martedì 24 settembre 2013

Schiacciate rustiche all'uva fragola e la fragranza della genuinità ad ogni boccone

Continua la ricerca di quel qualcosa di dolce che, al mattino, completi la perfetta armonia della colazione e dia un tocco di sfizio all'inizio della giornata. Sul web, ultimamente, pullulano ricette di focacce con l'uva di tutti i tipi. Vi garantisco che, ad ogni immagine comparsa sul mio monitor, lo stomaco reclama una coccola mirata. Quella coccola. Un morso su quel soffice cuscino profumato. E allora ho ceduto. Ho voluto mettere insieme due ingredienti che, ultimamente, ho scoperto e apprezzato. Ovviamente le farine sono le mie, quelle rustiche, quelle che profumano, quelle che non subiscono raffinazioni nocive. Ovviamente l'interpretazione è la mia, le dosi le mie, come sempre, regolate in corso di esecuzione in base agli ingredienti usati. E, ovviamente, il mio palato è in festa. Ogni mattina, quando tiro fuori la mia razione, le papille mi sorridono ^_^

Ingredienti

Per l'impasto
15 g di semi di lino
15 g di semi di girasole
20 g di nocciole
25 g di zucchero di canna
200 g di farina integrale
4 g di lievito madre secco (io Antico Molino Rosso)
3 g di malto d'orzo (io Antico Molino Rosso)
1 pizzico di sale
150 g di acqua
40 ml di olio di semi di soia

Per il ripieno
100 g di uva fragola
20 g di zucchero di canna grezzo
5 g di farina di cocco
20 g di burro di cocco (ammorbidito)

Tritate i semi di lino, i semi di girasole e le nocciole, piuttosto finemente. Aggiungete la farina, lo zucchero di canna, il lievito e il malto d'orzo. Mescolate in modo da rendere tutto ben amalgamato. Aggiungete, poco alla volta, l'acqua, il sale e, in ultimo, l'olio a filo. Impastate fino ad ottenere un panetto consistente. Posizionatelo in una terrina di vetro (anche se ho imparato essere meglio di plastica, perché trattiene il calore e non lo disperde, come invece il vetro), copritelo con un foglio di pellicola trasparente e fatelo lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio. Io l'ho lasciato 4 ore.
Preparate la farina di cocco e lasciate ammorbidire il burro di cocco. Stendete la pasta su una spianatoia infarinata con un mattarello, formando un rettangolo spesso circa 1 centimetro.

Cospargete 2/3 della superficie con il burro di cocco e poi con una spolverata di farina di cocco. Piegate il terzo non unto verso il centro e poi ripiegate la parte singola sopra (insomma, va piegato in tre). Stendete nuovamente la pasta con il mattarello, ungete tutta la superficie con il burro di cocco e ancora con la farina di cocco e piegatelo a metà, prima in un verso e poi nell'altro (quindi, piegato in quattro). Stendetelo ancora una volta cercando di allungarlo senza allargarlo troppo e arrotolatelo su se stesso. Date la forma di un panetto e ponetelo nuovamente nella terrina lasciando l'apertura sul fondo.
Lasciatelo lievitare, sempre coperto dalla pellicola, per un'altra ora.
Nel frattempo lavate gli acini dell'uva, asciugateli, tagliateli a metà e liberateli dei loro semini. Lavoro certosino, ma verrete ripagati!!
Stendete la pasta lievitata in una sfoglia di 1 centimetro circa. Tagliatela in 4 parti. Sovrapponete 2 parti e stendetela, schiacciandola con le dita. Dovrete formare una sfoglia di circa 1 centimetro di spessore. Con l'aiuto di un coppapasta tagliate dei cerchi (di numero pari, mi raccomando).
Sistemate su metà dei dischi ottenuti circa 6 o 7 mezzi acini di uva fragola. Coprite ciascun disco con un altro (senza condimento) e ponete sopra il fagottino ottenuto altri 6 o 7 mezzi acini.
Spolverizzate tutto con lo zucchero di canna e trasferite le pizzette su una placca coperta da carta forno. Fate in modo che siano piuttosto distanziate tra loro.
Lasciate lievitare ancora per mezz'ora circa e portate a temperatura il forno. Cuocete a 190° per circa 25/30 minuti, ma abbiate l'accortezza di verificare il grado di doratura delle vostre schiacciate in cottura.
Sfornate quando saranno dorate, ma non troppo. Lasciate intiepidire e gustatene la fragranza.

