martedì 3 dicembre 2013

Crackers sfogliati all'olio extravergine di oliva: il piacere della condivisione e lo stravolgimento delle tradizioni

Avere amici a cena, per me, è un grandissimo piacere. Lo è nella rottura di quella tradizione, tramandata da mia madre, per cui tutto avrebbe dovuto rispettare determinati canoni di accoglienza e il reciproco rispetto dei propri spazi. La casa perfettamente pulita, nessun soprammobile scostato, le sedie perfette, la tavola apparecchiata in maniera tradizionale, i cappotti presi e adagiati delicatamente sul letto matrimoniale, ciascuno al proprio posto, le portate servite con il loro ordine. Beh, diciamo che sembro la figlia ribelle delle tradizioni, ma volete mettere un tappeto, un tavolino allestito a buffet, coperte, cuscinoni, candele, un buon vino e una cena gustata con le mani? Il calice non mancherà, promesso. Il cappotto mettetelo dove volete, la camera è di là, unica porta, non potete sbagliare. Le scarpe sono superflue, toglietele, se voleste. Anche con il calzino bucato, purché sia pulito. Alzatevi, camminate, rotolatevi sul tappeto. Lo spazio non è molto, ma è confortevole.
Ah, e ogni tanto sentitevi liberi di allungare una mano e prendere uno di questi crackers. Non importa che sappiate che sono un esperimento riscito, non importa che riconosciate il mio orgoglio, mi basta che ne mangiate a volontà, perché vorrà dire che avrete apprezzato!

Ingredienti

90 g di semola di grano duro rimacinata
75 g di farina di segale Jurmano
15 g di farina di canapa sativa
2 g di lievito madre secco (io Antico Molino Rosso)
1 g di malto d'orzo (io Antico Molino Rosso)
130 g di acqua
15 g di olio evo + q.b.
2 g di sale

Setacciate le farine, il lievito e il malto d'orzo. Mescolateli.
Unitene metà all'acqua e impastate fino ad ottenere una pastella omogenea. Aggiungete l'olio a filo e continuate ad impastare (io utilizzo il Bimby). Aggiungete, quindi, poco alla volta, la farina rimanente. Alla fine unite il sale. Lavorate bene fino ad ottenere una pasta piuttosto appiccicosa.
Rovesciate l'impasto su una spianatoia infarnata, formate un panetto e mettetelo in una ciotola, coperta con la pellicola trasparente. Lasciate riposare in un luogo tiepido fino al raddoppio. Io ho lasciato che lievitasse per 7 ore, nel forno spento (con la sola lucina accesa).
Quando sarà ben lievitato capovolgete l'impasto sulla spianatoia e, infarinatelo a sufficienza per evitare che si appiccichi alle mani e al mattarello. Iniziate ad allargarlo, sgonfiandolo con i polpastrelli. Aiutatevi, ora, con il matterello.
Ricavate una sfoglia sottile e rettangolare. Versate dell'olio sufficiente a coprire tutta la superficie e cospargetelo uniformemente aiutandovi con un pennellino. A questo punto arrotolate l'impasto formando un salame lungo qualto il lato più corto della sfoglia. Schiacciate il salame, appiattendolo, e stendetelo nuovamente, con il mattarello, mantenendo la lunghezza.



Piegate il lato più lungo in tre, avvolgete la sfoglia in un foglio di pellicola trasparente, e lasciatela lievitare ancora per un paio di ore.
Riprendete l'impasto e stendetelo in una sfoglia spessa circa 2 millimetri. Con una rotella dentata tagliate dei rettangolini (o comunque delle sfogliette a vostro piacere).
Trasferite le sfoglie su una, o più, placche rivestite da carta forno.
Io ho eseguito cotture in diversi modi: alcune le ho lasciate naturali, altre le ho bucherellate, altre le ho anche salate in superficie. Quelle liscie si sono gonfiate e si sono sfogliate maggiormente. Quelle bucherellate, invece, sono rimaste più croccanti e compatte.


Portate il forno in temperatura e cuocete, a 180°, per 25/30 minuti. Controllate la cottura, in modo da non farle bruciare!! Può essere che, su una stessa teglia, alcune cuociano prima di altre. Sfornate e proseguite la cottura in base al grado di cottura ^_^


Ecco le due versioni, scegliete voi la vostra. Personalmente avrei continuato a mangiarle tutte e due senza sosta!!! Per fortuna, ad un certo punto, sono finite!!
I miei graditi ospiti hanno apprezzato nei modi più disparati, lasciandomi grandi, grandi soddisfazioni.

