venerdì 7 febbraio 2014

Gelatine di limone al rum: la forma di digestivo che non diresti mai e che, d'un tratto, sorprende

Non so dirvi quale meccanismo psico-metabolico intervenga. Ci sono momenti in cui penso, associo, provo, modifico, affino, dubito, valuto e momenti in cui il fulmine cade dirtto in testa e colpisce l'ipotalamo. Da lì è solo una fisiologica trasmissione di impulsi nervosi che mi porta a eseguire quanto questa entità sconosciuta ha scaraventato su di me. Stanotte, nel sonno, cercherò di interpellare Freud e di chiedergli se mai gli sia passato per la testa che l'inconscio, oltre che nei sogni, possa manifestarsi tra i fornelli. Perché inizierei a chiedermi se, davvero, le presenze che porto in tavola siano presagio di qualche strana forma di pazzia. Perché mai mi dovrebbe venire in mente, all'improvviso, di confezionare una gelatina digestiva se non ho assaggiato più di due volte questa consistenza e se i miei pasti non richiedono terapie d'urto per l'accettazione di sostanziosi piatti da parte dello stomaco e il conseguente smaltimento? Che mi stia facendo troppe inutili domande? D'accordo, per questa volta passi: chiudio gli occhi e mangio!! Ma stanotte una scampanellata a Freud non me la toglie nessuno!!

Ingredienti

215 g di mele Granny Smith
1 limone non trattato (scorza e succo)
25  di zucchero grezzo di canna
60 ml di rum
1/2 cucchiaino di agar agar
zucchero di canna Demerara per guarnire

Lavate molto bene la mela e asciugatela, Tagliatela a spicchi, privatela del torsolo , tagliatela in piccoli pezzi e mettetela in un pentolino insieme allo zucchero di canna. Lavate molto bene anche il limone e grattugiate la scorza, facendo attenzione a non prelevare anche la parte bianca. Spremete il succo e unitelo alle mele.
Accendete la fiamma e, quando il liquido sarà in ebollizione, abbassate il fuoco, coprite e lasciate cuocere 45 minuti. Dovrete ottenere una purea molto morbida. La mela è ricca di pectina, per cui la consistenza che avrete sarà piuttosto gelatinosa.
Passate tutto con un frullatore ad immersione fino a quando tutto sarà liscio e vellutato.
Sciogliete l'agar agar in una parte del rum. Unitevi la restante quantità, mescolate bene e versatela nella crema di mele. Unite la scorza grattugiata del limone, mescolate e fate cuocere, a fuoco basso, per altri 5 minuti.
Versate, ora, il liquido ottenuto in stampini. Io ho utilizzato una forma in silicone a cupoline.
Ponete gli stampi in frigorifero per almeno un'ora, o comunque fino a quando le gelatine si saranno perfettamente solidificate.
Prelevatele dallo stampo, con cautela, e passatele nello zucchero Demerara fino a coprirne la superficie. Potrete servirle subito, oppure conservarle in frigorifero per diverso tempo. Con il riposo i sapori si assesteranno e si armonizzeranno tra loro.
A fine pasto sono un ottimo digestivo, ma sono una piacevole coccola in qualsiasi momento della giornata.
Il grado alcolico non è eccessivo, ma potrete decidere di modificarlo in base ai vostri gusti.
La scorza del limone dà una piacevole consistenza e aumenta l'aroma gradevole del limone, mantenendo la dolcezza e la delicatezza della gelatina. Credo che inizierò a cedere al digestivo anche io!

Dite che ho bisogno di un buon terapeuta?



58 commenti:

  1. Deliziose e morbide, molto intriganti!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeee ^_^
      Un bacione!!

      Elimina
  2. ahahahahahahah credo che troveresti un sovraffollamento in sala d'attesa :))))
    e comunque queste gelatine (ma come t'è venuto in mente di farle?????? ah, già, un fulmine a ipotalamo sereno:))) portale così me ne offri una... in sala d'attesa, ovviamente :))))))
    un sorriso gelatinoso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, bella che sei!!
      Grazie cara, sto arrivando eh!! ^_^

      Elimina
  3. mmmhhhh... mi sa che proverò a farle anch'io!
    sei fantastica!!!

    RispondiElimina
  4. Buongiorno Erica, che belle queste gelatine, davvero invitanti!

    RispondiElimina
  5. è molto interessante la tua ricetta! Bravissima Erica!! Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, buona gionata anche a te : ))

      Elimina
  6. che belle ... e che buone... queste le provo per il mio bimbo... magari senza rum ;) ;) altrimenti mi si incirca !;) bravissima Erica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah, per amor del cielo Angel, sia mai! : D
      Un bacione grande!!

      Elimina
  7. Complimenti, le caramelle fatte in casa come anche altre creazioni, son tutte fantastiche e genuine ☺ http://coccinellecreative.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .... come le tue creazioni. Benvenuta e grazie ^_^

      Elimina
  8. Ma Erica ma tu sei avanti, stai facendo un'opera di bene per tutti quelli che si devono alzare dal tavolo con la gru!! Non serviranno a te ma io me le segno che secondo me fanno bene anche dopo una sogliola e riso lesso!!!!
    Bravissima, le trovo spettacolari!! Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, ora mi sento meglio, sapendo di aver fatto un'opera di bene ; ))
      Grazie Silvia, un abbraccio.

      Elimina
  9. Mi sorprendi sempre! Sei geniale!
    Complimenti tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la mia follia? ahahahahahah
      Grazie dolcezza ; )

      Elimina
  10. Intrigante ed insolita creazione, complimenti. Buon fine settimana Erica, un bacione caro, a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania. Un abbraccio grande e buon fine settimana anche a te!!