Irresistibili.....
Io le ho congelate, una volta fredde, e assaporate calde ogni mattina ^_^

76 commenti:

  1. Ma che buoni!!! Secondo te se usassi l'olio e.v.o si sentirebbe troppo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende dal sapore del tuo: il mio sarebbe troppo forte per una preparazione dolce.
      Grazie cara!!

      Elimina
  2. O_O no va beh dai mi apri sono fuori che aspetto!! Buoneeeeeeeeeeeeeeeeee!! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Allora preparo il caffè. Grazie dolcezza!!!

      Elimina
  3. Che buone! anche noi abbiamo proprio voglia di preparare queste schiacciate, approfittando soprattutto dell'ottima uva fragola di stagione!
    Le tue integrali sembrano davvero gustose!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace molto il sapore dell'integrale e amo usare ingredienti di stagione. Mettere insieme tutto questo è un gioco ^_^
      Grazie ragazze!

      Elimina
  4. Caspita, sei davvero brava a trattare queste farine e semini speciali!!
    Buonissime le tue schiacciatine, in effetti con un dolcetto così, la giornata inizia davvero nel verso giusto!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, sei sempre carinissima. Amo da morire questi intrugli di semi salutari e genuini e mi diverto da morire a mischiarli ^_^
      Un abbraccio anche a te

      Elimina
  5. Sempre in tema di farine.......ho provato anche io quella di semi di lino (gia' fatta pero) e mi e' piaciuta un sacco.......e secondo me ha un gusto che perfettamente si abbina a questo tipo di preparazione:Che buona l'uva fragola ,da piccola ne andavo matta.........peccato che non sia facilissima da trovare...almeno qui da me......mi era balenata infatti l'idea di preparare qualcosa con l'uva ma poi avendo solo quella normale mi sono demoralizzata .....e ho lasciato perdere.....Queste focaccine le adoro.........brava!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui l'uva fragola si trova facilmente e ne ho anche un notevole quantitativo da smaltire, ahahahahah. Uso i semi di lino e non la farina, per le proprietà che hanno. La macinatura fa perdere le proprietà benefiche, ma mi incuriosisce scoprirne le caratteristiche nelle preparazioni. Insomma? Ti lancio qualche acino?? ^_^
      Grazie Micol, un abbraccio.

      Elimina
  6. Molto interessante l'aggiunta dei semi all'impasto...assaggerei volentieri...in effetti quando trovi ricette simili ripetute non può non nascere il desiderio di provarle...
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uso molto semi e semini. Quelli di lino hanno proprietà pazzesche e mi diverto a metterli ovunque ^_^
      Un abbraccio a te ; ) Buona giornata

      Elimina
  7. Uhh che buone!! Interessantissimo anche il tuo procedimento per l'impasto anch'io a volte sfrutto la piegatura l'effetto sfogliatura. Fantastiche, le vorrei avere per la colazione... :-) Bravabravissima!
    Smack!
    Federica :-***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che io e i grassi non siamo grandi amici, hihihihihi. Cerco sempre l'escamotage!!
      Un abbraccio tesoro!

      Elimina
  8. tu si bbrava! :-D
    Avrei bisogno di chiederti una consiglio in privato ma non vedo la tua email... mi contatteresti tu appena puoi per favore?

    RispondiElimina
  9. ecco , ora sei tu che hai fatto venire l'acquolina a me *_* che buoniiiii!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Un "dare e avere" ineccepibile, ahahahahahah!!
      Un abbraccio Fra!!

      Elimina
  10. Che buoneeee!
    non riesco a stare dietro a tutte le tue ottime preparazioni, come fai???
    Sei una maghetta ; )
    baci Su

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah..... diciamo che non mi fermo mai!! Anche se ultimamente il tempo manca... mannaggia! ^_^
      Un abbraccio, grazie!

      Elimina
  11. Ciao Erica, queste schiacciatine rustiche così buone ci volevano sul mio tavolo per colazione, stamattina!

    Ps: devo scusarmi un sacco con te che sei venuta a trovarmi nel mio blog!
    Sai cosa era successo, ...i tuoi commenti erano finiti nella spam e me ne sono accorta solo stamattina! Scsa veramente tanto!
    Ecco perchè l'altro giorno mi dicevi che mi avevi già scoperta,...ma io non capivo! ti avevo visto su fb ma non nel blog!

    Mi fa un sacco piacere che tu abbia accettato il mio premio; la tua nomination mi è venuta proprio dal cuore,credimi! Mi piace un sacco il tuo blog, la tua grande energia e credo tu sia proprio una bella persona, semplice, proprio come me!
    A presto allora!