60 commenti:

  1. Ma che meraviglia... la tua accoglienza e questi crackers....
    Tutto fantastico!
    Buona giornata, Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoruccio ^_^
      Buona giornata anche a te

      Elimina
  2. Gustosissimi Erica!!
    Brava, come sempre!!!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è pasta, ma..... vedo che gradisci ugualmete!! Ahahahahahahah
      Grande Silvia, un abbraccio!

      Elimina
  3. Erica, anch'io adoro invitare amici a cena, per un sacco di motivi, per stare in compagnia, per accogliere nel mio spazio, per avere l'occasione di trafficare ai fornelli e... molto altro. Condivido il tuo approccio easy chic all'invito e adoro la ricetta dei tuoi crackers...un abbraccione ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma la cosa che mi fa morire è vedere lo sgomento di chi non è abituato a questo formato e si approccia con imbarazzo e incertezza, ahahahahahah. Ovviamente cerco di mettere tutti a proprio agio. Ma davanti al cibo.... tutti si lasciano andare ^_^
      Grazie Silvia!!!!

      Elimina
  4. FAVOLOSI, MAGICI E SUPERFOOD!!! Con quel meraviglioso ingrediente che è la canapa...
    Sei un genio Tesoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non la mollo più, quella canapa ^_^
      Grazie dolcezza, un abbraccio grande grande!!

      Elimina
  5. sfiziosi e originali questi crackers, mi mancano alcune farine, devo rimediare!!! baci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che non ne potrai più fare a meno ^_^
      Un abbraccio grande grande Fede!

      Elimina
  6. più ti leggo e più vedo delle similitudini fortissime tra i nostri caratteri e i nostri modi di fare!!! anche io quoto il tappeto e il finger food, molto più conviviale di stare seduto apprettati a tavola con 5 piatti e 14 posate a testa!!! :)) e i crackers buonissimi!!! scommetto che se li sono pappati tutti :P ihihihhihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo confesso: da quando li ho sfornati (con i primi, inevitabili, cadaveri) sono durati solo il tempo della cena e poco oltre. E non ne sono venuti pochi!!!!!!! ^_^
      Un abbraccio Pamela, buona giornata. E grazie di cuore ^_^

      Elimina
  7. ahahah Erica!! si così si fa non c'è modo migliore per mettere a loro agio gli amici!!
    crackers deliziosi!!
    ne prendo volentieri più di uno ^_^
    bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo se ti siedi sul tappeto, se togli le scarpe e se mangi con le mani ^_^
      Un abbraccio tesoro bello! Grazie ; )

      Elimina
  8. Questa ricetta mi piace! La prossima volta che preparo i crackers...sfoglio anch'io! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ E chissà che capolavoro riuscirai a creare...... Le tue mani sono bacchette magiche!

      Elimina
  9. L'insieme di queste farine dev'essere stato saporito e particolare...
    Io al contrario, non avendo avuto tante occasioni in famiglia,amo le apparecchiature perfette...poi però lascio che tutto vada come vuole!!
    A presto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo l'evoluzione di quello che è stato il nostro vissuto ^_^
      L'importante è dare calore, accoglienza e far sentire a proprio agio gli ospiti. Il resto è un dettaglio ; )
      Un abbraccio grande, buona giornata

      Elimina
  10. Erica i tuoi crackers sono sempre una vera goduria... che farine spettacolari! perfetti per la tavola di Natale! :) un bacio cara amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provala Angel, la canapa sativa è meravigliosa!!!! Non puoi farne a meno! ^_^
      Un bacione

      Elimina
  11. i commensali si saranno stra leccati i baffi :D
    belle le cenetta easy in compagnia degli amici sono tra le migliori ;)
    un bacio cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi dirlo, Vale, sono le migliori!!!! Un abbraccio grande ^_^

      Elimina
  12. Tappeto, libertà dalla scapre, accoglienza e (ultimo ma non per importanza) finger food con le persone con cui ti piace condividere il tempo è il massimo.. Adoro tutti e quattro gli ingredienti.. tutti necessari per una piacevole serata..
    Saranno andati a ruba!!! :)
    Buona giornata.. bacio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le serate che preferisco!! Mancava solo un bel camino, ma ci adopereremo ^_^
      Grazie Barbara, un abbraccio grande ^_^

      Elimina
  13. Che belli questi crackers fatti in casa! E poi gustati sgranocchiandoli a piedi scalzi sembrano ancora più buoni! :-)
    Un bacio.

    RispondiElimina
  14. ahaha, io sono come tua madre...sopo essere stata l'adolescente più ribelle del mondo ora sono diventata una madre tradizionalista e rompiscatole. ma mi trovo così bene nella parte! però , uno strappo alla regola per te potrei farlo, dolcissima amica mia sempre piena di idee meravigliose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che i bimbi apprezzerebbero di gran lunga il tappeto, ahahahahahah!!!
      Grazie angioletto delizioso. Un abbraccio grande!