      Elimina
  11. Buongiorno Erica. E' sempre un piacere leggere i tuoi simpatici post e le tue fantastiche e originalissime ricette. Complimenti, sei veramente super .....!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Buon fine settimana
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che meravigliosa sorpresa, Paola. Mi fa molto piacere e, anzi, ringrazio io te per essere tra i miei lettori.
      Un abbraccio grande e buon fine settimana : ))

      Elimina
  12. io adoro le gelatine!sin da piccola...col rum devono essere molto gustose.per me più alcooliche dato che arriva il fine settimana.ahahaha.
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi incuriosisce questa associazione alcool / fine settimana..... mmmmmhh, potrei condividere anche questo, di te? Ahahahahahahah
      Un abbraccio Vale, grazie di cuore.

      Elimina
  13. Questo si che e' un digestivo come piace a me :) complimenti e' un'idea davvero geniale! Buon weekend!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cinzia, mi fa davvero molto piacere.
      Un abbraccio, buon weekend

      Elimina
  14. Questo digestivo lo devo fare assolutamente a mio marito! Ogni tanto devo viziare anche lui!
    grazie dell'idea! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora abbonda con il rum, ahahahahahah.
      Un abbraccio Manu!!

      Elimina
  15. Mai stato così piacevole prendere un digestivo :D
    Sono, come sempre incantata, estasiata, ammirata dal tuo genio, stellina.
    Baci grandi.
    Tua MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella, bella, bella. Sei bella stella mia!!
      Grazie di cuore, un abbraccio.

      Elimina
  16. Come dici tu... sono una piacevole coccola in qualsiasi momento della giornata :)
    Grande Erica questa è davvero una bellissima ricetta... come tutte quelle che proponi!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caruccia che sei Ely ^_^ Grazie di cuore!!
      Buon weekend.

      Elimina
  17. trovo questa ricetta davvero originale e ricercata..i blog di cucina sono molti,ma molti pubblicano le solite cose..questa è davvero particolare..davvero complimenti..me la segno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che cara che sei..... e che piacere nel leggere questa tua considerazione. Grazie di cuore!!
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  18. Erica mi hai convinto! Devo comprare gli stampini in silicone per fare questa delizia! Mio marito ringrazia sentitamente!!! Un bacione!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Phuahahahah.... felice di aver donato un ragio di sole a chi condivide le follie di una blogger, ahahahahahahah!!
      Un abbraccio Simo, grazie davvero.

      Elimina
  19. Uau ma che deliziosa idea!!!!Complimenti, sei bravissima!

    RispondiElimina
  20. Risposte
    1. ^_^ Grazie Maurizia, di essere passata qui....

      Elimina
  21. Mi piacciono tantissimo i dolci con le mele... Quando poi diventano delle. Buonissime gelatine ( che io adoro)... Che dire? Semplicemente delizioso! Complimenti!! :* <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Donatella e grazie di essere passata a trovarmi. Benvenuta.
      Un abbraccio e buona domenica.

      Elimina
  22. Mai pensato di creare una gelatina digestiva, ma sono sicura che se l'assaggio ne diventerò dipendente, c'è tutto quello che amo, consistenza, gusto e ...rum!!

    Buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, grande Loredana!! Grazie di cuore, buona domenica anche a te ; ))

      Elimina
  23. se non ci fossi bisognerebbe inventarti! ma come fai a pensare certe cose?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di essere prossima alla terapia intensiva, ahahahahahahah!!
      Un abbraccio grande, dolce Aria.

      Elimina
  24. con una coccola così gratificante falliranoo tutti i terapeuti del mondoooo!!! te la copio senza ritegno!!! baci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, allora sarà Freud ad inseguire me, nei sogni ^_^
      Ciao Mimma, un abbraccio!

      Elimina
  25. Erica, piacere di conoscerti !!!!! Ho visto il tuo commento sul mio blog e sono venuta subito a trovarti. Complimenti, hai un blog meraviglioso all'insegna del colore e dell'allegria, le tue ricette sono molto interessanti!!!!! Sono diventata tua follower e ti auguro buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Mriangela e grazie infinite. Sono stata rapita dalla tua ricetta.... I miei segni in giro rimangono proprio per questo!! Quindi, non può essere che un piacere corrisposto.
      Un abbraccio grande e buona giornata.

      Elimina
  26. Ma che Freud e pazzia notturna. Questa e'un'idea tanto geniale quanto sfiziosa e sorprendente. Una consistenza morbida e confortante e un esplosione di gusto al primo assaggio! Bravissima, mi sorprendi sempre e mi fai venire una gran voglia di assaggiarle!! Mi manca il rum altrimenti mi metterei ai fornelli, ma la preparo al più presto. Bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Marzia, quando ho assaggiato ho faticato a crederci anche io, ahahahahahahahah.
      Sono davvero buone. L'occasione giusta per fare entrare un buon rhum in casa :D

      Elimina
  27. nooooooooo!!!! non posso resistereeeeeeeeeeee!!!!! limone e rum.....MOJTO Cubano!!!! e mille ricordi meravigliosi mi affollano la mente...l'Isola, la gente....LA MUSICA....e il mojto che ci dissetava.....le faccio subitissimooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potresti rendermi più felice di così ^_^
      Sei magica, mia dolce Mimma. Grazie per questo travolgente entusiasmo ^_^
      Ti abbraccio.

      Elimina
  28. Genietto del male!! Una tira l'Altea, e ci ritroviamo sbronzi senza accirgerci :#))) No scherzo, con la cottura l'alcol se ne va, quindi melius abundare!! Bacetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ne puoi mangiare a volontà: fa in tempo a salire la glicemia, prima ancora che si perda conoscenza, ahahahahahahah.
      Un bacetto tesoro.

      Elimina
  29. Idea fantastica. Le proverò al più presto possibile!

    RispondiElimina