mercoledì 26 febbraio 2014

Torta salata di spinaci e noci: le forme di espressione, le influenze e i modi d'essere di una personalità

Guardate un po' una torta cosa ha scatenato nella mia testa!!!! In fondo, presentandovi il tortino di carciofi, vi avevo già allertati e, generalmente, quando spendo parole per mettere in guardia sulle stranezze che si concede il mio Io pensante, beh, fatevi un bel segno della croce perché non si scherza!!
Come coloro che si dilettano a leggere i fondi di caffè, io potrei tranquillamente studiare le briciole nei miei piatti, o ancora potrei dedicarmi allo studio della sostanza pre-briciola nell'espressione di uno stato d'animo. Perché tutta questa morbidezza dovrà pur significare qualcosa!!!!! Che mi aiuti ad ammortizzare i colpi preservando i pochi neuroni ancora sani? O che possa accogliermi, come un soffice cuscino, nei crolli di veglia improvvisi (ma attesi e temuti) in cui la palpebra non riesce proprio a resistere alla forza di gravità? O che possa interpretare un abbraccio affettuoso? Non lo so. Le briciole sono poche e spesso confuse (dalle ditate, inevitabili, nel piatto.... ecco, l'ho detto) e tolgono ogni ombra di dubbio sul fatto che, per me, la cucina sia sano divertimento e libera espressione. Ancora una volta è torta. Ancora una volta è morbida. Ancora una volta mi ha conquistato. Interpellate voi il terapeuta che più vi sta a genio!

Ingredienti

120 g di spinaci freschi
160 g di certosa
2 uova
45 g di farina d'orzo
2 g di sale
20 g di gherigli di noci
1 g di cremor tartaro
1 pizzico di bicarbonato di sodio
noce moscata a piacere

Lavate gli spinaci e fateli cuocere a vapore, fino a quando saranno morbidi.
Inserite in una ciotola capiente le uova, il sale, la noce moscata e la certosa tagliata a pezzi. Amalgamate il composto e lavoratelo con una frusta elettrica, fino a quando diventerà un composto spumoso e omogeneo.
Frullate gli spinaci, strizzati per togliere l'acqua in eccesso, e rendeteli una crema liscia. Salate a piacere.
Aggiungete la crema al composto di uova e certosa e mescolate bene, in modo da rendere la pastella perfettamente amalgamata.
Pesate la farina e mischiatela al cremor tartaro e al bicarbonato.
Aggiungetela, poco alla volta, alla pastella di uova, sempre mescolando. L'impasto ottenuto dovrà essere consistente, ma molto morbido.
   Spezzettate grossolanamente i gherigli di noci (in questo modo li sentirete in contrasto nella torta).
Uniteli all'impasto e mescolate cercando di uniformare gli ingredienti.
Foderate una teglia (io l'ho usata di 18 cm di diametro) con della carta forno. Versate l'impasto e livallatelo bene.
Accendete il forno a 200° e, quando sarà in temperatura, infornate e cuocete per 30 minuti, ventilato.
Prima di sfornare la torta, fate la prova coltello: se la lama uscirà pulita, la torta sarà pronta.
Toglietela dalla teglia e trasferitela in un piatto.
Servitela calda e affondateci dentro un morso.... eh, una forchetta ^_^

La delicatezza dell'impasto soffice, con la sopresa della croccantezza delle noci, di tanto in tanto, in qualche boccone,vi sapranno stupire e deliziare. Cedere a questa coccola sarà un vero piacere.

Colori intensi, profumi inebrianti.
 E la conta delle briciole sarà appena iniziata!!



54 commenti:

  1. Devo quindi indurre che sei in un periodo di voglia di sofficità...ben venga visto che crei idee buonissime come queste :) Un bacione e buona giornata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hihihihihi.... sintomatico, vero?
      Grazie Alice, un bacione grande!!

      Elimina
  2. Bella, bella e bella!! E pure buona!! Insomma, ce le ha tutte!!!! Brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ; )) Grazie Silvietta dolce. Un abbraccio e buona giornata.

      Elimina
  3. Tutto ciò che a base di spinaci mi piace tantissimo. Poi questa torta salata la vedo così bella alta e cicciosa, da affondarci dentro :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Io ci sono affondata con tutta me stessa, ahahahahahahahah
      Va bene se garantisco io? ^_^

      Elimina
  4. dai colori ai sapori una vera bontà questa torta!!! Baciiii

    RispondiElimina
  5. Ah, ci rifai con le tue belle tortine, che bel colore!
    buona giornata
    Su

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia Erica! Colori splendidi e un piatto senza dubbio sfizioso e saporito. Bravissima come sempre! A presto, un abbraccio e buona giornata,
    Veronica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appena visto la tua torta al latte e..... ci organizziamo per un pasto completo? ^_^
      Grazie cara, un abbraccio.

      Elimina
    2. Ahah! Magari potessimo cucinare insieme... Saresti una splendida e bravissima maestra! Ho molto da imparare... Te sei eccezionale! =) Un bacione

      Elimina
    3. Ma no!!!!!!!!! Ho tantissimo da imparare anche io, cara Veronica!! E sicuramente cerco di farlo quotidianamente.
      Un bacione grande anche a te ^_^
      Grazie dolcezza!

