martedì 19 novembre 2013

Panchiocciole alle castagne con le noci e la certezza che dietro un fallimento si nasconde un successo

Lo confesso: queste chiocciole sono il frutto di un esperimento fallito. L'idea, quella prima volta, era chiara in testa, ma non sempre il risultato ripecchia l'immagine che ci si è creata nell'immaginario. Beh, non che il fallimento sia stato proprio deludente. Seppur abbia sfornato uno sgorbietto poco presentabile, ne ho fatto un goloso spuntino, che i miei amici di Fb hanno potuto gustare con gli occhi sabato mattina. Ma, testarda e tenace come sono, mentre assaporavo quella camuffatura d'autore, valutavo le mosse che avrei potuto mettere in atto per miliorare l'opera. Ehm.... per creare qualcosa di commestibile e presentabile ^_^ Insomma, alla fine ne è uscito un impasto che mi ha conquistato da subito. La fragranza di queste chiocciole è intensa, la crosticina croccante racchiude un soffice concentrato di sapori e noci e marroni contrastano la consistenza morbida rendendo il risultato veramente soddisfacente.

Ingredienti

60 g di marroni crudi (peso da puliti)
25 g di gherigli di noci
115 g di farina integrale
65 g di farina di castagne
5 g di lievito madre secco (io Antico Molino Rosso)
30 g di malto di riso
135 g di latte di avena
15 ml di olio evo
1 pizzico di sale

Sbucciate i marroni, facendo molta attenzione di eliminare tutte le pellicine, che conferiscono un sapore amaro. Tagliateli in piccoli dadini (per un risultato più morbido, sbollentatele per un minuto). Spezzettate anche i gherigli di noci e mischiateli ai marroni.
Setacciate la farina di castagne e mescolatela alla farina integrale e al lievito madre secco. Aggiungete, ora, il malto di riso e il latte di avena. Iniziate ad impastare, incorporando l'olio a filo. Per ultimo unire il sale e lavorare l'impasto fino ad ottenere un panetto compatto. Ponetelo in una terrica, copritelo con un foglio di pellicola trasparente e fate lievitare in un luogo caldo per almeno 5 ore. Trascorso questo tempo riprendete l'impasto, rovesciatelo su una spianatoia infarinata, unitevi le noci e i marroni e impastate.
Date alla pasta una forma tonda e ponetelo nuovamente nella terrina. Copritelo con la pellicola e lasciate che lieviti ancora per 2 ore. Io lo lascio nel forno con la sola lucina accesa.
Quando sarà ben soffice e gonfio, prelevatelo dalla terrina e stendetelo sulla spianatoia infarinata, creando un rettangolo di circa un paio di centimetri di spessore. Con una rotella per pizza tagliate delle strisce larghe circa 3 centimetri. Attorcigliatele su loro stesse, una ad una, e chiudetele a chiocciola, pizzicando l'estremità sotto la chiocciola stessa.
Coprite una teglia con carta forno e posatevi sopra le chioccioline.
Lasciatele lievitare per altre due ore, sempre in un luogo tiepido. A questo punto portate il forno in temperatura e cuocete, a 190°, per circa 30 minuti. Fate attenzione alla cottura, controllando che non brucino. Potrebbe essere sufficiente anche un minor tempo. Valutate in base al vostro forno.
Sfornate e lasciate raffreddare su una griglia. Resistete, resistete, resistete ^_^ Almeno che siano tiepide, poi assaporatele come desiderate.
Sogliatele, addentatele, farcitele, queste chiocciole in ogni caso vi daranno soddisfazioni!


Il sapore è dolciastro, per merito della farina di castagne e del malto di riso, ma è un impasto che si presta molto ad accompagnare anche le pietanze salate. A voi la fantasia e il gusto!!

30 commenti:

  1. mi piacciono!!! mi piace la castagna abbinata alla noce che fa subito autunno :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ E lo scrocchiare della crosticina che fa..... golaaaaaaaaa (e questa va bene in tutte le stagioni!!)
      Un bacione mia bella creatura!

      Elimina
  2. Buone Erica!! Castagne e noci, che delizia e davvero che coccola per il palato ed il cuore!!
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto bene: palato e cuore ; )
      Un abbraccio Sivia

      Elimina
  3. Sono così rustiche e golosissime!
    I migliori dolci e spuntini.
    Ciao Leo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Un sorriso infinito, caro Leo.
      Sei sempre così prezioso..... Grazie!