    Se vieni a trovarmi, troverai i tuoi commenti tutti pubblicati, adesso!
    Buona giornata!
    Giusy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Grazie Giusy. Vedi, per me il blog è l'espressione del mio essere e la visita agli altri blog, così come al tuo, lascia il segno di un commento per puro piacere. Non ti avrei mai recriminato né di non pubblicare i miei commenti, né di non rispondermi. Ma le parole che mi hai detto, come mi hai scoperta, come ti sono piaciuta..... questo sì che mi riempie il cuore. Ti ringrazio infinitamente per questo dolcissimo pensiero. Spero di continuare ad essere così come sono piaciuta a te. Di certo continuerò ad essere me stessa, perché essere me stessa è quanto di più bello possa fare.
      Grazie di cuore Giusy. Quanto prima metterò in evidenza il premio ricevuto.
      Buona giornata, un abbraccio ^_^

      Elimina
  12. Ma ci credi che proprio stamattina mi sono svegliata con l'idea in testa di cimentarmi con la schiacciata all'uva?? E poi vedo le tue, bellissime ed invoglianti!!! Che buone! Ti seguo, baci
    Erika (http://giochidizucchero.blogspot.it)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheh, ti credo eccome. Ma visto che io le ho sperimentate, ti posso dire: non aspettare troppo a farle, sono buonissime!!!!!!!!! ; )
      Grazie cara Erika, un abbraccio

      Elimina
  13. Ma sono buonissime Erica!
    E come sempre molto sane. Poi mi dici pure che si possono congelare...
    Devo assolutamente preparale.
    Quante ne vengono fuori con queste dosi? Io proverò con l'olio di vinaccioli.
    Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con queste dosi ne vengono una decina di circa 10 cm di diametro (da cotte una quindicina di cm). Certo che le puoi congelare. Io lo faccio una volta cotte, ma volendo anche da crude e poi le fai cuocere direttamente in forno.
      Provaci, così leggerò il tuo approfondimento sull'olio di vinaccioli ^_^
      Grazie Leo, un abbraccio.

      Elimina
  14. oddio l'uva fragola!!!!! o mio dio erica....ci stavo pensando proprio ieri....bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frutta di stagione, mia cara. Come potervi resistere?? ^_^
      Bella che sei ^_^ Grazie!!

      Elimina
  15. Erica mamma mia, che buone queste schiacciate, te ne posso rubare una? Ti pregoooo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro se me lo chiedi così anche tutte!! Ahahahahahah, grazie cara, un abbraccio

      Elimina
  16. Aspetta che arrivo!!!
    Davvero meravigliose!!! Un abbraccio. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti apro la porta Elena, ti aspetto!!!! ^_^ Grazie dolcezza!

      Elimina
  17. Lo so che sono buoni e sani, ma se non ho i semini che faccio? Sostituisco con farina di nocciole, che ne dici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah.... mi fai morire Mela!! La farina di nocciole credo vada bene, mischiata alla farina integrale ^_^
      E procurati i semini per la prossima volta, fanno benissimo! Ahahahahahah
      Un abbraccio dolcezza!

      Elimina
    2. :-) ma se ti dico qual'è il vero problema ridi ancora di più: non ho l'uva fragola! :-D
      (E' che mi è venuta voglia di mangiarli ORA, ma mi sa che devo aspettare...)

      Elimina
    3. Ahahahahahah, oddio...... mi fai morire!!!! Falle con i fichi, o con semplici mele. Certo saranno un po' diverse, ahahahahahahah. Sei unica!!

      Elimina
  18. Particolare l'impasto. Il ripieno mi ispira molto.

    RispondiElimina
  19. Adoro queste coccole mattutine..soffici focaccine integrali con quei chicchi dolci e succosi di stagione..anche il mio stomaco sta reclamando ^_*
    Bravissima Erica, ti adoro <3
    la zia consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'hai descritta proprio come l'ho assaporata ^_^
      Sei adorabile anche tu zietta <3

      Elimina
  20. La faccio spesso pure io, è deliziosa.... bellissima l'idea monoporzione!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non l'avessi fatta monoporzione l'avrei finita in due volte, garantito al limone, ahahahahah
      Grazie cara!! Le tue parole, alla luce della tua bravura, mi gratificano molto!