      Elimina
  7. Fantastica! Un aspetto meraviglioso, sul gusto... senza dire. Ho visto l'immagine e sono corsa a vedere la ricetta. I neuroni li hai tutti sveglissimi direi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, spettacolo!!!! Grazie di cuore. Un abbraccio.

      Elimina
  8. Meravigliosa! Il colore è spettacolare e poi sembra così soffice! Quando si dice confort-food....
    Un bacione tesoro, buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sofficissima all'ennesima potenza. Delicata e confortevole. Proprio come immagini ^_^
      Grazie Emanuela, un bacione e buona giornata a te

      Elimina
  9. Buono!!! devo valutare come sostituire il formaggio ma buonooooooo..... posso fare versione più tipo flan con un po' di besciamella veg... ci penso ma provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che la soluzione è ottima. Il formaggio dà morbidezza, per cui la veg besciamella ci sta alla grande.
      Vai, sperimenta Angel!!

      Elimina
  10. Bellissima e chissà che buona!! faccio sempre fatica con gli spinaci e invece con questa ricetta la zia Erica mi ha dato un'idea per le nipotine!! ;-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle mie nipotine non piacciono gli spinaci??????? Allora prova con la torta verde, sia mai che se ne innamorino ^_^
      Un abbraccio Manu, forte forte.

      Elimina
  11. il classico dei classici questa torta salata! ottima con il croccante delle noci!
    un bacione

    RispondiElimina
  12. Tu sei un mito, mi fai sempre ridere!!!!
    E la tua torta sembra sfornata da un pittore, con quei colori meravigliosi!!!!
    Bravaaaaa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E finché si ride, va sempre bene!! Metto a disposizione le mie disgrazie per il buon umore generale, ahahahahahahah
      Grazie Morena, un grande abbraccio

      Elimina
  13. Cara Erica, a parte che trovo la tua frittata strepitosa, trovo bellissime le tue parole. Anch'io ho le tue stesse sensazioni quando si parla di cibo: espressione dei nostri stati d'animo, di quello che siamo e di quello che sentiamo.
    Guardando le tue ricette ho spesso l'impressione che sei un vulcano di creatività e vitalità. Complimenti <3
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Belle parole di cui ti ringrazio, Sandra.
      La cucina per me non è solo un gesto automatico per nutrire il corpo, ma è un viaggio per nutrire l'anima.
      Un abbraccio grande.

      Elimina
  14. Perchè un terapeuta? non possiamo immegerci in questa morbidezza divagando nella conta delle briciole? :-)
    Complimenti una ricetta fantastica, deve essere di una morbidezza sconvolgente, colori meravigliosi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che un solo terapeuta non basta? Almeno uno per ciscun ditino in caccia di briciole? Ahahahahahahah
      Grazie cara, un abbraccio grande.

      Elimina
  15. Una nuvola verde, tra l'altro di un verde bellissimo.

    RispondiElimina
  16. Mamma mia sembra deliziosa!! Mi aggiungo ai tuoi lettori, se vuoi passa da me :)

    RispondiElimina
  17. Ma morbidissimooooooooooooooooooooooo si vede ad occhio, e l'aggiunta delle noci mi piace!!!!! Quasi quasi se ci aggiungessi del gorgonzola che dici? Baciii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Liberissima di farlo e, ti dirò, trovo possa starci alla perfezione. Io, però, sono sempre attenta a non eccedere ^_^
      Grazie Ely, il tuo entusiasmo mi gratifica ; ))

      Elimina
    2. Non tantissimo altrimenti nausea ma insieme alla certosa ce lo vedrei :-) Eh cara mia quando una ricetta è buona non ci si può far nulla :-) Bacio!

      Elimina
    3. Certo, quel tocco di sapore. La cremosità c'è e integra quella della certosa. Ci hai visto benissimo, mia cara ^_^
      GRAZIE!!!!!!!!

      Elimina
  18. A me piacciono tanto le torte salate ma questa è fantastica... e ha un bel colore e sofficità invitante!

    RispondiElimina
  19. Ma questa cosa è particolarissima!!! colori fantastici e gusto senza dubbio delizioso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente questi colori mettono di buon umore ^_^
      Grazie Chiara, sei dolcissima.

      Elimina
  20. Una torta un po' diversa, bella, soffice ..... preso nota!
    Bye
    Maurizia

    RispondiElimina
  21. E' sofficissima Erica...da urlo!!! Ciao bellissima e bravissima ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Da urlo, fichissimo!!!!
      Grazie cara, un bacione.

      Elimina
  22. E' davvero tanto BELLA e sicuramente strabuona!!!
    Ti abbraccio fortemente!!! A presto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Elena, un bacione grande ^_^
      Grazie!

      Elimina
  23. E' meravigliosa questa torta salata! Il colore poi ti ipnotizza da quanto è bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura ^_^ credo che la cromaticità in tavola abbia la sua importanza!!
      Un bacione.

      Elimina
  24. Mamma mia quanto è' invitante, fantastica cara!!!!

    RispondiElimina
  25. Questa è assolutamente da provare! Dalla foto mi sembra proprio buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martinaaaaaaaaaaaa ^_^
      Un abbraccio grande.

      Elimina