      Elimina
  4. mmmmmmmm che belle!! sembran buonissime!!

    RispondiElimina
  5. ciao cara!! Come sempre ottime ricette tutte da provare :) un bacione e buona giornata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angelica, un bacione anche a te!!

      Elimina
  6. Non amo particolarmente la castagna ma non so perché le tue preparazioni pur contenendola le adoro... Mi viene una voglia matta di addentare lo schermo.. Erica sei braaaaaavaaaaaaaaaa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah..... non posso certo dire che qui non si senta la castagna, visto che c'è castagna ovunque ^_^ ma dovrsti veramente assaggiarne una: è sfiziosissima ^_^
      Grazie Claudia, sei davvero carina. Un abbraccio grande grande!!

      Elimina
  7. Sono una cosa che non si può dire..... castagne, farina di castagne, noci.... potrei mangiarne una cesta..... e secondo me con qualche fetta di buon salame.... o lardo.... non ci devo pensare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahahahahah, preparo anche queste per il nostro incontro?????? ^_^
      Un bacione mia dolce Angel!!!

      Elimina
  8. Adoro i lievitati che sanno di castagne! Mi sanno da buono e profumato, che sa di casa, speciale:D
    Mi ispira tanto!
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La genuinità delle cose fatte in casa, con ingredienti semplici, piace molto anche a me. Ecco perché sono nate queste chiocciole ^_^
      Un abbraccio grande!!

      Elimina
  9. Ciao Erica, adoro le castagne e le noci, quindi trovo queste chiocciole favolose, e sono d'accordo, sarebbero perfette anche con pietanze salate....come sempre bravissima!!!
    Bacioni, a presto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti provarle Ely!!!! ^_^
      Grazie infinite, la tua dolcezza mi raggiunge sempre e mi gratifica molto. Un abbraccio

      Elimina
  10. Finalmente un attimo di tempo per gustarmi in santa pace questa tua ultima creazione.......Molto invitanti queste chioccioline......io per quest'anno ho finito la farina di castagne....oggi provo a fare un esperimento con la crema di marroni......In quanto a noi cara....dobbiamo combinare qualcosa sul serio.....che so...un esperimento a due mani o simili.........e nel frattempo io continuo a seguirti....sempre e comunque........un abbraccio cara.....!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari a distanza, per iniziare. E poi magari uno "scambio culturale", ahahahahah.
      E' che non mi coccolo molto con prelibatezze del tuo calibro. Dovrei iniziare? ^_^
      Un abbraccio tesoruccio!!

      Elimina
  11. Trafelata ma felice, finalmente riesco a ritornare nel mio angolo del sorriso, del calore, dell'affetto e delle cose buone!
    Non c'è mai fine (e meno male!) alle sorprese sempre inaspettate e deliziose che ci proponi. Oggi noci e castagne. Posso immaginare l'estasi delle papille gustative dei fortunati che hanno goduto della tua ennesima, magnifica creazione! Invidiosissima!!!
    Un abbraccio, tesoro!
    A presto (lo spero tanto!)
    MG

    RispondiElimina
  12. Colori e sapori molto autunnali per le tue panchiocciole, direi che sono delle vere coccole.

    RispondiElimina
  13. Fantastici Erica! Mi piacciono i sapori che 6 riuscita a racchiudere in questi fragranti panchiocciole e poi quando si ottiene il giusto risultato non c'è soddisfazione migliore!
    Brava!la tua fantasia non ha limiti!
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Pensa con il tuo pupetto, che chioccioline spettacolari!!!!
      Grazie zietta adorabile, ti abbraccio!

      Elimina
  14. Che ricetta fantastica!! Non ho mai provato nulla del genere e la curiosità è tanta ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che onore, mia cara! Grazie infinite. Un abbraccio.

      Elimina
  15. queste chiocciole sono irresistibili! cosi' dalla crosta rustica mi fanno morire! complimenti! ogni tanto fa bene sbagliare la prima volta che si fa qualcosa di nuovo! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mica può sempre venire tutto al primo tentativo!!! ^_^ Come si potrebbe imparare???
      Grazie Annalisa, un abbraccio

      Elimina