martedì 11 giugno 2013

Filetto di vitello al pesto di basilico e limone: il piacere di ritrovarmi

Sono stati pochi giorni, è vero..... e ogni tanto una piccola pausa ci vuole. Ma togli la tela ad un pittore: gli toglierai il respiro!! Torno alla mia vita: apro casa, poso la valigia, apro le finestre e guardo la mia cucina. Sorrido. Sono stati pochi giorni, è vero..... ma mi è mancata da morire!!! Ho riempito il carrello della spesa, prima, e il frigo, dopo, di tante di quelle cose che potrei campare per mesi. Ma questo vuol dire tornare a sentirmi viva e attiva. Ho bisogno dello sfrigolare di un filetto in padella, del profumo di una spezia, dei miei intrugli..... Ho deciso che avrei iniziato da qui, da un semplice filetto di vitello. Semplice, è vero, ma in questa semplicità ritrovo tutto il piacere di gustare sapori sani e avvolgenti. Il piacere di dipingere la mia tela. Torno a farlo e ve ne parlo.....

Ingredienti

1 filetto di vitello
1 manciata abbondante di foglie di basilico
1 di limone biologico
1/2 spicchio l'aglio
sale
olio
zenzero in polvere
peperoncino

Lavate e asciugate delicatamente le foglie di basilico. Tagliate la scorza di 1/3 di limone (mi raccomando solo la parte gialla per evitare il gusto amarognolo) e pulite il mezzo spicchio d'aglio. Tritate tutto molto finemente con una mezzaluna. Fate soffriggere a fuoco basso con mezzo cucchiaio di olio, aggiungendo sale q.b.e peperoncino a piacere. Dopo circa 3 minuti allungate con 1 cucchiaino di succo di limone e, in un secondo momento, con 2 cucchiaini di acqua. Fate cuocere ancora qualche minuto, girando bene, e mettete da parte.
Prendete il filetto di vitello e chiudetelo a medaglione, legandolo con lo spago da cucina. Fate scaldare un filo d'olio in padella con un po' di zenzero. Quando sarà caldo alzate la fiamma e fate rosolare bene il vitello per circa 2 minuti per parte. Salate, abbassate leggermente la fiamma, e fatelo cuocere per 10 minuti scarsi, girandolo un paio di volte.
Quando sarà abbastanza cotto (dentro dovrà rimanere piuttosto rosato) trasferitelo in un piatto su qualche fettina di limone. Versate il pesto nella padella in cui avete cotto il filetto e amalgamatelo al suo fondo di cottura. Coprite il vitello con la salsina di basilico e scorza di limone e servite.
La carne rimarrà morbida e il pesto darà un tocco di sapore deciso alla delicatezza del vitello.

12 commenti:

  1. Bentornata ai fornelli!!!!!!!!!!Mi mancavano i tuoi eeperimenti....

    RispondiElimina
  2. Ciao Erica, mi piace il detto: *Ma togli la tela ad un pittore: gli toglierai il respiro!!*, è vero, chi fa cucina come te è artista. Anch'io lascio la tela per pochissimo (sono presuntuosa ma mi considero un'artista ;-) ), domani viene a trovarmi una superblogger ed abbiamo fatto un programmino coi fiocchi ;-) Andiamo a sbirciare cosa dipingono gli chef del posto. Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei una GRANDE artista Libera.... Bella questa idea della sbirciatina alle opere degli chef!! I confronti sono sempre utili e preziosi. Allora attendo di ammirarne il risultato!! Un abbraccio cara, buona giornata!

      Elimina
  3. Ben tornata e complimenti il tuo filetto ha un gusto particolare!!!! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  4. Bellissima ricetta da segnare subito!!! Brava! :))

    RispondiElimina
  5. Profuta e allo stesso tempo gustosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un festival dei sensi ; ) Un abbraccio Fra!!

      Elimina