      Elimina
    2. certo che si, ma è bello avere la mamma rompiscatole..sennò come si fa ad essere ribelli e godersi il tappeto? ti abbraccio anche io!

      Elimina
  15. Beh io sono come tua madre!! hihihi...pero' non ti preoccupare che mangiare sul tavolino con le mani e i cuscinotti mi piace da matti..prima di avere la bambina ogni tanto io e mio marito facevamo cosi'!! e' anche romantico! questi crackers mi piacciono da matti! un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora non sei proprio come mia madre ^_^ Per lei mangiare lontano da un tavolo (ma soprattutto per mio padre) è fuori discussione ^_^ Almeno tu l'hai fatto, qualche volta. E hai ragione, è romantico da morire ^_^
      Un abbraccio, e grazie!!

      Elimina
  16. Di sicuro a casa tua oltre a mangiare sano e bene, ci si trova a proprio agio. Che cosa si può volere di più?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo pensiero mi scalda il cuore..... Grazie Fra!!

      Elimina
  17. Sono bellissimi e gustosi!! Sei molto brava a fare i biscotti!! Complimenti tesoro!! buona serata e un bacione :)

    RispondiElimina
  18. Mi intriga il mix di farine che hai utilizzato per questi crackers!

    RispondiElimina
  19. Sto sorridendo leggendo questo post perchè tua madre mi ricorda tanto la mia!! :-) Se dovessi ricevere come fa lei non inviterei mai nessuno perché mi stresserei troppo!! Bella questa ricetta Erica, prima o poi mi cimenterò anch'io con i crackers, spero di riuscire a farli carini come i tuoi! Ciao! Costanza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia mamma non è formale, assolutamente (povera, ahahahahahah!!!), ma è tradizionalista. Io, beh, un po' meno, ahahahahahahah!!
      Provali, sono semplocissimi da fare. Vedrai, li preparerai ad ogni occasione ^_^
      Un abbraccio cara!!

      Elimina
  20. Sono entrata anche io nella tua meravigliosa dimora. sai? Leggendoti, sembra che tu mi accolga con il tuo strepitoso sorriso...e con i tuoi croccantissimi e fantastici crackers.
    Un abbraccio grande
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volesse il cielo, MG!!!!!!!!!! ^_^
      Grande grande, questo abbraccio

      Elimina
  21. Che BUONIIIiiii !!!! Hanno una faccia bellissima!!! Brava tesora, ma che dico; bravissimissima!!!
    Love
    F*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Millemila sorrisi, dolcezza!!!!! Grazie, grazie,grazie!!

      Elimina
  22. ahahah...sarei curiosa di sapere cosa intendi con "modi disparati"..ma lascio correre la mia immaginazione ^_^
    Adoro il tuo modo spontaneo di accogliere gli ospiti, 6 unica e chiunque si sentirà a proprio agio a casa tua, ne sono certa!
    Questi crackers sono fantastici, complimenti! Anch'io non mi sarei fermata fino alla fine...leccando anche le briciole ^_^
    Un bacio e buona serata <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm, ho spazzato via anche le briciole..... ahahahahahahah
      Un abbraccio bella zietta, buona giornata!!

      Elimina
  23. I tuoi crackers sono favolosi...ho segnato l'altra ricetta e devo assolutamente farla presto! Poi viene questa...ma dove la trovo la canapa?
    Bacioni
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la prendo nel negozio bio. Non faccio fatica a trovarla (le ultime parole famose), e la resa è strepitosa.
      Grazie Silvia, sei carinissima. Quando riuscirai a provarli fammi sapere se ti saranno paciuti.
      Un bacione!!

      Elimina
  24. Una sola cosa...fammi uno squillo la prossima volta <3
    ..e magari sì, fammi trovare anche due di questa crackerini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CONTACI!!!!!!!!!!!!!!!!! ^_^
      Bacioni dolcezza!

      Elimina
  25. FANTASTICA....solo ed esclusivamente fantastica!!!
    Buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. : )))))))))) Non si contano i sorrisi!
      Effettivamente non posso nascondere la mia soddisfazione all'assaggio, hihihihihihi!!

      Elimina
  26. Favolosi, le tue ricette sono sempre molto speciali, bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie Silvia. Diciamo che la mia mente è abbastaza ingarbugliata ^_^

      Elimina
  27. Buonissimi!!!! Da rifare al più presto...intanto mi segno la tua splendida ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simna, un abbraccione grande!! : )

      Elimina
  28. wow, questi sono proprio da fare.....
    per Natale.... li proverò sicuramente...
    grazie mille per la ricetta che hai condiviso

    RispondiElimina