venerdì 20 settembre 2013

Filetto di platessa al dolce sapore d'autunno: il classico che incontra l'audacia

Non sono una grande mangiatrice di uva. La apprezzo, un acino ogni tanto, ma questo non giustifica mai l'acquisto di qualche, seppur esigua, rappresentanza. Davanti a questo bel grappolo di uva fragola, però, resistere è stato difficile. Il profumo che emanava mi ha letteralmente rapito. Ho chiuso gli occhi ed ho iniziato ad immaginare in quanti modi avrei potuto trasformarlo, utilizzarlo, interpretarlo. Ricordate la richiesta ricevuta dalla mia amica Laura, di cui vi ho parlato presentandovi il risotto ai fichi con liquirizia e brie? Ecco: ricette con frutta di stagione. Ho, così, ceduto e, vi garantisco, ne sono rimasta stregata. Questa è solo una delle preparazioni in cui è diventata protagonista, ma avrete modo di testarne la versatilità. Alla mia attitudine ad accostare sapori dolci ad altri salati, ormai credo siate abituati. Molti saranno scettici, molti altri temerari. Chiunque vi cederà, come me, credo non possa che rimanerne affascinato.

Ingredienti

60 g di uva fragola
1/2 melanzana viola
5 rametti di timo
sale
50 ml di vino bianco secco
1 filetto di platessa
farina di riso
olio evo
noce moscata

Tagliate la melanzana a dadini e trasferitela in un colapasta con del sale grosso. Lasciate che perda il suo liquido di vegetazione per almeno un'ora. Dopodiché sciacquate i dadini e asciugateli bene.
Nel frattempo lavate gli acini di uva fragola e puliteli dai semini interni.
Fateli appassire in padella con un filo d'olio, i rametti di timo precedentemente lavati e il vino bianco, a fiamma bassa, coperti, per circa 20 minuti, aggiungendo acqua per non farli asciugare troppo. Salate a piacere.
Scaldate in una padella un filo di olio evo e cuocete le melanzane. Poche alla volta, in modo che tutte poggino sulla base della padella. Cuocete a fiamma piuttosto vivace, affinché acquisiscano una doratura piuttosto croccante e non si disfino. Salatele.
Trasferite le melanzane su carta assorbente e lasciate che si liberino dell'olio in eccesso. Continuate la cottura fino ad ultimare i cubetti.
Infarinate, nella farina di riso, il filetto di platessa. Fatelo rosolare in una padella calda con un po' di olio, prima dal lato senza pelle, poi dall'altro. Salate secondo il vostro gusto.
A cottura ultimata sistemate il filetto su un piatto, copritelo con la salsa di uva fragola e sistemate accanto le melanzane, guarnite con qualche rametto di timo.

Contrasto di sapori che conquista. La delicatezza di un filetto tenero, con la profumata asprezza dell'uva e la dolcezza delle melanzane. Il tocco del timo è quel puntino sulla I che completa l'opera.

44 commenti:

  1. Che ricetta particolare, buonissima, complimenti!
    buona giornata simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona! Buona giornata anche a te

      Elimina
  2. Ciao Erica, proprio ieri pensavo di preparare qualcosa con l'uva fragola che mi piace tantissimo. Avevo in mente la tradizionale schiacciata, ma tu mi ha dato un'idea nuova! Sei sempre una vulcano di creatività. Un abbraccio cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehh, ma arriva anche la schiacciata, ahahahahahahah!!
      Grazie Silvia, sei un tesoro!! Baciotto

      Elimina
  3. ciao Erica
    un connubio insolito e accattivante!
    complimenti tesoro proponi sempre gustosissimi piatti!
    ti abbraccio forte <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella lei!!!!!!!!! Grazie infinite, mi fa molto piacere questo tuo passaggio ^_^

      Elimina
  4. Quest'idea mi piace tanto ed è sicuramente molto gustosa.
    Baci e buon w.e.
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrica, buon weekend anche a te ^_^

      Elimina
  5. Bellimo modo di coniugare dolce e salato! Complimenti
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace osare ^_^
      Un abbraccio Paola, grazie!!

