giovedì 20 febbraio 2014

Fagottini filanti di spinaci con granella di nocciole: il rispetto della vita e l'importanza del presente

Quando mi trovo la meraviglia della frutta e della verdura di stagione davanti agli occhi, proprio non riesco a resistere. In un presente in cui tutto si trova sempre, in cui non esistono più regole se non la volontà dell'uomo, in cui le forzature devono implementare e assecondare le richieste di mercato, mi emoziono a guardare delle semplici foglie verdi e generose sorridermi. Urlo con forza di rispettare la stagionalità della vita e rifiuto zucchine che sembrano disegnate, o peperoni di colori lucenti. Ogni stagione offre infinite possibilità e spunti. Guardate qui quanta meraviglia!!! Di certo sto facendo una grande scorpacciata di spinaci e vi anticipo anche che la mia testa sta macinando pensieri alquanto audaci (che stranezza, vero?). Per il momento vi lascio questi bocconcini di delicatezza. Il cuore morbido della mozzarella reso allegro dalla croccantezza delle nocciole. Sapori che si sciolgono e si fondono sul palato. Semplicità. Meraviglia.


Ingredienti

12 foglie di spinaci
20 g di nocciole
100 g di mozzarella
25 g di olive taggiasche
sale
olio evo

Tagliate la mozzarella in 6 liste e mettetele in un colino, con un po' di sale, in modo che perdano l'acqua in eccesso (acqua che potreste recuperare per un buon lievitato ^_^).
Lavate le foglie degli spinaci con molta cura e fatele sbollentare per pochi secondi in acqua salata, una o due alla volta per non romperle. Scolatele e immergetele subito in acqua ghicciata, in modo da bloccare la cottura.
Sistematele, quindi, su un canovaccio pulito e fatele asciugare in modo che rimangano ben piatte.
   Tritate grossolanamente le nocciole e tenetele da parte. Scolate le olive dal loro liquido di conservazione e tagliatele a metà.
Accostate tra loro le foglie di spinaci, due a due. Tagliate sopra ciascuna coppia un bastoncino di mozzarella. Unitevi un po' di olive e un cucchiaino scarso di nocciole in granella. Chiudete a fagottino le foglie e sistemate i fagottini in un piatto.
Cospargeteli con la granella di nocciole rimasta e con un filo d'olio evo (ne basterà poco!).
Passate sotto il grill del forno, alla temperatura di 200°, per 10 minuti.
Sfornate e, semplicemente, deliziatevi!

Delicatezza, morbidezza e sfiziosità. Tutto in un bocconcino salutare e saporito.

Cosa chiedere di più ad un piatto?

30 commenti:

  1. Che delizia Erica!! Li trovo davvero invitanti!! E assolutamente da provare!!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, effettivamente sono particolari e molto delicato.
      Un bacione, buona giornata!!

      Elimina
  2. cara erica.Ovviamente non posso che concordare con te sulla stagionalità di frutta e verdura.Naturalmente siamo umani, e a volte la tentazione arriva...io ad esempio adoro le zucchine e i peperoni, e quando li vedo la voglia di prenderli mi assale.Poi ci rifletto, e li lascio lì dove stanno, anche perchè non avrebbero comunque sapore fuori stagione.
    questi fagottini hanno un bellissimo aspetto e sono sicuramente deliziosi.
    buona giornata cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro zucchine e peperoni e vederli mi spinge a prenderli. Ma mi lascio frenare proprio dal sapore "del fuori stagione" e mi impongo di pensare al "qui e ora". Avrò tempo tutta l'estate per stancarmi della verdura di stagione ^_^
      Grazie Vale, un bacio grande. Buona giornata anche a te.

      Elimina
  3. Erica hai questa capacità innata di esaltare i sapori dei singoli ingredienti con ricette semplici ma allo stesso tempo creative ed invitanti!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste sono tra le più belle parole abbia mai sentito. GRAZIE!!!!!!

      Elimina
  4. Erica mi piace molto l'idea del fagottino dello spinacio, mi fai venire in mente una ricettina light (non che questa sia grassa e calorica..ma...alcuni ingredieni in dieta li devo proprio mettere da parte per un po'), sai potrei scegliere un buona ricotta di mucca leggera, la potrei aromatizzare con un po timo, lasciare la granellina di nocciole..eee GNAM! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wowwwwwwwwww, versione perfetta!!!!!! Quasi quasi la rifaccio anche io, nella tua variante ^_^
      Grande Roby!!

      Elimina
  5. Ecco ho infagottato un sacco di cose.. ma gli spinaci mai!!! che bell'idea..olive e nocciole come ripieno.. Un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Oggi le olive ci accomunano!!
      Grazie Claudia, un bacione.

      Elimina
  6. Erica, questi fagottini lasciano senza parole... gustosi e originali...
    Non deludi mai..! Bravissima
    A presto, Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolce che sei! Grazie Michela, un bacione.

      Elimina
  7. O_O questi fagottini sono davvero sfiziosi all'ennesima potenza ^__^ baciiiiiii

    RispondiElimina
  8. Chissà cosa sta frullando nella tua mente! Beh se stai pensando ad un'altra ricettina sfiziosa come questa continua pure...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di certo posso dire che finchè non mi convince non la metto in atto ^_^
      Un bacione Silvia. Grazie ; )

      Elimina
  9. Mi piasce tanto... no, tantissimo!!! Un bascione forte!

    RispondiElimina
  10. Una bellissima proposta! Ma sai che mi hai fatto venire in mente che è una vita che non compro spinaci…. Semplice ma particolare questo patito, come piace a me.
    Una bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io senza spinaci potrei morire ^_^
      Grazie Lalla, un bacione!!

      Elimina
  11. Hai ragione cara, rispettare i cicli naturali della natura non può fare che bene ed i prodotti sono sicuramente più ricchi di valori nutrizionali veri e non addizionati!
    Ogni tanto confesso che cedo in tentazione dell'esotico ma quello x me non ha stagione :-P
    Buonissima proposta e non vedo l'ora di vedere le prossime ^_^
    la zia consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie zietta, sapevo che nn avresti potuto che condividere il pensiero!!
      Un abbraccio.

      Elimina
  12. Che buono! Ottima scelta la tua ;-) un abbraccio
    Federica :-)

    RispondiElimina
  13. Condivido a pieno il tuo pensiero e anche a me piace usare frutta e verdura di stagione anche perché oltre a costare tanto le cose fuori stagione sono senza sapore.
    Bella la tua proposta e tanto sana.

    RispondiElimina
  14. Erica, condivido ogni parola di questo post, anche le virgole, ma già lo sapevi. Anch'io a volte mi trovo a guardare frutta e verdura nel pieno della stagione e a pensare: "ma quanto sono belli!". Mi capita spessissimo con gli asparagi, mi sembra che quel verde brillante sia stato studiato apposta per farci pensare alla primavera che fa capolino....ma per ogni ortaggi e frutto ci sarebbe tutto un discorso da fare. Complimenti, se sempre super!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste parole suonano come magia ^_^
      Grazie Silvia.

      Elimina