mercoledì 18 dicembre 2013

Polpettine di quinoa rossa con carote, ricotta e nocciole: tanti piccoli scrigni di sana bontà

Lo so bene che il periodo delle festività è visto come un'opportunità per cedere ai peccati di gola senza doversi crucciare per i troppi sensi di colpa. Era così anche per me, in tempi remoti e non sospetti. In fondo cos'è un cioccolatino? E con un cioccolatino si aprivano le porte ad ogni forma e sapore di leccornia. Con il tempo, però, la mia consapevolezza è cresciuta, moderando quell'ingordia ai limiti dell'avidità e così ecco che, seppur mi piaccia prendermi per la gola, un po' (un po' tanto) tendo a conservare l'equilibrio della una sana alimentazione. La preparazione di dolcetti di generi diversi, per i malcapitati amici che ne riceveranno una rappresentanza in dono, mi porterà a proporvi con maggiore frequenza ricettine ghiotte. E, ahimè, confesso che l'assaggio sarà un dovere (beh, dai, anche un piacere ^_^). Ma a dirla tutta sarà perché, credetemi, regalare polpette...... è davvero difficile!! Sicuramente c'è chi apprezzerebbe. Si accontenterà, non me ne voglia,  di un sempice invito a cena!! Per chi, invece, voglia comentarsi da sé, date tregua ai bagordi con questa soffice coccola.

Ingredienti

50 g di quinoa rossa
100 g di ricotta fresca
1 carota
15 g di nocciole
20 g di pangrattato + q.b. per la panatura
1 rametto di rosmarino
scorza di 1/2 limone non trattato
1 uovo (per me 2 albumi)
sale
olio evo

Sciacquate molto bene, sotto un getto di acqua corrente, la quinoa. Mettetela in un pentolino e copritela con acqua pari al doppio del suo volume. Portate ad ebollizione, a pentola coperta, e cuocete a fiamma bassa per circa 15 minuti, fino al totale assorbimento dell'acqua. Quando mancheranno pochi minuti, aggiungete un pizzico di sale.
Pelate la carota e tagliatela a dadini piccolissimi. Per chi non avesse tempo (o pazienza) a sufficienza, tritate grossolanamente con le lame di un mixer o con una mezzaluna. Procedete in questo modo anche per il rosmarino, che avrete lavato, asciugato e liberato dal rametto.
Fate scaldare un filo d'olio in padella e, quando sarà caldo, versateci carote e rosmarino. Fateli soffriggere per un paio di minuti, aggiungendo del sale. Unite, quindi, le nocciole tritate e lasciate rosolare ancora per un paio di minuti, girando spesso con un cucchiaio, poichè le nocciole tendono a scurire subito!
A questo punto la quinoa sarà cotta. Spegnete la fiamma e sgranatela con un cucchiaio. Versatela nella padella insieme alle carote. Mescolate bene e lasciate che insaporisca. Aggiungete la scorza del limone grattugiata e amalgamate bene il tutto. Fate riposare il misto di quinoa per una decina di minuti.
Aggiungete, ora, la ricotta e l'uovo. Mescolate tutto fino a creare un impasto omogeneo. Unite il pangrattato (regolatevi in base alla consistenza ottenuta) e amalgamate perfettamente.
Prelevate poco impasto per volta, formate delle palline con le mani e passatele nel pangrattato, che avrete preparato su un piattino.
Scaldate una padella con due cucchiai di olio e fate soffriggere le polpettine, girandole con cura in modo che dorino uniformemente.
Quando saranno sufficientemente scure e croccanti, trasferitele in un piatto e servitele, magari su un letto di buon radicchio croccante.


Sono ottime gustate molto calde. Gli aromi si fondono e rimangono legati tra loro. Una tirerà l'altra senza potervi resistere!!




25 commenti:

  1. A me non spiacerebbe affatto ricevere un sacchettino con queste delizie!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah, sei unica!!
      Un bacione anche a te

      Elimina
  2. ok allora mi autoinvito ^_____^ grande Erica!!! <3

    RispondiElimina
  3. Che buone tesorina!!!! Io ho una passione per le polpettone di cereali e legumi e anch'io come te aggiungo quasi sempre la scorza dil limone :-P Bravabravissima sempre di più! :-*** Baci
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Trovo che la scorza degli agrumi dia un valore aggiunto non indifferente. E ne ho sempre la conferma!
      Grazie dolcissima creatura, ti stringo fortissimo ; ))

      Elimina
    2. concordo pienamente sorellina :-) Un bacione!

      Elimina
  4. Quasi palle di neve..... che buone!!! pensavo.... potrei provare a sostituire la ricotta con tofu morbido .... perché io devo fare queste piccole prelibatezze!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con il tofu verrebbero alla grande!! Provale!! La quinoa rossa è spettacolare ; ))

      Elimina
  5. Questi polpettini sono molto gustosi e origenali!! Bravissima come solito!! un mega bacio!! :)

    RispondiElimina
  6. Uff anch'io in questi giorni sto cedendo a qualche cioccolatino di troppo..sarà il caso che mi porti in ufficio le tue gustose e sane polpette così da poter cedere alla gola senza sentirmi troppo in colpa ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, ben detto Meggy!! ^_^
      Un bacione

      Elimina
  7. Queste polpette sono utili sia prima che dopo delle grande mangiate delle feste.

    RispondiElimina
  8. Ciao Erica, particolari queste polpette e come tutte le tue proposte, gustosissime!!! Brava!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely, sei sempre molto carina ; ))

      Elimina
  9. mi piacciono questi piccoli e gustosi scrigni...emanano bontà in ogni foto :)
    bacio

    RispondiElimina
  10. Io lo gradirei molto, adoro le polpette, soprattutto di verdura.... queste mi sembrano prima deliziose, poi anche sane e la cosa va benissimo!!! Un abbraccio, Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ada, le tue parole mi gratificano molto.
      Un abbraccio

      Elimina
  11. Erica queste polpettine sono deliziose...davvero un piattino salutare prima di buttarsi con i bagordi di Natale!!!
    Bacioni
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io salterei i bagordi di Natale a piè pari!!! Ahahahahahahah
      Grazie Silvia, un abbraccio

      Elimina
  12. Mi piacxciono molto queste polpettine, leggere, salutari, ma soprattutto appetitose, davvero una coccola golosa, complimenti!!!
    Cioa, a presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara!!!! ^_^
      Un abbraccio grande, ciao

      Elimina