      Elimina
  21. L'uva fragola è un sapore che mi riporta completamente all'infanzia. Solo vedere questo piatto mi fa sorridere... cari cari saluti, Ada

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è molto bello! Grazie Ada per essere passata a trovarmi ^_^
      Un abbraccio

      Elimina
  22. Ciao, Erica... grazie per essere passata nel mio blog... queste schiacciatine sembrano veramente deliziose... da provare senz'altro... e tu bravissima davvero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul cacio e pepe sei stata bravissima anche tu. Ora attendo altre prelibatezze.
      Grazie anna : )

      Elimina
  23. I semi aggiunti all'impasto!!! Ogni giorno la conferma(ma non ne ho bisogno!!!) del tuo talento incredibile, Erica! Anche io, quando riesco a reperirle, uso le farine non raffinate e non c'è davvero paragone!
    Un abbraccio, tesoro e buona serata!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io i semini li metterei ovunque, tesoro!! ^_^
      Grazie e buona serata di cuore anche a te!!

      Elimina
  24. ciao
    piacere Valentina!
    buona ricetta prenderò spunto:)
    ti aggiungo nella lista delle persone che seguo ^^
    buona serata!

    www.democratikcooking@blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Valentina e grazie di questa visita!! ^_^
      A presto!!

      Elimina
  25. Queste schiacciate sono golosissime e super invitanti,complimenti per la ricetta, io poi adoro l'uva fragola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrica!! Effettivamente il sapore dell'uva fragola, il suo profumo.... mmhhh, la rendono irresistibile!!

      Elimina
  26. Mammamia, sto per svenire, Erica... devono essere strabuoneeeee e poi quel ripieno al cocco! Dove c'è il cocco ci sono io, sai? :D ;) Complimenti manine d'oro! <3 Un bacione e buona serata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dolcezza ^_^ Il cocco effettivamente dà un tocco in più. Poi da quando ho scoperto il burro di cocco..... apriti cielo!! Cocco a gogò, ahahahahah
      Un abbraccio stretto tesoro

      Elimina
  27. Che buona complimenti fa una golaaaaa, l'unico problema per me è' trovare l'uva fragola ma farò del mio meglio !!!!!!
    Un abbraccio:-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sei la prima che mi fa notare questa difficoltà. Mi devo ritenere fortunata ad averla in quantità!! Grazie Nadia, un abbraccio anche a te!

      Elimina
  28. Io sono una super fan dell'uva fragola.. trovo sia meravigliosa e la amo anche nella schiacciata! La tua ha proprio degli ingredienti particolari!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono alla costante ricerca di qualche strano intruglio. Mi piacciono i sapori rustici e scelgo materie prime genuine. Per questo sperimento sempre impasti di questo tipo ^_^
      Grazie cara, un abbraccio

      Elimina
  29. Posso solo immaginare il profumo delizioso di queste squisite focaccine all'uva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Laura, non posso darti torto!! Prima il profumo, poi il sapore: incredibili!!
      Un abbraccio ; )

      Elimina
  30. A me l'uva fragola piace un sacco!!!
    Buona notte

    RispondiElimina
  31. Ancora non l'abbiamo fatta per quest'anno... non ho ancora trovato l'uva giusta in commercio.
    Mi piace questa versione in monoporzione. Davvero un'idea molto carina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo più pratica, che carina: per evitare di spazzarmela via in un baleno, ahahahahah!!
      Grazie Ilaria

      Elimina
  32. spettacoolo ed ho già segnato la ricetta mi fanno ricordare dei dollcetti che faceva la mia nonna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Sapori genuini Veronica!! Grazie infinite!!

      Elimina
  33. Bravissima Erica!!! Deliziose!!! Annoto ricetta e collaudo presto :-)

    RispondiElimina
  34. Mammamia quante cose buone!
    Le tue ricette sono sempre Super!
    ^_^ Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sei sempre un tesoro!! Grazie Gabry, un abbraccio

      Elimina
  35. mamma mia!! ma questa è una libidine!!!!! troppo brava e original!

    RispondiElimina
  36. Ciaoo Erica, eccomi qui a ricambiare con molto piacere la tua visita!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Buonissime e bellissime le tue schiacciate all'uva fragola, oltre che per la colazione,
    io le vedo benissimo anche per una golosa merenda ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io le vedrei bene in qualsiasi momento della giornata, ahahahahahahahah
      Grazie Silvana e ben arrivata ^_^
      Un abbraccio

      Elimina
  37. Ti adoro Erica!!!Questa delizia la provo di sicuro!!!Bravissima ha un aspetto troppo invitante!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Woww, che meraviglia ^_^ Le tue parole mi danno grande forza! Grazie!!

      Elimina