      Elimina
  6. Urca quanto mi ispira questo piatto!!
    Brava, mi piacciono tanto gli accostamenti di carne o pesce e frutta!!
    Ottima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Silvia ^_^ Sono solita a questi intrecci di sapori: li amo particolarmente anche io!

      Elimina
  7. Mi stuzzica questo pesce all'uva fragola!
    ciao
    Su

    RispondiElimina
  8. mi piace moltissimo la tua audacia. Io adoro sperimentare ed accostare cose che magari si pensa possano non sposarsi bene tra loro! Bravissima davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che grande piacere queste tue parole Viviana! Arrivano da una donna di cui ammiro e apprezzo la bravura, sono molto belle! Grazie!

      Elimina
  9. buona idea l'uva fragola con il pesce, voglio provare! A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova: ne rimarrai estasiata!! ^_^
      Un abbraccio, grazie

      Elimina
  10. Ti faccio i complimenti per la ricetta così particolare e originale. Sono sicura che il sapore è davvero strepitoso, bravissima :)

    RispondiElimina
  11. Ma quanto mi piace questo piatto *.*
    Tu sei geniale <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah, grazie Ile!!!!! Sei carinissima....

      Elimina
  12. Meraviglia! ricco , sano , leggero e intrigante! ingredienti meravigliosi! anche oggi mi fai venire l'acquolina in bocca! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, anche oggi io condividerei con te e proporrei un gentile scambio, ahahahahahahahah. Ma chettelodicoaffa'!! ^_*

      Elimina
  13. mi piace molto, certo gli accostamenti sono azzardati ma il connubio sarà di certo stupendo!
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Linda.... io li ho trovati sapori incantevoli, insieme!
      Un abbraccio anche a te

      Elimina
  14. che abbinamento sfizioso Erica..wow mi piace!

    RispondiElimina
  15. Ti assicuro che mai e poi mai avrei associato pesce e uva fragola...hai tutta la mia ammirazione °o° !!! Sei davvero brava e audace!!!

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla bravura non mi senti di dire nulla, ma sull'audacia posso solo confermare ^_^
      Grazie Monica e buon fine settimana anche a te ^_*

      Elimina
  16. Particolare accostamento. Io adoro le melanzane e devo dire che ho un debole per l'uva in generale. Non ho mai pensato di accostarli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammetto che le melanzane, soprattutto in questa versione veloce e semplice, le amo particolarmente e le trovo tanto delicate da riuscire ad abbinarle a qualsiasi preparazione. Ne è la dimostrazione il fatto che per me qui fanno solo da cornice ^_^
      Un abbraccio Fra e buona serata!!

      Elimina
  17. complimentiiii!!!! il tuo piatto si mangia prima con gli occhi e poi si gusta col palato!!! ottimo abbinamento, nuovo e stuzzicante!!!

    RispondiElimina
  18. Sicuramente gustosa questa tua ricetta!!!
    Un abbraccio grande, a presto!

    RispondiElimina
  19. Pesce e uva fragola è proprio un abbinamento geniale in puro stile Cuocherellona! Ti adorooo!
    Baci e buon weekend!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Millemila bacini, mia cara!! Grazie : *

      Elimina
  20. Ciao cara Erica, complimenti per la ricetta! Volevo dirti che da oggi ti seguo su Bloglovin e mi piacerebbe averti tra i miei followers! Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono già tra i tuoi followers, mia cara ^_^

      Elimina
  21. L'audacia paga! Anch'io non riesco a resistere all'uva fragola, e la tua combinazione la esalta! Ciao simo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben detto, mi fa piacere che ti piaccia ^__^ Un abbraccio!!

      Elimina
  22. E' il risultato che conta!!! Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il risultato è stato gradito ^_^ Grazie MIla

      Elimina