, con una farina multicereali? Sì, semplice perché la prossima versione sarà una miscela di farine deboli e la scommessa inizierà a complicarsi..... e quindi a farsi interessante davvero! Ma dal momento che anche questa versione ha avuto il suo successo.... partiamo da qui!! Dosi e passaggi sono gli stessi proposti nella precedente versione, per cui sarò un po' ripetitiva. Solo i tempi di lievitazione si allungheranno. Sopportatemi ; )

Ingredienti

100 g di farina 0 di manitoba
79 g di farina integrale (io Molino Chiavazza)
178 g di farina ai cereali (io Molino Chiavazza)
2 g di malto d'orzo (io Antico Molino Rosso)
10 g di lievito madre secco (io Antico Molino Rosso)
211 g di acqua
9 g di sale
13 g di zucchero di canna grezzo
24 g di olio evo

Setacciate e mescolate bene le farine, il lievito e il malto. Versate nel boccale l'acqua e unite metà del composto di farine e lo zucchero. Azionate le lame a velocità minima fino a quando si creerà una pasta omogenea. Aggiungete l'olio a filo (mi raccomando pochissimo alla volta). Quando avrete ultimato l'olio unite il sale e la restante farina, un cucchiaio per volta, facendo andare le lame a velocità spiga. Io ho lavorato l'impasto per 5 minuti.
Quando si sarà incordato bene trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata e poi ponetelo in una ciotola capiente. Coprite con la pellicola trasparente e fate lievitare in un luogo tiepido (io nel forno con la lucina accesa) fino al raddoppio del volume.
A questo punto stendete l'impasto su una spianatoia infarinata e date la forma rettangolare. Piegate in tre e arrotolate in salsicciotto ottenuto su se stesso. Vi riporto al dettaglio spiegato e illustrato egregiamente da Mela, qui. Ungete e infarinate il vostro stampo (ricordate che queste dosi sono per uno stampo di 24 x 10 cm), riponete all'interno l'impasto con le pieghe e spennellatelo. Io ho utilizzato dell'albume e il risultato è ottimo!!
Copritelo con la pellicola trasparente e lasciate che lieviti fino a raggiungere il bordo dello stampo.
Portate il forno a 220° e, raggiunta la temperatura, infornate e abbassate a 190°. Fate cuocere per 30 minuti circa, ma regolatevi in base al vostro forno.
Sfornate e adagiatelo su un fianco, sopra una griglia, a raffreddare.

Io ormai sono diventata bravissima a resistere al taglio..... ma una volta tagliato.... finisce in un baleno!!!!!!!!

20 commenti:

  1. Bellooooo lo stavo aspettando! io l'ho fatto con una parte di farina di farro l'ultima volta!!prossimo tentativo credo che sarà con quella di orzo, poi di segale....etc...anche se io mio preferito per ora rimane quello semi integrale!! Cmq è sempre grazie a te che ho scoperto questa ricetta super...e pensa quando non uso il lievito madre usando della pasta da riporto sono arrivata ad usare anche solo 1 g di lievito di birra fresco!!
    Bacio e buon sabato!
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, hai menzionato le farine che ho in dispensa e che attendono solo di essere impiegate per le prossime versioni!!!!! Credo passerò su quella d'avena, perché ha un sapore amarognolo che non mi fa impazzire, ma quella d'orzo dev'essere una bomba!!!! Ahahahahahah
      Sei una grande, Elisa..... Grazie di cuore.
      Un abbraccio infinito e buon weekend!!!!! : *

      Elimina
  2. Quanto adoro le sperimentazioni culinarie!
    È bello fare propria la ricetta di qualcunaltro e poi provare a modificarla un po'.
    Bravissima come sempre!
    Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Leo!!!!!!! Ma che piacere......
      Io e gli esperimenti abbiamo un legame indissolubile, ahahahahahahah!!
      Buon weekend, ciao!!

      Elimina
  3. Buono buono buono..complimenti! Ottima sperimentazione..quando si parla di panificare io impazzisco ^_^
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : * Un abbraccio zietta (perdonami, ma mi piace chiamarti così!!!!) e grazie!

      Elimina
  4. Cara Erica... io adoro qualsiasi cosa abbia dentro semini e tante farine diverse.. quindi questo pane in cassetta per me è il massimo ^_^
    Buon fine settimana bella :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ile!!!!! Dillo a me..... mangio semi come fossi un coniglietto, ahahahahahahah!!
      Buon weekend a te cara, un abbraccio!

      Elimina
  5. il profumo mi ha portato fin qui, eccezionale questo pane!!buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede!!!!! Un abbraccio e buon weekend a te ; )

      Elimina
  6. Un pane superlativo, Erica! Le tue sperimentazioni danno sempre dei risultati eccellenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ; ) Preparati MG.... il meglio deve ancora venire!!!!
      Un abbraccio!

      Elimina
  7. Io sono ancora ferma alla prima versione, che ho già rifatto tre volte e finalmente l'ultima volta mi è uscita bene (non benissimo ma buona assai!!)...il problema delle farine senza glutine è che assorbono i liquidi in maniera diversa e se l'impasto è troppo asciutto la lievitazione non avviene proprio!!
    Come torno dalle ferie rinizio con i tentativi e appena è perfetto lo posto!!
    Un abbraccio e buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora aspetto che torni dalle ferie.... ^_^ Ma godi dei giorni che ancora ti rimangono.

      Elimina
  8. Ciao Erica, passo per augurarti una bella domenica al lago. Anch'io oggi esco dalle mura domestiche per immergermi in un'atmosfera da sogno, di quelle che piacciono a me, in mezzo alla natura, alle cose semplici e genuine ;-)
    Vista l'ora, tagliami una fetta di quel meraviglioso pane, spalmaci sopra un pò di marmellata fatta da te e così faccio una bella e sana colazione. Per stasera, invece, preparami un piatto di quei vermicelli, sempre e solo risottati,si "bevono" tutto il sugo buono ed i sapori e profumi a 360°.Bacio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Oggi niente lago, ma una giornata comunque fuori porta!!!! Preparerò tutto con amore per te.....
      Un abbraccio e buona domenica!

      Elimina
  9. Esperimento riuscito!!!! Buona domenica cara :)

    RispondiElimina
  10. Ciao Erica!!!! Bellissimo il blog e bellissima ricetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona, ma...... mica scherzi tu!!!!! E' un piacere averti qui, quanto è un piacere seguirti!!

      Elimina